il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 99 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 11
Messaggio

Anello del Monte Arvenis da Val di Lauco

23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
Il Monte Arvenis (1968 m.) è una cima molto panoramica che sovrasta l’altopiano di Lauco a cavallo tra le valli del But e del Degano. Pur non essendo la vetta più elevata del massiccio omonimo (il vicino Tamai è di qualche metro più alto), ne rappresenta il nodo orografico principale ed è l’unica cima che presenta una fascia terminale rocciosa in netto contrasto con le altre elevazioni prative e boscose dell’altopiano.
Raggiunta la frazione di Val di Lauco (1190 m.) nell’omonimo altipiano lungo una stretta e tortuosa strada (circa 4,5 Km da Vinaio), si parcheggia comodamente nell’ampio piazzale sotto le case della borgata. Si inizia l’escursione seguendo la stradina che porta alle case di Val (cartello CAI, sent. 165) dove su un muretto si incontra il primo segnavia bianco-rosso. Si salgono senza un percorso obbligato i prati retrostanti le case mirando subito a sinistra (N-O) verso un pozzetto in cemento che reca il segnavia. Poco più in là una palina in metallo indica la direzione da prendere, ora ben evidente lungo un marcato sentiero che con comodi tornanti risale le pendici sud ovest del monte Tribil. Questo sentiero, dopo alcuni passaggi nel bosco, sbuca su una strada forestale proveniente da Trava che, seguita verso destra aggira il monte Tribil pervenendo alla Malga di Claupa, 1634 m., (consigliabile una piccola deviazione verso il monte Tribil per l’ottimo panorama). Presso la malga è possibile divallare alle malghe Agareit e Meleit grazie ad un sentiero riadattato e segnato con nuovi cartelli di legno.
Per proseguire, invece, verso il monte Arvenis bisogna raggiungere a monte dell’edificio malghivo il sentiero n. 166 che con un comodo traverso in salita aggira il monte Claupa guadagnando il basamento dell’Arvenis. Si passa accanto alcuni ripetitori, senza raggiungerli, fino a portarsi definitivamente sul versante E del monte. Una comoda serie di tornanti su terreno via, via più roccioso permette di risalire questo versante gratificati da un panorama che progressivamente si amplia su tutto l’altopiano di Lauco e oltre.
Poco prima della cima, ad un marcato tornante sulla destra (verso N) una “Y” segnata con vernice bianca indica il punto in cui si stacca il sent 170 che si utilizzerà per il rientro anulare. In breve, comunque, si raggiunge la grande croce che segna la cima dell’Arvenis. Il panorama è davvero estesissimo: verso S-O si snodano in una carrellata continua tutte le Prealpi Carniche e parte delle Dolomiti Friulane; più vicini si distinguono i monti di Sauris (Tinisa, Col Gentile, Bivera), il marcato solco della Val Pesarina. Verso Nord, parzialmente nascosti dal Tamai e Zoncolan, spiccano i gruppi di Volaia e Cogliàns-Chianevate. Ad E, in successione, il Tersadia, il Sernio e le cime satelliti. Più lontani, invece, il Montasio, il Fuart e altre cime delle Giulie. Infine, volgendo lo sguardo a S, nelle giornate terse, risulta ben visibile la linea di costa con il riverbero del mare.
Volendo rientrare a Val seguendo un percorso anulare bisogna scendere dalla cima fino al tornante da cui si stacca in quota il sentiero 170. Questo, percorre prima in quota e poi in graduale discesa il versante N dell’Arvenis tenendosi prima sul versante orientale e poi su quello occidentale del monte. La fitta mugheta che tappezza la fascia terminale dell’Arvenis lascia ben presto spazio ai prati di forcella Tamai (1847 m.) dove un quadrivio di sentieri ed una panca in legno invitano alla sosta. Qui si abbandona il sent. 170 per imboccare in discesa a destra (versante orientale della forcella) il 157 che con comode svolte si abbassa verso le sottostanti e ben visibili malghe Agareit. Durante la discesa, tralasciare a destra la traccia che riporta a Malga la Claupa (cartelli in legno) e continuare fino alla malga Agareit di Sopra. Qui il sentiero si perde nei pascoli che circondano l’insediamento malghivo, ma senza possibilità di errore bisogna scendere alla sottostante strada forestale di servizio. Da qui in poi l’itinerario e prosegue lungo questa trattorabile. Infatti, quasi in piano si giunge a forca Meleit e, tralasciando la prosecuzione del 157 verso il monte Daùda, ci si cala alla malga Meleit. Non rimane altro che proseguire lungo la strada, un po’ monotona, che si infila nel bosco lungo il versante destro orog. del vallone del rio Chias. Scesi a malga Chias di Sotto (in ristrutturazione), si continua su terreno adesso più aperto che offre un buon panorama sulle pendici boscate dell’altopiano di Lauco e le sue solari radure. La strada diventa asfaltata quando si giunge alla borgata di Trischiamps, prosegue per la frazione di Chiamps finché, inerpicandosi un po’, guadagna finalmente la sella di Val dove si chiude l’itinerario.

Note:
Cima molto panoramica e facile da raggiungere.

EMail: dorjep@inwind.it

Carta Tabacco: 09
Dislivello: 800
Tempi: 5 ore totali
Periodo: Novembre 2007
Allegato: Copertina.jpg
Anello del Monte Arvenis da Val di Lauco
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
01-Salendo al monte Tribil da Val di Lauco
Allegato: 01-Salendo al monte Tribil da Val di Lauco.jpg
01-Salendo al monte Tribil da  Val di Lauco
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
02-Le Prealpi Carniche dal sent 165
Allegato: 02-Le Prealpi Carniche dal sent 165.jpg
02-Le Prealpi Carniche dal sent 165
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
03-Monti di Volaia e Cogliàns da Malga la Claupa
Allegato: 03-Monti di Volaia e Cogliàns da Malga la Claupa.jpg
03-Monti di Volaia e Cogliàns da Malga la Claupa
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
04-Verso Malga la Claupa
Allegato: 04-Verso Malga la Claupa.jpg
04-Verso Malga la Claupa
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
05-La vetta dell'Arvenis dal sent 166
Allegato: 05-La vetta dellArvenis dal sent 166.jpg
05-La vetta dell'Arvenis dal sent 166
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
06-Dalla cima dell'Arvenis verso la Val Pesarina
Allegato: 06-Dalla cima dellArvenis verso la Val Pesarina.jpg
06-Dalla cima dell'Arvenis verso la Val Pesarina
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
07-Malga Agareit e Monte Daùda dalla vetta
Allegato: 07-Malga Agareit e Monte Daùda dalla vetta.jpg
07-Malga Agareit e Monte Daùda dalla vetta
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
08-Tersadia e Sernio dal sent 157
Allegato: 08-Tersadia e Sernio dal sent 157.jpg
08-Tersadia e Sernio dal sent 157
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
09-Le case di Trischiamps
Allegato: 09-Le case di Trischiamps.jpg
09-Le case di Trischiamps
Messaggio
23-11-2007 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
10-Ruderi di vecchie abitazioni a Val
Allegato: 10-Ruderi di vecchie abitazioni a Val.jpg
10-Ruderi di vecchie abitazioni a Val
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva