il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 90 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 33
Messaggio

Monte Quas e Pani di Raveo con le ciaspe

17-02-2014 20.08
claudio.65 claudio.65
Una fantastica ciaspolata in una fiabesca vallata, fino a "sfiorare" le vette immacolate del M.Veltri e del Col Gentile.
Allegato: 1 M.Quas.JPG
Monte Quas e Pani di Raveo con le ciaspe
Messaggio
17-02-2014 20.13
claudio.65 claudio.65
ACCESSO: Dall'uscita autostradale di Carnia percorrendo la SS 52 arriviamo a Villa Santina, dove alla recente rotonda al centro del paese, imbocchiamo la SS 355 della Val Degano fino al successivo bivio, dove svoltiamo a sinistra seguendo l'indicazione per Raveo, che raggiungiamo dopo 4 km, transitando
nei pressi dell'abitato di Esemon di Sopra.
Allegato: 2 Raveo.JPG
ACCESSO: Dall'uscita autostradale di Carnia percorrendo la SS 52 arriviamo a Villa Santina, dove alla recente rotonda al centro del paese, imbocchiamo la SS 355 della Val Degano fino al successivo bivio, dove svoltiamo a sinistra seguendo l'indicazione pe
Messaggio
17-02-2014 20.20
claudio.65 claudio.65
DESCRIZIONE: Parcheggiata l'auto nella parte bassa del paese, imbocchiamo la via di mezzo e la via Roma e raggiungiamo la via del monte, trascurando poco prima di quest'ultima le evidenti segnalazioni a destra lungo la via Macilles, utilizzata al rientro dalla nostra escursione odierna.
Allegato: 3 Segnalazioni.JPG
DESCRIZIONE: Parcheggiata l'auto nella parte bassa del paese, imbocchiamo la via di mezzo e la via Roma e raggiungiamo la via del monte, trascurando poco prima di quest'ultima le evidenti segnalazioni a destra lungo la via Macilles, utilizzata al rientro
Messaggio
17-02-2014 20.28
claudio.65 claudio.65
Seguendo le indicazioni per il Santuario della B.V. del Monte, Valdie, Luvieis e Pani con le relative tempistiche, iniziamo la nostra escursione.
Allegato: 4 Cartello.JPG
Seguendo le indicazioni per il Santuario della B.V. del Monte, Valdie, Luvieis e Pani con le relative tempistiche, iniziamo la nostra escursione.
Messaggio
17-02-2014 20.40
claudio.65 claudio.65
Lasciando le ultime case del paesino, la via si trasforma in uno splendido acciottolato, antica via di accesso al Santuario, che con pendenza costante inizia a salire in un rado bosco di abeti e faggi.
Allegato: 5 Acciottolato.JPG
Lasciando le ultime case del paesino, la via si trasforma in uno splendido acciottolato, antica via di accesso al Santuario, che con pendenza costante  inizia a salire in un rado bosco di abeti e faggi.
Messaggio
17-02-2014 20.50
claudio.65 claudio.65
Lasciata a sinistra una deviazione verso lo Stavolo Chiampat, proseguiamo verso destra e con alcune svolte ed un ultimo tratto rettilineo più ripido raggiungiamo la scalinata di accesso al Santuario della Madonna del Monte Castellano, trovando lungo il percorso alcuni recenti schianti di alberi e numerose ramaglie cadute durante le recenti nevicate.
Allegato: 6 Scalinata.JPG
Lasciata a sinistra una deviazione verso lo Stavolo Chiampat, proseguiamo verso destra e con alcune svolte ed un ultimo tratto rettilineo più ripido raggiungiamo la scalinata di accesso al Santuario della Madonna del Monte Castellano, trovando lungo il pe
Messaggio
17-02-2014 20.54
claudio.65 claudio.65
Proseguiamo ancora lungo la mulattiera lastricata e scavalcando ancora qualche tronco, raggiungiamo in breve il bivio con la rotabile proveniente da Raveo.
Allegato: 7 Bivio.JPG
Proseguiamo ancora lungo la mulattiera lastricata e scavalcando ancora qualche tronco, raggiungiamo in breve il bivio con la rotabile proveniente da Raveo.
Messaggio
17-02-2014 21.04
claudio.65 claudio.65
Continuiamo a sinistra lungo la rotabile arrivando in breve, transitando sotto un caratteristico capitello, alla Sella Quas dove nei pressi di una captazione idrica l'abbandoniamo e svoltiamo a sinistra.
Allegato: 8 Sella Quas.JPG
Continuiamo a sinistra lungo la rotabile arrivando in breve, transitando sotto un caratteristico capitello, alla Sella Quas dove nei pressi di una captazione idrica l'abbandoniamo e svoltiamo a sinistra.
Messaggio
17-02-2014 21.11
claudio.65 claudio.65
Lungo un'evidente traccia saliamo verso occidente nella spoglia e solitaria faggeta.
Allegato: 9 Salendo al M.Quas.JPG
Lungo un'evidente traccia saliamo verso occidente nella spoglia e solitaria faggeta.
Messaggio
17-02-2014 21.15
claudio.65 claudio.65
Con alcune svolte proseguiamo ora verso meridione intravvedendo fra gli alberi la nostra meta.
Allegato: 10 Verso la vetta.JPG
Con alcune svolte proseguiamo ora verso meridione intravvedendo fra gli alberi la nostra meta.
Messaggio
17-02-2014 21.25
claudio.65 claudio.65
Saliamo in breve sulla vetta del M.Quas, dove troviamo, nonostante la modesta quota raggiunta, un inatteso e discreto panorama, oltre ad un'antenna meteo.
Allegato: 11 Vetta M. Quas.JPG
Saliamo in breve sulla vetta del M.Quas, dove troviamo, nonostante la modesta quota raggiunta, un inatteso e discreto panorama, oltre ad un'antenna meteo.
Messaggio
17-02-2014 21.33
claudio.65 claudio.65
Lasciata la vetta, ritorniamo alla Sella Quas, e proseguendo in discesa lungo la rotabile innevata, raggiungiamo in breve gli Stavoli Valdie, con il Monte Avedrugno innevato sullo sfondo.
Allegato: 12 Stavoli Valdie.JPG
Lasciata la vetta, ritorniamo alla Sella Quas, e proseguendo in discesa lungo la rotabile innevata, raggiungiamo in breve gli Stavoli Valdie, con il Monte Avedrugno innevato sullo sfondo.
Messaggio
17-02-2014 21.40
claudio.65 claudio.65
Lasciata la radura arriviamo in breve ad un bivio, dove tralasciando a destra la deviazione verso il Rio Mulignon, saliamo a sinistra raggiungendo in breve la caratteristica chiesetta dedicata a Maria Vergine della Salute.
Allegato: 13 Madonna Vergine della Salute.JPG
Lasciata la radura arriviamo in breve ad un bivio, dove tralasciando a destra la deviazione verso il Rio Mulignon, saliamo a sinistra raggiungendo in breve la caratteristica chiesetta dedicata a Maria Vergine della Salute.
Messaggio
17-02-2014 21.45
claudio.65 claudio.65
Dalla chiesetta scendiamo ora leggermente verso occidente ad una selletta, da dove proseguiamo in salita verso settentrione con alcuni tornanti.
Allegato: 14 Tornanti.JPG
Dalla chiesetta scendiamo ora leggermente verso occidente ad una selletta, da dove proseguiamo in salita verso settentrione con alcuni tornanti.
Messaggio
17-02-2014 21.48
claudio.65 claudio.65
Arrivando quindi in vista degli Stavoli La Foran, in alto alla nostra destra.
Allegato: 15 Stavoli La Foran.JPG
Arrivando quindi in vista degli Stavoli La Foran, in alto alla nostra destra.
Messaggio
17-02-2014 21.53
claudio.65 claudio.65
Con alcune ulteriori svolte raggiungiamo infine il bivio di quota 983, dove si trova un casolare senza nome e la rotabile proveniente da Muina.
Allegato: 16 Bivio.JPG
Con alcune ulteriori svolte raggiungiamo infine il bivio di quota 983, dove si trova un casolare senza nome e la rotabile proveniente da Muina.
Messaggio
17-02-2014 21.59
claudio.65 claudio.65
Contrariamente al solito, la rotabile non risulta spalata, così con rinnovato entusiasmo proseguiamo verso occidente, incontrando sul nostro percorso ancora diversi alberi schiantati dalle recenti nevicate, capendo così il motivo della mancata apertura della stessa.
Allegato: 17 Schianti.JPG
Contrariamente al solito, la rotabile non risulta spalata, così con rinnovato entusiasmo proseguiamo verso occidente, incontrando sul nostro percorso ancora diversi alberi schiantati dalle recenti nevicate, capendo così il motivo della mancata apertura de
Messaggio
17-02-2014 22.09
claudio.65 claudio.65
Con alcune svolte raggiungiamo un'altra edicola recentemente ristrutturata, dalla quale imbocchiamo un lungo tratto rettilineo nella pineta.
Allegato: 18 Edicola.JPG
Con alcune svolte raggiungiamo un'altra edicola recentemente ristrutturata, dalla quale imbocchiamo un lungo tratto rettilineo nella pineta.
Messaggio
17-02-2014 22.14
claudio.65 claudio.65
Uscendo infine sulla radura del Casolare Fieris, attualmente in ricostruzione dopo la demolizione degli anni scorsi.
Allegato: 19 Casolare Fieris.JPG
Uscendo infine sulla radura del Casolare Fieris, attualmente in ricostruzione dopo la demolizione degli anni scorsi.
Messaggio
17-02-2014 22.18
claudio.65 claudio.65
Scendiamo quindi decisamente verso il Rio Fieris.
Allegato: 20 Discesa.JPG
Scendiamo quindi decisamente verso il Rio Fieris.
Messaggio
17-02-2014 22.24
claudio.65 claudio.65
Valicato il torrente e rasentando un muro di contenimento, raggiungiamo la curva di quota 1025.
Allegato: 21 Rio Fieris.JPG
Valicato il torrente e rasentando un muro di contenimento, raggiungiamo la curva di quota 1025.
Messaggio
17-02-2014 22.27
claudio.65 claudio.65
Dove usciamo finalmente dal bosco e possiamo ammirare in lontananza le radure idilliache degli Stavoli Pani di Raveo e lo stupendo panorama circostante.
Allegato: 22 Pani di Raveo.JPG
Dove usciamo finalmente dal bosco e possiamo ammirare in lontananza le radure idilliache degli Stavoli Pani di Raveo e lo stupendo panorama circostante.
Messaggio
17-02-2014 22.34
claudio.65 claudio.65
Mentre alla nostra destra possiamo quasi accarezzare le vette immacolate ed inaccessibili del Monte Veltri e del Col Gentile.
Allegato: 23 M.Veltri e Col Gentile.JPG
Mentre alla nostra destra possiamo quasi accarezzare le vette immacolate ed inaccessibili del Monte Veltri e del Col Gentile.
Messaggio
17-02-2014 22.37
claudio.65 claudio.65
In lontananza verso oriente riconosciamo invece la caratteristica piramide dell'Amariana.
Allegato: 24 LAmariana.JPG
In lontananza verso oriente riconosciamo invece la caratteristica piramide dell'Amariana.
Messaggio
17-02-2014 22.41
claudio.65 claudio.65
Riprendiamo quindi la via del rientro ripercorrendo lo stesso percorso fatto all'andata.
Allegato: 25 Rientro.JPG
Riprendiamo quindi la via del rientro ripercorrendo lo stesso percorso fatto all'andata.
Messaggio
17-02-2014 22.47
claudio.65 claudio.65
Raggiunto il bivio di quota 983, la rotabile intonsa ci suggerisce di svoltare a sinistra, tralasciando a destra il percorso fatto all'andata, arrivando in breve ad un'ampia radura dove ammiriamo una splendida veduta sui Monti Tamai ed Arvenis.
Allegato: 26 Tamai e Arvenis.JPG
Raggiunto il bivio di quota 983, la rotabile intonsa ci suggerisce di svoltare a sinistra, tralasciando a destra il percorso fatto all'andata, arrivando in breve ad un'ampia radura dove ammiriamo una splendida veduta sui Monti Tamai ed Arvenis.
Messaggio
17-02-2014 23.01
claudio.65 claudio.65
Scendiamo quindi lungo la rotabile innevata, transitando per alcune radure con degli stavoli ristrutturati.
Allegato: 27 Stavoli.JPG
Scendiamo quindi lungo la rotabile innevata, transitando per alcune radure con degli stavoli ristrutturati.
Messaggio
17-02-2014 23.13
claudio.65 claudio.65
Dopo una curva a destra raggiungiamo il bivio sottostante, dove dobbiamo prestare un pò d'attenzione e svoltare ancora a destra verso la località
Borgnas, tenendo presente che l'indicazione "VERGELES" si riferisce alla direzione da dove proveniamo.
Allegato: 28 Bivio Vergeles.JPG
Dopo una curva a destra raggiungiamo il bivio sottostante, dove dobbiamo prestare un pò d'attenzione e svoltare ancora a destra verso la località<br />Borgnas, tenendo presente che l'indicazione "VERGELES" si riferisce alla  direzione da dove proveniamo.<
Messaggio
17-02-2014 23.24
claudio.65 claudio.65
Con alcuni saliscendi proseguiamo nella rada faggeta e valicato il Rio Mulignon raggiungiamo il bivio successivo, dove svoltando a sinistra e tralasciando la prosecuzione a destra verso la chiesetta, raggiungiamo nuovamente la radura degli Stavoli Valdie.
Allegato: 29 Verso Valdie.JPG
Con alcuni saliscendi proseguiamo nella rada faggeta e valicato il Rio Mulignon raggiungiamo il bivio successivo, dove svoltando a sinistra e tralasciando la prosecuzione a destra verso la chiesetta, raggiungiamo nuovamente la radura degli Stavoli Valdie.
Messaggio
17-02-2014 23.30
claudio.65 claudio.65
Risaliamo quindi alla Sella Quas e raggiunto il bivio sottostante,tralasciando la discesa a destra lungo la mulattiera lastricata, proseguiamo in leggera salita verso sinistra lungo la rotabile innevata.
Allegato: 30 Bivio.JPG
Risaliamo quindi alla Sella Quas e raggiunto il bivio sottostante,tralasciando la discesa a destra lungo la mulattiera lastricata, proseguiamo in leggera salita verso sinistra lungo la rotabile innevata.
Messaggio
17-02-2014 23.35
claudio.65 claudio.65
Sorpassata un'area di sosta iniziamo la lunga discesa, affrontando subito dopo una lunga seria di tornanti, che la neve rende meno impegnativi per le ormai stanche ginocchia.
Allegato: 31 Tornanti.JPG
Sorpassata un'area di sosta iniziamo la lunga discesa, affrontando subito dopo una lunga seria di tornanti, che la neve rende meno impegnativi per le ormai stanche ginocchia.
Messaggio
17-02-2014 23.41
claudio.65 claudio.65
Alla località Laurisce la strada risulta spalata dalla neve e tolte le ciaspe svoltiamo decisamente a destra e con un lungo rettilineo raggiungiamo Raveo.
Allegato: 32 Raveo.JPG
Alla località Laurisce la strada risulta spalata dalla neve e tolte le ciaspe svoltiamo decisamente a destra e con un lungo rettilineo raggiungiamo Raveo.
Messaggio
17-02-2014 23.50
claudio.65 claudio.65
NOTA TECNICA:
Quota di partenza: Raveo 495 metri
Quota M.Quas: 886 metri
Quota massima: Casolare Fieris 1041 metri
Dislivello: 546 metri
Dislivello reale: 741 metri, calcolando le varie discese e risalite
Tempo andata: 3 ore
Tempo ritorno: 2 ore e 1/2
Tempo totale: 5 ore e 1/2, escluse le eventuali soste
Data escursione: 15 Febbraio 2014
Cartografia consigliata:
"Itinerari sulle Colline Carniche" scala 1:25.000
edita dal Parco Intercomunale Colline Carniche
Allegato: 33 Rio Mulignon.JPG
NOTA TECNICA:<br />Quota di partenza: Raveo 495 metri<br />Quota M.Quas: 886 metri<br />Quota massima: Casolare Fieris 1041 metri<br />Dislivello: 546 metri<br />Dislivello reale: 741 metri, calcolando le varie discese e risalite<br />Tempo andata: 3 ore<
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva