il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 39 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 38
Messaggio

Lutterkopf (2145 m), Durakopf (2275) e Salzla (2131) con le ciaspole.

09-02-2016 14:37
claudio.65 claudio.65
Una bellissima ciaspolata panoramica con tappa finale in un'accogliente malga.
Allegato: 1. Durakopf.JPG
Lutterkopf (2145 m), Durakopf (2275) e Salzla (2131) con le ciaspole.
Messaggio
09-02-2016 14:39
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Welsberg/Monguelfo in Alta Val Pusteria entriamo in Gsieser Tal/Val Casies e svoltiamo a sinistra diretti a Taisten/Tesido, dove dal centro del paese ci dirigiamo verso Guggenberg/Moncucco e raggiungiamo il maso Mudlerhof con il sovrastante ampio parcheggio distante alcune centinaia di metri.
Allegato: 2. Mudlerhof.jpg
AVVICINAMENTO: Da Welsberg/Monguelfo in Alta Val Pusteria entriamo in Gsieser Tal/Val Casies e svoltiamo a sinistra diretti a Taisten/Tesido, dove dal centro del paese  ci dirigiamo verso Guggenberg/Moncucco e raggiungiamo il maso Mudlerhof con il sovrast
Messaggio
09-02-2016 14:41
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Tralasciando la prosecuzione della carrareccia verso oriente diretta alla Taistner Alm/M.ga di Tesido, che utilizzeremo in senso inverso al rientro, svoltiamo a sinistra lungo la diramazione diretta alla Brunnerwiesen Alm ed alla nostra prima meta odierna, il Lutterkopf/M. Luta.
Allegato: 3. Carrareccia.JPG
DESCRIZIONE: Tralasciando la prosecuzione della carrareccia verso oriente diretta alla Taistner Alm/M.ga di Tesido, che utilizzeremo in senso inverso al rientro, svoltiamo  a sinistra lungo la diramazione diretta alla Brunnerwiesen Alm ed alla nostra prim
Messaggio
09-02-2016 14:42
claudio.65 claudio.65
La carrareccia contrassegnata dal segnavia AVS 31 dopo un rettilineo ed una curva a destra giunge ad un primo bivio, dove tralasceremo a sinistra la prosecuzione verso la Hochraut Alm,raggiungibile con le ciaspole in poco meno di un'ora di cammino.
Allegato: 4. Bivio.JPG
La carrareccia contrassegnata dal segnavia AVS 31 dopo un rettilineo ed una curva a destra giunge ad un primo bivio, dove tralasceremo a sinistra la prosecuzione verso la Hochraut Alm,raggiungibile con le ciaspole in poco meno di un'ora di cammino.
Messaggio
09-02-2016 14:44
claudio.65 claudio.65
Percorsi ancora un centinaio di metri arriviamo al bivio successivo, dove tralasciando la prosecuzione della carrareccia, svoltiamo a sinistra su un sentiero contrassegnato sempre dall'AVS 31.
Allegato: 5. Sentiero.JPG
Percorsi ancora un centinaio di metri arriviamo al bivio successivo, dove tralasciando la prosecuzione della carrareccia, svoltiamo a sinistra su un  sentiero contrassegnato sempre dall'AVS 31.
Messaggio
09-02-2016 14:45
claudio.65 claudio.65
Il sentiero dopo un primo tratto ripido e scosceso curva a destra e proseguendo nella pineta sbuca nuovamente sulla strada forestale, dove troviamo le successive indicazioni.
Allegato: 6. Cartelli.JPG
Il sentiero dopo un primo tratto ripido e scosceso curva a destra  e proseguendo nella pineta  sbuca nuovamente sulla strada forestale, dove troviamo le successive indicazioni.
Messaggio
09-02-2016 14:46
claudio.65 claudio.65
Attraversata la rotabile innevata, tralasciamo a sinistra la sua prosecuzione diretta alla Brunnerwiesen Alm ed alla remota Taistner Hintneralm e continuiamo a salire nella pineta, incontrando qualche radura appartenente al cosiddetto Melatzwiese.
Allegato: 7. Melatzwiese.JPG
Attraversata la rotabile innevata, tralasciamo a sinistra la sua prosecuzione diretta alla Brunnerwiesen Alm ed alla remota Taistner Hintneralm e continuiamo   a salire nella pineta, incontrando qualche radura appartenente al cosiddetto Melatzwiese.
Messaggio
09-02-2016 14:47
claudio.65 claudio.65
Superato un bivio a sinistra diretto alla Brunnerwiesenhutte, baita aperta nei mesi estivi con servizio di ristoro all'omonima malga, iniziamo a percorrere una serie di strette svolte alzandoci rapidamentee di quota.
Allegato: 8. Bivio.JPG
Superato un bivio a sinistra diretto alla Brunnerwiesenhutte, baita aperta nei mesi estivi con servizio di ristoro all'omonima malga, iniziamo a percorrere una serie di strette svolte alzandoci rapidamentee di quota.
Messaggio
09-02-2016 14:47
claudio.65 claudio.65
Un lungo rettilineo ed un'ulteriore serie di brevi tornantini ci portano verso la fine del bosco e le ampie distese sommitali.
Allegato: 9. Sentiero.JPG
Un lungo rettilineo ed un'ulteriore serie di brevi tornantini ci portano verso la fine del bosco e le ampie distese sommitali.
Messaggio
09-02-2016 14:48
claudio.65 claudio.65
Poco dopo il sentiero si appiana e la prima meta della giornata appare ormai a poca distanza nel cielo azzurro.
Allegato: 10. Verso la vetta.JPG
Poco dopo il sentiero si appiana e la prima meta della giornata appare ormai a poca distanza nel cielo azzurro.
Messaggio
09-02-2016 14:49
claudio.65 claudio.65
La vetta del Lutterkopf/M. Luta o Lutta a 2145 metri di quota, è caratterizzata da una grande croce in legno, costruita una ventina d'anni fà, e risulta provvista di un contenitore del libro firme ed alcune panche e tavoli per la sosta degli escursionisti sempre numerosi.
Allegato: 11. Lutterkopf.JPG
La vetta del Lutterkopf/M. Luta o Lutta a 2145 metri di quota, è caratterizzata da una grande croce in legno, costruita una ventina d'anni fà, e risulta provvista di un   contenitore del  libro  firme ed alcune panche e tavoli per la sosta degli escursion
Messaggio
09-02-2016 14:50
claudio.65 claudio.65
Ammirato lo splendido panorama a 360° sulle innumerevoli cime circostanti, lasciamo la vetta e scendiamo lungo il versante orientale all'insellatura sottostante.
Allegato: 12. Discesa.JPG
Ammirato lo splendido panorama a 360° sulle innumerevoli cime circostanti, lasciamo la vetta e scendiamo lungo il versante orientale all'insellatura sottostante.
Messaggio
09-02-2016 14:51
claudio.65 claudio.65
Qui troviamo il bivio con l'AVS 5, diretto alla Brunnerwiesen Alm ed a Oberrasen/Rasun di Sopra nella sottostante Antholzer Tal/Valle di Anterselva che tralasceremo alla nostra sinistra e proseguiamo ancora lungo l'AVS 31.
Allegato: 13. Bivio.JPG
Qui troviamo il bivio con l'AVS 5, diretto alla Brunnerwiesen Alm ed a Oberrasen/Rasun di Sopra nella sottostante Antholzer Tal/Valle di Anterselva che tralasceremo alla nostra sinistra e proseguiamo  ancora  lungo l'AVS 31.
Messaggio
09-02-2016 14:53
claudio.65 claudio.65
Dopo alcune centinaia di metri abbandoniamo il sentiero segnalato, quando quest'ultimo curva a destra rientrando nella pineta e scendiamo brevemente a sinistra in un avvallamento.
Allegato: 14. Discesa.JPG
Dopo alcune centinaia di metri abbandoniamo il sentiero segnalato, quando quest'ultimo curva a destra rientrando  nella pineta e scendiamo brevemente a sinistra in un avvallamento.
Messaggio
09-02-2016 14:55
claudio.65 claudio.65
Senza via obbligata, seguendo una delle varie tracce di ciaspole eventualmente presenti, saliamo lungo il pendio innevato diretti alla quota 2196.
Allegato: 15. Pendio.JPG
Senza via obbligata, seguendo una delle varie tracce di ciaspole eventualmente presenti, saliamo lungo il pendio innevato diretti alla quota 2196.
Messaggio
09-02-2016 14:55
claudio.65 claudio.65
Da questa in breve guadagniamo la panoramica cima quotata 2203 metri sulle varie cartine topografiche della zona, ma il cui nome ci risulta tuttora ignoto, non essendoci croci o libri di vetta a colmare tale lacuna.
Allegato: 16. Quota 2203.JPG
Da questa in breve guadagniamo  la panoramica cima quotata 2203 metri sulle varie cartine topografiche della zona, ma il cui nome ci risulta tuttora ignoto, non essendoci croci o libri di vetta a colmare tale lacuna.
Messaggio
09-02-2016 14:56
claudio.65 claudio.65
Scendiamo quindi lungo il versante orientale fino a ricongiungerci con l'AVS 31 precedentemente abbandonato, dove la traccia dei ciaspolatori ritorna più marcata.
Allegato: 17. Discesa.JPG
Scendiamo quindi lungo il versante orientale fino a ricongiungerci con l'AVS 31 precedentemente abbandonato, dove la traccia dei ciaspolatori ritorna più marcata.
Messaggio
09-02-2016 14:57
claudio.65 claudio.65
Il sentiero segnalato prosegue in una rada pineta, sbucando nuovamente all'aperto dopo una staccionata in legno con un cancelletto e giungendo in breve al bivio succcessivo.
Allegato: 18. Bivio.JPG
Il sentiero segnalato prosegue in una rada pineta, sbucando nuovamente all'aperto dopo una staccionata in legno con un cancelletto e giungendo in breve al bivio succcessivo.
Messaggio
09-02-2016 14:58
claudio.65 claudio.65
Tralasciato a destra l'AVS 33 diretto alla TaistnerAlm/M.ga di Tesido proseguiamo in salita lungo il pendio innevato.
Allegato: 19. Pendio.JPG
Tralasciato a destra l'AVS 33 diretto alla TaistnerAlm/M.ga di Tesido  proseguiamo in salita lungo il pendio innevato.
Messaggio
09-02-2016 14:58
claudio.65 claudio.65
Un tratto più erto ci porta quindi in vista della cima più alta dell'escursione odierna.
Allegato: 20. Verso la vetta.JPG
Un tratto più erto ci porta quindi in vista della cima più alta dell'escursione odierna.
Messaggio
09-02-2016 14:59
claudio.65 claudio.65
La vetta del Durakopf /M.Salomone a 2275 m di quota risulta provvista di una grande croce lignea, di un contenitore con il libro firme, di un tavolo ed alcune panche per la sosta degli escursionisti sempre numerosi.
Allegato: 21. Durakopf.JPG
La vetta del Durakopf /M.Salomone a 2275 m di quota risulta provvista di una grande croce lignea, di un contenitore con il libro firme, di un tavolo ed alcune panche per la sosta degli escursionisti sempre numerosi.
Messaggio
09-02-2016 15:00
claudio.65 claudio.65
A poca distanza un cartello c'informa sulle possibili varianti di discesa.
Allegato: 22. Indicazioni.JPG
A poca distanza un cartello c'informa sulle possibili varianti di discesa.
Messaggio
09-02-2016 15:01
claudio.65 claudio.65
Dalla panoramica vetta scendiamo lungo il versante orientale del monte, lungo l'AVS 54 , prestando un pò di attenzione vista la ripidezza del pendio.
Allegato: 23. Pendio.JPG
Dalla panoramica vetta scendiamo  lungo il versante orientale del monte, lungo l'AVS 54 , prestando un pò di attenzione vista la ripidezza del pendio.
Messaggio
09-02-2016 15:02
claudio.65 claudio.65
Transitati nei pressi di un fienile raggiungiamo l'ampio avvallamento denominato Klenkboden a 2186 metri di quota, dove troviamo un altro bivio tabellato.
Allegato: 24. Klenkboden.JPG
Transitati nei pressi di un fienile raggiungiamo l'ampio  avvallamento denominato Klenkboden a 2186 metri di quota, dove troviamo un altro bivio tabellato.
Messaggio
09-02-2016 15:03
claudio.65 claudio.65
Tralasciando la prosecuzione dell'AVS 54 verso le impegnative vette del Rudlhorn/Roda di Scandole ed Eisatz/M. Novale, ci dirigiamo verso meridione lungo la carrareccia innevata contrassegnata dall'AVS 38 diretti alla Taistner Alm/M.ga di Tesido.
Allegato: 25. Carrareccia.JPG
Tralasciando la prosecuzione dell'AVS 54 verso le impegnative vette del Rudlhorn/Roda di Scandole ed Eisatz/M. Novale, ci dirigiamo verso meridione lungo la carrareccia innevata contrassegnata dall'AVS 38 diretti  alla Taistner Alm/M.ga di Tesido.
Messaggio
09-02-2016 15:05
claudio.65 claudio.65
Dopo circa 1 km raggiungiamo un bivio dove seguiamo sempre la stessa direzione di marcia, tralasciando un' altra impegnativa salita al Rudlhorn lungo l'AVS 54B, come risulta dal retro dei cartelli indicatori.
Allegato: 26. Cartello.JPG
Dopo circa 1 km raggiungiamo  un bivio dove seguiamo sempre la stessa direzione di marcia, tralasciando un' altra impegnativa salita al Rudlhorn lungo l'AVS 54B, come risulta dal retro dei cartelli indicatori.
Messaggio
09-02-2016 15:06
claudio.65 claudio.65
Alcune centinaia di metri ci portano quindi al bivio successivo, dove tralasciamo a sinistra l'AVS 38B diretto a Wiesen/Prati di Tesido.
Allegato: 27. Bivio.JPG
Alcune centinaia di metri ci portano quindi al bivio successivo, dove tralasciamo a sinistra l'AVS 38B diretto  a Wiesen/Prati di Tesido.
Messaggio
09-02-2016 15:07
claudio.65 claudio.65
Dopo poche decine di metri abbandoniamo sulla destra anche l'AVS 38 fin quì seguito e senza via obbligata seguiamo la pista battuta nella neve verso meridione.
Allegato: 28. Pendio.JPG
Dopo poche decine di metri abbandoniamo sulla destra anche l'AVS 38 fin quì seguito e senza via obbligata seguiamo la pista battuta nella neve verso meridione.
Messaggio
09-02-2016 15:07
claudio.65 claudio.65
Un ultimo tratto in salita ci conduce infine all'ultima cima odierna.
Allegato: 29. Verso la vetta.JPG
Un ultimo tratto in salita ci conduce  infine all'ultima cima  odierna.
Messaggio
09-02-2016 15:08
claudio.65 claudio.65
Sulla vetta del Salzla/M. di Tesido troviamo una croce lignea di fattura più grossolana rispetto alle precedenti, un tavolo ed alcune panche per la sosta degli escursionisti.
Allegato: 30. Salzla.JPG
Sulla vetta del Salzla/M. di Tesido troviamo una  croce lignea di fattura più grossolana rispetto alle precedenti, un tavolo ed alcune panche per la sosta degli escursionisti.
Messaggio
09-02-2016 15:09
claudio.65 claudio.65
Ritorniamo quindi sui nostri passi fino a riprendere l'AVS 38 seguendolo verso sinistra in discesa.
Allegato: 31. Discesa.JPG
Ritorniamo quindi sui nostri passi fino a riprendere l'AVS 38 seguendolo verso sinistra in discesa.
Messaggio
09-02-2016 15:10
claudio.65 claudio.65
La carrareccia con alcune svolte ci porta infine alla Taistner Alm/M.ga di Tesido.
Allegato: 32. Taistner Alm.JPG
La carrareccia con alcune svolte ci porta infine alla Taistner Alm/M.ga di Tesido.
Messaggio
09-02-2016 15:11
claudio.65 claudio.65
L'accogliente struttura risulta aperta nel periodo invernale con servizio di ristorazione talvolta anche serale ed una sosta per gustrarne le specialità è quasi obbligatoria.
Allegato: 33. Taistner Alm.JPG
L'accogliente  struttura risulta aperta  nel periodo invernale con servizio di ristorazione talvolta anche serale ed una sosta per gustrarne le specialità è quasi obbligatoria.
Messaggio
09-02-2016 15:11
claudio.65 claudio.65
Lasciato l'alpeggio imbocchiamo la carrareccia innevata contrassegnata dal segnavia AVS 38, utilizzata anche come pista di discesa per slittini noleggiabili direttamente alla malga.
Allegato: 34. Discesa.JPG
Lasciato l'alpeggio imbocchiamo la carrareccia innevata contrassegnata dal segnavia AVS 38, utilizzata anche come pista di discesa per slittini noleggiabili direttamente alla malga.
Messaggio
09-02-2016 15:12
claudio.65 claudio.65
Dopo alcuni ampi tornanti tralasciamo a sinistra una deviazione diretta a Taisten/Tesido e continuando lungamente lungo la carrareccia arriviamo al parcheggio dove termina la nostra escursione odierna.
Allegato: 35. Bivio.JPG
Dopo alcuni ampi tornanti tralasciamo a sinistra una deviazione diretta a Taisten/Tesido e continuando lungamente lungo la carrareccia  arriviamo al parcheggio dove termina la nostra escursione odierna.
Messaggio
09-02-2016 15:15
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Parcheggio Mudlerhof 1620 metri
Quota massima: Durakopf/M. Salomone 2275 metri
Dislivello: 655 metri
Dislivello reale: 780 metri, calcolando le varie risalite
Tempo andata: 3 ore
Tempo ritorno: 2 ore
Tempo totale: 5 ore, escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata in scala 1.25.000:
Tabacco 032 "Antholzer Tal-Gsieser Tal/Valli di Anterselva e Casies"
Mapgraphic WK 17 "Antholz-Gsies/Anterselva-Casies"
Periodo escursione: Gennaio 2016
Allegato: 36. Fienile.JPG
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Parcheggio Mudlerhof 1620 metri<br />Quota massima: Durakopf/M. Salomone 2275  metri<br />Dislivello:  655 metri<br />Dislivello reale:  780 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo andata: 3 ore<br />Tempo ritorno:
Messaggio
09-02-2016 16:49
orso.bruno orso.bruno
Che posti fantastici,viene quasi voglia di mollare tutto ed andarci in vacanza il prima possibile!
Complimenti per l'esauriente relazione e la sempre gradita documentazione fotografica dei vari punti significativi del percorso.
Messaggio
11-02-2016 08:03
francesca francesca
Una vacanza in Val Casies la consiglio caldamente, l'accoglienza è ottima, ci sono un sacco di percorsi da fare a livello escursionistico, per famiglie e per chi vuole salire su cime panoramicissime mai troppo difficili. Oltre a ciò come è noto la segnaletica è ottima e le malghe ristoro numerose e sempre aperte. La valle è defilata dal via vai turistico della Val Pusteria, quindi anche in alta stagione non è mai troppo affollata. Raccomando una puntatina agli efficienti info point, per avere informazioni sull'offerta escursionistica oltre alle varie possibilità di svago alternative :-).
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva