il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 170 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Rupeit (Ricovero casera)
N. record trovati: 5
Messaggio
12-01-2020 22:48
loredana.bergagna loredana.bergagna
Basta neve e voglia di un tranquillo camminare che consenta di andare a curiosare oltre quelle tracce di passaggio forse umano o forse no, voglia di fermarsi davanti a quei cancelli arrugginiti messi lì, a chiudere il nulla; con questo spirito, quasi senza un preciso programma, salgo da Montereale e la metà verrà, cammin facendo. E' giornata di caccia, sento rumor di auto che salgono lungo le piste, poi i cani e dopo ancora gli spari lontani, qualche runner impegnato a non perdere tempo, tre bikers in salita libera con bici in spalla, al bivio 987-988 due auto parcheggiate, un cartello Cai decide per me la meta odierna: sarà casera Rupeit. In breve al sole sul traverso si apre l'orizzonte ed il sentiero si anima di voci e persone, al ripiano della casera si cerca lo sfondo migliore per i selfie; il tempo di una panoramica e scendo puntando al Zuccul Supigna sul cui cocuzzolo tondeggiante intravedo movimento. Discesa prudente sulla lunga erba ingiallita fino alla sottostante selletta fino ad un ometto con la scritta Zocul e da lì ad occhio, per zolle mantenendomi dapprima prevalentemente al bordo del boschetto, salita fino all'ampio cocuzzolo su cui c'è una croce estremamente spartana: un paletto di ferro, uno di legno e del filo spinato, una giovane coppia è pronta per il pranzo. Per il rientro alterno tratti di traccia nera a sentiero segnalato, Casera Pian de la Corona sembra abbandonata a se stessa, ancora un runner scende veloce lungo la pista cementata, mi dolgono le ginocchia al solo guardarlo, nell'ombroso boschetto l'aria si fa più fresca, ecco un buon motivo per accelerare l'andatura
Messaggio
30-12-2018 10:15
claudio.65 claudio.65
Transitati ieri dall'accogliente ricovero, trovandolo pulito,in ordine e sempre fornito di luce elettrica funzionante in entrambi i locali. Alcuni fogli plasticati (onde evitarne il rapido deterioramento) della "Carta dei Sentieri - Montereale Valcellina" in scala 1:10.000 forniscono un esauriente riepilogo dei sentieri della zona.
Messaggio
30-06-2017 16:51
ectorus ectorus
Fermato oggi lungo la salita al Pala d'Altei. Ricovero aperto, munito di 6 posti a castello senza materassi,cucina economica a legna, tavolo con panche,e addirittura luce elettrica prodotta con 2 pannelli fotovoltaici.
Buona vita a tutti
Messaggio
27-12-2014 19:03
francesca francesca
Casera Rupeit raggiunta il 26/12/14 dall'osservatorio astronomico sopra Grizzo di Montereale Valcellina, salita anche la Pala d'Altei. Nube salendo, breve nevicata sotto la cima poi quasi sereno, totale assenza di neve e ghiaccio lungo il percorso. Rispetto al mio commento 30/12/12, trovati i sentieri di salita ripuliti e ben segnati, inoltre è presente una gigantografia di una nuova cartina topografica 1:10.000 del Comune di Montereale V., curata da Legambiente-Circolo Prealpi Carniche, dove paiono ben tracciati anche i sentieri segnalati in giallo-azzurro MV02, non presenti nelle cartine Tabacco.
Messaggio
03-01-2013 17:14
francesca francesca
30/12/12: saliti dall'osservatorio astronomico di Montereale per il sentiero Cuol Salaris e poi lungo la pala erbosa, segnavia giallo-blu. Fatta anche la cima della Pala d'Altei da nord, poca neve al suolo, qualche tratto ghiacciato evitabile lungo la pala erbosa. Sconsigliata la discesa per il 987 senza ramponi data la presenza di ghiaccio attorno alla quota 1388, dove il sentiero scende ripidamente.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva