il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 131 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 22
Messaggio

Torkofel (m. 2276) e Mitterkofel (m. 2247)

29-10-2013 14.05
heidi.bruna heidi.bruna
Impegnativa escursione a due panoramiche vette delle Gailtaler Alpen.
Allegato: Torkofel e Mitterkofel .JPG
Torkofel (m. 2276) e Mitterkofel (m. 2247)
Messaggio
29-10-2013 14.11
heidi.bruna heidi.bruna
Accesso: Dal Passo di M.Croce Carnico sconfiniamo nella vicina Carinzia e, lungo la rotabile 110 della Valentintal, scendiamo alla cittadina di Mauthen.
Superato il ponte sul Gail arriviamo a Kotschach e, tralasciando a sinistra la rotabile della Lesachtal, proseguiamo fino all'incrocio successivo, dove svoltiamo a destra imboccando la rotabile 111 che in circa 4 km ci porta al paesino di Sankt Daniel.
Superato il ponte sul Mayen Graben svoltiamo subito a sinistra, seguendo l'indicazione "Goldberg", ed in circa 5 km scarsi sulla tortuosa e ripida rotabile fra prati e boschi arriviamo alla piccola frazione.
Allegato: Goldberg.JPG
Accesso: Dal Passo di M.Croce Carnico sconfiniamo nella vicina Carinzia e, lungo la rotabile 110 della Valentintal, scendiamo alla cittadina di Mauthen.<br />Superato il ponte sul Gail arriviamo a Kotschach e, tralasciando a sinistra la rotabile della Les
Messaggio
29-10-2013 14.18
heidi.bruna heidi.bruna
Descrizione: Lasciata l'auto nell'esiguo parcheggio prativo, nei pressi della chiesetta, ritorniamo indietro alcuni metri e prendiamo a sinistra l'evidente carrareccia, aperta al transito veicolare a pagamento nel periodo estivo ed ora chiusa da una sbarra, contrassegnata dal segnavia OAV 232.
Allegato: Partenza.JPG
Descrizione: Lasciata l'auto nell'esiguo parcheggio prativo, nei pressi della chiesetta, ritorniamo indietro alcuni metri e prendiamo a sinistra l'evidente carrareccia, aperta al transito veicolare a pagamento nel periodo estivo ed ora chiusa da una sbarr
Messaggio
29-10-2013 14.24
heidi.bruna heidi.bruna
Dopo poche centinaia di metri, l'abbandoniamo seguendo a destra il marcato sentiero OAV 232 che, tagliando più volte gli ampi tornanti della carrareccia, ci porta a guadagnare subito quota.
Usciti nuovamente sulla carrareccia la percorriamo verso Nord per un breve tratto, riprendendo subito dopo il sentiero swegnalato e transitando accanto alla caratteristica Kreuztratten.
Allegato: Kreuztratten.JPG
Dopo poche centinaia di metri, l'abbandoniamo seguendo a destra il marcato sentiero OAV 232 che, tagliando più volte gli ampi tornanti della carrareccia, ci porta a guadagnare subito quota.<br />Usciti nuovamente sulla carrareccia la percorriamo verso Nor
Messaggio
29-10-2013 14.29
heidi.bruna heidi.bruna
Ora il sentiero inizia a farsi più ripido ed intersecando ancora un paio di volte la carrareccia ci porta fuori dal bosco sulle ampie radure pascolive degli Jaukenwiesen, dove il panorama può spaziare dalle lontane Alpi Giulie ad Est alle Dolomiti di Sesto ad Ovest, comprendendo innumerevoli vette.
Poco distante la suggestiva piramide del Reisskofel, prima vetta delle Gailtaler Alpen, non può non attirare la nostra attenzione.
Allegato: Reisskofel.JPG
Ora il sentiero inizia a farsi più ripido ed intersecando ancora un paio di volte la carrareccia ci porta fuori dal bosco sulle ampie radure pascolive degli Jaukenwiesen, dove il panorama può spaziare dalle lontane Alpi Giulie ad Est alle Dolomiti di Sest
Messaggio
29-10-2013 14.36
heidi.bruna heidi.bruna
L'OAV 232, dopo un breve tratto sulla carrareccia, spiana decisamente ed in alcuni minuti ci porta all'amena e ampia radura della Jauken Alm, dove nei mesi estivi è aperto un rustico ristoro.
Nei suoi pressi, troviamo varie indicazioni sulle possibili destinazioni raggiungibili dall'alpeggio con maggiore o minore impegno.
Allegato: Bivio Jauken Alm.JPG
L'OAV 232, dopo un breve tratto sulla carrareccia, spiana decisamente ed in alcuni minuti ci porta all'amena e ampia radura della Jauken Alm, dove nei mesi estivi è aperto un rustico ristoro.<br />Nei suoi pressi, troviamo varie indicazioni sulle possibil
Messaggio
29-10-2013 14.40
heidi.bruna heidi.bruna
Seguendo sempre l'OAV 232 verso Nord raggiungiamo in breve il successivo bivio con l'OAV 229, denominato "Gailtaler Hohenweg" o "Romersteig".
Allegato: Bivio GHW 229.JPG
Seguendo sempre l'OAV 232 verso Nord  raggiungiamo in breve il successivo bivio con l'OAV 229, denominato "Gailtaler Hohenweg" o "Romersteig".
Messaggio
29-10-2013 14.49
heidi.bruna heidi.bruna
Tralasciando tale segnavia, proseguiremo in salita verso Nord Est, seguendo sempre l'OAV 232 ed attraversando alcune lingue di ghiaia, arriveremo presso l'erbosa forcella fra il Torkofel ed il Mitterkofel, dove i cartelli con le indicazioni sono misteriosamente scomparsi, lasciando solo il palo di sostegno.
Allegato: Salendo alla forcella.JPG
Tralasciando tale segnavia, proseguiremo in salita verso Nord Est, seguendo sempre l'OAV 232 ed attraversando alcune lingue di ghiaia, arriveremo presso l'erbosa forcella fra il Torkofel ed il Mitterkofel, dove i cartelli con le indicazioni sono misterios
Messaggio
29-10-2013 14.56
heidi.bruna heidi.bruna
Dal bivio, seguendo verso sinistra i segnavia scenderemo di pochi metri al vero valico fra la Gailtal a Sud e L'Oberdrautal a Nord, da dove inizieremo l'impegnativa ascesa alla cima del Torkofel.
Allegato: Torkofel dalla forcella.JPG
Dal bivio, seguendo verso sinistra i segnavia scenderemo di pochi metri al vero valico fra la Gailtal a Sud e L'Oberdrautal a Nord, da dove inizieremo l'impegnativa ascesa alla cima del Torkofel.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.03
heidi.bruna heidi.bruna
Il sentiero, all'inizio piuttosto comodo e largo, inizia a salire poi più ripidamente lungo la cresta orientale.
Allegato: Salendo al Torkofel.JPG
Il sentiero, all'inizio piuttosto comodo e largo, inizia a salire poi più ripidamente lungo la cresta orientale.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.09
heidi.bruna heidi.bruna
Quindi dopo un primo tratto fra erba e ghiaie si fà più esile ed incontra un breve canalino di roccette, dove è necessario prestare un pò di attenzione.
Allegato: Canalino.JPG
Quindi dopo un primo tratto fra erba e ghiaie si fà più esile ed incontra un breve canalino di roccette, dove è necessario prestare un pò di attenzione.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.13
heidi.bruna heidi.bruna
Superata la breve difficoltà, il sentiero rimanendo sempre a tratti aereo e parzialmente esposto sui dirupi settentrionali, ci porta dopo alcuni brevi tornanti ravvicinati su erba, attenzione con terreno umido, alla panoramica vetta del Torkofel, con l'alta croce lignea recentemente rinnovata ed il libro vetta, dove il panorama può spaziare a 360 gradi sulle innumerevoli vette circostanti.
Allegato: Croce di vetta.JPG
Superata la breve difficoltà, il sentiero rimanendo sempre a tratti aereo e parzialmente esposto sui dirupi settentrionali, ci porta dopo alcuni brevi tornanti  ravvicinati su erba, attenzione con terreno umido, alla panoramica vetta del Torkofel, con l'a
Messaggio
29-10-2013 15.17
heidi.bruna heidi.bruna
La prosecuzione verso la vetta dello Jaukenhohe appare piuttosto problematica vista la mancanza di una traccia evidente e la cresta piuttosto frammentata ed esposta, riservata quindi eventualmente ad alpinisti piuttosto esperti.
Allegato: Jaukenhohe.JPG
La prosecuzione verso la vetta dello Jaukenhohe appare piuttosto problematica vista la mancanza di una traccia evidente e la cresta piuttosto frammentata ed esposta, riservata quindi eventualmente ad alpinisti piuttosto esperti.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.27
heidi.bruna heidi.bruna
Dal Torkofel, seconda cima per altezza delle Gailtaler Alpen, volgiamo ora lo sguardo verso oriente al dirimpettaio Mitterkofel, terza cima dell'importante
catena.
Allegato: Mitterkofel.JPG
Dal Torkofel, seconda cima per altezza delle Gailtaler Alpen, volgiamo ora lo sguardo verso oriente al dirimpettaio Mitterkofel, terza cima dell'importante<br />catena.
Messaggio
29-10-2013 15.36
heidi.bruna heidi.bruna
Ritornati con cautela al bivio, poco sopra la forcella fra le due vette, tralasciando la discesa verso destra dell'OAV 232, seguiamo la prosecuzione dell'erbosa cresta verso est, fino ad imboccare poco un evidente traccia sulle ghiaie, che con alcuni tornanti ed un ultimo tratto piuttosto ripido ci porta sull'anticima ovest.
Allegato: Salendo al Mitterkofel.JPG
Ritornati con cautela al bivio, poco sopra la forcella fra le due vette, tralasciando la discesa verso destra dell'OAV 232, seguiamo la prosecuzione dell'erbosa cresta verso est, fino ad imboccare poco un evidente traccia sulle ghiaie, che con alcuni torn
Messaggio
29-10-2013 15.40
heidi.bruna heidi.bruna
Un piccolo tratto aereo di cresta, sui resti di una vecchia trincea, ci porta infine sulla vetta del Mitterkofel, dove troviamo soltanto un misero ometto di sassi.
Allegato: Verso la vetta.JPG
Un piccolo tratto aereo di cresta, sui resti di una vecchia trincea, ci porta infine sulla vetta del Mitterkofel, dove troviamo soltanto un misero ometto di sassi.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.46
heidi.bruna heidi.bruna
Il panorama risulta ancora piuttosto vasto, limitato soltanto verso occidente dalla mole del Torkofel appena salito, di cui ammiriamo il dirupato versante rivolto all'Oberdrautal.

Allegato: Torkofel dalla cima.JPG
Il panorama risulta ancora piuttosto vasto, limitato soltanto verso occidente dalla mole del Torkofel appena salito, di cui ammiriamo il dirupato versante rivolto all'Oberdrautal.<br /> <br />
Messaggio
29-10-2013 15.51
heidi.bruna heidi.bruna
La prosecuzione della cresta verso il lontano Spitzkofel appare piuttosto problematica e non consona alla giornata odierna per mancanza di tempo.
Allegato: Cresta est.JPG
La prosecuzione della cresta verso il lontano Spitzkofel appare piuttosto problematica e non consona alla giornata odierna per mancanza di tempo.<br />
Messaggio
29-10-2013 15.57
heidi.bruna heidi.bruna
Conviene quindi scendere nuovamente al bivio e con l'OAV 232 rientrare alla Jauken Alm lungo la via di salita.
Allegato: Jauken Alm.JPG
Conviene quindi scendere nuovamente al bivio e con l'OAV 232 rientrare alla Jauken Alm lungo la via di salita.<br />
Messaggio
29-10-2013 16.04
heidi.bruna heidi.bruna
Il rientro a Goldberg avverrà lungo la via dell'andata con la possibilità di allungare un pò il percorso lungo i tornanti della carrareccia, in modo da non usurare troppo le già stanche articolazioni sulle ripide pendenze del sentiero.
Allegato: Scendendo a Goldberg.JPG
Il rientro a Goldberg avverrà lungo la via dell'andata con la possibilità di allungare un pò il percorso lungo i tornanti della carrareccia, in modo da non usurare troppo le già stanche articolazioni sulle ripide pendenze del sentiero.
Messaggio
29-10-2013 16.17
heidi.bruna heidi.bruna
NOTA TECNICA :
Quota di partenza : Goldberg 1101 metri
Quota di arrivo : Torkofel 2276 metri
Dislivello : 1175 metri
Dislivello reale : 1240 metri
Tempo andata : 3 ore e mezza
Tempo ritorno : 2 ore
Tempo totale : 5 ore e mezza
Data escursione : 26 ottobre 2013
Cartografia in scala 1:50.000 :
Kompass 60, "Gailtaler Alpen, Karnische Alpen, Oberdrautal"
Freytag & Berndt WK 223, "Naturarena Karnten"

Allegato: Jaukenwiesen See.JPG
NOTA TECNICA :<br />Quota di partenza : Goldberg 1101 metri<br />Quota di arrivo : Torkofel 2276 metri<br />Dislivello :  1175 metri<br />Dislivello reale :  1240 metri<br />Tempo andata : 3 ore e mezza<br />Tempo ritorno : 2 ore<br />Tempo totale : 5 ore
Messaggio
30-10-2013 18.08
michele michele
Aggiungo che d'estate per avere le chiavi della sbarra che chiude la carrareccia a pagamento bisogna rivogersi all'ultima casa prima della chiesetta. Il pedaggio è di 8€. La strada conduce sino alla Jauken Alm ed è percorribile da normali autovetture ma con cautela.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva