il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 106 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Biffil (Malga)
N. record trovati: 1
Messaggio
01-10-2007 00:00
kiran.alessio@virgilio.it kiran.alessio@virgilio.it
salve, volevo informare che nel tratto poco sopra la chiusa, dopo aver attraversato il rio bianco(nel vallone di rio bianco, quota 1100)in direzione della sella Clinach, dopo circa 15 minuti di cammino ed aver superato 2 brevi tratti franosi , il sentiero è interrotto in un canale, la traccia sul quale correva è stata portata via dall'acqua; il passaggio è pericoloso in quanto è necessario attraversare il canale su placche e rocce umide, qualcuno è passato(forse) scendendo di una trentina di metri(tracce) e attraversando probabilmente il canale in quel punto (pericoloso, strapiombo sottostante) e risalendo sul versante opposto; siccome ero senza corda abbiamo fatto dietrofront e ritornati sui nostri passi al Pamollo;segnalato il problema su un pannello poco sopra malga Biffil (su una piccola sella che in breve porta in malga)con scritta italiano-tedesco con pennarello indelebile(spero);gran giro autunnale, peccato per il tratto interrotto. p.s. già scendendo da malga Biffil verso il rio bianco ci sono alcune frane che interrompono il sentiero ma con prudenza si possono superare, arrivati nel vallone del rio seguire traccia di sentiero sulla destra, superare in salita un breve tratto esposto dove l'acqua si è portata via parte del sentiero, poco oltre attraversare il largo alveolo del rio a vista(la passerella in fondo è stata spostata dall'acqua ed è meglio non salirvi sopra) e passare sull'altro versante e trovare la traccia del sentiero che inizia qualche decina di metri prima dei resti della passerella e in breve porta al luogo sopra descritto dove il sentiero è interrotto;non rischiate il passaggio o almeno abbiate una corda di scorta, il terreno è esposto , viscido dal fogliame, il rio e le rocce sempre umide, strapiombo, e forse più avanti la traccia potrebbe essere interrotta ancora in qualche canale. Suggerimento:non andate oltre alla malga Biffil, è già un buon giro partendo dal Pramollo magari passando in cresta x il sent. BEPI DELLA SCHIAVA . saluti , Alessio.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva