il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 442 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Creta Forata dalla Val Pesarina
N. record trovati: 7
Messaggio
02-09-2019 17:46
adriano.borgobello adriano.borgobello
Concordo nel evidenziare la pericolosità del tratto attrezzato del sentiero 321, in buona parte franato. Io ho fatto il percorso ad anello attorno al Siera, e sono arrivato sul punto senza trovare indicazioni: forse perché ho tagliato su traccia non marcata in discesa dal sentiero della Creta Forata all'omonimia forcella, ma ritengo che un eventuale insegna dovrebbe essere messa proprio nei pressi della forcella (comunque non ne ho viste neanche sul bivio salendo alla Creta Forata). Ho attraversato la parte pericolante anche perché vista l'ora, km nelle gambe ed il tempo incerto, avrei avuto parecchi problemi a tornare indietro. Ma sconsiglio a tutti di farlo, in quanto gli ancoraggi sono insicuri, ed è quasi impossibile attraversare il canalone eroso senza farne uso (salvo avere adeguata attrezzatura propria).
Messaggio
15-08-2018 21:34
damal77 damal77
Percorso oggi il 321 partendo da Sappada. Il punto in cui il sentiero è franato è oggettivamente pericoloso. Solo un gancio è ancora al suo posto, tutti gli altri sono appesi al cavo di acciaio anch'esso penzolante affianco a ciò che resta della passerella in tronchi. La roccia, come caratteristica di questi monti, è tutt'altro che compatta. Due ragazzi che erano con me sono tornati indietro. Per me, che ho scelto di passare, non è stato divertente.
Molta, moltissima attenzione.
Messaggio
04-10-2016 19:46
michele michele
Percorso oggi. Lungo e faticoso anche per le due contropendenze ma sicuramente meritevole per la varietà degli ambienti.
In questa stagione al mattino quasi tutta la salita e soprattutto il cengione finale è in ombra, comunque al momento nessun problema di percorribilità.
All'imbocco del 321 un cartello del CAI Tolmezzo avvisa che il sentiero è "franato" a 10 minuti. Si passa aiutandosi con i cavi (divelti solo in un tratto)ma occorre un minimo di esperienza e sicurezza su questo tipo di terreni.
Messaggio
04-12-2015 17:20
caitolmezzo caitolmezzo
Dopo segnalazione di un escursionista siamo andati a verificare la frana sul sentiero 321, confermiamo che il passaggio è franato ed è diventato impegnativo.
La frana, come già scritto, è a 10 minuti dalla partenza del 321 lungo la strada che sale dalla Val Pesarina.
Abbiamo pianificato un intervento in primavera inoltrata, appena la neve consentirà di fare il lavoro di ripristino e messa in sicurezza.
Messaggio
23-06-2014 09:43
stefano.agnoletti stefano.agnoletti
Volevo segnalare che l'attraversamento sul sentiero 321 in corrispondenza dei tratti attrezzati visibili nella foto n.5 dell'itinerario proposta dal sito sentieri natura (circa 15-20 minuti dopo bivio con sentiero 231), è franato e pertanto il passaggio è piuttosto difficoltoso vista la presenza di roccia molto friabile, il cavo di acciaio è completamente strappato e sta sostenendo i tronchi che fungevano da passerella.
Forte presenza di neve dopo la forca della creta forata l'imbocco del sentiero 323 è di difficile individuazione e la parete della creta forata è ancora innevata in molti tratti.
Messaggio
15-09-2012 19:22
andrea77 andrea77
Fatto lo scorso settembre 2011 da Cima Sappada e confermo in toto quello detto dall' utente @Alpino 1940. Vasta zona di erosione mezz' ora dopo del Rifugio Siera, sentiero franato, optato per discesa nel canalone diversi metri più sotto. Al di là di questo contrattempo cima appagante
Messaggio
08-08-2003 00:00
alpino classe 1940 alpino classe 1940
Sentiero CAI: 321. da Cima Sappada a passo Siera attraverso f.lla di Creta Forata. erosione all'altezza dei calanchi sul versante sud del monte Siera ( circa 1700 m. di quota ). Il cavo metallico è insicuro e lo spezzone di corda è inadeguato.. anche il passaggio nel rio poco dopo il rifugio Siera (q.1800 circa) è mal segnalato,mal tracciato e pericoloso.. ninoalpino@tele2.it
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva