il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 153 ospiti - 3 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 38
Messaggio

Gironzolando nella Goriška Brda: Anello di Dobrovo

18-04-2018 13:20
claudio.65 claudio.65
PREMESSA: Prendendo spunto dalla recente segnalazione di alcuni percorsi escursionistici, denominati con le varietà delle ciliegie locali (Čmpevka, Črnica, Drugmbernca, Kozanka, Prvačnca, Bjla cepika, Trcinka, Karnjuka) della Goriška Brda, la parte slovena del Collio goriziano, proponiamo una serie di itinerari ad anello, da percorrere con passo tranquillo, adatti a tutte le stagioni, attraverso prati, boschetti, vigneti, oliveti e frutteti, avendo l'opportunità di visitare monumenti storici e culturali, delle ondulate colline a metà strada fra le maestose Alpi Giulie e l'Adriatico.
Per una maggior comprensione, accanto alla denominazione slovena delle località attraversate, affiancheremo quando possibile la traduzione italiana, ancora parzialmente in uso sulla cartografia digitale (Google e Bing Maps).
Allegato: 1. Castello.JPG
Gironzolando nella Goriška Brda: Anello di Dobrovo
Messaggio
18-04-2018 13:22
claudio.65 claudio.65
L'anello odierno, dedicato all'estate, ma percorribile comodamente anche nelle altre stagioni, si snoda nelle vallate percorse dal torrente Reka/Recca e dai suoi affluenti, ricalcando quasi interamente il percorso 1 (Čmpevka), con partenza ed arrivo a Dobrovo, il cui nome deriva dalla quercia (dob), un tempo l'albero più diffuso nella zona.
Allegato: 2. Estate.jpg
L'anello odierno, dedicato all'estate, ma percorribile comodamente anche nelle altre stagioni, si snoda nelle vallate percorse dal torrente Reka/Recca e dai suoi affluenti, ricalcando quasi interamente il percorso 1 (Čmpevka), con partenza ed arrivo a Dob
Messaggio
18-04-2018 13:23
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Dalla provincia di Gorizia, attraverso Mossa e l'ex valico confinario di Castelletto Versa/Mejni prehod Vipolze, o dalla provincia di Udine attraverso la Val Judrio e l'ex valico confinario di Vencò/Mejni prehod Neblo, ci dirigiamo lungamente alla volta di Dobrovo/Castel Dobra dove, dalla nuova rotonda al centro del paese, raggiungiamo il parcheggio di fronte al castello.
Allegato: 3. Parcheggio.JPG
AVVICINAMENTO: Dalla provincia di Gorizia, attraverso Mossa e l'ex valico confinario di Castelletto Versa/Mejni prehod Vipolze, o dalla provincia di Udine attraverso la Val Judrio e l'ex valico confinario di Vencò/Mejni prehod Neblo, ci dirigiamo lungamen
Messaggio
18-04-2018 13:25
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo, seguiamo alla sinistra del candido edificio, le indicazioni del percorso 1 (Čmpevka), in questo tratto comune al 2 (Črnica), 3 (Drugmbernca), 6 (Prvačnca), 7 (Bjla cepika) ed all'Alpe Adria Trail.
Allegato: 4. Discesa.jpg
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo, seguiamo alla sinistra del candido edificio, le indicazioni del percorso 1 (Čmpevka), in questo tratto comune al 2 (Črnica), 3 (Drugmbernca), 6  (Prvačnca), 7 (Bjla cepika) ed all'Alpe Adria Trail.<br />
Messaggio
18-04-2018 13:33
claudio.65 claudio.65
Un breve tratto su ghiaia, ci porta alla trafficata arteria, proveniente dalla sovrastante rotonda, dove scendiamo a valle e, raggiunto il ponte sul torrente Reka/Recca, senza valicarlo, svoltiamo a sinistra, abbandonando il percorso 3 e l'AAT, diretti alla frazione di Sp. Drnovk/Dornovico Superiore.
Allegato: 5. Bivio.JPG
Un breve tratto su ghiaia, ci porta alla trafficata arteria, proveniente dalla sovrastante rotonda, dove scendiamo a valle e, raggiunto il ponte sul torrente Reka/Recca, senza valicarlo, svoltiamo a sinistra, abbandonando il percorso 3 e l'AAT, diretti al
Messaggio
18-04-2018 13:36
claudio.65 claudio.65
Costeggiando sulla sinistra orografica il tributario dell'Jdrija/Judrio, percorriamo l'ampio sterrato e raggiunta la stradina diretta a Fojana/Fleana, tralasciando la prosecuzione dei percorsi 6 e 7, valichiamo il ponte, dirigendoci all'incrocio con la rotabile 402, dove proseguiamo seguendo le indicazioni dirette a Kozarno/Cosarna Santo Spirito.
Allegato: 6. Sterrato.JPG
Costeggiando sulla sinistra orografica il tributario dell'Jdrija/Judrio, percorriamo l'ampio sterrato e raggiunta la stradina diretta a Fojana/Fleana, tralasciando la prosecuzione dei percorsi 6 e 7, valichiamo il ponte, dirigendoci all'incrocio con la ro
Messaggio
18-04-2018 13:37
claudio.65 claudio.65
Dopo poche decine di metri, di fronte ad un distributore di benzina, svoltiamo a sinistra lungo una capezzagna in mezzo ai vigneti, seguendo per un lungo tratto in piano, le indicazioni comuni dei percorsi 1 e 2, costeggiando sulla sinistra orografica il rio Log/Loga.
Allegato: 7. Vigneti.JPG
Dopo poche decine di metri, di fronte ad un distributore di benzina, svoltiamo a sinistra lungo una capezzagna in mezzo ai vigneti, seguendo per un lungo tratto in piano, le indicazioni comuni dei percorsi 1 e 2, costeggiando sulla sinistra orografica il
Messaggio
18-04-2018 13:40
claudio.65 claudio.65
Con alcune svolte fra i filari, raggiungiamo un bivio dove, abbandonati momentaneamente i percorsi segnalati, svoltiamo a sinistra e, guadato il torrentello, saliamo verso il villaggio di Šlovrenc/S. Lorenzo di Nebola, limite confinario tra la monarchia austriaca e la Serenissima fino al 1798.
Allegato: 8. Verso Šlovrenc.JPG
Con alcune svolte fra i filari, raggiungiamo un bivio dove, abbandonati momentaneamente i percorsi segnalati, svoltiamo a sinistra e, guadato il torrentello, saliamo verso il villaggio di Šlovrenc/S. Lorenzo di Nebola, limite confinario tra la monarchia a
Messaggio
18-04-2018 13:42
claudio.65 claudio.65
Nei pressi di una fonte, svoltiamo a destra, imboccando un altro sterrato, arrivando in breve alle prime case del villaggio ed alla chiesa dedicata a Sv. Lovrenc/S. Lorenzo, risalente al tardo barocco con l’abside semicircolare ed il campanile di tipo aquileiese, costruito in parte nel 1667 e terminato nel 1898.
Allegato: 9. Sv. Lovrenc.jpg
Nei pressi di una fonte, svoltiamo a destra, imboccando un altro sterrato, arrivando in breve alle prime case del villaggio ed alla chiesa dedicata a Sv. Lovrenc/S. Lorenzo, risalente al tardo barocco con l’abside semicircolare ed il campanile di tipo aqu
Messaggio
18-04-2018 13:44
claudio.65 claudio.65
Usciti dall'abitato verso settentrione, una breve discesa conduce all'incrocio successivo, dove troviamo una piccola edicola e lo sterrato segnalato proveniente dalla valletta del rio Log/Loga, abbandonato in precedenza.
Allegato: 10. Edicola.JPG
Usciti dall'abitato verso settentrione, una breve discesa conduce all'incrocio successivo, dove troviamo una piccola edicola e lo sterrato segnalato proveniente dalla valletta del rio Log/Loga, abbandonato in precedenza.
Messaggio
18-04-2018 13:46
claudio.65 claudio.65
Tralasciando a sinistra la versione minore del percorso 2, proseguiamo oltre seguendo le indicazioni principali, fino all'esaurimento dell'asfalto nei pressi di un'abitazione, dove un largo sterrato, dopo un breve tratto nella boscaglia, si snoda fra alcuni vigneti.
Allegato: 11. Sterrato.JPG
Tralasciando a sinistra la versione minore del percorso 2, proseguiamo oltre seguendo le indicazioni principali, fino all'esaurimento dell'asfalto nei pressi di un'abitazione, dove un largo sterrato, dopo un breve tratto nella boscaglia, si snoda fra alcu
Messaggio
18-04-2018 13:48
claudio.65 claudio.65
Una breve deviazione avventurosa fra i filari, porta in breve alla cimetta del Kandija/Candia (217 metri), dove troviamo un caratteristico albero parzialmente rinsecchito, una rozza panca in legno ed un ampio panorama sulla Goriška Brda.
Allegato: 12. Kandija.JPG
Una breve deviazione avventurosa fra i filari, porta in breve alla cimetta del Kandija/Candia (217 metri), dove troviamo un caratteristico albero parzialmente rinsecchito, una rozza panca in legno ed un ampio panorama sulla Goriška Brda.
Messaggio
18-04-2018 13:49
claudio.65 claudio.65
Ritornati allo sterrato, il cammino si snoda ancora fra vigneti e macchie boscate, raggiungendo infine la borgata di Slavče/Slauce, dove abbandoniamo definitivamente il percorso 2, diretto alla sottostante vallata del rio Kožbanjšček/Cosbanizza.
Allegato: 13. sterrato.JPG
Ritornati allo sterrato, il cammino si snoda ancora fra vigneti e macchie boscate, raggiungendo infine la borgata di Slavče/Slauce, dove abbandoniamo definitivamente il percorso 2, diretto alla sottostante vallata del rio Kožbanjšček/Cosbanizza.
Messaggio
18-04-2018 13:52
claudio.65 claudio.65
Nei pressi di un capitello mariano, recentemente restaurato, svoltiamo a destra, seguendo il segnavia 1, diretto ripidamente in discesa al guado sul torrente Šebeč, transitando brevemente in un boschetto.
Allegato: 14. Discesa.jpg
Nei pressi di un capitello mariano, recentemente restaurato, svoltiamo a destra, seguendo il segnavia 1, diretto ripidamente in discesa al guado sul torrente Šebeč, transitando brevemente in un boschetto.
Messaggio
18-04-2018 13:54
claudio.65 claudio.65
Una risalita a tornanti ci conduce al paesino di Gradno/Gradina, dove troviamo l’interessante chiesetta di Sv. Jurij/S. Giorgio, con la Via Crucis dipinta durante la Seconda Guerra mondiale dal pittore ed incisore sloveno Zoran Mušič e le opere del noto artista Lojze Spacal, pittore italiano di origine slovena.
Allegato: 15. Sv. Jurij.JPG
Una risalita a tornanti ci conduce al paesino di Gradno/Gradina, dove troviamo l’interessante chiesetta di Sv. Jurij/S. Giorgio, con la Via Crucis dipinta durante la Seconda Guerra mondiale dal pittore ed incisore sloveno Zoran Mušič e le opere del noto a
Messaggio
18-04-2018 13:56
claudio.65 claudio.65
Mentre nel cortile circostante, un tempo adibito a camposanto, come nella maggior parte delle chiese presenti nel circondario, troviamo alcune interessanti lapidi in lingua italiana.
Allegato: 16. Lapide.JPG
Mentre nel cortile circostante, un tempo adibito a camposanto, come nella maggior parte delle chiese presenti nel circondario, troviamo alcune interessanti lapidi in lingua italiana.
Messaggio
18-04-2018 13:58
claudio.65 claudio.65
Usciti dal paese, ci dirigiamo alla borgata di Grapa dove, rasentando alcune abitazioni abbandonate, svoltiamo a destra entrando in un ombroso boschetto di castagni.
Allegato: 17. Grapa.jpg
Usciti dal paese, ci dirigiamo alla borgata di Grapa dove, rasentando alcune abitazioni abbandonate, svoltiamo a destra entrando in un ombroso boschetto di castagni.
Messaggio
18-04-2018 13:59
claudio.65 claudio.65
Camminando lungamente verso levante, prestando attenzione alle indicazioni, nei pressi di alcune diramazioni laterali, usciamo infine con alcune svolte dalla vegetazione, raggiungendo la borgata di Orehovlje.
Allegato: 18. Sterrato.JPG
Camminando lungamente verso levante, prestando attenzione alle indicazioni, nei pressi di alcune diramazioni laterali, usciamo infine con alcune svolte dalla vegetazione, raggiungendo la borgata di Orehovlje.
Messaggio
18-04-2018 14:01
claudio.65 claudio.65
Ritrovata la rotabile asfaltata, proseguiamo con un'ampia curva a destra, rasentando un caratteristico muro di contenimento a secco, eretto con la locale pietra arenaria, sopra il quale si trova, esposto al sole, un vecchio uliveto ed alcuni vigneti.
Allegato: 19. Muro in arenaria.jpg
Ritrovata la rotabile asfaltata, proseguiamo con un'ampia curva a destra, rasentando un caratteristico muro di contenimento a secco, eretto con la locale pietra arenaria, sopra il quale si trova, esposto al sole, un vecchio uliveto ed alcuni vigneti.
Messaggio
18-04-2018 14:03
claudio.65 claudio.65
All'incrocio successivo, tralasciando la diramazione diretta a Višnjevik/Visnovico, dove nel mese di aprile si svolge la Festa della ribolla e dell'olio d'oliva, invertendo il senso di marcia e passando sul versante meridionale della collina di Žažvarca, trasformata in vigneto, raggiungiamo il bivio successivo.
Allegato: 20. Bivio.JPG
All'incrocio successivo, tralasciando la diramazione diretta a Višnjevik/Visnovico, dove nel mese di aprile si svolge  la Festa della ribolla e dell'olio d'oliva, invertendo il senso di marcia e passando sul versante meridionale della collina di Žažvarca,
Messaggio
18-04-2018 14:05
claudio.65 claudio.65
Scendiamo quindi ripidamente con alcune svolte verso la vallata del torrente Vedrijanšček, intersecando la rotabile sottostante, nei pressi di un'abitazione.
Allegato: 21. Discesa.JPG
Scendiamo quindi ripidamente con alcune svolte verso la vallata del torrente Vedrijanšček, intersecando la rotabile sottostante, nei pressi di un'abitazione.
Messaggio
18-04-2018 14:06
claudio.65 claudio.65
Un vigneto di recente realizzazione ha modificato in parte il percorso, cancellando i segnavia e per ritrovare la giusta direzione, dobbiamo svoltare prima a destra, seguendo i filari e poi a sinistra fino al tracciato originario.
Allegato: 22. Filari.JPG
Un vigneto di recente realizzazione ha modificato in parte il percorso, cancellando i segnavia e per ritrovare la giusta direzione, dobbiamo svoltare prima a destra, seguendo i filari e poi a sinistra fino al tracciato originario.
Messaggio
18-04-2018 14:08
claudio.65 claudio.65
Rasentando un tavolo realizzato con un enorme pietra di arenaria, proseguiamo in discesa fino allo sterrato sottostante, dove una svolta a destra ci conduce ad alcune case, in parte abbandonate ed alla ruota di un vecchio mulino.
Allegato: 23. Ruota.jpg
Rasentando un tavolo realizzato con un enorme pietra di arenaria, proseguiamo in discesa fino allo sterrato sottostante, dove una svolta a destra ci conduce ad alcune case, in parte abbandonate ed alla ruota di un vecchio mulino.
Messaggio
18-04-2018 14:13
claudio.65 claudio.65
Seguendo la rotabile in destra orografica del Vedrijanšček, dove un tempo si trovavano ben cinque fabbricati per la macinazione, arriviamo alla segnalazione successiva dove, guadato il rio, risaliamo su uno sterrato a volte fangoso, sbucando poco dopo in un frutteto.
Allegato: 24. Frutteto.jpg
Seguendo la rotabile in destra orografica del Vedrijanšček, dove un tempo si trovavano ben cinque fabbricati per la macinazione, arriviamo alla segnalazione successiva dove, guadato il rio, risaliamo su uno sterrato a volte fangoso, sbucando poco dopo in
Messaggio
18-04-2018 14:16
claudio.65 claudio.65
Alcune svolte fra i vigneti ci portano, nei pressi di un'ancona, con un dipinto molto deteriorato dal tempo e dall'azione degli agenti atmosferici, in vista del paesino di Vedrijan/Vedrignano.
Allegato: 25. Ancona.jpg
Alcune svolte fra i vigneti ci  portano, nei pressi di un'ancona, con un dipinto molto deteriorato dal tempo e dall'azione degli agenti atmosferici, in vista del paesino di Vedrijan/Vedrignano.
Messaggio
18-04-2018 14:17
claudio.65 claudio.65
Il villaggio situato su un colle, visibile da lontano grazie alla sua chiesa, menzionata per la prima volta nel 1319, con il caratteristico campanile merlato, risalente al XVI secolo, fu durante la Grande Guerra, centro d'accoglienza e ospedale dei profughi provenienti dai paesi circostanti.
Allegato: 26. Vedrijan.jpg
Il villaggio situato su un colle, visibile da lontano grazie alla sua chiesa, menzionata per la prima volta nel 1319, con il caratteristico campanile merlato, risalente al XVI secolo, fu durante la Grande Guerra, centro d'accoglienza e ospedale dei profug
Messaggio
18-04-2018 14:19
claudio.65 claudio.65
Usciti dal paesino verso meridione, dopo un tratto in piano, scendiamo con un lungo e malagevole traverso segnalato nella valle del torrente Imenjščica, affluente del Reka/Recca, ed al bivio successivo, svoltiamo bruscamente a destra.
Allegato: 27. Traverso.JPG
Usciti dal paesino verso meridione, dopo un tratto in piano, scendiamo con un lungo e malagevole traverso segnalato nella valle del torrente Imenjščica, affluente del Reka/Recca, ed al bivio successivo, svoltiamo bruscamente a destra.
Messaggio
18-04-2018 14:21
claudio.65 claudio.65
Costeggiandone il corso alternativamente sull'una e sull'altra sponda, entriamo in una zona boscata e raggiungiamo il bivio con il sentiero 3 e l'AAT, diretti entrambi al villaggio di Imenje/Imegna.
Allegato: 28. Bivio.jpg
Costeggiandone il corso alternativamente sull'una e sull'altra sponda, entriamo in una zona boscata e raggiungiamo il bivio con il sentiero 3 e l'AAT,  diretti entrambi al villaggio di Imenje/Imegna.
Messaggio
18-04-2018 14:24
claudio.65 claudio.65
Ignorando tali indicazioni, proseguendo verso occidente, usciamo dall'ombrosa vegetazione, arrivando ad un tornante della rotabile asfaltata diretta a Vedrijan/Vedrignano.
Allegato: 29. Indicazioni.JPG
Ignorando tali indicazioni, proseguendo verso occidente, usciamo dall'ombrosa vegetazione, arrivando ad un tornante della rotabile asfaltata diretta a Vedrijan/Vedrignano.
Messaggio
18-04-2018 14:28
claudio.65 claudio.65
Ne percorriamo un tratto verso meridione, valicando un ponticello, fino al quadrivio successivo, nei pressi della confluenza dei torrenti Vedrijanšček ed Imenjščica a formare il Reka/Recca.
Allegato: 30. Rotabile.JPG
Ne percorriamo un tratto verso meridione, valicando un ponticello, fino al quadrivio successivo, nei pressi della confluenza dei torrenti Vedrijanšček ed Imenjščica a formare il Reka/Recca.
Messaggio
18-04-2018 14:32
claudio.65 claudio.65
Abbandonato l'asfalto, svoltiamo a destra lungo uno sterrato non segnalato e guadati i due torrenti, nei pressi di un fabbricato, saliamo con alcune svolte fra i vigneti.
Allegato: 31. Guado.JPG
Abbandonato l'asfalto, svoltiamo a destra lungo uno sterrato non segnalato e guadati i due torrenti, nei pressi di un fabbricato, saliamo con alcune svolte fra  i vigneti.
Messaggio
18-04-2018 14:36
claudio.65 claudio.65
Tralasciando alcune diramazioni laterali, raggiungiamo le case di Dobovje, in parte abbandonate, dalle quali proseguiamo in piano fino alla rotabile asfaltata.
Allegato: 32. Dobovje.jpg
Tralasciando alcune diramazioni laterali, raggiungiamo le case di Dobovje, in parte abbandonate, dalle quali proseguiamo in piano fino alla rotabile asfaltata.
Messaggio
18-04-2018 14:40
claudio.65 claudio.65
Una breve deviazione a destra ci porta alla candida Chiesetta di Marija Snežne/Madonna della Neve, con la semplice facciata ed il campanile in stile aquileiese, alla quale è legata la leggenda di una nobildonna locale.
Allegato: 33. Marija Snežne.jpg
Una breve deviazione a destra ci porta alla candida Chiesetta di Marija Snežne/Madonna della Neve, con la semplice facciata ed il campanile in stile aquileiese, alla quale è legata la leggenda di una nobildonna locale.
Messaggio
18-04-2018 14:42
claudio.65 claudio.65
Una breve discesa ci porta al sottostante villaggio di Snežeče/Solesenchia, dove nel Medioevo si trovava un castello, ed alla rotabile principale, dove svoltiamo a destra, ritrovando il percorso 3 e l'AAT, raggiungendo in breve la frazione di Sp. Drnovk/Dornovico Superiore.
Allegato: 34. Rotabile.JPG
Una breve discesa ci porta al sottostante villaggio di Snežeče/Solesenchia, dove nel Medioevo si trovava un castello, ed alla rotabile principale, dove svoltiamo a destra, ritrovando il percorso 3 e l'AAT, raggiungendo in breve la frazione di Sp.  Drnovk/
Messaggio
18-04-2018 14:48
claudio.65 claudio.65
Valicato il ponte sul torrente Reka/Recca, risaliamo infine a Dobrovo/Castel Dobra, dove potremo visitare l'interessante maniero, eretto presumibilmente durante le Guerre Gradiscane, al cui interno troviamo un fornito Infopoint.
Allegato: 35. Dobrovo.jpg
Valicato il ponte sul torrente Reka/Recca, risaliamo infine a Dobrovo/Castel Dobra, dove potremo visitare l'interessante maniero,  eretto presumibilmente durante le Guerre Gradiscane, al cui interno troviamo un fornito Infopoint.
Messaggio
18-04-2018 14:52
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Vallata torrente Reka/Recca 88 metri
Quota massima: Žažvarca 302 metri
Dislivello: 214 metri
Dislivello reale: 560 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 4 ore e mezza, escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Settembre 2017
Cartografia consigliata:
Tabacco 054 "Collio – Brda, Gorizia", in scala 1:25.000
Carta storico-turistica "BRDA-KANAL-NOVA GORICA", in scala 1:25.000
Drzavna topografska karta "Anhovo" foglio 108, in scala 1:25.000
Drzavna topografska karta "Miren" foglio 127, in scala 1:25.000
Kartografija "POSOČJE", in scala 1:40.000
Allegato: 36. Panorama.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Vallata torrente Reka/Recca 88 metri<br />Quota massima: Žažvarca 302 metri<br />Dislivello: 214 metri<br />Dislivello reale: 560 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 4 ore e mezza, escluse le eventuali s
Messaggio
18-04-2018 20:07
luigino luigino
Molto interessante questa nuova proposta escursionistica a passo lento del "Gironzolando nella Goriška Brda", che ci fa scoprire un territorio finora conosciuto soprattutto per gostine, okrepčevalnice, ciliegie ed ottimi vinelli!
Una curiosità relativa alla scritta presente sulla lapide dell'ex cimitero di Gradno, mi sprona a chiedere un'eventuale istantanea del testo presente...
Messaggio
19-04-2018 14:45
claudio.65 claudio.65
L'iscrizione presente sulla lapide riporta la seguente dicitura: GIUSEPPE JACONCIC / DI VISNOVICO / MORTO LI 22 NOVEMBRE 1884 / D'ANNI 83 / LA FAMIGLIA POSE.
Probabilmente venne tumulato a Gradno/Gradina, in quanto Višnjevik/Visnovico suo paese d'origine risulta privo di una propria chiesa, anche se nel Medioevo nel suo territorio si trovava il Castello di Rittersberg, i cui resti però non si sono conservati.
Allegato: 37. Iscrizione.jpg
L'iscrizione presente sulla lapide riporta la seguente dicitura: GIUSEPPE JACONCIC / DI VISNOVICO / MORTO LI 22 NOVEMBRE 1884 / D'ANNI 83 / LA FAMIGLIA POSE. <br />Probabilmente venne tumulato a Gradno/Gradina, in quanto Višnjevik/Visnovico suo paese d'or
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva