il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 162 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Medol (Monte)
N. record trovati: 1
Messaggio
18-10-2012 22:06
loredana.bergagna loredana.bergagna
Monte Medol da Pian dei Tass sentiero 978, mi era parsa una buona idea ma non si può iniziare un’escursione di quello sviluppo chilometrico alle 8.30 quando le ore di luce piena sono appena 11 e per giunta alluce sinistro dolorante causa scontro con il tatami. Parcheggio poco prima la casera, due cagnetti mi sentono respirare che sono ancora lontana, carina la casera in pietra, il sentiero è a fianco e sale subito fra erbe e bosco, un bel bosco luminoso, lettiera multistrato, c’è anche una sorgente; a svolte arrivo ad un punto panoramico (panchina) e bella visione sul lago di Barcis dal colore insolito a cause delle piogge. Nel silenzio più totale mi ritrovo sotto a casera Bitter, un gioiello, curata esternamente ed internamente, segni di un fuoco abbastanza recente; il tracciato prosegue nel bosco innalzandosi costantemente , spesso il sentiero scompare o è appena un esile filo che si snoda da ripidi, segnavia sempre presenti e ben evidenti , il sole filtra tra i rami e crea giochi dorati, incrocio la deviazione che sale in 1 ora al monte Angelo e al monte Laura. Il percorso si fa articolato quando percorro la cresta che fra roccette e zolle conduce alla forca di Sass e poi il sentiero scende a capofitto, si fa largo fra eriche e ginestre poi risale mantenendosi poco sotto il crinale, sempre attenzione ai ripidi sottostanti. Bellissimi scorci sul Resettum, Crep Nudo, Messer e intanto intravedo anche la mia meta, e poi ancora in discesa con tornantini su terreno scivoloso, passo sotto la Croda Piera, e ancora in discesa arrivo al bivio fra 978 e 978°. Qui faccio il punto della situazione, visto il terreno temo di impiegare troppo tempo a risalire, e poi da qui sono già stata sul Medol per cui dietro front. Contrariamente a quanto supponevo la salita fino alla forca di Sass è veloce e altrettanto fino alla casera Bitter, poi il sentiero è tutto in discesa ed estremamente facile. Il percorso si snoda in un bellissimo ambiente solitario, lo rifarò con maggior ore di luce partendo da Arcola, villa Emma, Medol e scendendo poi tramite sv 978 al Pian dei Tass compiendo così un anello, indispensabili due auto
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva