il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 190 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 57
Messaggio

Planica (1376 m), Kopsko (1394 m) e Plece (1298 m) da Dreznica

21-04-2015 13.14
claudio.65 claudio.65
Interessante percorso sulle mulattiere italiane della Grande Guerra partendo dal fondovalle ed arrivando all'ampia conca pascoliva alle falde del gruppo Krn-Batognica.
Allegato: 1 Planica.jpg
Planica (1376 m), Kopsko (1394 m) e Plece (1298 m) da Dreznica
Messaggio
21-04-2015 13.15
claudio.65 claudio.65
ACCESSO: Da Gorizia, proseguendo lungo la rotabile che costeggia l'Isonzo, arriviamo a Kobarid, dove svoltando a destra dopo alcuni chilometri e diversi tornanti raggiungiamo Dreznica.
Allegato: 2 Dreznica.jpg
ACCESSO: Da Gorizia, proseguendo lungo la rotabile che costeggia l'Isonzo, arriviamo a Kobarid, dove svoltando a destra dopo alcuni chilometri e diversi tornanti raggiungiamo Dreznica.
Messaggio
21-04-2015 13.16
claudio.65 claudio.65
Dal centro del paese, seguendo le indicazioni per Kosec, svoltiamo a destra ed arriviamo in breve all'ampio parcheggio nei pressi di un campetto di calcio.
Allegato: 3 Parcheggio.jpg
Dal centro del paese, seguendo le indicazioni per Kosec, svoltiamo a destra ed arriviamo in breve all'ampio parcheggio nei pressi di un campetto di calcio.
Messaggio
21-04-2015 13.18
claudio.65 claudio.65
Lasciata l'auto vicino al monumento commemorativo, tralasciando il sentiero segnalato diretto al Krn, seguiamo la rotabile asfaltata e passato il ponte sul torrente Rocica, dove ignoriamo a sinistra le indicazioni dirette ad alcune cascate, raggiungiamo in breve la frazione di Kosec.
Allegato: 4 Kosec.jpg
Lasciata l'auto vicino al monumento commemorativo, tralasciando il sentiero segnalato diretto al Krn, seguiamo la rotabile asfaltata e passato il ponte sul torrente Rocica, dove ignoriamo a sinistra le indicazioni dirette ad alcune cascate, raggiungiamo i
Messaggio
21-04-2015 13.19
claudio.65 claudio.65
In corrispondenza di un evidente cartello informativo, lasciamo il percorso principale diretto alla chiesetta di Sv. Just e svoltiamo a sinistra seguendo le precise indicazioni dell'Alpe Adria Trail, che ci guideranno per gran parte del percorso odierno.
Allegato: 5 Indicazioni.jpg
In corrispondenza di un evidente cartello informativo, lasciamo il percorso principale diretto alla chiesetta di Sv. Just e svoltiamo a sinistra seguendo le precise indicazioni dell'Alpe Adria Trail, che ci guideranno per gran parte del percorso odierno.
Messaggio
21-04-2015 13.20
claudio.65 claudio.65
Al primo incrocio abbandoniamo però la stretta stradina diretta a Podbrdo e svoltiamo a destra uscendo dall'abitato.
Allegato: 6 Kosec.jpg
Al primo incrocio abbandoniamo però la stretta stradina diretta a Podbrdo e svoltiamo a destra uscendo dall'abitato.
Messaggio
21-04-2015 13.21
claudio.65 claudio.65
La rotabile diviene ora sterrata e con un paio di svolte ed un rettilineo inizia a salire costeggiando il rio Brusnik fino ad un guado cementato.
Allegato: 7 Guado.jpg
La rotabile diviene ora sterrata e con un paio di svolte ed un rettilineo inizia a salire costeggiando il rio Brusnik fino ad un guado cementato.
Messaggio
21-04-2015 13.22
claudio.65 claudio.65
Seguendo sempre le indicazioni dell'Alpe Adria Trail passiamo sull'altra sponda, dove la carrareccia prosegue nella boscaglia di noccioli con qualche slargo panoramico sulla sottostante vallata dell'Isonzo-Soca.
Allegato: 8 Carrareccia.jpg
Seguendo sempre le indicazioni dell'Alpe Adria Trail passiamo sull'altra sponda, dove la carrareccia prosegue nella boscaglia di noccioli con qualche slargo panoramico sulla sottostante vallata dell'Isonzo-Soca.
Messaggio
21-04-2015 13.24
claudio.65 claudio.65
Il percorso sale in moderata pendenza con alcuni ampi tornanti, ricalcando in gran parte l'originario tracciato della mulattiera costruita durante la Grande Guerra e diretta alle postazioni italiane sottostanti la sella fra il Planica ed il Plece.
Allegato: 9 Carrareccia.jpg
Il percorso sale in moderata pendenza con alcuni ampi tornanti, ricalcando in gran parte l'originario tracciato della mulattiera costruita durante la Grande Guerra e diretta alle postazioni italiane sottostanti la sella fra il Planica ed il Plece.
Messaggio
21-04-2015 13.25
claudio.65 claudio.65
Tralasciando alcune deviazioni secondarie non segnalate arriviamo con alcune svolte ravvicinate ai ruderi delle planine Planica, ormai abbandonate e semisepolte dalla vegetazione infestante.
Allegato: 10 Planine Planica.jpg
Tralasciando alcune deviazioni secondarie non segnalate arriviamo con alcune svolte ravvicinate ai ruderi delle planine Planica, ormai abbandonate e semisepolte dalla vegetazione infestante.
Messaggio
21-04-2015 13.26
claudio.65 claudio.65
Un lungo rettilineo ed alcune curve ci portano al bivio successsivo, dove notiamo su una roccia al centro del sentiero l'indicazione con la quota 1000 metri ed il solito segnavia.
Allegato: 11 Iscrizione.jpg
Un lungo rettilineo ed alcune curve ci portano al bivio successsivo, dove  notiamo su una roccia al centro del sentiero l'indicazione con la quota 1000 metri ed il solito segnavia.
Messaggio
21-04-2015 13.27
claudio.65 claudio.65
Abbandonata definitivamente la carrareccia svoltiamo a sinistra, seguendo le indicazioni, inoltrandoci nell'abbandonato pascolo delle planine.
Allegato: 12 Pascolo.jpg
Abbandonata definitivamente la carrareccia svoltiamo a sinistra, seguendo le indicazioni, inoltrandoci nell'abbandonato pascolo delle planine.
Messaggio
21-04-2015 13.29
claudio.65 claudio.65
Un'ampia curva a destra ci riporta sul sentiero, ora più marcato che prosegue a mezzacosta fino ai ruderi delle planine Baba.
Allegato: 13 Sentiero.jpg
Un'ampia curva a destra ci riporta  sul   sentiero, ora più marcato che prosegue a mezzacosta fino ai ruderi delle planine Baba.
Messaggio
21-04-2015 13.30
claudio.65 claudio.65
L'ampia mulattiera prosegue ora più ripidamente con una lunga serie di svolte ravvicinate in direzione di alcuni terrazzamenti con alcuni muraglioni, dove si trovavano le baracche ricovero dei reparti italiani.
Allegato: 14 Sentiero.jpg
L'ampia mulattiera prosegue ora più ripidamente con una lunga serie di svolte ravvicinate in direzione di alcuni terrazzamenti con alcuni muraglioni, dove si trovavano le baracche ricovero dei reparti italiani.
Messaggio
21-04-2015 13.33
claudio.65 claudio.65
Ancora un paio di tornanti ci portano infine ad un piccolo ripiano panoramico dove sorge la candida costuzione della Cappella Bes.
Allegato: 15 Cappella Bes.jpg
Ancora un paio di tornanti ci portano infine ad un piccolo ripiano panoramico dove sorge la candida costuzione della Cappella Bes.
Messaggio
21-04-2015 13.34
claudio.65 claudio.65
L'edificio fu eretto al termine della Grande Guerra, in uno dei luoghi delle Alpi Giulie dove la lotta era stata più cruenta, su volontà del maggiore degli alpini Celestino Bes, comandante del reparto speciale omonimo, operante nel settore del Rombon.
Allegato: 16 Cappella Bes.jpg
L'edificio fu eretto al termine della Grande Guerra, in uno dei luoghi  delle Alpi Giulie dove la lotta era stata più cruenta, su volontà del maggiore degli alpini Celestino Bes, comandante del reparto speciale omonimo, operante nel settore del Rombon.
Messaggio
21-04-2015 13.35
claudio.65 claudio.65

Al suo interno si notano ancora evidenti segni di affreschi sulle pareti di un autore però ignoto.
Allegato: 17 Interno.jpg
<br />Al suo interno si notano ancora evidenti segni di affreschi sulle pareti di un autore però ignoto.
Messaggio
21-04-2015 13.37
claudio.65 claudio.65
Lasciata la toccante testimonianza, dopo un attimo di doverosa riflessione, proseguiamo fino all'ampia sella fra il Planica ed il Plece, dove il panorama si apre sul Krn, parzialmente coperto dalle nubi.
Allegato: 18 Sella.jpg
Lasciata la toccante testimonianza, dopo un attimo di doverosa riflessione, proseguiamo fino all'ampia sella fra il Planica ed il Plece, dove il panorama si apre sul  Krn, parzialmente coperto dalle nubi.
Messaggio
21-04-2015 13.39
claudio.65 claudio.65
Abbandonando la prosecuzione dell'Alpe Adria Trail, diretta alla planina Kuhihja, svoltimo decisamente a sinistra seguendo in salita l'evidente solco fangoso di un sentiero non segnalato.
Allegato: 19 Sentiero.jpg
Abbandonando la prosecuzione dell'Alpe Adria Trail, diretta alla planina Kuhihja, svoltimo decisamente a sinistra seguendo in salita l'evidente solco fangoso di un sentiero non segnalato.
Messaggio
21-04-2015 13.40
claudio.65 claudio.65
Superato un rado boschetto di pini, abbandoniamo per ora il tracciato e ci dirigiamo senza via obbligata verso una recinzione pascoliva, che seguiamo lungamente a destra lungo il pendio.
Allegato: 20 Recinzione.jpg
Superato un rado boschetto di pini, abbandoniamo per ora il tracciato e ci dirigiamo senza via obbligata verso una recinzione pascoliva, che seguiamo lungamente a destra lungo il pendio.
Messaggio
21-04-2015 13.42
claudio.65 claudio.65
Il reticolato compie quindi un'ampia curva verso destra fino ad un varco, dove ritroviamo il sentiero non segnalato, che seguiamo lungo le pendici orientali del Planica.
Allegato: 21 Sentiero.jpg
Il reticolato compie quindi un'ampia curva verso destra fino ad un varco, dove ritroviamo il sentiero non segnalato, che seguiamo lungo le pendici orientali del Planica.
Messaggio
21-04-2015 13.43
claudio.65 claudio.65
Giunti al culmine della breve salita, abbandoniamo ancora una volta il tracciato e seguendo a sinistra alcune labili tracce raggiungiamo i resti di una costruzione del Vallo Littorio.
Allegato: 22 Sentiero.jpg
Giunti al culmine della breve salita, abbandoniamo ancora una volta il tracciato e seguendo a sinistra alcune labili tracce raggiungiamo i resti di una costruzione del Vallo Littorio.
Messaggio
21-04-2015 13.44
claudio.65 claudio.65
Il manufatto risalente al secondo conflitto mondiale, si trova a breve distanza dalla vetta del Planica su un punto molto panoramico sulla sottostante vallata dell'Isonzo-Soca.
Allegato: 23 Planica.jpg
Il manufatto risalente al secondo conflitto mondiale, si trova a breve distanza dalla vetta del Planica su un punto  molto panoramico sulla sottostante vallata dell'Isonzo-Soca.
Messaggio
21-04-2015 13.45
claudio.65 claudio.65
Seguendo alcune labili tracce nell'erba proseguiamo lungo l'allungata dorsale di vetta fino a scendere sul versante opposto ad un'ampia selletta pascoliva.
Allegato: 24 Selletta.jpg
Seguendo alcune labili tracce nell'erba proseguiamo lungo l'allungata dorsale di vetta fino a scendere sul versante opposto ad un'ampia selletta pascoliva.
Messaggio
21-04-2015 13.46
claudio.65 claudio.65
Arriviamo così in breve alle pendici meridionali del Kopsko, dove seguiamo verso destra un sentiero più marcato.
Allegato: 25 Sentiero.jpg
Arriviamo così in breve alle pendici meridionali del Kopsko, dove seguiamo verso destra un sentiero più marcato.
Messaggio
21-04-2015 13.49
claudio.65 claudio.65
Con un paio di svolte ne raggiungiamo il versante orientale, da dove possiamo salire senza via obbligata alla nostra sinistra.
Allegato: 26 Pendio.jpg
Con un paio di svolte ne raggiungiamo il versante orientale, da dove possiamo salire senza via obbligata alla nostra sinistra.
Messaggio
21-04-2015 13.50
claudio.65 claudio.65
La vetta boscosa del Kopsko presenta uno scarso panorama e risulta solcata da numerosi trinceramenti inerbiti a testimonianza dell'importanza della postazione durante il primo conflitto mondiale.
Allegato: 27 Kopsko.jpg
La vetta boscosa del Kopsko presenta uno scarso panorama e  risulta solcata da numerosi trinceramenti inerbiti a testimonianza dell'importanza della postazione durante il primo conflitto mondiale.
Messaggio
21-04-2015 13.51
claudio.65 claudio.65
Ritornati al sentiero raggiungiamo in breve la sella Na Opekah, dove giunge una carrareccia di recente apertura.
Allegato: 28 Carrareccia.jpg
Ritornati al sentiero raggiungiamo in breve la sella Na Opekah, dove giunge una carrareccia di recente apertura.
Messaggio
21-04-2015 13.53
claudio.65 claudio.65
L'ampio tracciato con alcune svolte ci porta a contornare lungamente le incombenti pendici del Kozljak fino a sbucare all'ampia radura della planina Zaslap.
Allegato: 29 Planina Zaslap.jpg
L'ampio tracciato con alcune svolte ci porta a contornare lungamente le incombenti pendici del Kozljak fino a sbucare all'ampia radura della planina Zaslap.
Messaggio
21-04-2015 13.54
claudio.65 claudio.65
Dalla planina, monticata nella stagione estiva con vendita di ottimi prodotti caseari, seguiamo ora in discesa la carrareccia di sevizio alle malghe.
Allegato: 30 Carrareccia.jpg
Dalla planina, monticata nella stagione estiva con vendita di ottimi prodotti caseari, seguiamo ora in discesa la carrareccia di sevizio alle malghe.
Messaggio
21-04-2015 13.55
claudio.65 claudio.65
Raggiungiamo così la sottostante planina Slapnik, anch'essa monticata nel periodo estivo, con caratteristiche costruttive però totalmente diverse dalla precedente.
Allegato: 31 Planina Slapnik.jpg
Raggiungiamo così la sottostante planina Slapnik, anch'essa monticata nel periodo estivo, con caratteristiche costruttive però totalmente diverse dalla precedente.
Messaggio
21-04-2015 13.56
claudio.65 claudio.65
Proseguiamo ancora in discesa lungo la carrareccia fino al successivo tornante, dove l'abbandoniamo e svoltiamo a destra in salita seguendo le precise indicazioni dirette alla Cappella Bes.
Allegato: 32 Tornante.jpg
Proseguiamo ancora in discesa lungo la carrareccia fino al successivo tornante, dove l'abbandoniamo e svoltiamo a destra in salita seguendo le precise indicazioni dirette alla Cappella Bes.
Messaggio
21-04-2015 14.00
claudio.65 claudio.65
Una ripida discesa ci porta a raccordarci con il sentiero proveniente dalla planina Kuhinja, che seguiamo ora a sinistra con una breve risalita.
Allegato: 33 Sentiero.jpg
Una ripida discesa ci porta a raccordarci con il sentiero proveniente dalla planina Kuhinja, che seguiamo ora a sinistra con una breve risalita.
Messaggio
21-04-2015 14.02
claudio.65 claudio.65
In prossimità del rio Podmlaka il tracciato si fa ora più esiguo e dopo una stretta curva a sinistra ed un cancello pascolivo dobbiamo prestare un po' d'attenzione nel superare due tratti franati con il provvidenziale aiuto di un paio di cavi in accaio.
Allegato: 34 Frana.jpg
In prossimità del rio Podmlaka il tracciato si fa ora più esiguo e dopo una stretta curva a sinistra ed  un cancello  pascolivo dobbiamo prestare un po' d'attenzione nel superare due tratti franati con il provvidenziale aiuto di un paio di cavi in accaio.
Messaggio
21-04-2015 14.06
claudio.65 claudio.65
Alcune svolte ed un rettilineo, dopo essere transitati per un ultimo cancello pascolivo, ci riportano alla sella fra Planica e Plece, dove abbandoniamo il tracciato segnalato e svoltiamo a sinistra in direzione di alcuni pini.
Allegato: 35 Sella.jpg
Alcune svolte ed un  rettilineo, dopo essere transitati per un ultimo cancello pascolivo, ci riportano alla sella fra Planica e Plece, dove abbandoniamo il tracciato segnalato e svoltiamo a sinistra in direzione di alcuni pini.
Messaggio
21-04-2015 14.10
claudio.65 claudio.65
Rasentando alla nostra destra uno stagno con abbeveratoio delle labili tracce ci portano nella rada pineta, uscendo infine sulle ampie radure pascolive fra le due quote del Plece.
Allegato: 36 Pendio.jpg
Rasentando alla nostra destra uno stagno con abbeveratoio delle labili tracce ci portano nella rada pineta, uscendo infine sulle ampie radure pascolive fra le due quote del Plece.
Messaggio
21-04-2015 14.15
claudio.65 claudio.65
Senza via obbligata risaliamo quindi il pendio della quota maggiore, entrando nella spoglia faggeta sommitale.
Allegato: 37 Pendio.jpg
Senza via obbligata risaliamo quindi il pendio della quota maggiore, entrando nella spoglia faggeta sommitale.
Messaggio
21-04-2015 14.20
claudio.65 claudio.65
Raggiungiamo quindi la cresta sommitale e, valicato un recinto di filo spinato, proseguiamo a sinistra rasentando alcune trincee scavate nel terreno.
Allegato: 38 Cresta.jpg
Raggiungiamo quindi la cresta sommitale e, valicato un recinto di filo spinato, proseguiamo a sinistra rasentando alcune trincee scavate nel terreno.
Messaggio
21-04-2015 14.23
claudio.65 claudio.65
Arriviamo in breve sulla boscosa vetta del Plece, dove notiamo i resti di alcune postazioni italiane.
Allegato: 39 Plece.jpg
Arriviamo in breve sulla boscosa vetta del Plece, dove notiamo i resti di alcune postazioni italiane.
Messaggio
21-04-2015 14.29
claudio.65 claudio.65
Sul muro sbrecciato di una di esse spicca ottimamente conservato il fregio di una Stazione Fotoelettrica da 75 cm del 6° Reggimento del Genio, che illuminava le pendici dal Krn al Mrzli Vrh.
Allegato: 40 Iscrizione.jpg
Sul muro sbrecciato di una di esse spicca ottimamente conservato il fregio di una Stazione Fotoelettrica da 75 cm del 6° Reggimento del Genio, che illuminava le pendici dal Krn al Mrzli Vrh.
Messaggio
21-04-2015 14.34
claudio.65 claudio.65
Scendendo di qualche metro alle spalle della postazione possiamo comunque ammirare uno splendido colpo d'occhio sulla zona d'azione della fotoelettrica.
Allegato: 41 Panorama.jpg
Scendendo di qualche metro alle spalle della postazione possiamo comunque ammirare uno splendido colpo d'occhio sulla zona d'azione della fotoelettrica.
Messaggio
21-04-2015 14.35
claudio.65 claudio.65
Lasciato il serpente fiammeggiante ritorniamo lungo il pendio alla sella fra Plece e Planica.
Allegato: 42 Discesa.jpg
Lasciato il serpente fiammeggiante ritorniamo lungo il pendio alla sella fra Plece e Planica.
Messaggio
21-04-2015 14.38
claudio.65 claudio.65
Il segnavia dell'Alpe Adria Trail ci riporta quindi al ripiano panoramico della Cappella Bes.
Allegato: 43 Cappella Bes.jpg
Il segnavia dell'Alpe Adria Trail ci riporta quindi al ripiano panoramico della Cappella Bes.
Messaggio
21-04-2015 14.44
claudio.65 claudio.65
Dopo un'ultima sosta contemplativa, non ci rimane che riprendere la via del ritorno percorrendo a ritroso il tragitto dell'andata.
Allegato: 44 Planina.jpg
Dopo un'ultima sosta contemplativa, non ci rimane che riprendere la via del ritorno percorrendo a ritroso il tragitto dell'andata.
Messaggio
21-04-2015 14.48
claudio.65 claudio.65
Lungo la rotabile fra Kosec e Dreznica notiamo alla nostra destra una scultura in ferro ottenuta con alcuni residuati bellici.
Allegato: 45 Scultura.jpg
Lungo la rotabile fra Kosec e Dreznica notiamo alla nostra destra una scultura in ferro ottenuta con alcuni residuati bellici.
Messaggio
21-04-2015 14.55
claudio.65 claudio.65
Una grande iscrizione della Via Exilles si trova invece poco sotto il livello stradale nei pressi del ponte sul rio Rocica ed una targa del 1° Reparto Zappatori è reperibile sul muro di contenimento poco distante.
Allegato: 46 Targa.jpg
Una grande  iscrizione della Via Exilles si trova invece poco sotto il livello stradale nei pressi del ponte sul rio Rocica ed una targa del 1° Reparto Zappatori è reperibile sul muro di contenimento poco distante.
Messaggio
21-04-2015 15.06
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota di partenza: Dreznica 548 metri
Quota massima: Kopsko 1394 metri
Dislivello: 846 metri
Dislivello reale: 1020 metri, calcolando le varie risalite
Tempo totale: 6 ore, escluse le eventuali soste
Cartografia consigliata 1.25.000:
"Krn, Kobarid, Tolmin", PZS ed. 2009
“Valli del Natisone-Cividale del Friuli”, Tabacco 041 ed. 2007
Data escursione: Aprile 2015
Allegato: 47 Lovska Koca Planica.jpg
NOTA TECNICA:<br />Quota di partenza: Dreznica 548 metri<br />Quota massima: Kopsko 1394 metri<br />Dislivello: 846 metri<br />Dislivello reale: 1020 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo totale: 6 ore, escluse le eventuali soste<br />Cartografia
Messaggio
23-04-2015 09.38
luigino luigino
Complimenti vivissimi per l'ottima e dettagliata relazione!
Volevo comunque chiedere alcune info supplementari:
1. Le indicazioni dell'Alpe Adria Trail sono comprese dei tempi di percorrenza?
2. Tempo fà salendo al Krn avevo notato anch'io un cartello riferito ad una cappella italiana, è forse la Bes?
3. Hai forse qualche foto dell'iscrizione Exilles menzionata nella relazione?
4. La Lovska Koca è quella segnata in cartina sotto quota 1252 del Plece?
Grazie per le eventuali precisazioni.
Messaggio
23-04-2015 10.13
claudio.65 claudio.65
1. Le indicazioni dell'Alpe Adria Trail sono comprese dei tempi di percorrenza?

Purtroppo no, sono soltanto indicate con dei fogli plasticati appesi agli alberi piuttosto precariamente.
Allegato: 48 Alpe Adria Trail.jpg
1. Le indicazioni dell'Alpe Adria Trail sono comprese dei tempi di percorrenza?<br /><br />Purtroppo no, sono soltanto indicate con dei fogli plasticati appesi agli alberi piuttosto precariamente.
Messaggio
23-04-2015 10.15
claudio.65 claudio.65
Mentre sul sentiero ci sono dei segnavia particolari riportanti i colori della via.
Allegato: 49 Indicazioni.jpg
Mentre sul sentiero ci sono dei segnavia particolari riportanti i colori della via.
Messaggio
23-04-2015 10.17
claudio.65 claudio.65
Sono comunque presenti anche le indicazioni del Pot Miru, sui soliti paletti lignei.
Allegato: 50 Indicazioni.jpg
Sono comunque presenti anche le indicazioni del Pot Miru, sui soliti paletti lignei.
Messaggio
23-04-2015 10.20
claudio.65 claudio.65
2. Tempo fà salendo al Krn avevo notato anch'io un cartello riferito ad una cappella italiana, è forse la Bes?

Si, in loco viene appunto denominata Italijanska Vojaska Kapela
Allegato: 51 Cartello.jpg
2. Tempo fà salendo al Krn avevo notato anch'io un cartello riferito ad una cappella italiana, è forse la Bes?<br /><br />Si, in loco viene appunto denominata Italijanska Vojaska Kapela
Messaggio
23-04-2015 10.26
claudio.65 claudio.65
3. Hai forse qualche foto dell'iscrizione Exilles menzionata nella relazione?

Il graffito della "Via Exilles" si riferisce al nome della lunga mulattiera che da Kosec sale alla Colletta Kozljak, costruita dagli Alpini del Battaglione omonimo.
Andrebbe ripassata con della vernice nera in modo da renderla maggiormente visibile agli escursionisti.
Allegato: 52 Via Exilles.jpg
3. Hai forse qualche foto dell'iscrizione Exilles menzionata nella relazione?<br /><br />Il graffito della "Via Exilles" si riferisce al nome della lunga mulattiera che da Kosec sale alla Colletta Kozljak, costruita dagli Alpini del Battaglione omonimo.<b
Messaggio
23-04-2015 10.27
claudio.65 claudio.65

4. La Lovska Koca è quella segnata in cartina sotto quota 1252 del Plece?

Hai visto giusto, è proprio quella.
Allegato: 53 Lovska Koca.jpg
<br />4. La Lovska Koca è quella segnata in cartina sotto quota 1252 del Plece?<br /><br />Hai visto giusto, è proprio quella.
Messaggio
23-04-2015 10.31
claudio.65 claudio.65
Segnalo inoltre poco sotto la planina Zaslap la recente costruzione di una piccola edicola, dove però manca ancora la relativa statuetta dedicata al santo.
Allegato: 54 Edicola.jpg
Segnalo inoltre poco sotto la planina Zaslap la recente costruzione di una piccola edicola, dove però manca ancora la relativa statuetta dedicata al santo.
Messaggio
26-04-2015 20.16
brunomik brunomik
Complimenti per la bella escursione e per l'altrettanto bella descrizione. Una quindicina di anni fa ero stato alla Cappella Bes e alla cima del Ploce partendo ed arrivando dalla planina Kuhinja e questa tua relazione mi incuriosisce moltissimo e quindi penso che seguirò le tue tracce. Ciao
Messaggio
04-05-2015 13.28
luigino luigino
Confermo i tratti franati del post n°34, anche se a mio parere l'attenzione per attraversare tali tratti deve essere massima, visto il dirupo sottostante e sconsigliati vivamente in caso di pioggia e/o rocce umide.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva