il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 206 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 41
Messaggio

Rammelstein (2483) e Hochnall (2337) dalla Wielental.

18-11-2016 10.01
claudio.65 claudio.65
Una lunga camminata fra bizzarri pinnacoli naturali, apprezzati ristori alpini, vasti pascoli in quota e caratteristiche croci di vetta.
Allegato: 1. Rammelstein.jpg
Rammelstein (2483) e Hochnall (2337) dalla Wielental.
Messaggio
18-11-2016 10.02
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Bruneck/Brunico lungo la SS 49 della Val Pusteria, raggiungiamo le prime case di Percha/Perca, dove svoltiamo a sinistra e lungo la SP 148 con andamento un po' tortuoso transitando dalla frazione di Oberwielenbach/Vila di Sopra ed il ponte sul torrente omonimo, arriviamo dopo un tornante ed un rettilineo al parcheggio della Wielental/Valle di Vila.
Allegato: 2. Wielental.JPG
AVVICINAMENTO: Da Bruneck/Brunico lungo la SS 49 della Val Pusteria,  raggiungiamo le prime case di  Percha/Perca, dove svoltiamo a sinistra e lungo la SP 148 con andamento un po' tortuoso transitando  dalla frazione di  Oberwielenbach/Vila di Sopra ed il
Messaggio
18-11-2016 10.04
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo sterrato seguiamo le indicazioni del sentiero segnalato diretto alle Erdpyramiden/Piramidi di Terra, entrando nella pineta dopo una breve scalinata con passamano e gradini in legno.
Allegato: 3. Sentiero.JPG
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo sterrato seguiamo le indicazioni del sentiero segnalato diretto alle Erdpyramiden/Piramidi di Terra, entrando nella pineta  dopo una breve scalinata con passamano e gradini in legno.
Messaggio
18-11-2016 10.05
claudio.65 claudio.65
Il percorso contraddistinto dalla lettera “P” relativo alla denominazione Pyramidenweg/Via delle Piramidi, risale il pendio con alcuni gradini in pietra e procede nella pineta con un fondo caratterizzato dalle presenza di numerose radici affioranti.
Allegato: 4. Sentiero.JPG
Il percorso contraddistinto dalla lettera “P” relativo alla denominazione Pyramidenweg/Via delle Piramidi, risale il pendio con alcuni gradini in pietra e procede nella pineta con un fondo caratterizzato dalle presenza di numerose radici affioranti.
Messaggio
18-11-2016 10.07
claudio.65 claudio.65
Superato il tratto più erto il sentiero si appiana decisamente, intersecando l'alveo del Kammerer Bach/Rio Camerale e, proseguendo verso oriente con qualche saliscendi, raggiunge il primo bivio odierno.
Allegato: 5. Bivio.jpg
Superato il tratto più erto il sentiero si appiana decisamente, intersecando l'alveo del Kammerer Bach/Rio Camerale e, proseguendo verso oriente con qualche saliscendi, raggiunge il primo bivio odierno.
Messaggio
18-11-2016 10.08
claudio.65 claudio.65
Tralasciando per ora a sinistra l'AVS 16A, diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta ed al Rammelstein/Montone, proseguiamo diritti verso le Erdpyramiden/Piramidi di Terra, rasentando la radura prativa dei masi Höllerhöfen/Masi dell'Antro.
Allegato: 6. Höllerhöfen.JPG
Tralasciando per ora a sinistra l'AVS 16A, diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta ed al Rammelstein/Montone, proseguiamo diritti verso le Erdpyramiden/Piramidi di Terra, rasentando la radura prativa dei masi  Höllerhöfen/Masi dell'Antro.
Messaggio
18-11-2016 10.10
claudio.65 claudio.65
Un breve tratto asfaltato ci porta al tornante successivo, dove troviamo un grande pannello panoramico sui percorsi della zona e le successive indicazioni.
Allegato: 7. Bivio.JPG
Un breve tratto asfaltato ci porta al tornante successivo, dove troviamo un grande pannello panoramico sui percorsi della zona e le successive indicazioni.
Messaggio
18-11-2016 10.13
claudio.65 claudio.65
Scendendo a destra lungo l'AVS 1A valicando un cancello entriamo nell'area protetta di proprietà privata ma aperta alla fruizione escursionistica, incontrando una fonte ed alcune sculture in legno di pregevole fattura.
Allegato: 8. Sentiero.JPG
Scendendo a destra lungo l'AVS 1A  valicando un cancello entriamo nell'area protetta  di proprietà privata ma aperta alla fruizione escursionistica, incontrando una fonte ed alcune sculture in legno di pregevole fattura.<br />
Messaggio
18-11-2016 10.15
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato si snoda brevemente nella pineta raggiungendo il solco vallivo del Litschbach/Rio Liccio, dove l'erosione del torrente ha creato le bizzarre torri sormontate da sassi di varie dimensioni, fenomeno destinato a scomparire appena il cappello cadrà dalle loro sommità.
Allegato: 9. Erdpyramiden.JPG
Il sentiero segnalato si snoda brevemente nella pineta raggiungendo il solco vallivo del Litschbach/Rio Liccio, dove l'erosione del torrente ha creato le bizzarre torri sormontate da sassi di varie dimensioni, fenomeno destinato a scomparire appena il cap
Messaggio
18-11-2016 10.19
claudio.65 claudio.65
Ritornati al tornante ed al pannello panoramico, seguiamo ora la rotabile contrassegnata dall'AVS 16B, diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta, transitando nei pressi dei masi Höllerhöfen/Masi dell'Antro, parzialmente ristrutturati ed adibiti alla fruizione privata.
Allegato: 10. Rotabile.JPG
Ritornati al tornante ed al pannello panoramico, seguiamo ora la rotabile contrassegnata dall'AVS 16B, diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta, transitando nei pressi dei  masi  Höllerhöfen/Masi dell'Antro, parzialmente ristrutturati ed adibiti alla fruizio
Messaggio
18-11-2016 10.20
claudio.65 claudio.65
Superata l'ultima costruzione il tracciato diviene sterrato, rientrando nella pineta e raggiungendo il bivio successivo con l'AVS 16A, proveniente dalla radura prativa sottostante ed ignorato in precedenza durante il tragitto verso le Erdpyramiden/Piramidi di Terra.
Allegato: 11. Bivio.JPG
Superata l'ultima costruzione il tracciato diviene sterrato, rientrando nella pineta e raggiungendo il bivio successivo con l'AVS 16A, proveniente dalla radura prativa sottostante ed ignorato in precedenza durante il tragitto verso le Erdpyramiden/Piramid
Messaggio
18-11-2016 10.21
claudio.65 claudio.65
Abbandonata la forestale, svoltiamo a destra inerpicandoci decisamente verso l'alto su sentiero a tratti sconnesso a causa di grossi ciotoli e radici affioranti, intersecando ancora un paio di volte lo sterrato durante il cammino.
Allegato: 12. Sentiero.JPG
Abbandonata la forestale, svoltiamo a destra inerpicandoci decisamente verso l'alto su sentiero a tratti sconnesso a causa di grossi ciotoli e radici affioranti, intersecando ancora un paio di volte lo sterrato durante il cammino.
Messaggio
18-11-2016 10.22
claudio.65 claudio.65
Risalita la parte superiore dell'alveo del Kammerer Bach/Rio Camerale, sbuchiamo nuovamente sulla carrareccia, proveniente con largo giro tortuoso dall'attigua vallata del Barenbach/Rio dell'Orso.
Allegato: 13. Carrareccia.JPG
Risalita la parte superiore dell'alveo del Kammerer Bach/Rio Camerale, sbuchiamo nuovamente sulla carrareccia, proveniente con largo giro tortuoso dall'attigua  vallata del Barenbach/Rio dell'Orso.
Messaggio
18-11-2016 10.23
claudio.65 claudio.65
Un lungo rettilineo ed una curva a sinistra ci portano al bivio successivo, dove tralasciando nuovamente lo sterrato proseguiamo alti sul torrente Barenbach/Rio dell'Orso sul comodo AVS 6, arrivando in breve in vista dell'alpeggio.
Allegato: 14. Carrareccia.JPG
Un lungo rettilineo ed una curva a sinistra ci portano al bivio successivo, dove tralasciando nuovamente lo sterrato proseguiamo alti sul torrente  Barenbach/Rio dell'Orso sul comodo AVS 6, arrivando in breve in vista dell'alpeggio.
Messaggio
18-11-2016 10.25
claudio.65 claudio.65
La Gönner Alm/M.ga Protetta monticata nella bella stagione, offre come vari alpeggi della Val Pusteria il servizio di ristoro, aperto dalla tarda primavera alla fine di ottobre, con ottimi piatti della cucina altoatesina.
Allegato: 15. Gönner Alm.JPG
La Gönner Alm/M.ga Protetta monticata nella bella stagione, offre come vari alpeggi della Val Pusteria il servizio di ristoro, aperto dalla tarda primavera alla fine di ottobre, con ottimi piatti della cucina altoatesina.
Messaggio
18-11-2016 10.27
claudio.65 claudio.65
Lasciato l'accogliente alpeggio proseguiamo verso la nostra meta lungo un tratturo, contrassegnato dall' l'AVS 17 proveniente dalla Redensberger Alm/M.ga di Monte Reda e da Aschbach/Sopranessano, fino al successivo bivio tabellato nei pressi di una graziosa baita in legno.
Allegato: 16. Tratturo.JPG
Lasciato l'accogliente alpeggio proseguiamo verso la nostra meta lungo un tratturo, contrassegnato dall' l'AVS 17 proveniente dalla Redensberger Alm/M.ga di Monte Reda e da Aschbach/Sopranessano, fino  al successivo bivio tabellato nei pressi di una grazi
Messaggio
18-11-2016 10.30
claudio.65 claudio.65
Immettendoci nuovamente nell'AVS 6, valicata una recinzione pascoliva, proseguiamo verso l'alto sull'ottimo sentiero dal fondo consolidato, attraversando l'ampio Peintner Wiesele/Prato del Pineto.
Allegato: 17. Sentiero.JPG
Immettendoci nuovamente nell'AVS 6, valicata una recinzione pascoliva, proseguiamo verso l'alto sull'ottimo sentiero dal fondo consolidato, attraversando l'ampio Peintner Wiesele/Prato del Pineto.
Messaggio
18-11-2016 10.35
claudio.65 claudio.65
Lungo il percorso incontriamo alcune indicazioni da tenere d'occhio durante il rientro dalla vetta meridionale dell'Hochnall/M.Nalle.
Allegato: 18. Bivio.JPG
Lungo il percorso incontriamo alcune indicazioni da tenere  d'occhio durante il rientro dalla vetta meridionale dell'Hochnall/M.Nalle.
Messaggio
18-11-2016 10.39
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato prosegue sugli ampi pascoli dell'Aschbacher Alpe/Alpe di Sopranessano, rasentando un laghetto alpino senza nome con delle belle vedute sulla catena delle Rieserferner Gruppe/Vedrette di Ries e la caratteristica mole del Rammelstein/Montone sullo sfondo.
Allegato: 19. Sentiero.jpg
Il sentiero segnalato prosegue sugli ampi pascoli dell'Aschbacher Alpe/Alpe di Sopranessano, rasentando un laghetto alpino senza nome con delle belle vedute sulla catena delle Rieserferner Gruppe/Vedrette di Ries e la caratteristica mole del Rammelstein/M
Messaggio
18-11-2016 10.42
claudio.65 claudio.65
Quindi tenendosi sul versante occidentale dell'Hochnall/M.Nalle sfiora alcuni paravalanghe in legno installati per proteggere dalle slavine gli alpeggi della sottostante Wielental/Valle di Vila.
Allegato: 20. Paravalanghe.JPG
Quindi tenendosi sul versante occidentale  dell'Hochnall/M.Nalle sfiora alcuni paravalanghe in legno installati per proteggere dalle slavine gli alpeggi della sottostante Wielental/Valle di Vila.
Messaggio
18-11-2016 10.44
claudio.65 claudio.65
Un traverso a mezzacosta ed una breve discesa ci portano all'ameno Loch Lacke/Pozza del Buco, dove troviamo il bivio con l'AVS 4, proveniente da Niederrasen/Rasun di Sotto.
Allegato: 21. Bivio.JPG
Un traverso a mezzacosta ed una breve discesa ci portano all'ameno Loch Lacke/Pozza del Buco, dove troviamo il bivio con l'AVS 4, proveniente da Niederrasen/Rasun di Sotto.
Messaggio
18-11-2016 10.50
claudio.65 claudio.65
L'AVS 6 prosegue con alcune svolte inerpicandosi sull'erbosa dorsale di uno spallone, mantenendosi sul versante dell'Antholzer Tal/Valle di Anterselva fino ad un'insellatura in vista della vetta principale.
Allegato: 22. Dorsale.jpg
L'AVS 6 prosegue con alcune svolte inerpicandosi sull'erbosa dorsale di uno spallone, mantenendosi sul versante dell'Antholzer Tal/Valle di Anterselva fino ad un'insellatura in vista della vetta principale.
Messaggio
18-11-2016 10.51
claudio.65 claudio.65
Il percorso diviene a questo punto più impegnativo, essendo la parte terminale della cresta caratterizzata da grandi roccioni, superabili con qualche cautela seguendo sempre i segnavia biancorossi.
Allegato: 23. Verso la vetta.JPG
Il percorso diviene a questo punto più impegnativo, essendo la parte terminale della cresta caratterizzata da grandi roccioni, superabili con qualche cautela seguendo sempre i segnavia biancorossi.
Messaggio
18-11-2016 10.55
claudio.65 claudio.65
Sul Rammelstein/Montone troviamo un'imponente croce provvista del contenitore con il libro firme, una panca in legno ed un disco metallico con la rappresentazione delle principali vette circostanti.
Allegato: 24. Rammelstein.JPG
Sul Rammelstein/Montone troviamo un'imponente croce provvista del contenitore con il libro firme, una panca in legno ed un disco metallico con la rappresentazione delle principali vette circostanti.
Messaggio
18-11-2016 10.58
claudio.65 claudio.65
Lasciata la panoramica cima riprendiamo la via del ritorno ripercorrendo a ritroso l'articolata e frastagliata cresta.
Allegato: 25. Discesa.JPG
Lasciata la panoramica cima riprendiamo la via del ritorno ripercorrendo a ritroso l'articolata e frastagliata cresta.
Messaggio
18-11-2016 10.59
claudio.65 claudio.65
Arrivati al bivio nei pressi del Loch Lacke/Pozza del Buco, tralasciamo l'AVS 6 diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta percorso all'andata ed imbocchiamo l'AVS 4 diretto all'Hochnall/M.Nalle e Niederrasen/Rasun di Sotto.
Allegato: 26. Loch Lacke.jpg
Arrivati al bivio nei pressi del Loch Lacke/Pozza del Buco, tralasciamo l'AVS 6 diretto alla Gönner Alm/M.ga Protetta percorso all'andata ed imbocchiamo l'AVS 4 diretto  all'Hochnall/M.Nalle e Niederrasen/Rasun di Sotto.
Messaggio
18-11-2016 11.02
claudio.65 claudio.65
Il tracciato s'inerpica sulla quota 2333, perdendosi momentaneamente fra la magra cotica erbosa rasentando alla sinistra una recinzione pascoliva in legno ed alla destra le strutture dei paravalanghe.
Allegato: 27. Dorsale.JPG
Il tracciato s'inerpica sulla quota 2333, perdendosi momentaneamente fra la magra cotica erbosa rasentando alla sinistra una recinzione pascoliva in legno ed alla destra le strutture dei paravalanghe.
Messaggio
18-11-2016 11.04
claudio.65 claudio.65
Superata un'ampia insellatura erbosa ci dirigiamo alla vetta principale dell' Hochnall/M.Nalle, trovando sul pendio esposto a meridione una grande croce in legno simile a quella reperita sul Rammelstein/Montone ed una panca.
Allegato: 28. Hochnall.jpg
Superata un'ampia insellatura erbosa ci dirigiamo alla vetta principale dell' Hochnall/M.Nalle, trovando sul pendio esposto a meridione una grande croce in legno simile a quella reperita sul  Rammelstein/Montone ed una panca.
Messaggio
18-11-2016 11.06
claudio.65 claudio.65
Lasciate le firme sul libro di vetta, proseguiamo verso meridione seguendo sempre l'AVS 4, divenuto per un breve tratto più evidente ma poi destinato a perdersi nuovamente nella cotica erbosa, lasciando alla sinistra una staccionata ed un panorama mozzafiato sulle Dolomiti.
Allegato: 29. Discesa.jpg
Lasciate le firme sul libro di vetta, proseguiamo verso meridione seguendo sempre l'AVS 4, divenuto per un breve tratto più evidente ma poi destinato a perdersi nuovamente nella cotica erbosa, lasciando alla sinistra una staccionata ed un panorama mozzafi
Messaggio
18-11-2016 11.08
claudio.65 claudio.65
Rasentando sulla destra un piccolo specchio d'acqua raggiungiamo la vetta meridionale dell' Hochnall/M.Nalle, caratterizzata da una croce lignea di modesta fattura e da un grande ometto di sassi, provenienti dallo spietramento del pascolo circostante.
Allegato: 30. Hochnall.JPG
Rasentando sulla destra un piccolo specchio d'acqua raggiungiamo la vetta meridionale  dell' Hochnall/M.Nalle, caratterizzata da una croce lignea di modesta fattura e da un grande ometto di sassi, provenienti dallo  spietramento del  pascolo circostante.
Messaggio
18-11-2016 11.11
claudio.65 claudio.65
Per rientrare alla Gönner Alm/M.ga Protetta, attraversiamo senza via obbligata verso occidente il versante prativo cercando i passaggi migliori nella magra cotica erbosa.
Allegato: 31. Traverso.jpg
Per rientrare alla Gönner Alm/M.ga Protetta, attraversiamo senza via obbligata verso occidente il versante prativo cercando i passaggi migliori nella magra cotica erbosa.
Messaggio
18-11-2016 11.12
claudio.65 claudio.65
Ritrovato l'AVS 6 nei pressi del bivio menzionato al punto 18, ripercorriamo quindi a ritroso la via dell'andata.
Allegato: 32. Discesa.jpg
Ritrovato l'AVS 6 nei pressi del bivio menzionato al punto 18, ripercorriamo quindi a ritroso la via dell'andata.
Messaggio
18-11-2016 11.17
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Parcheggio Wielental/Valle di Vila 1430 metri
Quota massima: Rammelstein/Montone 2483 metri
Dislivello: 1053 metri
Dislivello reale: 1200 metri, calcolando le varie risalite
Tempo andata: 3 ore e mezza
Tempo ritorno: 2 ore e mezza
Tempo totale: 6 ore, escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Ottobre 2016
Cartografia consigliata: Tabacco 032 “Antholzer Tal-Gsieser Tal, Valli di Anterselva e Casies”
Allegato: 33. Rammelstein.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Parcheggio Wielental/Valle di Vila 1430 metri<br />Quota massima: Rammelstein/Montone 2483 metri<br />Dislivello: 1053 metri<br />Dislivello reale:  1200 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo andata: 3 ore e mezza
Messaggio
22-11-2016 20.45
luigino luigino
Interessantissimo resoconto autunnale, che sommato a quello del Belcolle fà venire la gola di andarci in questa stagione, sperando di trovare le stesse fantastiche giornate da voi trovate!
Volevo comunque chiedere, oltre ai soliti complimenti per l'esaustiva relazione, se la Gonneralm è aperta pure d'inverno o solo d'estate.
Messaggio
22-11-2016 23.53
claudio.65 claudio.65
La Gönner Alm, da informazioni ricevute direttamente all'alpeggio, è aperta soltanto dalla tarda primavera alla fine di ottobre. Durante l'inverno rimane (al momento) chiusa per problemi di viabilità ed approvvigionamento idrico.
Allegato: 34.Gönner Alm.jpg
La Gönner Alm, da informazioni ricevute direttamente all'alpeggio, è aperta soltanto dalla tarda primavera alla fine di ottobre. Durante l'inverno rimane (al momento) chiusa per problemi di viabilità ed approvvigionamento idrico.
Messaggio
24-11-2016 10.10
carisha carisha
Ottima relazione, dove mi ha incuriosito molto il sito delle Piramidi di Terra!
Sai forse dirmi a che epica risalgono? Hai ancora delle foto in merito?
Grazie per le eventuali precisazioni.
Messaggio
24-11-2016 11.05
claudio.65 claudio.65
Secondo un'incisione, reperibile sul pannello ligneo nei pressi del tornante menzionato al punto 7 della presente relazione, le Erdpyramiden/Piramidi di Terra avrebbero un'origine non molto remota:
“Centinaia di anni fà veniva interrotto il sentiero che andava dal maso “Thaler”a Aschbach da una frana, causata da un temporale. Siccome nessuno si occupava di rifare il sentiero, nell'anno 1882, dopo un altro grave temporale si formò una grande fossa. Pian piano la pioggia mandava giù il materiale e il terreno argilloso e dove stavano dei sassi, rimasero le piramidi di terra. Queste piramidi si cambiano in continuazione, specialmente d'inverno e in primavera si formano sempre nuove statue. La zona di erosione si trova in un altitudine dai 1550 ai 1750 m. Data la loro varietà e grandezza queste piramidi sono le più famose della Val Pusteria”.
Allegato: 35. Iscrizione.JPG
Secondo un'incisione, reperibile sul pannello ligneo nei pressi del  tornante menzionato al punto 7 della presente relazione, le Erdpyramiden/Piramidi di Terra avrebbero un'origine non molto remota:<br />“Centinaia di anni fà veniva interrotto il sentiero
Messaggio
24-11-2016 11.20
claudio.65 claudio.65
Le Erdpyramiden/Piramidi di Terra dal sentiero.
Allegato: 36.Erdpyramiden.jpg
Le Erdpyramiden/Piramidi di Terra dal sentiero.
Messaggio
24-11-2016 11.27
claudio.65 claudio.65
Altri pinnacoli si possono trovare poco sopra Terenten/Terento nella vallata omonima durante l'ascesa all'Eidechsspitz/C.ma di Terento.
Allegato: 37.Le Erdpyramiden dal sentiero .jpg
Altri pinnacoli si possono trovare poco sopra Terenten/Terento nella vallata omonima durante l'ascesa all'Eidechsspitz/C.ma di Terento.
Messaggio
24-11-2016 11.33
claudio.65 claudio.65
Anche l'Altipiano di Ritten/Renon offre in diversi siti lo stresso fenomeno, ritenuto localmente il migliore dell'intero Südtiro/Alto Adige.
Allegato: 38.Le Erdpyramiden dal belvedere inferiore.jpg
Anche l'Altipiano di Ritten/Renon offre in diversi siti lo stresso fenomeno, ritenuto localmente il migliore dell'intero Südtiro/Alto Adige.
Messaggio
24-11-2016 11.44
claudio.65 claudio.65
Altre meno famose si trovano a Mölten/Meltina, Neustift/Novacella, Steinegg/Collepietra e Dorf Tirol/Tirolo.
Allegato: 39.Le Erdpyramiden dal belvedere superiore.jpg
Altre meno famose si trovano a Mölten/Meltina, Neustift/Novacella, Steinegg/Collepietra e Dorf Tirol/Tirolo.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva