il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 151 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 35
Messaggio

Säbelspitz (2156), Stallon (2162), Runseck (2144) e Kreuzleithöhe (2165) dal Passo Giramondo.

23-08-2016 23.19
claudio.65 claudio.65
Una lunga cavalcata oltreconfine fino ad un magnifico pulpito panoramico sulla Lesachtal.
Allegato: 1. Runseck.JPG
Säbelspitz (2156), Stallon (2162), Runseck (2144) e Kreuzleithöhe (2165) dal Passo Giramondo.
Messaggio
23-08-2016 23.24
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Villa Santina risaliamo lungo la SR 355 il Canale di Gorto ed usciti dall'abitato di Forni Avoltri, attraversato il ponte sul torrente Degano, svoltiamo a destra e dopo un paio di km arriviamo al Piano di Guerra, dove parcheggiamo l'auto nei pressi dello stabilimento della Goccia di Carnia, notando alcune indicazioni artigianali dei sentieri CAI 141 e 142.
Allegato: 2. Indicazioni.JPG
AVVICINAMENTO: Da Villa Santina risaliamo lungo la SR 355 il Canale di Gorto ed usciti dall'abitato di Forni Avoltri, attraversato il ponte sul torrente Degano, svoltiamo a destra e dopo un paio di km arriviamo al Piano di Guerra, dove parcheggiamo l'auto
Messaggio
23-08-2016 23.25
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Il percorso segnalato scende in breve all'alveo del Rio Fleons, costeggiando una recinzione della sovrastante Cava di Marmo, e superato l'impetuoso torrente sulla passerella recentemente ricostruita dopo l'infausto crollo dell'estate scorsa, prosegue sulla riva opposta.
Allegato: 3. Ponticello.JPG
DESCRIZIONE: Il percorso segnalato scende in breve all'alveo del Rio Fleons,  costeggiando una recinzione della sovrastante Cava di Marmo, e superato l'impetuoso torrente sulla passerella recentemente ricostruita dopo l'infausto crollo dell'estate scorsa,
Messaggio
23-08-2016 23.27
claudio.65 claudio.65
Seguendo ora la prima parte della relazione “Anello del Monte Navagiust da Pierabech” presente su questo sito, raggiungiamo la casera Bordaglia di Sopra, chiusa alla fruizione escursionistica, ma fornita di un paio di tavoli e panche nel sottoportico e di un ricovero nello stallone a destra dell'edificio.
Allegato: 4. Casera Bordaglia di Sotto.jpg
Seguendo ora la prima parte della relazione “Anello del Monte Navagiust da Pierabech” presente su questo sito, raggiungiamo la casera Bordaglia di Sopra, chiusa alla fruizione escursionistica, ma fornita di un paio di tavoli e panche nel sottoportico e di
Messaggio
23-08-2016 23.28
claudio.65 claudio.65
Seguendo ora la prima parte della relazione “Anello del Monte Navagiust da Pierabech” presente su questo sito, raggiungiamo la casera Bordaglia di Sotto, chiusa alla fruizione escursionistica ma fornita di un paio di tavoli e panche nel sottoportico e di un ricovero nello stallone a destra dell'edificio.
Allegato: 4. Casera Bordaglia di Sotto.jpg
Seguendo ora la prima parte della relazione “Anello del Monte Navagiust da Pierabech” presente su questo sito, raggiungiamo la casera Bordaglia di Sotto, chiusa alla fruizione escursionistica ma fornita di un paio di tavoli e panche nel sottoportico e di
Messaggio
23-08-2016 23.30
claudio.65 claudio.65
Nei pressi del complesso malghivo è reperibile un'importante postazione risalente alla Grande Guerra con l'imponente iscrizione commemorativa realizzata durante il Ventennio.
Allegato: 5. Postazione.JPG
Nei pressi del complesso malghivo è reperibile un'importante  postazione  risalente alla Grande Guerra con l'imponente iscrizione commemorativa realizzata durante il Ventennio.<br />
Messaggio
23-08-2016 23.31
claudio.65 claudio.65
Seguendo ora a ritroso la seconda parte della relazione “Anello del Lago di Bordaglia da Pierabech” presente in questo sito, raggiungiamo l'ampia insellatura del Passo Giramondo, crocevia di sentieri e confine di stato.
Allegato: 6. Punta e Passo Giramondo.JPG
Seguendo ora a ritroso la seconda parte della relazione “Anello del Lago di Bordaglia da Pierabech” presente in questo sito, raggiungiamo l'ampia insellatura del Passo Giramondo, crocevia di sentieri e confine di stato.
Messaggio
23-08-2016 23.32
claudio.65 claudio.65
Alcuni cartelli con varie indicazioni e tempi di percorrenza relativi, c'informano sulle possibili destinazioni raggiungibili dall'importante valico.
Allegato: 7. Indicazioni.JPG
Alcuni cartelli con varie indicazioni e tempi di percorrenza relativi, c'informano sulle possibili destinazioni raggiungibili dall'importante valico.
Messaggio
23-08-2016 23.35
claudio.65 claudio.65
Sconfiniamo quindi con un paio di svolte nella vicina Austria, seguendo verso settentrione l'ÖAV 440.
Allegato: 8. Indicazione.JPG
Sconfiniamo quindi con un paio di svolte nella vicina Austria, seguendo verso settentrione l'ÖAV 440.
Messaggio
23-08-2016 23.36
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato percorre a mezzacosta il versante orientale della Punta Giramondo, risultando franato in alcuni punti a causa della ripidezza del pendio e del dilavamento.
Allegato: 9. Sentiero.JPG
Il sentiero segnalato percorre a mezzacosta il versante orientale della Punta Giramondo, risultando franato in alcuni punti a causa della ripidezza del pendio e del dilavamento.
Messaggio
23-08-2016 23.37
claudio.65 claudio.65
Raggiunendo quindi in leggera salita, dopo aver intersecato una recinzione pascoliva elettrificata, il Kreuzleitjoch con le successive indicazioni.
Allegato: 10. Indicazioni.JPG
Raggiunendo quindi in leggera salita, dopo aver intersecato  una recinzione pascoliva elettrificata, il Kreuzleitjoch con le successive indicazioni.
Messaggio
23-08-2016 23.39
claudio.65 claudio.65
Dal valico, ignorando la prosecuzione a larghe svolte della Karnischer Höhenweg diretta alla sottostante Podlanigalm, proseguiamo sull'ampia dorsale prativa seguendo sempre il segnavia biancorosso, tenendo successivamente alla nostra destra un'altra recinzione elettrificata.
Allegato: 11. Sentiero.JPG
Dal valico, ignorando la prosecuzione a larghe svolte della Karnischer Höhenweg diretta alla sottostante Podlanigalm, proseguiamo sull'ampia dorsale prativa seguendo sempre il segnavia biancorosso, tenendo successivamente alla nostra destra un'altra recin
Messaggio
23-08-2016 23.40
claudio.65 claudio.65
Il sentiero con qualche saliscendi sui vari dossi si perde momentaneamente nell'erba e dopo aver intersecato un'ultima volta la recinzione elettrificata, sale brevemente alla vetta del Säbelspitz, dove troviamo un termine confinario recentemente riverniciato.
Allegato: 12. Säbelspitz.JPG
Il sentiero con qualche saliscendi sui vari dossi si perde momentaneamente nell'erba e dopo aver intersecato un'ultima volta la recinzione elettrificata, sale brevemente alla vetta del Säbelspitz, dove troviamo  un  termine confinario recentemente riverni
Messaggio
23-08-2016 23.42
claudio.65 claudio.65
Lasciato l'erbosa cima proseguiamo lungo il versante opposto e, dopo una breve risalita ad una quota minore, scendiamo decisamente ad un'ampia insellatura.
Allegato: 13. Insellatura.JPG
Lasciato l'erbosa cima proseguiamo lungo il versante opposto e, dopo una breve risalita  ad una quota minore, scendiamo decisamente ad un'ampia insellatura.
Messaggio
23-08-2016 23.44
claudio.65 claudio.65
Alla nostra sinistra una deviazione porta all'ameno laghetto Seebl ed all'omonima Alm, dalla quale l'ÖAV 20 prosegue lungamente verso i paesini di Niedergail e Nostra in Lesachtal.
Allegato: 14. Seebl .JPG
Alla nostra sinistra una deviazione porta all'ameno laghetto Seebl ed all'omonima Alm, dalla quale l'ÖAV 20 prosegue lungamente verso i paesini di Niedergail e Nostra in Lesachtal.
Messaggio
23-08-2016 23.46
claudio.65 claudio.65
Dal bivio risaliamo nuovamente sulla dorsale, seguendo sempre il sentiero a tratti nuovamente inerbito, ma sempre evidenziato dai segnavia biancorossi e da qualche paletto.
Allegato: 15. Sentiero.JPG
Dal bivio risaliamo nuovamente sulla dorsale, seguendo sempre il sentiero a tratti nuovamente inerbito, ma sempre evidenziato dai segnavia biancorossi e da qualche paletto.
Messaggio
23-08-2016 23.47
claudio.65 claudio.65
Una leggera curvatura a sinistra dell'ampia dorsale ci porta quindi sulla vetta dello Stallon, dove non troviamo alcun segno distintivo del luogo, ma soltanto un misero ometto di sassi.
Allegato: 16. Stallon.JPG
Una leggera curvatura a sinistra dell'ampia dorsale ci porta quindi sulla vetta dello Stallon, dove non troviamo alcun segno distintivo del luogo, ma  soltanto un misero ometto di sassi.
Messaggio
23-08-2016 23.48
claudio.65 claudio.65
L'ÖAV 440 scende ora ripidamente con alcune svolte lungo il versante opposto raggiungendo un'altra insellatura in parte rocciosa.
Allegato: 17. Discesa.JPG
L'ÖAV 440 scende ora ripidamente con alcune svolte lungo il versante opposto raggiungendo un'altra insellatura in parte rocciosa.
Messaggio
23-08-2016 23.50
claudio.65 claudio.65
Il terreno si fa ora più accidentato ed il sentiero risale con alcune svolte ravvicinate il piccolo risalto roccioso della quota 2084.
Allegato: 18. Sentiero.JPG
Il terreno si fa ora più accidentato ed il sentiero risale con alcune svolte ravvicinate il piccolo risalto roccioso della quota 2084.
Messaggio
23-08-2016 23.51
claudio.65 claudio.65
Quindi prosegue su tracciato ora più esile lungo l'aerea cresta, ora meno ampia ed a tratti rocciosa.
Allegato: 19. Sentiero.JPG
Quindi prosegue su tracciato ora più esile lungo l'aerea cresta, ora meno ampia ed a tratti rocciosa.
Messaggio
23-08-2016 23.53
claudio.65 claudio.65
Un'ulteriore risalita a destra su verdi e roccette, dove è necessario l'uso limitato delle mani, ci porta infine in vista della meta.
Allegato: 20. Paretina.JPG
Un'ulteriore risalita a destra su verdi e roccette, dove è necessario l'uso limitato delle mani, ci porta infine in vista della meta.
Messaggio
23-08-2016 23.54
claudio.65 claudio.65
Un bivio con varie indicazioni precede di poco l'arrivo sulla vetta del Runseck, dove troviamo un crocifisso ligneo con il contenitore del libro firme ed un panorama spettacolare sulla sottostante Lesachtal.
Allegato: 21. Runseck.JPG
Un bivio con varie indicazioni precede di poco l'arrivo sulla vetta del Runseck, dove troviamo un crocifisso ligneo con il contenitore del libro firme ed un  panorama spettacolare sulla sottostante Lesachtal.
Messaggio
23-08-2016 23.55
claudio.65 claudio.65
Dopo una meritata sosta ristoratrice, ritorniamo al bivio sottostante e, tralasciando a sinistra la prosecuzione dell'ÖAV 440 diretta a Nostra e Birnbaum, riprendiamo la via del rientro.
Allegato: 22. Indicazioni.JPG
Dopo una meritata sosta ristoratrice, ritorniamo al bivio sottostante e, tralasciando a sinistra la prosecuzione dell'ÖAV 440 diretta a Nostra e Birnbaum, riprendiamo la via del rientro.
Messaggio
23-08-2016 23.58
claudio.65 claudio.65
Ripercorrendo lungamente la dorsale, ripassando sulle cime dello Stallon e del Säbelspitz, raggiungiamo nuovamente il Kreuzleitjoch, dove ignoriamo la prosecuzione dell'ÖAV440 diretta al Passo Giramondo.
Allegato: 23. Rientro.JPG
Ripercorrendo lungamente la dorsale, ripassando sulle cime dello Stallon e del Säbelspitz, raggiungiamo nuovamente il Kreuzleitjoch, dove ignoriamo la prosecuzione dell'ÖAV440 diretta al  Passo Giramondo.<br />
Messaggio
24-08-2016 00.02
claudio.65 claudio.65
Scavalcando la recinzione elettrificata, seguiamo ora un sentierino senza segnavia verso meridione diretto all'ultima meta della giornata odierna.
Allegato: 24. Sentiero.JPG
Scavalcando la recinzione elettrificata, seguiamo ora un sentierino senza segnavia verso meridione diretto all'ultima meta della giornata odierna.
Messaggio
24-08-2016 00.04
claudio.65 claudio.65
Il tracciato inizialmente ben marcato si perde lungo il percorso fra l'erba alta ed alcuni roccioni, ma basta seguire l'andamento evidente della dorsale per ritrovarlo a tratti più a monte.
Allegato: 25. Roccioni.JPG
Il tracciato inizialmente ben marcato si perde lungo il percorso fra l'erba alta ed alcuni roccioni, ma basta seguire l'andamento evidente della dorsale per ritrovarlo a tratti più a monte.
Messaggio
24-08-2016 00.06
claudio.65 claudio.65
Raggiungiamo così la vetta del Kreuzleithöhe, denominato Punta Giramondo nella traduzione italiana, dove troviamo alcune postazioni austriache del primo conflitto mondiale ed un piccolo ometto di sassi con il resto del palo di una presunta croce.
Allegato: 26. Kreuzleithöhe .JPG
Raggiungiamo così la vetta del Kreuzleithöhe, denominato Punta Giramondo nella traduzione italiana, dove troviamo alcune postazioni austriache del primo conflitto mondiale ed un piccolo ometto di sassi con il resto del palo di una presunta croce.
Messaggio
24-08-2016 00.09
claudio.65 claudio.65
Lasciata la panoramica cima, possiamo ritornare al Kreuzleithjoch e rientrare al Passo Giramondo lungo l'ÖAV 440, oppure scendere ripidamente fino al sottostante Niedergailerjoch con percorso adatto ad escursionisti esperti.
Allegato: 27. Niedergailerjoch.JPG
Lasciata la panoramica cima, possiamo  ritornare al Kreuzleithjoch e rientrare al Passo Giramondo lungo l'ÖAV 440, oppure scendere ripidamente fino al sottostante Niedergailerjoch con percorso adatto ad escursionisti esperti.
Messaggio
24-08-2016 00.11
claudio.65 claudio.65
Nella seconda ipotesi proseguiamo verso meridione su labili tracce lungo il versante prativo fino al suo culmine, in corrispondenza di un cippo.
Allegato: 28. Cippo.JPG
Nella seconda ipotesi proseguiamo verso meridione su labili tracce lungo il versante prativo fino al suo culmine, in corrispondenza di un cippo.
Messaggio
24-08-2016 00.12
claudio.65 claudio.65
Svoltiamo quindi a destra, scendendo ripidamente lungo il versante occidentale del monte, seguendo i bianchi cippi confinari fino alle ampie radure sottostanti.
Allegato: 29. Pendio.JPG
Svoltiamo quindi a destra, scendendo ripidamente lungo il versante occidentale del monte, seguendo i bianchi cippi confinari fino alle ampie radure sottostanti.
Messaggio
24-08-2016 00.17
claudio.65 claudio.65
Raggiungiamo infine il Niedergailerjoch dove, ignorando le indicazioni dirette a Niedergail ed al Passo Giramondo, imbocchiamo un sentierino senza segnavia, rientrando in breve al Passo Bordaglia.
Allegato: 30. Niedergailerjoch.JPG
Raggiungiamo infine il Niedergailerjoch dove, ignorando le indicazioni dirette a Niedergail ed al Passo Giramondo, imbocchiamo un sentierino senza segnavia, rientrando in breve al Passo Bordaglia.
Messaggio
24-08-2016 00.22
claudio.65 claudio.65
Dopo un'ultima occhiata al Kreuzleithöhe, la massima elevazione salita quest'oggi, riprendiamo la via del ritorno fino al Piano di Guerra ed al parcheggio.
Allegato: 31. Rientro.JPG
Dopo un'ultima occhiata al Kreuzleithöhe, la massima elevazione salita quest'oggi, riprendiamo la via del ritorno fino al Piano di Guerra ed al parcheggio.
Messaggio
24-08-2016 00.24
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Rio Fleons 1051 metri
Quota massima: Kreuzleithöhe 2165 metri
Dislivello: 1114 metri
Dislivello reale: 1532 metri, calcolando le varie risalite
Tempo andata: 4 ore
Tempo ritorno: 3 ore e mezza
Tempo totale: 7 ore e mezza, escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Agosto 2016
Cartografia consigliata: Tabacco 01 “Sappada-S.Stefano-Forni Avoltri”
Allegato: 32. Lago Bordaglia.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Rio Fleons 1051 metri<br />Quota massima: Kreuzleithöhe 2165 metri<br />Dislivello: 1114 metri<br />Dislivello reale: 1532 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo andata: 4 ore <br />Tempo ritorno: 3 ore e mezza<br
Messaggio
24-08-2016 08.32
krampus krampus
Ecco un ottimo motivo per ritornare a breve in zona dopo il ripristino della passerella sul Rio Fleons, di cui ho chiesto recentemente informazioni!
Volevo inoltre chiederti se esiste una cartografia migliore della Tabacco 01 in quanto il Runseck non appare in detta cartina.
Messaggio
24-08-2016 11.47
claudio.65 claudio.65
Per trovare raffigurato il Runseck devi consultare una cartina Tabacco 01 un pò datata (edizione 1993), oppure il Foglio A del Carnia Trekking (edizione 2003).
La passerella è stata recentemente ricostruita e colgo l'occasione per ringraziare gli ignoti benefattori che hanno permesso agli escursionisti di ritrovare la comoda scorciatoia verso le casere ed il lago Bordaglia.
Allegato: 33. Casera Bordaglia di Sopra.jpg
Per trovare raffigurato il Runseck devi consultare una cartina Tabacco 01 un pò datata (edizione 1993), oppure il Foglio A del Carnia Trekking (edizione 2003).<br />La passerella è stata recentemente ricostruita e colgo l'occasione per ringraziare gli ign
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva