il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 149 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 12
Messaggio

Anello della Fontana Solforosa e di Rutupiert da Manazzons

19-02-2013 12.41
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Tempo : 3 h circa
Dislivello : 200 m circa
Periodo consigliato : Inverno, inizio Primavera.
Approccio :
Superato Pinzano al Tagliamento e proseguendo lungo la SP1 si supera Campeis e poco dopo si svolta a sinistra per Manazzons. In loc.Pradaldon, si svolta a destra per Celante Di Vito. Si prosegue in salita e poco dopo aver attraversato un arco di pietra (loc Pozzo del Signore) si giunge ad un piccolo spazio sulla sinistra dove si lascia l’automezzo.
Descrizione itinerario :
Ora si prosegue lungo la strada in salita verso Celante. Tralasciare la traccia che sale a sx a Manazzons e una prima traccia che scende nel Rio Pontaiba, si arriva all’inizio del sentiero che si stacca a destra poco prima di una curva e di un guardrail (fetuccia bianca legata ad un albero).Il sentiero scende per alcuni metri in diagonale per poi svoltare a destra per approcciarsi al ponte sospeso sopra il rio Pontaiba ( bella visuale della sottostante stretta forra con le pareti a stapiombo).
Dopo aver oltrepassato il ponte si tralascia la traccia a dx che scende nel Rio Fontane che verrà utilizzato al ritorno. Ora il sentero percorre l’aerea dorsale spartiacque con un percorso scavato nella roccia e nella sua prosecuzione, fino a poco prima di una pineta, si incontrerà anche dei tratti con dei scalini scavati nella roccia. Alla pineta, il sentiero sembra perdersi, ma basta proseguire dritti seguendo il piano sommitale e subito dopo riappare dopo alcuni schianti.Tralasciando gli evidenti sentieri che scendono a destra e sinistra si prosegue tra muretti a secco e tratti lastricati fino ad uscire sulla strada asfaltata di Celante di Vito.
Ora si svolta a destra e si prosegue fino alla fine dell’asfalto (fontana e bel panorama sulle valli circostanti e il Ragogna) da dove parte il sentiero in discesa verso il Rio Selva.Al primo bivio ignorare la traccia che prosegue a sx e proseguire in discesa. Al secondo proseguire dritti tralasciando la traccia a destra che si utilizzerà al ritorno.
Arrivati sul fondo,seguendo i muretti a secco, si oltrapassa il rio grazie ad un ponticello e dopo si mantiene la sinistra eseguendo un ampia curva. In questo modo si giunge nelle vicinanze di uno stavolo diruto da cui parte una strada forestale a destra.
Il percorso invece prosegue sulla sinistra fino ad un piccolo ponte su un rio secondario che scende da destra. Subito dopo il ponte si prende la traccia che sale a destra, all’inizio parallela al rio Selva (fetuccia su un albero e specchiatura) per poi risalire bruscamente lungo un ripido pendio (terreno scivoloso). Superata la prima salita il sentiero prosegue in leggera pendenza nel bosco tra numerosi schianti (fetucce e specchiature). Si supera alla destra i resti di uno stavolo e si prosegue a dritti in piano. Tenendosi all’incirca paralleli alla dorsale che si intravede a sinistra si superano dei piccolo terrazzamenti sulla sinistra e dopo pochi minuti si guinge nei pressi di uno stavolo ancora discretamente conservato facente parte del nucleo abitativo di Rutupiert. Superato l’edificio bisogna aggirare una grossa area coperta di rovi visibile a sinistra. Per farlo, proseguire ancora per un 50 m dopo lo stavolo e da qui risalire il pendio puntando alla sua sinistra. In questo modo si incontrerà la mulattiera che collegava Rutupiert con la strada e si prosegue a destra lungo essa in salita. Ora il percorso è molto evidente e in pochi minuti si sbuca nelle vicinanze di una casa e poi si arriva sulla strada asfaltata che proviene da Cedolins.
Qui si svolta a sinistra e si segue la strada asfaltata fino all’incrocio con la strada che sale a Clauzetto(q430slm). Arrivati all’incrocio, e appena superato un piccola bacheca comunale, si prende il sentiero lastricato che scende contornato di muretti a secco verso Bisinis. Dopo alcuni minuti si giunge ad una piccola vasca sulla sinistra e ai resti di Bisinis sulla destra .Poi si prosegue costeggiando il rio (alcuni tratti un pò rovinati) fino ad un evidente bivio. Ora, tralasciare la traccia che sale a sinistra verso Rutupiert (l’untimo tratto è invaso dai rovi) e prendere a destra in traverso. Dopo poco tempo si guada il rioi n una piccola ansa attraverso un piccolo ponte aereo. Appena superato ciò, si giunge a dei resti di uno stavolo sulla destra. Tenendosi alle spalle i ruderi si punta appena sotto ad una specie di buca dove si trova la Fontana Solforosa (bella scalinata con un architrave e la data di costruzione del manufatto). Ora, tenendosi la fontana alle spalle si scende nel bosco puntando a dei ruderi che si intravedono nel bosco leggermente a sinistra. Si aggira una piccola macchia di rovi e si guada abbastanza facilmente il piccolo rio portandosi nel pianoro dove si trovano i ruderi. Si prosegue a destra costeggiando il rio e seguendo la traccia abbastanza evidente che ci porta nuovamente verso il Rio Selva. Arrivati all’evidente confluenza nel Rio Selva lo si guada e si svolta a sx seguendo la traccia. Arrivati ad pianoro alluvionale si guada nuovamente il Rio Selva e si arriva al punto di attacco del sentiero per Rutupiert. Ora, si prosegue a ritroso il percorso fatto all’andata fino a poco dopo il ponte sul Rio Selva. Dove si prende la traccia che sale in leggera pendenza sulla sinistra verso il Rio Fontane. Il sentiero, nel seguire il percorso del rio offre fin dall’inizio belli scorci sulle anse sottostanti. Passata un evidente curva si ridiscende decisamente verso il Rio. Arrivati al pianoro si svolta bruscamente a destra per seguire l’andamento del rio( Dalla parte opposta sale un altro sentiero verso il Chiampei.). Subito dopo il sentiero sembra guadare il rio, ma invece bisogna mantenere lo stesso lato (attenzione al terreno leggermente scivoloso) e puntare ad una piccola selletta di fronte. Dopo averla superata si scorge la prosecuzione del sentiero a tratti lastricato e subito dopo si arriva ad un bivio con un grande rudere appena spostato sulla destra (q236, notevole la mole dello stavolo). Si prosegue dritti seguendo la traccia, ora molto evidente, sul fondo della valletta. In questo tratto di percorso il Rio delle Fontane offre bei scorci sulle anse che compie nel suo percorso con tratti molto suggestivi sulle pozze createsi. Il sentiero a tratti è stato attrezzato con parapetti nel periodo in cui è stato costruito l’acquedotto per Manazzons. Arrivati ad un suggestivo promontorio roccioso si risale la parete rocciosa per buoni tornanti fino ad arrivare alla sua sommità. Qui si incontra il sentiero che arriva dal ponte, fatto all’andata, svoltando a sinistra si arriva in poco tempo al ponte e allo spiazzo dove abbiamo lasciato l’automezzo.
Note :
percorso che si svolge quasi interamente nel bosco seguendo i vecchi sentieri di collegamento tra i paesi e gli stavoli. Fare attenzione all’orientamento nella traccia che porta dal Rio Selva a Rutupiert. Consigliato nelle prime giornate primaverili per le estese fioriture. Sconsigliato invece in estate per la presenza di zecche nel bosco e dopo periodi molto piovosi per i numerosi guadi da fare e per il terreno molto scivoloso.
Allegato: La Fontana Solforosa.JPG
Anello della Fontana Solforosa e di Rutupiert da Manazzons
Messaggio
19-02-2013 12.43
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
il ponte sul Pontaiba
Allegato: il ponte sul Pontaiba.JPG
il ponte sul Pontaiba
Messaggio
19-02-2013 12.46
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
In discesa verso Il Rio Selva da Celante di Vito
Allegato: In discesa verso Il Rio Selva da Celante di Vito.JPG
In discesa verso Il Rio Selva da Celante di Vito
Messaggio
19-02-2013 13.42
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
l'attacco della traccia per Rutupiert
Allegato: lattacco della traccia per Rutupiert.JPG
l'attacco della traccia per Rutupiert
Messaggio
19-02-2013 13.44
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Il sentiero lastricato che porta alla Fontana
Allegato: Il sentiero lastricato che porta alla Fontana.JPG
Il sentiero lastricato che porta alla Fontana
Messaggio
19-02-2013 13.47
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Il Rio Selva poco prima di confluire sul Fontane
Allegato: Il Rio Selva poco prima di confluire sul Fontane.JPG
Il Rio Selva poco prima di confluire sul Fontane
Messaggio
19-02-2013 13.49
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Lo stavolo a q236
Allegato: Lo stavolo a q236.JPG
Lo stavolo a q236
Messaggio
19-02-2013 13.54
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Una pozza nel Rio Fontane sotto una parete agettante
Allegato: Una pozza nel Rio Fontane sotto una parete agettante.JPG
Una pozza nel Rio Fontane sotto una parete agettante
Messaggio
19-02-2013 13.58
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Una balustra che facilita il passaggio
Allegato: Una balustra che facilita il passaggio.JPG
Una balustra che facilita il passaggio
Messaggio
19-02-2013 14.04
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
cascatella lungo il Rio Fontane
Allegato: cascatella lungo il Rio Fontane.JPG
cascatella lungo il Rio Fontane
Messaggio
19-02-2013 14.06
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
ll promontorio roccioso
Allegato: ll promontorio roccioso.JPG
ll promontorio roccioso
Messaggio
19-02-2013 14.14
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
La caratteristica lanterna nel Promontorio roccioso
Allegato: La caratteristica lanterna nel Promontorio roccioso.JPG
La caratteristica lanterna nel Promontorio roccioso
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva