il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 122 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 9
Messaggio

Anello di S. Giovanni con le ciaspe

21-01-2013 11.34
claudio.65 claudio.65
Interessante percorso da farsi nel periodo invernale, dopo una bella nevicata a bassa quota, con dislivello minimo ed ampio panorama sulle Dolomiti Friulane della Bassa Val Cimoliana.
Allegato: Panorama .JPG
Anello di S. Giovanni con le ciaspe
Messaggio
21-01-2013 11.46
claudio.65 claudio.65
Accesso: Risalendo la Val Cellina, superato l'abitato di Cellino di Sopra e lasciata a sinistra la deviazione segnalata per la Val Feron, raggiungiamo la località "Il Porto", dove parcheggiamo l'auto nel piccolo spiazzo a quota 535 m, vicino ad un grande cartello del percorso cicloturistico.

Descrizione: Calzate le ciaspe imbocchiamo la carrareccia innevata, chiusa al traffico veicolare, verso NO arrivando ad un primo bivio con cartello esplicativo del percorso "I Scioi della Prada" in corrispondenza dello Sciol de Sedesane.
Allegato: cartello 1.JPG
Accesso: Risalendo la Val Cellina, superato l'abitato di Cellino di Sopra e lasciata a sinistra la deviazione segnalata per la Val Feron, raggiungiamo la località "Il Porto", dove parcheggiamo l'auto nel piccolo spiazzo a quota 535 m, vicino ad un grande
Messaggio
21-01-2013 11.52
claudio.65 claudio.65
Lasciando a sinistra la deviazione verso il Pra Grande, proseguiamo fino ad arrivare ad una stalla, nei pressi della dismessa sciovia Prada, di cui rimane soltanto una baracca ed il tracciato sul versante NE della Cima di Tola.
Poco dopo incontriamo la sede ANA di Cimolais ed in alto a sinistra l'abbandonata casera Costa de Lune.
Allegato: C.ra Costa de Lune.JPG
Lasciando a sinistra la deviazione verso il Pra Grande, proseguiamo fino ad arrivare ad una stalla, nei pressi della dismessa sciovia Prada, di cui rimane soltanto una baracca ed il tracciato sul versante NE della Cima di Tola.<br />Poco dopo incontriamo
Messaggio
21-01-2013 12.16
claudio.65 claudio.65
Entriamo quindi in Val Tremenigia e superato il torrente omonimo arriviamo al quadrivio a quota 639 m, dove abbiamo due possibilità per raggiungere Cimolais.
La prima richiede di togliere le ciaspe e proseguire diritti fino al paese essendo probabilmente la strada spalata da quì in avanti.
Noi invece deviamo a sinistra lungo una vecchia carrareccia sovrastante il torrente e, quando la stessa risulta occlusa dalle sterpaglie, scendiamo a destra e per tracce verso N raggiungiamo una cabina elettrica.
Lungo la carrareccia d'accesso alla stessa sbuchiamo infine sulla SR 251 presso una cappella.
Attraversata la strada, imbocchiamo l'ampio ed a tratti gradinato sentiero, che con piacevole percorso ci porta al panoramico colle di S.Giovanni. dove si gode un bel colpo d'occhio su Cimolais e l'omonima valle.
Allegato: Panorama su Cimolais.JPG
Entriamo quindi in Val Tremenigia e superato il torrente omonimo arriviamo al quadrivio a quota  639 m, dove abbiamo due possibilità per raggiungere Cimolais.<br />La prima richiede di togliere le ciaspe e proseguire diritti fino al paese essendo probabil
Messaggio
21-01-2013 12.26
claudio.65 claudio.65
Lasciato il panoramico ripiano con la chiesetta, risaliamo al sentiero e scendiamo a Cimolais.
Tolte le ciaspe ne percorriamo le vie ed attraversato il ponte sul torrente Cimoliana arriviamo alla frazione di S.Floriano.
Poco dopo la chiesa, rimesse le ciaspe, imbocchiamo a destra la carrareccia (indicazione Palin su di un cartello in legno), che lungo la Riva da Sac ci porta fino all'area di sosta del Borgo Palin a quota 623 m.
Allegato: Riva da Sac
Lasciato il panoramico ripiano con la chiesetta, risaliamo al sentiero e scendiamo a Cimolais.<br />Tolte le ciaspe ne percorriamo le vie ed attraversato il ponte sul torrente Cimoliana arriviamo alla frazione di S.Floriano.<br />Poco dopo la chiesa, rime
Messaggio
21-01-2013 12.41
claudio.65 claudio.65
Proseguiamo ancora lungo la carrareccia transitando per la località Rondaroz, dove pieghiamo decisamente a sinistra, raggiungendo in breve la SR 251 nei pressi del ristorante Val Montanaia.
Attraversiamo la strada ed imbocchiamo la carrareccia adiacente al ristoro fino a raggiungere il quadrivio seguente.
Rimesse le ciaspe, imbocchiamo la carrareccia innevata verso destra che verso SE ci porta fino al confine comunale fra Cimolais e Claut ed alle prime case di Pinedo.
Tolte le ciaspe percorriamo ancora circa 1,5 km di strada asfaltata prima di rientrare definitivamente al parcheggio.
Allegato: Montiselle.JPG
Proseguiamo ancora lungo la carrareccia transitando per la località Rondaroz, dove pieghiamo decisamente a sinistra, raggiungendo in breve la SR 251 nei pressi del ristorante Val Montanaia.<br />Attraversiamo la strada ed imbocchiamo la carrareccia adiace
Messaggio
21-01-2013 18.58
claudio.65 claudio.65
Note:
Sconsiglio vivamente delle eventuali deviazioni per abbreviare il rientro, con guado del torrente Cimoliana, lungo il percorso da S.Floriano al parcheggio in quanto pericolose!
Lo stesso dicasi per la carrareccia che parte verso S poco prima della St.la Saliet, in quanto termina dopo 500 m in una rada pineta, nella quale bisogna poi districarsi fra gli arbusti prima di poter raggiungere la St.la di Mano e quindi la SR 251!

A corredo della relazione, invio ancora qualche foto:
La prima scattata poco prima dell'arrivo alla dismessa sciovia Prada, con il M.Lodina in primo piano, dalla quale si può apprezzare l'altezza della neve nel fondovalle.
Allegato: Stalla e M. Lodina.JPG
Note:<br />Sconsiglio vivamente delle eventuali deviazioni per abbreviare il rientro, con guado del torrente Cimoliana, lungo il percorso da S.Floriano al parcheggio in quanto pericolose!<br />Lo stesso dicasi per la carrareccia che parte verso S poco pri
Messaggio
21-01-2013 19.03
claudio.65 claudio.65
La seconda scattata verso S con la catena del Resettum sullo sfondo.
Allegato: Resettum
La seconda scattata verso S con la catena del Resettum sullo sfondo.
Messaggio
21-01-2013 19.08
claudio.65 claudio.65
Ed infine il bel crocifisso ligneo, ubicato lungo il sentiero di salita alla chiesetta di S.Giovanni
Allegato: Crocifisso.JPG
Ed infine il bel crocifisso ligneo, ubicato lungo il sentiero di salita alla  chiesetta di S.Giovanni
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva