il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 51 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 11
Messaggio

Monte Lastè dal Pian delle More

05-11-2019 17:53
laura.molinari laura.molinari
Venerdì 1 novembre abbiamo raggiunto il Monte Lastè con partenza dal Pian delle More, lasciando l’auto in prossimità del grande bacino artificiale. La prima parte del percorso sul sentiero CAI 925, sino a Forcella Val Grande, coincide con l’itinerario dettagliatamente descritto dalla guida nella scheda “Monte Caulana dal Pian delle More”. I segnavia sono stati rinfrescati da poco e la via da percorrere è sempre evidente. Il tratto iniziale di avvicinamento, che porta all’imbocco del vallone, è caratterizzato da leggeri saliscendi nel rado bosco, un cartello al primo bivio avverte che il sentiero CAI 925 è attrezzato e riservato ad EE. Le attrezzature sono in realtà limitate ad alcuni metri di cavo metallico con i quali è stato messo in sicurezza il primo, ripido pezzo di sentiero che si alza sopra il rio proprio all’attacco della salita; il cavo, che può essere da alcuni giudicato superfluo in salita, è stato invece molto apprezzato in discesa, perché ci ha aiutati a superare indenni la rampa, ripida e molto scivolosa. Il resto della salita, sino alla forcella, non ha presentato problemi, se non la costante ripidezza e una certa sdrucciolevolezza del fondo del sentiero, causa fango e foglie. La pendenza si attenua solo verso quota 1700, raggiungendo l’ampio e silenzioso anfiteatro che fa da coronamento alla vallata. Guadagnata Forcella Val Grande, abbiamo proseguito verso sud lungo il CAI 925 che, su terreno carsico e accidentato, reso insidioso da un velo di brina ghiacciata, ci ha portati ad attraversare tutta la rocciosa testata della Val Sperlonga e, con un ultimo strappo in salita, ci ha condotti a Forcella Lastè e al fiammante bivacco Semenza (che funge anche da ricovero invernale del sottostante Rifugio). Dalla forcella, abbiamo imboccato il CAI 924 che risale il crestone occidentale e tramite il quale, sempre ripidamente ma senza alcuna difficoltà, abbiamo raggiunto l’ampia cima, segnalata solo da un ometto con variopinte bandierine. In vetta abbiamo trovato un certo movimento, la maggior parte delle persone era evidentemente salita dall’Alpago. Figurine ben visibili anche sulla vicinissima Cima Manera e sul dirimpettaio Cornor. Panorama molto esteso grazie anche al meteo favorevole, ma temperature bassine, finalmente coerenti con la stagione e la quota, e rese più pungenti dal vento. Il ritorno è avvenuto per la stessa via di salita, a parte una piacevole tappa al Rifugio Semenza, molto animato. La discesa della Val Grande ha richiesto prudenza ed una costante attenzione per cercare di evitare scivoloni sul fondo umido (che sono comunque arrivati, nonostante tutte le cautele!). Ultima parte del rientro in clima tipicamente autunnale, tra nebbie e penombra. Escursione che richiede una certa fatica, ma senza particolari difficoltà e molto remunerativa, la compagnia era tutta ampiamente soddisfatta!

Note tecniche:
. Dislivello 1.200 m.
. Sviluppo km 11,3
. Tempo complessivo 6.15 ore, di cui 2.15 a Forcella Val Grande, 2.45 a Forcella Lastè, 3.15 per la Cima del Lastè, 3 ore per la discesa (compresa puntatina al Rifugio Semenza).
. Carta Tabacco 012.

Allego la traccia dell’escursione e qualche foto. Nella prima foto il cartello (recente) posto al primo bivio (Tornidor) subito dopo la partenza.
Allegato: DSC00585.JPG
Monte Lastè dal Pian delle More
Messaggio
05-11-2019 17:54
laura.molinari laura.molinari
Avvicinandosi all'incassato imbocco della Val Grande
Allegato: DSC00586.JPG
Avvicinandosi all'incassato imbocco della Val Grande
Messaggio
05-11-2019 17:56
laura.molinari laura.molinari
Il breve tratto attrezzato con cavo metallico, che agevola la salita su una ripida rampa erbosa
Allegato: DSC00587.JPG
Il breve tratto attrezzato con cavo metallico, che agevola la salita su una ripida rampa erbosa
Messaggio
05-11-2019 17:58
laura.molinari laura.molinari
Le segnalazioni a Forcella Val Grande
Allegato: DSC00601.JPG
Le segnalazioni a Forcella Val Grande
Messaggio
05-11-2019 17:59
laura.molinari laura.molinari
Il traverso in ambiente carsico verso Forcella Lastè e il Bivacco Semenza
Allegato: DSC00602.JPG
Il traverso in ambiente carsico verso Forcella Lastè e il Bivacco Semenza
Messaggio
05-11-2019 18:01
laura.molinari laura.molinari
Forcella Lastè e Bivacco Semenza
Allegato: DSC00612.JPG
Forcella Lastè e Bivacco Semenza
Messaggio
05-11-2019 18:02
laura.molinari laura.molinari
L'ometto sulla cima del Monte Lastè, sullo sfondo Cima Manera
Allegato: DSC00614.JPG
L'ometto sulla cima del Monte Lastè, sullo sfondo Cima Manera
Messaggio
05-11-2019 18:04
laura.molinari laura.molinari
Cimon dei Furlani e Cima Manera dal Lastè
Allegato: DSC00617.JPG
Cimon dei Furlani e Cima Manera dal Lastè
Messaggio
05-11-2019 18:06
laura.molinari laura.molinari
Discesa verso il Rifugio Semenza, situato poche decine di metri sotto Forcella Lastè
Allegato: DSC00630.JPG
Discesa verso il Rifugio Semenza, situato poche decine di metri sotto Forcella Lastè
Messaggio
05-11-2019 20:45
krampus krampus
Bella descrizione... Soltanto che il Bivacco non è denominato Semenza, ma Laste o Lasté (come la forcella omonima, dove è ubicato) come si evince anche dalla scheda CAI Veneto del Rifugio Semenza (dedicato ai famosi ingegneri del Vajont).
Messaggio
05-11-2019 20:49
climber59 climber59
Grazie per la relazione e le foto. Metto in lista come escursione da fare appena torna un periodo asciutto.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva