il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 162 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 30
Messaggio

Stacher Riedl (2173 m) e Rosszogel (2163 m) con le ciaspole.

09-02-2016 13.47
claudio.65 claudio.65
Una fantastica ciaspolata fra l'Alta Val Pusteria e la Val Casies.
Allegato: 1. Rosszogel.JPG
Stacher Riedl (2173 m) e Rosszogel (2163 m) con le ciaspole.
Messaggio
09-02-2016 13.48
claudio.65 claudio.65
AVVICINAMENTO: Da Welsberg/Monguelfo in Alta Val Pusteria entriamo in Gsieser Tal/Val Casies e dopo circa 8 km svoltiamo a destra diretti ad Unterplanken/Planca di Sotto, dove raggiungiamo l'ampio parcheggio nei pressi degli impianti sportivi.
Allegato: 2. Planca di Sotto.JPG
AVVICINAMENTO: Da Welsberg/Monguelfo in Alta Val Pusteria entriamo in Gsieser Tal/Val Casies e dopo circa  8 km svoltiamo a destra diretti ad Unterplanken/Planca di Sotto, dove raggiungiamo l'ampio parcheggio nei pressi degli impianti sportivi.
Messaggio
09-02-2016 13.49
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Ritornati brevemente in paese, transitiamo davanti alla locale stazione dei Vigili del Fuoco ed all’Hotel Stoll, nei cui pressi troviamo un cartello con alcune indicazioni.
Allegato: 3. Indicazioni.JPG
DESCRIZIONE: Ritornati brevemente in paese,  transitiamo davanti  alla locale stazione dei Vigili del Fuoco ed all’Hotel Stoll, nei cui pressi troviamo un cartello con alcune indicazioni.
Messaggio
09-02-2016 13.51
claudio.65 claudio.65
Seguendo il segnavia AVS 91 diretto a Frondeigen/Franadega svoltiamo a destra e, passando davanti alla cappella di St. Florian/S. Floriano, imbocchiamo la rotabile asfaltata che diviene sterrata ed innevata poco dopo il divieto d'accesso ai mezzi non autorizzati.
Allegato: 4. Carrareccia .JPG
Seguendo il segnavia AVS 91 diretto a Frondeigen/Franadega  svoltiamo a destra e, passando davanti alla cappella di St. Florian/S. Floriano, imbocchiamo la rotabile asfaltata che diviene sterrata ed innevata poco dopo il divieto d'accesso ai mezzi non aut
Messaggio
09-02-2016 13.52
claudio.65 claudio.65
La carrareccia sale con alcuni ampi tornanti sulla destra orografica del Finsterbach/Rio Fosco arrivando dopo circa mezz'ora al bivio con l'AVS 43 proveniente da Oberplanken/Planca di Sopra.
Allegato: 5. Bivio.JPG
La carrareccia sale  con alcuni ampi tornanti sulla  destra  orografica  del  Finsterbach/Rio  Fosco  arrivando dopo circa mezz'ora al bivio con l'AVS 43 proveniente da Oberplanken/Planca di  Sopra.
Messaggio
09-02-2016 13.53
claudio.65 claudio.65
Seguendo sempre l'AVS 91 proseguiamo oltre arrivando in breve al bivio successivo, dove abbandoniamo a destra il segnavia diretto a Frondeigen/Franadega e svoltiamo a sinistra in direzione della Schuher Alm.
Allegato: 6. Bivio.JPG
Seguendo sempre l'AVS 91 proseguiamo oltre arrivando in breve al bivio successivo, dove abbandoniamo a destra il segnavia diretto a Frondeigen/Franadega e svoltiamo a sinistra in direzione della Schuher Alm.
Messaggio
09-02-2016 13.53
claudio.65 claudio.65
Calzate le ciaspole, essendo la carrareccia normalmente non sgombera dalla neve nel periodo invernale, proseguiamo lungo l'AVS 91A con un rettilineo in falsopiano, allontanandoci momentaneamente dal Finsterbach/Rio Fosco .
Allegato: 7. Carrareccia.JPG
Calzate le ciaspole, essendo la carrareccia normalmente non sgombera dalla neve nel periodo invernale, proseguiamo lungo l'AVS 91A con un  rettilineo in falsopiano, allontanandoci momentaneamente dal  Finsterbach/Rio  Fosco .
Messaggio
09-02-2016 13.54
claudio.65 claudio.65
Al bivio successivo tralasciamo a sinistra l'AVS 43, diretto con un lungo giro alla Stacherberg Alm e continuiamo il nostro percorso lungo l'AVS 91A.
Allegato: 8. Bivio.JPG
Al bivio successivo tralasciamo a sinistra l'AVS 43, diretto con un lungo giro alla Stacherberg Alm e continuiamo il nostro percorso lungo l'AVS 91A.
Messaggio
09-02-2016 13.55
claudio.65 claudio.65
La carrareccia sale ora con pendenza più accentuata nella pineta e lungo il tragitto troviamo una piccola edicola commemorativa appesa al tronco di un albero.
Allegato: 9. Edicola.JPG
La carrareccia  sale ora con pendenza più accentuata nella pineta e lungo il tragitto troviamo una piccola edicola commemorativa appesa al tronco di un albero.
Messaggio
09-02-2016 13.55
claudio.65 claudio.65
Raggiunto un tornante, tralasciamo a destra la deviazione non segnalata agli Hauserwiesen e proseguiamo sempre lungo l'AVS 91A seguendo l'indicazione Schuher Alm riportata da un'evidente cartello verde.
Allegato: 10. Indicazioni.JPG
Raggiunto un tornante, tralasciamo a destra la deviazione non segnalata agli Hauserwiesen e proseguiamo sempre lungo l'AVS 91A seguendo l'indicazione Schuher Alm riportata da un'evidente cartello verde.
Messaggio
09-02-2016 13.56
claudio.65 claudio.65
La carrareccia segnalata prosegue ora con tre tornanti, dove seguiremo sempre il tracciato principale, ignorando le varie deviazioni non sempre segnalate.
Allegato: 11.Carrareccia.JPG
La carrareccia segnalata prosegue ora con tre tornanti, dove seguiremo sempre il tracciato principale, ignorando le varie deviazioni non sempre segnalate.
Messaggio
09-02-2016 13.57
claudio.65 claudio.65
Dall'ultimo tornante un lungo rettilineo ci porta quindi alle ampie radure della Schuher Alm a 1958 metri di quota, dove si gode un fantastico panorama sulle Dolomiti.
Allegato: 12. Schuher Alm.JPG
Dall'ultimo tornante un lungo rettilineo ci porta quindi alle ampie radure della Schuher Alm a 1958 metri di quota, dove si gode un fantastico panorama sulle  Dolomiti.
Messaggio
09-02-2016 13.58
claudio.65 claudio.65
La piccola baita risulta chiusa alla fruizione escursionistica e un precario riparo può essere offerto in caso di maltempo solo nell'attiguo fienile.
Allegato: 13. Schuher Alm.JPG
La piccola baita risulta chiusa alla fruizione escursionistica e un precario riparo può essere offerto in caso di maltempo solo nell'attiguo fienile.
Messaggio
09-02-2016 13.59
claudio.65 claudio.65
Dalla malga la carrareccia, segnalata ora come AVS 24B prosegue diretta ai Golfwiesen, transitando nei pressi di una grande baita in legno di recente costruzione.
Allegato: 14. Baita .JPG
Dalla malga la carrareccia, segnalata ora come AVS 24B prosegue diretta ai Golfwiesen, transitando nei pressi di una grande baita in legno di recente costruzione.
Messaggio
09-02-2016 14.00
claudio.65 claudio.65
Senza raggiungerla svoltiamo a sinistra e superato un piccolo dosso incontriamo il bivio con l'AVS 24, Alta Via di Dobbiaco proveniente dalla sottostante Frondeigen/Franadega
Allegato: 15. Bivio.JPG
Senza raggiungerla svoltiamo a sinistra  e superato un piccolo dosso incontriamo  il bivio con l'AVS 24, Alta Via di Dobbiaco proveniente dalla sottostante Frondeigen/Franadega
Messaggio
09-02-2016 14.01
claudio.65 claudio.65
Scavalcata una recinzione pascoliva proseguiamo ora verso settentrione, tenendola alla nostra sinistra, seguendo le indicazioni dirette al Golfen/M. Calvo ed Hochhorn/Corno Alto.
Allegato: 16. Sentiero.JPG
Scavalcata una recinzione pascoliva proseguiamo ora verso settentrione, tenendola alla nostra sinistra,  seguendo le indicazioni dirette al Golfen/M. Calvo ed Hochhorn/Corno Alto.
Messaggio
09-02-2016 14.01
claudio.65 claudio.65
Transitando nei pressi di un capanno raggiungiamo quindi la St.Hubertus Kreuz eretta nell'ottobre 2006 e provvista di tavolo e panche per un'eventuale sosta meditativa.
Allegato: 17. St. Hubertus Kreuz.JPG
Transitando nei pressi di un capanno raggiungiamo quindi la St.Hubertus Kreuz eretta nell'ottobre 2006 e provvista di tavolo e panche per un'eventuale sosta meditativa.
Messaggio
09-02-2016 14.07
claudio.65 claudio.65
Un varco nella retrostante recinzione pascoliva ci permette di proseguire con percorso ora più erto, seguendo sempre il segnavia AVS 24 riportato su alcuni provvidenziali paletti in legno occhieggianti dalla coltre nevosa.
Allegato: 18. Sentiero.JPG
Un varco nella retrostante recinzione pascoliva ci permette di proseguire con percorso ora più erto, seguendo sempre il segnavia AVS 24 riportato su alcuni provvidenziali paletti in legno occhieggianti dalla coltre nevosa.
Messaggio
09-02-2016 14.08
claudio.65 claudio.65
Un panoramico traverso ci porta infine all'ampia sella di quota 2151, dove troviamo delle ulteriori indicazioni.
Allegato: 19. Bivio.JPG
Un panoramico traverso ci porta infine all'ampia sella di quota 2151, dove troviamo delle ulteriori indicazioni.
Messaggio
09-02-2016 14.10
claudio.65 claudio.65
Tralasciando a destra l'AVS 24 diretto ai lontani ed impegnativi Golfen/M. Calvo ed Hochhorn/Corno Alto, proseguiamo a sinistra lungo l'AVS 91A diretto al Rosszogel/M. Cavallo.
Allegato: 20. Sentiero.JPG
Tralasciando a destra l'AVS 24 diretto ai lontani ed impegnativi Golfen/M. Calvo ed Hochhorn/Corno Alto, proseguiamo a sinistra lungo l'AVS 91A diretto al Rosszogel/M. Cavallo.
Messaggio
09-02-2016 14.11
claudio.65 claudio.65
Seguendo dei paletti con segnavia bianco-giallo-nero infissi nel terreno, e superato un primo dosso il percorso si appiana svelando un panorama mozzafiato sulle vette circcostanti.
Allegato: 21. Panorama.JPG
Seguendo dei paletti con segnavia bianco-giallo-nero infissi nel terreno, e superato un primo dosso il percorso si appiana svelando un panorama mozzafiato sulle vette circcostanti.
Messaggio
09-02-2016 14.12
claudio.65 claudio.65
Raggiungiamo quindi la spoglia cima dello Stacher Riedl/M. Spina a 2173 metri di quota, dove troviamo soltanto il piccolo contenitore del timbro di vetta, che risulta purtroppo mancante.
Allegato: 22. Stacher Riedl.JPG
Raggiungiamo quindi la spoglia cima dello Stacher Riedl/M. Spina a 2173 metri di quota, dove troviamo soltanto il piccolo  contenitore del  timbro di vetta, che risulta purtroppo mancante.
Messaggio
09-02-2016 14.13
claudio.65 claudio.65
Seguendo sempre i paletti con segnavia scendiamo ora lungo il versante occidentale mirando all'insellatura sottostante.
Allegato: 23. Discesa.JPG
Seguendo sempre i paletti con segnavia  scendiamo ora lungo il versante occidentale mirando all'insellatura sottostante.
Messaggio
09-02-2016 14.14
claudio.65 claudio.65
Una breve risalita ci porta infine alla grande croce lignea del Rosszogel/M. Cavallo a 2163 metri di quota, dove il panorama si apre maggiormente sulla sottostante Gsieser Tal/Val Casies.
Allegato: 24. Rosszogel.JPG
Una breve risalita ci porta  infine alla grande croce lignea del Rosszogel/M. Cavallo a 2163 metri di quota, dove il panorama si apre maggiormente sulla sottostante Gsieser Tal/Val Casies.
Messaggio
09-02-2016 14.14
claudio.65 claudio.65
La vetta denominata anche Riedlkreuz, come risulta da una targhetta bronzea affissa sulla croce, risulta fornita di un contenitore con il libro firme e ci permette di valutare la frequentazione del luogo in tutte le stagioni dell'anno.
Allegato: 25. Targhetta.JPG
La vetta denominata anche Riedlkreuz, come risulta da una targhetta bronzea affissa sulla croce, risulta fornita  di un contenitore con il libro firme e ci permette di valutare la frequentazione del luogo in tutte le stagioni dell'anno.
Messaggio
09-02-2016 14.16
claudio.65 claudio.65
Lasciato il Rosszogel ripercorriamo a ritroso i nostri passi fino alla vetta dello Stacher Riedl.
Allegato: 26. Dorsale.JPG
Lasciato il Rosszogel ripercorriamo a ritroso i nostri passi fino alla vetta dello  Stacher Riedl.
Messaggio
09-02-2016 14.17
claudio.65 claudio.65
Da quest'ultima cima invece di ritornare al bivio AVS 24/91A, scendiamo verso meridione senza via obbligata lungo le praterie innevate con le Dolomiti sullo sfondo.
Allegato: 27. Pendio.JPG
Da quest'ultima cima invece di ritornare al bivio AVS 24/91A, scendiamo verso meridione senza via obbligata lungo le praterie innevate con le Dolomiti sullo sfondo.
Messaggio
09-02-2016 14.19
claudio.65 claudio.65
Ritrovato il segnavia AVS 24 scendiamo ora più ripidamente in direzione della St.Hubertus Kreuz e del sottostante bivio AVS 24/24B.
Allegato: 28. Discesa.JPG
Ritrovato il segnavia AVS 24 scendiamo ora più ripidamente in direzione della St.Hubertus Kreuz e del sottostante bivio AVS 24/24B.
Messaggio
09-02-2016 14.20
claudio.65 claudio.65
Ritornati sul versante della Gsieser Tal/Val Casies e transitati nuovamente dinanzi alla Schuher Alm, affrontiamo ora la lunga via del ritorno percorrendo a ritroso il tragitto dell'andata fino ad Unterplanken/Planca di Sotto.
Allegato: 29. Rientro.JPG
Ritornati sul versante della Gsieser Tal/Val Casies e transitati nuovamente dinanzi alla Schuher Alm, affrontiamo ora la lunga via del ritorno percorrendo a ritroso il tragitto dell'andata fino ad Unterplanken/Planca di Sotto.
Messaggio
09-02-2016 14.33
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: Unterplanken/Planca di Sotto 1220 metri
Quota massima: Stacher Riedl/M. Spina 2173 metri
Dislivello: 953 metri
Dislivello reale: 990 metri, calcolando le brevi risalite
Tempo andata: 3 ore
Tempo ritorno: 2 ora e 1/2
Tempo totale: 5 ore e 1/2, escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata in scala 1.25.000:
Tabacco 032 "Antholzer Tal-Gsieser Tal/Valli di Anterselva e Casies"
Mapgraphic WK 17 "Antholz-Gsies/Anterselva-Casies"
Periodo escursione: Gennaio 2016
Allegato: 30. Golfen.JPG
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: Unterplanken/Planca di Sotto 1220 metri<br />Quota massima: Stacher Riedl/M. Spina 2173  metri<br />Dislivello:  953 metri<br />Dislivello reale:  990 metri, calcolando le brevi risalite<br />Tempo andata: 3 ore<br />Tempo
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva