il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 57 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 27
Messaggio

Salita all'Ojstrovica (1358 metri)

24-03-2015 20:06
claudio.65 claudio.65
Escursione di fine inverno su una vetta scarsamente frequentata del Trnovski Gozd-Selva di Tarnova.
Allegato: 1 Ojstrovica.JPG
Salita all'Ojstrovica (1358 metri)
Messaggio
24-03-2015 20:07
claudio.65 claudio.65
ACCESSO: Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Solkan e lungo la rotabile 608 in una ventina di chilometri arriviamo a Lokve, transitando per i paesini di Ravnica, Trnovo e Nemci.
Allegato: 2 Lokve.JPG
ACCESSO: Da Gorizia, valicato il confine di stato, raggiungiamo Solkan e lungo la rotabile 608 in una ventina di chilometri arriviamo a Lokve, transitando per i paesini di Ravnica, Trnovo e Nemci.
Messaggio
24-03-2015 20:08
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nella piazzetta del paese, ritorniamo indietro alcune decine di metri fino all'incrocio ed imbocchiamo verso meridione la rotabile asfaltata, diretta a Mala Lazna e Predmeja.
Allegato: 3 Rotabile.JPG
DESCRIZIONE: Lasciata l'auto nella piazzetta del paese, ritorniamo indietro alcune decine di metri fino all'incrocio ed imbocchiamo verso meridione la rotabile asfaltata, diretta  a Mala Lazna e Predmeja.
Messaggio
24-03-2015 20:09
claudio.65 claudio.65
La stradina s'inoltra nell' ampio pianoro transitando accanto ad alcune abitazioni e fattorie, dove si possono acquistare ottimi prodotti caseari, fino a sbucare all'incrocio di Poncala, dove troviamo un cartello esplicativo del Pot za zidom.
Allegato: 4 Poncala.JPG
La stradina  s'inoltra nell' ampio pianoro transitando accanto ad alcune abitazioni e fattorie, dove si possono acquistare ottimi prodotti caseari, fino a sbucare all'incrocio di Poncala, dove troviamo un cartello esplicativo del Pot za zidom.
Messaggio
24-03-2015 20:09
claudio.65 claudio.65
Ignorando le diramazioni laterali, proseguiamo lungo la rotabile diretta a Predmeja, divenuta nel frattempo sterrata, entrando nella pineta dove sono ancora ben visibili le tracce dell'innevamento.
Allegato: 5 Rotabile.JPG
Ignorando le diramazioni  laterali, proseguiamo lungo la rotabile diretta a Predmeja, divenuta nel frattempo sterrata, entrando nella pineta dove sono ancora ben visibili le tracce dell'innevamento.
Messaggio
24-03-2015 20:10
claudio.65 claudio.65
Dopo alcuni chilometri, ignorando alla nostra sinistra alcune strade di esbosco, sbuchiamo al Turski Klanec o Passo dei Turchi, dove troviamo una piccola area di sosta semisommersa dalla coltre bianca.
Allegato: 6 Turski Klanec.JPG
Dopo alcuni chilometri, ignorando alla nostra sinistra alcune strade di esbosco, sbuchiamo al Turski Klanec o Passo dei Turchi, dove troviamo una piccola area di sosta semisommersa dalla coltre bianca.
Messaggio
24-03-2015 20:11
claudio.65 claudio.65
Dallo storico valico, tralasciando le diramazioni secondarie, proseguiamo ancora verso meridione rasentando alla nostra sinistra con alcune svolte un'ampia dolina.
Allegato: 7 Rotabile.JPG
Dallo storico valico, tralasciando le diramazioni secondarie, proseguiamo ancora verso meridione rasentando alla nostra sinistra con alcune svolte un'ampia dolina.
Messaggio
24-03-2015 20:12
claudio.65 claudio.65
Al bivio successivo abbandoniamo la rotabile e svoltiamo a sinistra lungo una forestale, con divieto di transito ai mezzi non autorizzati, chiusa da una sbarra.
Allegato: 8 Bivio.JPG
Al bivio successivo abbandoniamo la rotabile e svoltiamo a sinistra lungo una forestale, con divieto di transito ai mezzi non autorizzati, chiusa da una sbarra.
Messaggio
24-03-2015 20:12
claudio.65 claudio.65
L'ampio tracciato inizia a salire nella foresta con pendenza costante, risultando ancora ben innevato nonostante la primavera ormai alle porte.
Allegato: 9 Forestale.JPG
L'ampio tracciato inizia a salire nella foresta con pendenza costante, risultando ancora ben innevato nonostante la primavera ormai alle porte.
Messaggio
24-03-2015 20:13
claudio.65 claudio.65
Lungo il cammino troviamo delle indicazioni numeriche dirette all'interno del bosco, ma non essendo certi della loro destinazione finale, le ignoriamo proseguendo oltre.
Allegato: 10 Indicazioni.JPG
Lungo il cammino troviamo delle indicazioni numeriche dirette all'interno del bosco, ma non essendo certi della loro destinazione finale, le ignoriamo proseguendo oltre.
Messaggio
24-03-2015 20:14
claudio.65 claudio.65
Con qualche svolta arriviamo all'ampio incrocio a quota 1175, dove non troviamo però nessuna indicazione.
Allegato: 11 Bivio.JPG
Con qualche svolta arriviamo all'ampio incrocio a quota 1175, dove non troviamo però nessuna indicazione.
Messaggio
24-03-2015 20:14
claudio.65 claudio.65
Tralasciando le deviazioni a destra, abbandoniamo il tracciato principale e svoltiamo decisamente a sinistra.
Allegato: 12 Forestale.JPG
Tralasciando le deviazioni a destra, abbandoniamo il tracciato principale e svoltiamo decisamente a sinistra.
Messaggio
24-03-2015 20:15
claudio.65 claudio.65
Con alcuni ampi tornanti arriviamo in breve al bivio successivo, dove proseguiamo a sinistra in leggera discesa ignorando l'altra diramazione.
Allegato: 13 Bivio.JPG
Con alcuni ampi tornanti arriviamo in breve al bivio successivo, dove proseguiamo a sinistra in leggera discesa ignorando l'altra diramazione.
Messaggio
24-03-2015 20:17
claudio.65 claudio.65
Rasentando alla nostra sinistra un paio di ampie doline, arriviamo al bivio successivo, dove svoltiamo ancora a sinistra seguendo una forestale chiusa al traffico non autorizzato con una sbarra e segnalata da un cartello giallo.
Allegato: 14 Bivio.JPG
Rasentando  alla nostra sinistra un paio di ampie doline, arriviamo  al bivio successivo, dove svoltiamo ancora a sinistra seguendo una forestale chiusa al traffico non autorizzato con una sbarra e segnalata da un cartello giallo.
Messaggio
24-03-2015 20:17
claudio.65 claudio.65
Il tracciato di recente realizzazione sale con pendenza costante lungo le pendici orientali del monte fino ad un ampio tornante.
Allegato: 15 Forestale.JPG
Il tracciato di recente realizzazione sale con pendenza costante lungo le pendici orientali del  monte fino ad un ampio tornante.
Messaggio
24-03-2015 20:18
claudio.65 claudio.65
Invertita la direzione di marcia proseguiamo ora verso meridione, fino ad arrivare dopo una leggera discesa all'esaurimento della forestale.
Allegato: 16 Forestale.JPG
Invertita la direzione di marcia proseguiamo ora verso meridione,  fino ad arrivare dopo una leggera discesa all'esaurimento della forestale.
Messaggio
24-03-2015 20:19
claudio.65 claudio.65
Senza via obbligata ci dirigiamo in salita lungo il versante meridionale del monte, scegliendo i passaggi migliori nel bosco spoglio.
Allegato: 17 Pendio.JPG
Senza via obbligata ci dirigiamo  in salita lungo il versante meridionale del monte, scegliendo i  passaggi migliori nel bosco spoglio.
Messaggio
24-03-2015 20:19
claudio.65 claudio.65
Durante il cammino ritroviamo il segnavia 50, già notato durante l'ascesa lungo la prima forestale, e seguendolo con una svolta a destra rimontiamo il pendio finale.
Allegato: 18 Pendio.JPG
Durante il cammino ritroviamo il segnavia 50, già notato durante l'ascesa lungo la prima  forestale, e seguendolo con una svolta a destra rimontiamo il pendio finale.
Messaggio
24-03-2015 20:20
claudio.65 claudio.65
La vetta dell'Ojstrovica non presenta particolari segni identificativi, tranne un masso con alcune indicazioni rosse piuttosto sbiadite dal tempo.
Allegato: 19 Vetta.JPG
La vetta dell'Ojstrovica non presenta particolari segni identificativi, tranne un masso con alcune indicazioni rosse piuttosto sbiadite dal tempo.
Messaggio
24-03-2015 20:21
claudio.65 claudio.65
Su un tronco notiamo comunque delle incisioni recenti, simili a quelle reperite sul vicino Prezren durante la recente escursione lungo il Pot za zidom.
Allegato: 20 Incisioni.JPG
Su un tronco notiamo comunque delle incisioni recenti, simili a quelle reperite sul vicino Prezren durante la recente escursione lungo il Pot za zidom.
Messaggio
24-03-2015 20:21
claudio.65 claudio.65
Il panorama risulta parzialmente limitato dalla vegetazione e dopo una sosta scendiamo nuovamente alla forestale.
Allegato: 21 Discesa.JPG
Il panorama risulta parzialmente limitato dalla vegetazione e dopo una sosta  scendiamo nuovamente alla forestale.
Messaggio
24-03-2015 20:22
claudio.65 claudio.65
Seguendo a ritroso la via di salita torniamo al Turski Klanec e a Poncala.
Allegato: 22 Rientro.JPG
Seguendo  a ritroso la via di salita torniamo al Turski Klanec e a Poncala.<br />
Messaggio
24-03-2015 20:22
claudio.65 claudio.65
Ripresa la rotabile asfaltata rientriamo infine a Lokve, dove si conclude la nostra escursione odierna.
Allegato: 23 Lokve.JPG
Ripresa la rotabile asfaltata rientriamo infine a Lokve, dove si conclude la nostra escursione odierna.
Messaggio
24-03-2015 20:28
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota minima: 945 metri
Quota massima: Ojstrovica 1358 metri
Dislivello: 413 metri
Dislivello reale: 450 metri, calcolando le varie risalite
Tempo andata: 2 ore e 1/2
Tempo ritorno: 2 ore
Tempo totale: 4 ore e 1/2, escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Marzo 2015
Cartografia consigliata:
Scala 1.25.000 Drzavna topografska karta,"Cepovan" foglio 110, edizione 1997
"Batuje" foglio 129, edizione 1997
Allegato: 24 Lokve.JPG
NOTA TECNICA:<br />Quota minima: 945 metri<br />Quota massima: Ojstrovica 1358 metri<br />Dislivello: 413 metri<br />Dislivello reale: 450 metri, calcolando le varie risalite<br />Tempo andata: 2 ore e 1/2<br />Tempo ritorno: 2 ore<br />Tempo totale: 4 or
Messaggio
25-03-2015 14:07
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Bellissimo giro .
Messaggio
26-03-2015 23:01
luigino luigino
Complimenti per un'altra ottima relazione invernale nella Selva di Tarnova!
Guardando le cartine escursionistiche slovene non sembrava ci fossero così tanti interesanti percorsi invernali in zona, ma grazie a Claudio ed al Pitusso.2012 ho avuto l'occasione di scoprirli.
Messaggio
26-03-2015 23:08
heidi.bruna heidi.bruna
Appunto, bravo Luigino...
Mi pare giusto dare anche al Pitusso il merito di averci fatto conoscere angoli così suggestivi della Selva di Tarnova!
Speriamo ritorni presto a darci qualche nuova idea, visto che è un pò di tempo che non leggiamo più sue relazioni.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva