il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 87 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNatura
Commenti  ->  Visualizza tutti i commenti

Elenco commenti

Pregoiane (forcella delle)
N. record trovati: 1
Messaggio
13-08-2018 17:48
francesca francesca
Con l'interessante iniziativa "Un libro in cammino", presentazione itinerante della guida "Degli antichi sentieri, memorie dalle Dolomiti clautane", nei luoghi descritti nel volume in compagnia degli autori e promossa ieri in Val Settimana, abbiamo effettuato un interessante anello che permette di salire alla Forcella delle Pregoiane da levante, partendo da malga Senons ed utilizzando una traccia non segnalata, usata un tempo per condurre gli armenti ai pascoli alti. Per prenderla bisogna attraversare il prato di Senons poco più sotto rispetto la casera, direzione SO fino all'inizio del boschetto, dove aguzzando la vista è possibile individuarla. Nonostante sia scarsamente frequentata ed in alcuni tratti discontinua, è percorribile senza difficoltà fino al Ciadin de Bortolusc o Bortoluth ai piedi dell'omonima cima. Per attraversare il catino ormai inghiaiato verso occidente, nel suo bordo inferiore c'è un solo evidente ometto indicante il proseguo: fin qui la traccia è segnata puntinata nella Tabacco. Ci si destreggia quindi brevemente tra piccoli e grossi massi fino ad arrivare alla base dell'erto ghiaione, discendente da una forcelletta senza nome quotata mt 2048. Vista da sotto è quella subito a sinistra della Cima di Bortoluth, da non confondere con quella adiacente Cima Pussa, dove sembra proseguire una traccia. Di primo acchito non sembra troppo impegnativa la ripida risalita, la parte inferiore è colonizzata da un pò d'erbetta, mentre quella superiore, è caratterizza da ghiaie mobili dove ognuno cerca la via più congeniale alle proprie capacità, senza percorso obbligato. Vietato smuovere sassi, ma data la natura instabile del terreno è inevitabile. Io mi dirigo verso le pareti, cercando appigli nella amata roccia, dove ad incoraggiarmi c'è qualche sporadica Campanula di Moretti, fiore bellissimo e raro! Raggiungiamo tutti e 28 i partecipanti, il solitario e ventoso intaglio, che meriterebbe un nome data la faticosa conquista, e dalla quale si gode un selvaggio panorama. Per scendere dalla parte opposta alla Forcella delle Pregoiane, utilizziamo una traccia evidente e comoda sulle ghiaie, da qui il CAI 376 sfiora dapprima Forcella Cjadinut, poi con ripida discesa a tornantini nel bosco, cala in Val Senons. Momento conviviale a Casera Pussa con i nuovi amici appena conosciuti, tra cui laura.molinari e consorte, coi quali come spesso accade tra appassionati di montagna, c'è tanto in comune e si entra subito in confidenza. Ognuno ha cercato di dare il proprio contributo affinchè il pastore non abbandoni la valle, acquistando il libro o/e gli ottimi prodotti caseari prodotti nel comparto alto. 12/8/18
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva