il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 62 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Sentiero Storico della Battaglia di Pradis da Pielungo
N. record trovati: 7
Messaggio
11-03-2022 12:04
sandra.sentierinatura sandra.sentierinatura
08/03/2022-Ripercorso l'itinerario, sempre gradevole; la giornata è ancora fresca e pochi sono i fiori che si mostrano sbocciati. Il percorso in ordine.
Buon arrivo, primavera!
Messaggio
10-11-2020 13:37
daniele.russo daniele.russo
Sentiero comodo e perfettamente in ordine, ad eccezione di alcuni schianti che però non impediscono in alcun modo il proseguimento. L'ambiente naturale è molto vario, specie in questa stagione di alberi colorati; molto suggestiva la piccola forra intagliata nella roccia dal torrente... E' fallita invece la salita al Cuel d'Orton: una rete metallica lo circonda a perdita d'occhio e non sembra offrire spiragli (anche se, teoricamente, si può scavalcare...). Al ritorno, non fatevi ingannare dal cartello, subito dopo Sompielungo, che indica il castello Cecon: per arrivarci da lì ci vuole un'altra escursione, la strada è parecchio lunga! Conviene semplicemente tornare a Pielungo e scendere con la macchina lungo la stradina asfaltata che porta al bel castello.
Messaggio
12-04-2016 23:51
francesca francesca
Domenica 10 aprile abbiamo percorso il Sentiero della Battaglia di Pradis come da relazione SN, se si escludono la prosecuzione al Castello Ceconi e la variante al Cuel d'Orton. Non soddisfatti della seppur bella ma breve passeggiata, prolunghiamo l'escursione salendo lungo la pista alla volta di Sella Dagn per raggiungere l'omonima cima boscosa, conosciuta forse solamente per la sorgente sulle cui pendici sgorga l'acqua ben più nota col nome di Pradis. Ci sorprende la pioggia intervallata da una breve schiarita, ma fortunatamente troviamo riparo alla Casera Palamaior, 796 mt, della cui esistenza eravamo ignari. L'edificio, ristrutturato nel 2009 e situato ai piedi del Monte Taieit, è aperto ed accessibile in due stanze e c'è anche l'acqua corrente! All'esterno, una fontana con vasca e lo stallone, aperto come un porticato, riadattato con panche, tavoli, griglia, scorta legna, invitano ad una rilassante pausa panoramica con vista Monte Pala. Tutto intorno l'erba è sfalciata e scopro sfogliando il libro firme, che qualcuno si prodiga nella manutenzione della ex malga (monticata fino alla fine degli anni '40 del secolo scorso) oltre che a quella periodica dei sentieri dell'anello del Monte Rossa :)!
Messaggio
13-03-2016 20:08
sandra.sentierinatura sandra.sentierinatura
12/03/2016-Ripercorso il sentiero della battaglia di Pradis, bell'itinerario rilassante. Condivido il commento precedente: il cimitero di guerra spoglio di alberi ha perso il senso di raccoglimento che aveva in passato. Visitato anche il Castello Ceconi presso Pielungo con suo ordinato parco: una (per me) scoperta interessante.
Messaggio
03-05-2015 13:20
giuliano.verbi giuliano.verbi
Buondì,
Abbiamo effettuato l’interessante percorso del Sentiero Storico della Battaglia di Pradis in data 6/4/15. Riservandomi di commentare più a fondo l’itinerario quanto prima, segnalo, con grande amarezza e sdegno, che appena pochi giorni prima del nostro passaggio, tutti i possenti e secolari abeti che ornavano ed ombreggiavano il raccolto cimitero sono stati abbattuti, in quanto, verosimilmente le loro radici minacciavano i muri perimetrali del camposanto ed alcune tombe. Ci siamo chiesti, a fronte di tale scempio, se non se ne poteva risparmiare qualcuno, invece di segarli indistintamente tutti! Tronchi e ramaglie degli abeti sono depositati al margine della strada carrozzabile. Il sito ha perso irrimediabilmente quell’intimità e quella naturalezza, che gli erano propri ed appare, oggi, spoglio e freddo agl’occhi dell’escursionista.
Saluti,
Giuliano.-


Messaggio
27-06-2014 21:59
giorgio.brugnolo giorgio.brugnolo
Escursione del 26/06/2014
Che meraviglia!!!
Sentiero facile,fresco,sempre in ombra e con tanta acqua.
Si consiglia di prolungare il percorso fino alle grotte di Pradis
Una passeggiata per tutta la famiglia.
Saluti a presto.........
Messaggio
04-03-2013 21:10
daniele.g daniele.g
Fatto ieri 03/03/13. Lungo la via Regina Margherita, un capriolo che bruca sul ciglio della strada, sente arrivare la nostra auto, guarda verso di noi e si allontana velocemente .. Parcheggio nella piazza della chiesa e si va. Giornata stupenda, si cammina tra faggi, bucanevi e su ampi tratti innevati. Dopo aver visitato alcuni luoghi significativi della battaglia di Pradis, facciamo ritorno lungo lo stesso sentiero, scorgendo tra gli alberi, una splendida veduta del castello Ceconi.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva