il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 236 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 26
Messaggio

Monte Sorantri e stavoli di Raveo con le ciaspole

17-02-2014 13.07
heidi.bruna heidi.bruna
Una facile ciaspolata adatta anche ai principianti, da effettuarsi dopo una bella nevicata a bassa quota, con pericolo valanghe praticamente nullo.
Allegato: 1 Ancona.JPG
Monte Sorantri e stavoli di Raveo con le ciaspole
Messaggio
17-02-2014 13.16
heidi.bruna heidi.bruna
Accesso: Da Tolmezzo arriviamo a Villa Santina dove imbocchiamo la rotabile della Val Degano ed al successivo bivio, seguendo le indicazioni, svoltiamo a sinistra, giungendo in breve al paesino di Raveo.
Allegato: 2 Benvenuti .JPG
Accesso: Da Tolmezzo arriviamo a Villa Santina dove imbocchiamo la rotabile della Val Degano ed al successivo bivio, seguendo le indicazioni, svoltiamo a sinistra, giungendo in breve al paesino di Raveo.
Messaggio
17-02-2014 13.24
heidi.bruna heidi.bruna
Descrizione: Lasciata l'auto nella parte alta del paese,nei pressi del negozio di alimentari, imbocchiamo la via del Monte seguendo le indicazioni per il santuario del Monte Castellano.
Allegato: 3 Cartello.JPG
Descrizione: Lasciata l'auto nella parte alta del paese,nei pressi del negozio di alimentari, imbocchiamo la via del Monte seguendo le indicazioni per il santuario del Monte Castellano.
Messaggio
17-02-2014 13.33
heidi.bruna heidi.bruna
Dopo un primo tratto asfaltato, la via diventa una splendida mulattiera lastricata, recentemente oggetto di un intervento di restauro, con alcuni caratteristici capitelli lungo il suo percorso.
Allegato: 4 Mulattiera
Dopo un primo tratto asfaltato, la via diventa una splendida mulattiera lastricata, recentemente oggetto di un intervento di restauro, con alcuni caratteristici capitelli lungo il suo percorso.
Messaggio
17-02-2014 13.37
heidi.bruna heidi.bruna
A circa metà della salita possiamo fare una breve deviazione sulla sinistra, raggiungendo in breve la panoramica radura dello stavolo Chiampat.
Allegato: 5 Stavolo Chiampat.JPG
A circa metà della salita possiamo fare una breve deviazione sulla sinistra,  raggiungendo in breve la panoramica radura dello stavolo Chiampat.
Messaggio
17-02-2014 13.48
heidi.bruna heidi.bruna
Ritornati alla mulattiera lastricata, raggiungiamo in breve con pendenza ora più accentuata il Santuario del Monte Castellano.
Allegato: 6 Santuario.JPG
Ritornati alla mulattiera lastricata, raggiungiamo in breve con pendenza ora più accentuata il Santuario del Monte Castellano.
Messaggio
17-02-2014 13.52
heidi.bruna heidi.bruna
Una caratteristica iscrizione, posta sopra l'entrata, ci fornisce le notizie relative alla sua costruzione e ristrutturazione.
Allegato: 7 Iscrizione.JPG
Una caratteristica iscrizione, posta sopra l'entrata, ci fornisce le notizie relative alla sua costruzione e ristrutturazione.
Messaggio
17-02-2014 13.59
heidi.bruna heidi.bruna
Alle spalle della chiesetta, notiamo subito l'entrata con torre campanaria al vicino Oratorio degli Eremiti di Raveo.
Allegato: 8 Entrata.JPG
Alle spalle della chiesetta, notiamo subito l'entrata con torre campanaria al vicino Oratorio degli Eremiti di Raveo.<br />
Messaggio
17-02-2014 14.04
heidi.bruna heidi.bruna
Di cui troviamo notizie più dettagliate su una targa in pietra posta alla nostra destra, appena varcato il portale d'accesso.
Allegato: 9 Targa.JPG
Di cui troviamo notizie più dettagliate su una targa in pietra posta alla nostra destra, appena varcato il portale d'accesso.
Messaggio
17-02-2014 14.09
heidi.bruna heidi.bruna
Un breve vialetto alberato ci porta fino all'Oratorio vero e proprio, aperto soltanto in particolari occasioni.
Allegato: 10 Oratorio.JPG
Un breve vialetto alberato ci porta fino all'Oratorio vero e proprio, aperto soltanto in particolari occasioni.<br />
Messaggio
17-02-2014 14.16
heidi.bruna heidi.bruna
Ritornati quindi al Santuario del Monte Castellano, proseguiamo ora verso destra lungo la mulattiera lastricata e raggiungiamo in breve il bivio con la rotabile asfaltata proveniente da Raveo, anch'essa totalmente imbiancata.
Allegato: 11 Bivio.JPG
Ritornati quindi al Santuario del Monte Castellano, proseguiamo ora verso destra lungo la mulattiera lastricata e raggiungiamo in breve il bivio con la rotabile asfaltata proveniente da Raveo, anch'essa totalmente imbiancata.
Messaggio
17-02-2014 14.23
heidi.bruna heidi.bruna
Svoltando a sinistra lungo la stessa arriviamo in breve ad una caratteristica ancona, recentemente restaurata.
Allegato: 12 Ancona.JPG
Svoltando a sinistra lungo la stessa arriviamo in breve ad una caratteristica ancona, recentemente restaurata.
Messaggio
17-02-2014 14.31
heidi.bruna heidi.bruna
Proseguiamo ancora pochi metri fino ad una selletta, dove notiamo sulla nostra destra un casolare abbandonato, denominato Stavolo Quas.
Allegato: 13 Stavolo Quas.JPG
Proseguiamo ancora pochi metri fino ad una selletta, dove notiamo sulla nostra destra un casolare abbandonato, denominato Stavolo Quas.
Messaggio
17-02-2014 14.41
heidi.bruna heidi.bruna
Lasciando ora la prosecuzione della rotabile, deviamo a destra, transitando davanti allo Stavolo Quas e seguendo l'evidente sentiero nella spoglia faggeta innevata, arriviamo in breve ad una selletta, dove trascurando la deviazione a sinistra, proseguiamo in salita seguendo la medesima direzione.
Allegato: 14 Faggeta.JPG
Lasciando ora la prosecuzione della rotabile, deviamo  a destra, transitando davanti allo Stavolo Quas e seguendo l'evidente sentiero nella spoglia faggeta innevata, arriviamo in breve ad una selletta, dove trascurando la deviazione a sinistra, proseguiam
Messaggio
17-02-2014 14.52
heidi.bruna heidi.bruna
Quindi con una marcata svolta a sinistra, invertiamo la marcia puntando verso settentrione e con alcune svolte nel boschetto ed un ultimo tratto verso est, raggiungiamo infine la zona degli scavi archeologici e la vetta del M.Sorantri immersa nella faggeta ed evidenziata soltanto da una misera targhetta in rosso inchiodata sul tronco di un albero ed uno scarso panorama.
Allegato: 15 Scavi .JPG
Quindi con una marcata svolta a sinistra, invertiamo la marcia puntando verso settentrione e con alcune svolte nel boschetto ed un ultimo tratto verso est, raggiungiamo infine la zona degli scavi archeologici e la vetta del M.Sorantri immersa nella fagget
Messaggio
17-02-2014 15.07
heidi.bruna heidi.bruna
Lasciata la boscosa vetta del Monte Sorantri, ritorniamo allo Stavolo Quas,e proseguendo in discesa lungo la rotabile innevata, raggiungiamo in breve gli Stavoli Valdie, dove alcuni casolari sono stati restaurati e trasformati in case di vacanza estiva.
Allegato: 16 Stavoli Valdie.JPG
Lasciata la boscosa vetta del Monte Sorantri, ritorniamo allo Stavolo Quas,e proseguendo in discesa lungo la rotabile innevata, raggiungiamo in breve gli Stavoli Valdie, dove alcuni casolari sono stati restaurati e trasformati in case di vacanza estiva.<b
Messaggio
17-02-2014 15.16
heidi.bruna heidi.bruna
Lasciata la fiabesca radura arriviamo in breve ad un bivio, dove scendendo dolcemente verso destra e costeggiando alla nostra sinistra ulteriori stavoli ristrutturati, raggiungiamo il ponte sul Rio Mulignon.
Allegato: 17 Scendendo verso il Rio Mulignon.JPG
Lasciata la fiabesca radura arriviamo in breve ad un bivio, dove scendendo dolcemente verso destra e costeggiando alla nostra sinistra ulteriori stavoli ristrutturati, raggiungiamo il ponte sul Rio Mulignon.
Messaggio
17-02-2014 15.28
heidi.bruna heidi.bruna
Proseguendo ora verso settentrione, transitando nei pressi di altri stavoli, arriviamo in località Borgnas dove, lasciando in alto alla nostra sinistra il casolare omonimo, troviamo poco dopo il successivo bivio.
Allegato: 18 Borgnas.JPG
Proseguendo ora verso settentrione, transitando nei pressi di altri stavoli, arriviamo in località Borgnas dove, lasciando in alto alla nostra sinistra il casolare omonimo, troviamo poco dopo il successivo bivio.
Messaggio
17-02-2014 15.38
heidi.bruna heidi.bruna
Tralasciando la prosecuzione a destra verso gli Stavoli Luvieis, seguiamo a sinistra l'indicazione "VERGELES" sul tronco di un albero e continuiamo in salita lungo la rotabile parzialmente spalata dal transito di alcuni mezzi agricoli.
Allegato: 19 Rotabile.JPG
Tralasciando la prosecuzione a destra verso gli Stavoli Luvieis, seguiamo a sinistra l'indicazione "VERGELES" sul tronco di un albero e continuiamo in salita lungo la rotabile parzialmente spalata dal transito di alcuni mezzi agricoli.
Messaggio
17-02-2014 15.49
heidi.bruna heidi.bruna
Con una marcata svolta a sinistra ed un tratto quasi rettilineo arriviamo ad un'altra radura dove ai lati della rotabile innevata,trovano posto due rustici recentemente ristrutturati.
Allegato: 20 Rustico.JPG
Con una marcata svolta a sinistra ed un tratto quasi rettilineo arriviamo ad un'altra radura dove ai lati della rotabile innevata,trovano posto due rustici recentemente ristrutturati.
Messaggio
17-02-2014 15.56
heidi.bruna heidi.bruna
Continuando nella progressione raggiungiamo ancora un paio di ampie radure, dove il panorama diventa sempre più esteso.
Allegato: 21 Panorama.JPG
Continuando nella progressione raggiungiamo ancora un paio di ampie radure, dove il panorama diventa sempre più esteso.
Messaggio
17-02-2014 16.04
heidi.bruna heidi.bruna
Rientrando quindi nel rado boschetto raggiungiamo in breve, dopo un'area di sosta piuttosto malmessa, il successivo bivio a quota 983, nei pressi di un casolare in fase di ristrutturazione.
Allegato: 22 Casolare.JPG
Rientrando quindi nel rado boschetto raggiungiamo in breve, dopo un'area di sosta piuttosto malmessa, il successivo bivio a quota 983, nei pressi di un casolare in fase di ristrutturazione.
Messaggio
17-02-2014 16.21
heidi.bruna heidi.bruna
Tralasciando la prosecuzione della rotabile a destra verso i lontani Stavoli Pani di Raveo, svoltiamo a sinistra scendendo con diversi tornanti nella rada pineta fino alla radura sottostante, dove scorgiamo in lontananza la sagoma di una chiesetta con campanile a vela.
Allegato: 23 Chiesetta.JPG
Tralasciando la prosecuzione della rotabile a destra verso i lontani Stavoli Pani di Raveo, svoltiamo a sinistra scendendo con diversi tornanti nella rada pineta fino alla radura sottostante, dove scorgiamo in lontananza la sagoma di una chiesetta con cam
Messaggio
17-02-2014 16.34
heidi.bruna heidi.bruna
Si tratta della chiesetta di Maria Vergine della Salute, restaurata nel 1990, dove possiamo fare una sosta, recuperando le energie dopo una preghiera.
Allegato: 24 Maria Vergine della Salute.JPG
Si tratta della chiesetta di Maria Vergine della Salute, restaurata nel 1990, dove possiamo fare una sosta, recuperando le energie dopo una preghiera.
Messaggio
17-02-2014 16.48
heidi.bruna heidi.bruna
Riprendiamo quindi il cammino, rientrando in breve alla radura degli Stavoli Valdie, da dove risalendo alla radura dello Stavolo Quas, iniziamo il rientro a Raveo seguendo fedelmente lo stesso percorso dell'andata.
Allegato: 25 Rientro.JPG
Riprendiamo quindi il cammino, rientrando in breve alla radura degli Stavoli  Valdie, da dove risalendo alla radura dello Stavolo Quas, iniziamo il rientro a Raveo seguendo fedelmente lo stesso percorso dell'andata.
Messaggio
17-02-2014 17.02
heidi.bruna heidi.bruna
NOTA TECNICA:
Quota di partenza: Raveo 515 metri
Quota M.Sorantri: 896 metri
Quota massima: 985 metri
Dislivello: 470 metri
Dislivello reale: 621 metri, calcolando le varie discese e risalite
Tempo totale: 4 ore escluse le eventuali soste
Periodo escursione: Febbraio 2014
Cartografia consigliata:
"Itinerari sulle Colline Carniche" scala 1:25.000
edita dal Parco Intercomunale Colline Carniche
Allegato: 26 Stavoli La Foran.JPG
NOTA TECNICA:<br />Quota di partenza: Raveo 515 metri<br />Quota M.Sorantri: 896 metri<br />Quota massima: 985 metri<br />Dislivello: 470 metri<br />Dislivello reale: 621 metri, calcolando le varie discese e risalite<br />Tempo totale: 4 ore escluse le ev
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva