il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 263 ospiti - 4 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 34
Messaggio

Anello dei Tessenberger See.

04-01-2017 10.10
claudio.65 claudio.65
Una lunga passeggiata invernale alla scoperta di ameni laghetti ghiacciati, sulle ondulate alture alla confluenza tra Villgrater Tal e Drau Tal.
Allegato: 1. Tessenberger See.jpg
Anello dei Tessenberger See.
Messaggio
04-01-2017 10.12
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Innichen/S. Candido lungo la SS 49 della Val Pusteria, rasentando le frazioni di Vierschach/Versciaco e Winnebach/Prato alla Drava, sconfiniamo in Austria e dopo aver attraversato Arnbach e Sillian, all'incrocio al centro di Panzendorf, svoltiamo a sinistra raggiungendo Heinfels ed il successivo paese di Tessenberg.
Allegato: 2. Tessenberg.JPG
AVVICINAMENTO: Da Innichen/S. Candido lungo la SS 49 della Val Pusteria,  rasentando le frazioni di Vierschach/Versciaco e Winnebach/Prato alla Drava, sconfiniamo in Austria e dopo aver attraversato Arnbach e Sillian, all'incrocio al centro di Panzendorf,
Messaggio
04-01-2017 10.13
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'esiguo parcheggio adiacente il Centro Sportivo all'uscita del paese, ritorniamo sui nostri passi sino all'incrocio, dove c'incamminiamo lungo la rotabile asfaltata in direzione della sovrastante chiesetta di St.Johannes.
Allegato: 3. St. Johannes.JPG
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'esiguo parcheggio adiacente il Centro Sportivo all'uscita del paese, ritorniamo sui nostri passi sino all'incrocio, dove c'incamminiamo lungo la rotabile asfaltata in direzione della sovrastante chiesetta di St.Johannes.
Messaggio
04-01-2017 10.14
claudio.65 claudio.65
Alcune svolte ravvicinate ed un lungo rettilineo ci fanno guadagnare subito quota, transitando fra le borgate di Oberberg e Platzer sull'ameno e soleggiato pendio meridionale.
Allegato: 4. Platzer.JPG
Alcune svolte ravvicinate ed un lungo rettilineo ci fanno guadagnare subito quota, transitando fra le borgate di Oberberg e Platzer sull'ameno e soleggiato pendio meridionale.
Messaggio
04-01-2017 10.15
claudio.65 claudio.65
Dalle ultime case, abbandonato definitivamente l'asfalto, imbocchiamo nei pressi di un crocifisso in legno la diramazione sinistra della forestale, entrando nel Fronstadlwald.
Allegato: 5. Forestale.JPG
Dalle ultime case, abbandonato definitivamente l'asfalto, imbocchiamo nei pressi di un crocifisso in legno la diramazione sinistra della forestale, entrando nel Fronstadlwald.
Messaggio
04-01-2017 10.16
claudio.65 claudio.65
Lo sterrato prosegue verso oriente, sfiorando una grande croce in legno con panchina, sino all'incrocio successivo dove, ignorando le diramazioni secondarie, proseguiamo lungo il tracciato principale, dopo essere passati sotto una sbarra solitamente aperta.
Allegato: 6. Croce.JPG
Lo sterrato prosegue verso oriente, sfiorando una grande croce in legno con panchina, sino  all'incrocio successivo dove, ignorando le diramazioni secondarie, proseguiamo lungo il tracciato principale, dopo essere passati sotto una sbarra solitamente aper
Messaggio
04-01-2017 10.18
claudio.65 claudio.65
Al bivio successivo la forestale s'immette su un tracciato più ampio, denominato Fronstadlalmweg, alzandosi con un lungo rettilineo ed un paio di svolte nella pineta, tralasciando una diramazione secondaria verso settentrione diretta ad alcune baite private.
Allegato: 7. Fronstadlalmweg.JPG
Al bivio successivo la forestale s'immette su un tracciato più ampio, denominato Fronstadlalmweg, alzandosi  con un lungo rettilineo ed un paio di svolte nella pineta, tralasciando una diramazione secondaria verso settentrione diretta ad alcune baite priv
Messaggio
04-01-2017 10.19
claudio.65 claudio.65
Alla seconda svolta abbandonata momentaneamente la Fronstadlalmweg, seguiamo a sinistra la diramazione contrassegnata dal segnavia locale 1 sulla cartina Tabacco, mentre nella realtà esso continua lungo il tracciato principale.
Allegato: 8. Carrareccia.JPG
Alla seconda svolta abbandonata momentaneamente la Fronstadlalmweg, seguiamo  a sinistra la diramazione contrassegnata dal segnavia locale 1 sulla cartina Tabacco, mentre nella realtà esso continua lungo il tracciato principale.
Messaggio
04-01-2017 10.20
claudio.65 claudio.65
Lo sterrato prosegue con alcuni tornanti, transitando nei pressi di una vecchia miniera di zolfo recentemente bonificata, e dopo un'ulteriore serie di svolte ci riporta per un breve tratto sulla Fronstadlalmweg, proveniente dalla nostra destra.
Allegato: 9. Miniera.JPG
Lo sterrato prosegue con alcuni tornanti, transitando nei pressi di una vecchia miniera di zolfo recentemente bonificata, e dopo un'ulteriore serie di svolte ci riporta per un breve tratto sulla  Fronstadlalmweg, proveniente dalla nostra destra.
Messaggio
04-01-2017 10.22
claudio.65 claudio.65
Al tornante successivo abbandoniamo nuovamente la forestale segnalata, proseguendo a sinistra sul tracciato contrassegnato sempre dal segnavia locale 1 sulla cartina Tabacco, dopo aver scavalcato una sbarra solitamente chiusa.
Allegato: 10. Carrareccia.JPG
Al tornante successivo abbandoniamo nuovamente la forestale segnalata, proseguendo a sinistra sul tracciato contrassegnato sempre dal segnavia locale 1 sulla cartina Tabacco, dopo aver scavalcato una sbarra solitamente chiusa.
Messaggio
04-01-2017 10.23
claudio.65 claudio.65
Ulteriori svolte ravvicinate ed un rettilineo ci conducono nuovamente sulla Fronstadlalmweg, che abbandoniamo però quasi subito imboccando alla nostra destra un marcato sentierino lungo un costone boscato denominato Gampen.
Allegato: 11. Sentiero.JPG
Ulteriori svolte ravvicinate ed un rettilineo ci conducono nuovamente sulla Fronstadlalmweg, che abbandoniamo però quasi subito imboccando alla nostra destra un marcato sentierino lungo un costone boscato denominato Gampen.
Messaggio
04-01-2017 10.24
claudio.65 claudio.65
Il sentiero dopo essere transitato in una radura caratterizzata da diversi alberi schiantati dai fulmini in tempi più o meno recenti, confluisce definitivamente sullo sterrato principale e prosegue verso settentrione.
Allegato: 12. Forestale.JPG
Il sentiero dopo essere transitato in una radura caratterizzata da diversi alberi schiantati dai fulmini in tempi più o meno recenti, confluisce definitivamente sullo sterrato principale e prosegue verso settentrione.
Messaggio
04-01-2017 10.25
claudio.65 claudio.65
Dopo aver ignorato una deviazione segnalata a sinistra diretta alla Tessenberger Alm, con un paio di tornanti raggiungiamo l'ampio pianoro dove sorge la Fronstadl Alm, monticata nella stagione estiva.
Allegato: 13. Fronstadl Alm.jpg
Dopo aver ignorato una deviazione segnalata a sinistra diretta alla Tessenberger Alm, con un paio di tornanti raggiungiamo l'ampio pianoro dove sorge la  Fronstadl Alm, monticata nella stagione estiva.
Messaggio
04-01-2017 10.26
claudio.65 claudio.65
A poca distanza un bivio tabellato c'informa sulle possibili destinazioni raggiungibili dall'alpeggio.
Allegato: 14. Bivio.JPG
A poca distanza un bivio tabellato c'informa sulle possibili destinazioni raggiungibili dall'alpeggio.
Messaggio
04-01-2017 10.27
claudio.65 claudio.65
Seguendo verso destra le indicazioni dirette alla Fronstadler Kreuz ed alla Rautscharte, entriamo in un valloncello, dove il sentiero contrassegnato dal segnavia locale 14 risale verso sinistra.
Allegato: 15. Valloncello.JPG
Seguendo verso destra le indicazioni dirette alla Fronstadler Kreuz ed alla Rautscharte, entriamo in un valloncello, dove il sentiero contrassegnato dal segnavia locale 14 risale verso sinistra.
Messaggio
04-01-2017 10.28
claudio.65 claudio.65
Rimontato il pendio, abbandoniamo il percorso segnalato ed imbocchiamo a sinistra un marcato sentiero diretto all'ormai visibile croce posta a 2137 metri di quota.
Allegato: 16. Morgenrastl.JPG
Rimontato il pendio, abbandoniamo il percorso segnalato ed imbocchiamo a sinistra un marcato sentiero diretto all'ormai visibile croce posta a 2137 metri di quota.
Messaggio
04-01-2017 10.31
claudio.65 claudio.65
L'originale Fronstadler Almkreuz collocata sulle pendici del Morgenrastl nel lontano 1981, è stata recentemente sostituita da una nuova con ai piedi una rozza panca in legno, da dove possiamo ammirare un bel colpo d'occhio sulla Catena delle Alpi Carniche e sui retrostanti Villgrater Berge.
Allegato: 17.Fronstadler Almkreuz.JPG
L'originale  Fronstadler Almkreuz collocata sulle pendici del Morgenrastl  nel lontano 1981, è stata recentemente sostituita da una nuova con ai piedi una rozza panca in legno, da dove possiamo ammirare un bel colpo d'occhio sulla Catena delle Alpi Carnic
Messaggio
04-01-2017 10.32
claudio.65 claudio.65
Dalla panoramica altura possiamo raggiungere seguendo alcune tracce di antichi sentieri nel magro pascolo, lambendo alcuni laghetti ghiacciati, il sovrastante Stalpner Rast a 2187 metri di quota, già visibile in lontananza, ma solo apparentemente vicino.
Allegato: 18. Laghetto.jpg
Dalla panoramica altura possiamo raggiungere seguendo alcune tracce di antichi sentieri nel magro pascolo, lambendo alcuni laghetti ghiacciati, il sovrastante Stalpner Rast a 2187 metri di quota, già visibile in lontananza, ma solo apparentemente vicino.
Messaggio
04-01-2017 10.34
claudio.65 claudio.65
Un vecchio segnale trigonometrico, simile a quello trovato nei pressi della Fronstadler Almkreuz, ci conferma di essere arrivati alla meta, dove il panorama si apre maggiormente sulla catena dei Villgrater Berge con gli impianti ed i rifugi del Thurntaler in primo piano.
Allegato: 19. Stalpner Rast.JPG
Un vecchio segnale trigonometrico, simile a quello trovato nei pressi della  Fronstadler Almkreuz, ci conferma di essere arrivati alla meta, dove il panorama si apre maggiormente sulla catena dei Villgrater Berge con gli impianti ed i rifugi del Thurntale
Messaggio
04-01-2017 10.35
claudio.65 claudio.65
La nostra camminata prosegue ora lungo il versante meridionale del monte, seguendo delle tracce poco marcate nella cotica erbosa, costeggiando ancora un paio di spazi lacustri ghiacciati.
Allegato: 20. Laghetti.JPG
La nostra camminata prosegue ora lungo il versante meridionale del monte, seguendo delle tracce poco marcate nella cotica erbosa, costeggiando ancora un paio di spazi lacustri ghiacciati.
Messaggio
04-01-2017 10.36
claudio.65 claudio.65
Ritrovato il sentiero proveniente dalla Fronstadl Almkreuz, lo seguiamo a destra fino al successivo bivio tabellato.
Allegato: 21. Bivio.JPG
Ritrovato il sentiero proveniente dalla Fronstadl Almkreuz, lo seguiamo a destra fino al successivo bivio tabellato.
Messaggio
04-01-2017 10.39
claudio.65 claudio.65
Una breve deviazione ci porta al cospetto dell'imponente Tessenberger Kreuz, eretta nel 2004, fornita di una panca in legno per la sosta, ma senza alcun contenitore con il libro delle firme.
Allegato: 22. Tessenberger Kreuz.JPG
Una breve deviazione ci porta al cospetto dell'imponente Tessenberger Kreuz, eretta nel 2004, fornita di una panca in legno per la sosta, ma senza alcun contenitore con il libro delle firme.
Messaggio
04-01-2017 10.40
claudio.65 claudio.65
Dalla panoramica croce, senza ritornare al bivio precedente, procedendo lungo l'arrotondata dorsale del Glinzzipf, quotato 2131 metri sulla cartina Tabacco, raggiungiamo finalmente i Tessenberger See.
Allegato: 23. Glinzzipf.jpg
Dalla panoramica croce, senza ritornare al bivio precedente, procedendo lungo l'arrotondata dorsale del Glinzzipf, quotato 2131  metri sulla cartina Tabacco, raggiungiamo finalmente i Tessenberger See.
Messaggio
04-01-2017 10.41
claudio.65 claudio.65
Gli ameni laghetti durante la stagione estiva, sono un crocevia di sentieri più o meno impegnativi per i numerosi escursionisti della zona.
Allegato: 24. Tessenberger See.jpg
Gli ameni laghetti durante la stagione estiva, sono un crocevia di sentieri più o meno impegnativi per i numerosi escursionisti della zona.
Messaggio
04-01-2017 10.42
claudio.65 claudio.65
Lasciati i tre specchi ghiacciati iniziamo la lenta discesa verso il fondovalle, seguendo verso meridione il sentiero segnalato diretto alla Tessenberger Alm.
Allegato: 25. Discesa.JPG
Lasciati i tre specchi ghiacciati iniziamo la lenta discesa verso il fondovalle, seguendo verso meridione il sentiero segnalato diretto alla Tessenberger Alm.
Messaggio
04-01-2017 10.44
claudio.65 claudio.65
Tralasciando una deviazione diretta alla Heinfelser Kreuz, il tracciato dopo un'ampia svolta a sinistra s'immette prima in un'ampia mulattiera e poi su una carrareccia in prossimità di alcune baite ristrutturate.
Allegato: 26. Mulattiera.JPG
Tralasciando una deviazione diretta alla Heinfelser Kreuz, il tracciato dopo un'ampia svolta a sinistra s'immette prima in un'ampia mulattiera e poi  su una carrareccia in prossimità di alcune baite ristrutturate.
Messaggio
04-01-2017 10.45
claudio.65 claudio.65
Superato un cancello, ignorando alla nostra sinistra una diramazione diretta alla Fronstadler Alm, abbandoniamo la carrareccia e scendiamo lungo il prato sino allo sterrato sottostante, in prossimità di una baita ornata sulla facciata da diverse corna di ungulati.
Allegato: 27. Baita.JPG
Superato un cancello, ignorando alla nostra sinistra una diramazione diretta alla Fronstadler Alm, abbandoniamo la carrareccia e scendiamo lungo il prato sino allo sterrato sottostante, in  prossimità di una baita ornata sulla facciata da diverse corna di
Messaggio
04-01-2017 10.52
claudio.65 claudio.65
Un breve tratto verso occidente ci porta al bivio con la carrareccia principale e tralasciando a destra la diramazione diretta alla Tessenberger Alm, dove nel periodo estivo funziona un apprezzato posto di ristoro, iniziamo la lunga discesa, incontrando lungo il cammino ulteriori deviazioni secondarie, alle quali non presteremo attenzione.
Allegato: 28. Carrareccia.JPG
Un breve tratto verso occidente ci porta al bivio con la carrareccia principale e tralasciando a destra la diramazione diretta alla Tessenberger Alm, dove nel periodo estivo funziona un apprezzato posto di ristoro,  iniziamo la lunga discesa, incontrando
Messaggio
04-01-2017 10.54
claudio.65 claudio.65
L'ampio tracciato della forestale rasentando i Rohrer Wiesen, punteggiati da diverse baite e fienili, scende ad ampi tornati fino a raggiungere le prime case di Tessenberg e l'area sportiva, dove termina l'interessante anello odierno.
Allegato: 29. Fienile.JPG
L'ampio tracciato della forestale rasentando i Rohrer Wiesen, punteggiati da diverse baite e fienili, scende ad ampi tornati fino a raggiungere le prime case di Tessenberg e l'area sportiva, dove termina l'interessante anello odierno.
Messaggio
04-01-2017 10.55
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Tessenberg 1305 metri
Quota massima: Stalpner Rast 2187 metri
Dislivello: 882 metri
Dislivello reale: 910 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 6 ore, escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Dicembre 2016
Cartografia consigliata: Tabacco 010 “Sextener Dolomiten-Dolomiti di Sesto”
Allegato: 30. Tessenberger See.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Tessenberg 1305 metri<br />Quota massima: Stalpner Rast 2187 metri<br />Dislivello: 882 metri<br />Dislivello reale: 910 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 6 ore, escluse le eventuali soste<br />Periodo
Messaggio
12-01-2017 12.08
carisha carisha
Volevo chiedere alcune precisazioni sull'escursione ottimamente descritta.
1-Sulla cartina Tabacco la Fronstadl Alm è segnalata come posto di ristoro aperto, ti risulta tale attività?
2-Nelle varie baite ed alpeggi incontrati lungo il percorso, hai trovato qualche ricovero aperto alla fruizione escursionistica?
Grazie per le eventuali risposte.
Messaggio
13-01-2017 00.12
claudio.65 claudio.65
1-La Fronstadl Alm segnalata come posto di ristoro sulla cartina Tabacco a prima vista non appare tale, per la mancanza di cartelli informativi in tal senso, insegne e strutture adatte alla ricezione turistica.
2-Durante l'anello non abbiamo trovato sul percorso nessun locale aperto alla fruizione escursionistica, anche se abbiamo tralasciato la deviazione alla Tessenberger Alm e non abbiamo toccato tutte le baite presenti in zona.
Grazie per le eventuali risposte.
Allegato: 31. Fronstadl Alm.jpg
1-La Fronstadl Alm segnalata come posto di ristoro sulla cartina Tabacco a prima vista non appare tale, per la mancanza di cartelli informativi in tal senso, insegne e strutture adatte alla ricezione turistica.<br />2-Durante l'anello non abbiamo trovato
Messaggio
13-01-2017 09.41
carisha carisha
Ed ora che è arrivata la neve, pensi si possa arrivare ai laghetti pure con le ciaspole?
Messaggio
17-01-2017 14.49
claudio.65 claudio.65
L'anello dei Tessenberger See dovrebbe essere percorribile anche con le ciaspole, essendo le strade forestali d'accesso agli alpeggi in gran parte nel bosco e quindi al riparo da eventuali slavine provenienti dai pendii superiori. Nel caso di precipitazioni nevose abbondanti dalla Fronstadl Alm è però consigliabile dirigersi direttamente alla Tessenberger Kreuz ed ai laghetti lungo il sentiero segnalato verso occidente, evitando l'ascesa alla Fronstadler Almkreuz e soprattutto allo Stalpner Rast, a causa del terreno caratterizzato da numerose depressioni e laghetti ghiacciati.
Allegato: 32. Tessenberger See.jpg
L'anello dei Tessenberger See dovrebbe essere percorribile anche  con le ciaspole, essendo le strade forestali d'accesso agli alpeggi in gran parte nel bosco e quindi al riparo da eventuali slavine provenienti dai pendii superiori. Nel caso di precipitazi
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva