il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 166 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Anello del Rifugio Giogo Lungo
N. record trovati: 2
Messaggio
18-09-2016 16:38
loredana.bergagna loredana.bergagna
E perchè no anche Cima del Vento? Un nome promettente in una giornata leggermente fumosa ma non fredda né ventosa, con ampie schiarite, il sole crea giochi di luce con le nuvole. Strana questa valle, il sentiero sale ripido per poi arrivare ad un ampio pianoro solcato da rignagoli e qualche cascata, un elicottero passa sopra le nostre teste, consegna viveri al rifugio e porta a valle le immondizie (sapremo poi che il servizio costa 32€ al minuto), in un attimo la grossa libellula torna indietro, quindi rifugio dietro l'angolo pensiamo, ma non è così, ci vorranno anora qualche svolta e poi a destra si intravedono i pennoni con le bandiere e la croce. Al Giogo Lungo ci liberiamo della zavorra e, ridiscese al bivio, proseguiamo a destra lungo il segnavia 12A cercando fra le pietre qualche ometto e qualche bollo giallo/rosso, il colore marron/ruggine delle pietre ed il cielo che si rannuvola certamente non aiutano ma con pazienza troviamo poi una buona traccia quantomeno segnalata. Un bel tratto di cresta, una catena, un paio di staffe sui grossi massi e, come da relazione in nostre mani, in meno di due ore arriviamo alla Bocchetta del Vento di Fuori m.2926 (cippo di confine) dove arriva anche il sentiero dal versante austriaco. Lì ci aggiriamo fra i grossi massi senza riuscire ad individuare almeno un ometto per proseguire mentre arriva la nebbia, sale proprio dalla conca detritica di discesa. Si torna indietro, decisione presa malvolentieri ma saggia su un percorso non noto; poi, poco prima di ripercorrere in senso contrario la cresta, vediamo degli ometti salire in verticale verso la croce. Sapremo poi che quello è un percorso non ufficiale, ma utilizzato da chi conosce la cima perchè tutto sommato più veloce e più “semplice” rispetto alla salita dalla bocchetta; l'attraversamento della pietraia e ghiaccio adesso è più veloce, il rientro al rifugio è accompagnato da qualche fischio d marmotta. Uniche due ospiti, veniamo sistemate in una camera a 8 posti, un lusso, rifugio ristrutturato da pochissimi anni, ma freddino. In serata si aggiunge un escursionista straniero e tre amici del giovane gestore, sono saliti per festeggiare un compleanno, viene accesa la stufa, si cena. L'ora della colazione viene contrattata lungamente, stasera ci sarà festa, un po' di confusione....alla fine ci accordiamo per le 8. Mattiniere noi, usciamo per vedere l'alba, il giorno si preannuncia bello a dispetto delle previsioni, quindi possiamo ritentare la cima tanto oramaila strada la conosciamo...ma alle 9, nonostante abbiamo bussato alle porte delle camere, il gestore non si vede, non si sveglia. Pronte a partire senza colazione lasciandogli un biglietto e una somma di denaro, ecco che arriva da valle il padre motorizzato, in 10' colazione servita fra scuse farfugliate ma oramai si è fatto tardi perchè nel pomeriggio si torna a casa.
Rientro a Casere lungo la bella Valle Rossa ed il sentiere delle miniere, deviazione anche alla rumorosa cascata Rot e il sentiero ci deposita proprio davanti all'albergo dove abbiamo lasciato l'auto, Igor ci aspetta per cucinare qualcosa e salutarci.
Messaggio
14-09-2015 19:24
francesca francesca
Non è più possibile raggiungere in auto la Chiesetta S.Spirito in Val Aurina, si deve per forza lasciare l'auto nel parcheggio a pagamento a Casere mt 1600 ca (circa mezz'ora in più a piedi). Eventualmente si può arrivare con il bus, consigliato, visto che in valle tale servizio è efficiente. Questa notizia l'ho appresa dalla recente vacanza agostana in Val Aurina.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva