il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 80 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 39
Messaggio

Anello storico fra Novelo e Temnica.

14-10-2019 13:50
claudio.65 claudio.65
L’escursione odierna ci riporta nuovamente sul vasto altopiano del Komenski Kras/Carso di Comeno, nella zona compresa fra i paesini di Novelo/Novello e Temnica/Temenizza, dove si rinvengono diverse grotte naturali, utilizzate dall'esercito austroungarico durante la Grande Guerra e l'altura del Grmača, sede di un castelliere preistorico.
Allegato: 1. Castelliere Grmača.jpg
Anello storico fra Novelo e Temnica.
Messaggio
14-10-2019 13:52
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Opatje Selo/Opacchiasella e, transitando per Kostanjevica na Krasu/Castagnevizza del Carso, proseguiamo alla volta di Novelo/Novello, dove lasciamo l'auto nei pressi di una caratteristica ancona dedicata alla Sacra Famiglia.
Allegato: 2. Novelo.jpg
AVVICINAMENTO: Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Opatje Selo/Opacchiasella e, transitando per Kostanjevica na Krasu/Castagnevizza del Carso, proseguiamo alla volta di Novelo/Novello, dove lasciamo l'auto nei pressi di una caratteristi
Messaggio
14-10-2019 13:54
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Tornando indietro alcune centinaia di metri lungo la rotabile asfaltata, raggiungiamo un paletto con diverse indicazioni del Pot Miru/Sentiero della Pace e scendiamo a destra lungo l'evidente carrareccia, seguendo sempre la diramazione segnalata al primo bivio.
Allegato: 3. Carrareccia.jpg
DESCRIZIONE: Tornando indietro alcune centinaia di metri lungo la rotabile asfaltata, raggiungiamo un paletto con diverse indicazioni del Pot Miru/Sentiero della Pace e scendiamo a destra lungo l'evidente carrareccia, seguendo sempre la diramazione segnal
Messaggio
14-10-2019 13:56
claudio.65 claudio.65
Il tratturo s'inoltra fra i coltivi costeggiando alcuni muretti a secco, raggiungendo il successivo incrocio, dove la camminata prosegue verso la Lojzova Jama, denominata dalla popolazione locale Golobja Jama/Grotta dei Colombi, prima della Grande Guerra.
Allegato: 6. Carrareccia.jpg
Il tratturo s'inoltra fra i coltivi costeggiando alcuni muretti a secco, raggiungendo il successivo incrocio, dove la camminata prosegue verso la Lojzova Jama, denominata dalla popolazione locale Golobja Jama/Grotta dei Colombi, prima della Grande Guerra.
Messaggio
14-10-2019 13:59
claudio.65 claudio.65
Un sentiero in parte inerbito s'inoltra nella rada boscaglia verso settentrione ed al bivio svoltiamo a sinistra, proseguendo nella rigogliosa vegetazione autunnale, incontrando durante il tragitto una breve deviazione fino all'ingresso di un'altra caverna senza nome, utilizzata durante la Grande Guerra.
Allegato: 5. Sentiero.jpg
Un sentiero in parte inerbito s'inoltra nella rada boscaglia verso settentrione ed al bivio svoltiamo a sinistra, proseguendo nella rigogliosa vegetazione autunnale, incontrando durante il tragitto una breve deviazione fino all'ingresso di un'altra cavern
Messaggio
14-10-2019 14:02
claudio.65 claudio.65
Il sentiero raggiunge quindi una grande radura, dove spicca un pannello illeggibile ed a breve distanza, sommariamente recintato, si nota il pozzo verticale della Lojzova Jama/Golobja Jama/Grotta dei Colombi.
Allegato: 7. Cartello.jpg
Il sentiero raggiunge quindi una grande radura, dove spicca un pannello illeggibile ed a breve distanza, sommariamente recintato, si nota il pozzo verticale della Lojzova Jama/Golobja Jama/Grotta dei Colombi.
Messaggio
14-10-2019 14:06
claudio.65 claudio.65
All'estrema destra dello spiazzo una traccia s'inoltra nella boscaglia e poche decine di metri ci separano dall'ingresso artificiale realizzato dai reparti imperialregi durante la Grande Guerra, trasformando la cavità in alloggio e ricovero truppe per circa un migliaio di soldati.
Allegato: 8. Lojzova Jama.jpg
All'estrema destra dello spiazzo una traccia s'inoltra nella boscaglia e poche decine di metri ci separano dall'ingresso artificiale realizzato dai reparti imperialregi durante la Grande Guerra, trasformando la cavità in alloggio e ricovero truppe per cir
Messaggio
14-10-2019 14:09
claudio.65 claudio.65
La traccia si esaurisce nella sottostante dolina, dove si rinvengono ulteriori ruderi e l'ingresso principale della cavità, sovrastato dall'importante targa con i nomi dei reparti e dei rispettivi comandanti, partecipanti alla costruzione dell'importante struttura.
Allegato: 8. Entrata Lojzova Jama.jpg
La traccia si esaurisce nella sottostante dolina, dove si rinvengono ulteriori ruderi e l'ingresso principale della cavità, sovrastato dall'importante targa con i nomi dei reparti e dei rispettivi comandanti, partecipanti alla costruzione dell'importante
Messaggio
14-10-2019 14:10
claudio.65 claudio.65
Ritornati al bivio tabellato, ci dirigiamo ora all'altra cavità, facendo attenzione a non smarrire il sentiero nei pressi di un alberello posto di traverso.
Allegato: 9. Albero.jpg
Ritornati al bivio tabellato, ci dirigiamo ora all'altra cavità, facendo attenzione a non smarrire il sentiero nei pressi di un alberello posto di traverso.
Messaggio
14-10-2019 14:12
claudio.65 claudio.65
Un tratturo inerbito conduce all'ingresso secondario, sbarrato da una cancellata metallica, della Klobasja Jama/Grotta delle Salsicce, usata dalla popolazione locale per l'essicazione dei salumi, sfruttandone abilmente l'ottima aerazione.
Allegato: 10. Klobasja Jama.jpg
Un tratturo inerbito conduce all'ingresso secondario, sbarrato da una cancellata metallica, della Klobasja Jama/Grotta delle Salsicce, usata dalla popolazione locale per l'essicazione dei salumi, sfruttandone abilmente l'ottima aerazione.
Messaggio
14-10-2019 14:14
claudio.65 claudio.65
A breve distanza una grata occlude l'accesso al pozzo verticale ed alcuni sacchi di calce pietrificati, possono essere confusi come semplici sassi.
Allegato: 11. Pozzo.jpg
A breve distanza una grata occlude l'accesso al pozzo verticale ed alcuni sacchi di calce pietrificati, possono essere confusi come semplici sassi.
Messaggio
14-10-2019 14:16
claudio.65 claudio.65
Una ripida discesa conduce ad una vicina dolina, dove si rinvengono il pannello descrittivo del sito e l'ingresso principale della Klobasja Jama/Grotta delle Salsicce anch'esso chiuso da un robusto cancello e visitabile su richiesta allo Jamarski klub Temnica.
Allegato: 12. Klobasja Jama.jpg
Una ripida discesa conduce ad una vicina dolina, dove si rinvengono il pannello descrittivo del sito e l'ingresso principale della Klobasja Jama/Grotta delle Salsicce anch'esso chiuso da un robusto cancello e visitabile su richiesta allo Jamarski klub Tem
Messaggio
14-10-2019 14:18
claudio.65 claudio.65
Risaliti alla dolina, rientriamo lungamente al bivio segnalato del Pot Miru, dove svoltiamo a destra, dirigendoci verso la boscosa altura del Grmača.
Allegato: 13. Sentiero.jpg
Risaliti alla dolina, rientriamo lungamente al bivio segnalato del Pot Miru, dove svoltiamo a destra, dirigendoci verso la boscosa altura del Grmača.
Messaggio
14-10-2019 14:21
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato si dirige prima a ponente, costeggiando alcuni muretti a secco, poi una svolta ed un lungo rettilineo a settentrione conducono al successivo bivio dove, tralasciando la prosecuzione del tratturo, svoltiamo a sinistra, inoltrandoci nella boscaglia.
Allegato: 14. Bivio.jpg
Il sentiero segnalato si dirige prima a ponente, costeggiando alcuni muretti a secco, poi una svolta ed un lungo rettilineo a settentrione conducono al successivo bivio dove, tralasciando la prosecuzione del tratturo, svoltiamo a sinistra, inoltrandoci ne
Messaggio
14-10-2019 14:23
claudio.65 claudio.65
Un marcato sentiero in leggera ascesa con andamento a tratti sinuoso porta al pannello con la descrizione del sito.
Allegato: 15. Cartello.jpg
Un marcato sentiero in leggera ascesa con andamento a tratti sinuoso porta al pannello con la descrizione del sito.
Messaggio
14-10-2019 14:24
claudio.65 claudio.65
Una breve risalita conduce sul possente muraglione del castelliere preistorico, largo una decina di metri con un perimetro di quasi 600, dove all'interno della cinta muraria i nostri progenitori trovavano sicuro rifugio e riparo per il bestiame.
Allegato: 16. Castelliere.jpg
Una breve risalita conduce sul possente muraglione del castelliere preistorico, largo una decina di metri con un perimetro di quasi 600, dove all'interno della cinta muraria i nostri progenitori trovavano sicuro rifugio e riparo per il bestiame.
Messaggio
14-10-2019 14:27
claudio.65 claudio.65
L'altura durante la Grande Guerra venne trasformata in trinceramento di retrovia, raggiungibile facilmente dalla varie doline e grotte visitate in precedenza, tramite camminamenti in parte ancora intuibili nella vegetazione ed alcune postazioni s'intravvedono distintamente all'interno dell'emiciclo.
Allegato: 17. Postazioni.jpg
L'altura durante la Grande Guerra venne trasformata in trinceramento di retrovia, raggiungibile facilmente dalla varie doline e grotte visitate in precedenza, tramite camminamenti in parte ancora intuibili nella vegetazione ed alcune postazioni s'intravve
Messaggio
14-10-2019 14:28
claudio.65 claudio.65
Continuando lungo la cinta esterna del castelliere, si raggiunge infine una struttura circolare di evidente rimaneggiamento bellico.
Allegato: 18. Fortino.jpg
Continuando lungo la cinta esterna del castelliere, si raggiunge infine una struttura circolare di evidente rimaneggiamento bellico.
Messaggio
14-10-2019 14:30
claudio.65 claudio.65
Continuando lungo la cinta esterna del castelliere, si raggiunge infine una struttura circolare di evidente rimaneggiamento bellico.
Allegato: 18. Fortino.jpg
Continuando lungo la cinta esterna del castelliere, si raggiunge infine una struttura circolare di evidente rimaneggiamento bellico.
Messaggio
14-10-2019 14:33
claudio.65 claudio.65
Lasciata l'altura, percorrendo a ritroso la via dell'andata, rientriamo a Novelo e senza raggiungere il parcheggio nei pressi dell'ancona, svoltiamo a sinistra rasentando un maneggio.
Allegato: 19. Novelo.jpg
Lasciata l'altura, percorrendo a ritroso la via dell'andata, rientriamo a Novelo e senza raggiungere il parcheggio nei pressi dell'ancona, svoltiamo a sinistra rasentando un maneggio.
Messaggio
14-10-2019 14:36
claudio.65 claudio.65
Una stradicciola fra le case conduce all'isola ecologica, dove svoltiamo a sinistra, ritornando nella campagna e ci dirigiamo a levante verso l'evidente campanile di Temnica.
Allegato: 20. Tratturo.jpg
Una stradicciola fra le case conduce all'isola ecologica, dove svoltiamo a sinistra, ritornando nella campagna e ci dirigiamo a levante verso l'evidente campanile di Temnica.
Messaggio
14-10-2019 14:38
claudio.65 claudio.65
Attraversata la rotabile diretta a Lipa, entriamo nell'abitato di Temnica, il villaggio più elevato dell'altopiano, completamente rinnovato secondo i piani dell'architetto Max Fabiani dopo il primo conflitto mondiale.
Allegato: 21. Temnica.jpg
Attraversata la rotabile diretta a Lipa, entriamo nell'abitato di Temnica, il villaggio più elevato dell'altopiano, completamente rinnovato secondo i piani dell'architetto Max Fabiani dopo il primo conflitto mondiale.
Messaggio
14-10-2019 14:41
claudio.65 claudio.65
Un sentierino erboso s'inerpica alla base dell'imponente muro di contenimento raggiungendo la parte alta del borgo con la candida e maestosa Cerkev sv.Petra/Chiesa di San Pietro.
Allegato: 22. Cerkev sv.Petra..jpg
Un sentierino erboso s'inerpica alla base dell'imponente muro di contenimento raggiungendo la parte alta del borgo con la candida e maestosa Cerkev sv.Petra/Chiesa di San Pietro.
Messaggio
14-10-2019 14:44
claudio.65 claudio.65
Proseguendo il cammino lungo l'abitato, arriviamo al monumento ai partigiani e, svoltando a destra in discesa, troviamo l'ex scuola con alcuni pannelli informativi sugli itinerari della zona sistemati nel porticato.
Allegato: 23. Temnica.jpg
Proseguendo il cammino lungo l'abitato, arriviamo al monumento ai partigiani e, svoltando a destra in discesa, troviamo l'ex scuola con alcuni pannelli informativi sugli itinerari della zona sistemati nel porticato.
Messaggio
14-10-2019 14:49
claudio.65 claudio.65
Scendendo ulteriormente, ignorando le diramazioni laterali, usciamo dall'abitato dopo una pronunciata curva a sinistra e, percorse alcune centinaia di metri, svoltiamo a destra, seguendo un evidente sterrato.
Allegato: 25. Carrareccia.jpg
Scendendo ulteriormente, ignorando le diramazioni laterali, usciamo dall'abitato dopo una pronunciata curva a sinistra e, percorse alcune centinaia di metri, svoltiamo a destra, seguendo un evidente sterrato.
Messaggio
14-10-2019 14:50
claudio.65 claudio.65
Rasentando alcune abitazioni ci dirigiamo verso ponente, entrando nella rada boscaglia, incontrando poco dopo una curva una caratteristica pastirska hiška/ricovero pastorizio o casita.
Allegato: 26. Pastirska hiška.jpg
Rasentando alcune abitazioni ci dirigiamo verso ponente, entrando nella rada boscaglia, incontrando poco dopo una curva una caratteristica pastirska hiška/ricovero pastorizio o casita.
Messaggio
14-10-2019 14:51
claudio.65 claudio.65
L'ampio sterrato in parte inerbito si dirige quindi in lieve discesa alle Spodnje gmajne, caratterizzate dalla tipica landa carsica ed una svolta a destra conduce al successivo incrocio segnalato.
Allegato: 27. Sentiero.jpg
L'ampio sterrato in parte inerbito si dirige quindi in lieve discesa alle Spodnje gmajne, caratterizzate dalla tipica landa carsica ed una svolta a destra conduce al successivo incrocio segnalato.
Messaggio
14-10-2019 14:54
claudio.65 claudio.65
Tralasciando la diramazione diretta a Novelo, ci dirigiamo alla Krompirjeva Jama/Grotta delle Patate, transitando nei pressi di una vedetta di caccia, dove il sentiero s'immette in breve su uno sterrato.
Allegato: 28. Capanno.jpg
Tralasciando la diramazione diretta a Novelo, ci dirigiamo alla Krompirjeva Jama/Grotta delle Patate, transitando nei pressi di una vedetta di caccia, dove il sentiero s'immette in breve su uno sterrato.
Messaggio
14-10-2019 14:56
claudio.65 claudio.65
Alla successiva curva, lasciato l'ampio tracciato, svoltiamo a destra seguendo le indicazioni, lungo un sentiero delimitato dai soliti muretti a secco confinari.
Allegato: 29. Bivio.jpg
Alla successiva curva, lasciato l'ampio tracciato, svoltiamo a destra seguendo le indicazioni, lungo un sentiero delimitato dai soliti muretti a secco confinari.
Messaggio
14-10-2019 14:58
claudio.65 claudio.65
Raggiunta una spianata con uno sterrato proveniente dalla rotabile, un cartello informativo illustra le particolarità del sito.
Allegato: 30. Cartello.jpg
Raggiunta una spianata con uno sterrato proveniente dalla rotabile, un cartello informativo illustra le particolarità del sito.
Messaggio
14-10-2019 15:00
claudio.65 claudio.65
Una breve scalinata in pietra locale conduce all'ingresso della Kompirjeva Jama/Grotta delle patate, chiusa e visitabile su richiesta allo Jamarski klub Temnica, al cui interno potevano trovare riparo durante la Grande Guerra circa 500 uomini.
Allegato: 31. Kompirjeva Jama.jpg
Una breve scalinata in pietra locale conduce all'ingresso della Kompirjeva Jama/Grotta delle patate, chiusa e visitabile su richiesta allo Jamarski klub Temnica, al cui interno potevano trovare riparo durante la Grande Guerra circa 500 uomini.
Messaggio
14-10-2019 15:02
claudio.65 claudio.65
Lasciata la grotta ripercorriamo a ritroso il cammino dell'andata, visitando lungo il tracciato un'ampia dolina, tutt'ora utilizzata per scopi agricoli.
Allegato: 32. Dolina.jpg
Lasciata la grotta ripercorriamo a ritroso il cammino dell'andata, visitando lungo il tracciato un'ampia dolina, tutt'ora utilizzata per scopi agricoli.
Messaggio
14-10-2019 15:05
claudio.65 claudio.65
Raggiunto il capanno di caccia, una breve deviazione conduce al sedime dell'ex ferrovia, utilizzata durante la Grande Guerra per il trasporto di truppe e materiali.
Allegato: 33. Massicciata.jpg
Raggiunto il capanno di caccia, una breve deviazione conduce al sedime dell'ex ferrovia, utilizzata durante la Grande Guerra per il trasporto di truppe e materiali.
Messaggio
14-10-2019 15:11
claudio.65 claudio.65
La Benzin-Elektrobahn lunga circa 22 km, collegava Dutovlje a Kostanjevica ed era utilizzata per rifornire le truppe combattenti sul fronte dal Fajtji Hrib al vallone di Brestovica, utilizzando locomotive con motori a scoppio accoppiati a generatori di corrente continua, in modo da evitare i fumi del vapore, rivelatori della presenza dei convogli alle artiglierie italiane.
Allegato: 34. Massicciata.jpg
La Benzin-Elektrobahn lunga circa 22 km, collegava Dutovlje a Kostanjevica ed era utilizzata per rifornire le truppe  combattenti sul fronte dal Fajtji Hrib al vallone di Brestovica, utilizzando locomotive con motori a scoppio accoppiati a generatori di c
Messaggio
14-10-2019 15:13
claudio.65 claudio.65
Al bivio successivo, tralasciando la diramazione diretta a Temnica, proseguiamo lungo un ampio tratturo verso Novelo, rasentando diverse doline in parte occluse dalla vegetazione infestante, dove si possono rinvenire ulteriori testimonianze belliche.
Allegato: 35. Rientro.jpg
Al bivio successivo, tralasciando la diramazione diretta a Temnica, proseguiamo lungo un ampio tratturo verso Novelo, rasentando diverse doline in parte occluse dalla vegetazione infestante, dove si possono rinvenire ulteriori testimonianze belliche.
Messaggio
14-10-2019 15:15
claudio.65 claudio.65
Lasciando a destra un'ampia radura, raggiungiamo alcune baracche in lamiera ed uno sterrato porta con un tratto asfaltato alle prime case di Novelo.
Allegato: 36. Capanni.jpg
Lasciando a destra un'ampia radura, raggiungiamo alcune baracche in lamiera ed uno sterrato porta con un tratto asfaltato alle prime case di Novelo.
Messaggio
14-10-2019 15:17
claudio.65 claudio.65
Un breve rettilineo riporta quindi al parcheggio nei pressi dell'ancona, dove si conclude l'escursione odierna.
Allegato: 37. Novelo.jpg
Un breve rettilineo riporta quindi al parcheggio nei pressi dell'ancona, dove si conclude l'escursione odierna.
Messaggio
14-10-2019 15:35
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Kompirjeva Jama 322 metri
Quota massima: Temnica 402 metri
Dislivello: 80 metri
Dislivello reale: 120 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 3 ore escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata in scala 1.25.000:
Drzavna topografska karta,"OPATJE SELO" foglio 145
Drzavna topografska karta,"GORJANSKO" foglio 146
Transalpina Editrice "Carso Triestino, Goriziano e Sloveno"
Data escursione: Ottobre 2019
Allegato: 47. Targa.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Kompirjeva Jama 322 metri<br />Quota massima: Temnica 402 metri<br />Dislivello: 80 metri<br />Dislivello reale: 120 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 3 ore escluse le eventuali soste<br />Cartografia
Messaggio
16-10-2019 18:47
claudio.65 claudio.65
Il percorso odierno segnato in verde sulla cartina reperibile presso l'ex scuola di Temnica.
Allegato: Cartina.jpg
Il percorso odierno segnato in verde sulla cartina reperibile presso l'ex scuola di Temnica.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva