il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 750 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Le vostre relazioni   Precedente Successivo
N. record trovati: 40
Messaggio

Un altro anello dei borghi di Moggio: Campiolo - Stavoli - Moggesse

26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
Questa è una proposta di un escursione ad anello che tocca le frazioni di Campiolo, i borghi di Stavoli e le Moggesse per ritornare a Moggio. In gran parte esso ricalca due escursioni già presenti su questo sito. La "novità" sta nel fatto che da Stavoli esiste la possibilità di traversare alle due Moggesse.
Parcheggiata l'auto a Campiolo di sotto ci si incammina lungo la stradina asfaltata che in salita sulla destra (segnali stradali) porta a Campiolo di sopra (m 349). Una tabella CAI segna l'inizio del sentiero che si inoltra risalendo la valle del Rio Glagnò. Si passa sotto la ferrovia e si prosegue per comodo sentiero fino alla passerella metallica che permette di attraversare il corso d'acqua. Una serie di tornanti nel bosco, una seconda passerella su un punto franato e ancora una breve salita e si è a Stavoli, grazioso borgo in una magnifica radura (m 567, 1 ora e 30 minuti da Campiolo). Fin qui, per maggiori dettagli si faccia riferimento all'escursione "Da Illegio a Campiolo" su questo sito, interpretandola in senso inverso.
Arrivati alle prime case di Stavoli un recinto sulla destra della mulattiera che entra in paese si interrompe presso alcuni orti. Qui si sale sul prato soprastante mirando ad un vecchio noce che porta una tabella di legno con la scritta "Moggessa". Da qui il sentiero è ben segnato dai segnavia tradizionali bianco-rossi. La traccia scende subito abbastanza ripida in un bosco fitto di faggi cespitosi. Di fronte si vedono ancora lontane le due Moggesse. Si raggiunge un rio asciutto che si attraversa sempre seguendo il sentiero che adesso si fa incerto per la natura estremamente franosa e friabile del terreno. Si prosegue a mezza costa per poi mantenersi, in discesa, sulla displuviale tra il corso del sottostante Glagnò e un corso d'acqua parallelo senza nome. Si passa accanto ad una costruzione diroccata (segnavia) e usciti dal bosco si è definitivamente sull'alveo del Glagno (m 338, 20 minuti da Stavoli). Qui occorre fare attenzione e individuare sulla sinistra, un po' più a monte e dall'altra parte del corso d'acqua, i segnavia che indicano la prosecuzione del sentiero. Non essendoci alcun ponte o passerella si guada il Glagnò e si rimonta la sponda opposta questa volta su sentiero nel bosco non sempre evidente ma comunque segnato. Il tragitto è adesso faticoso e un po' monotono. Dopo circa 25-30 minuti dal torrente si sbuca presso i prati di Moggessa di Là (m 530). Si deve attraversare un orto dirigendosi verso le case rasentando il muro di una di queste fino ad uno dei vicoli del borgo dove il sentiero da Stavoli ha termine. Su un portone sconnesso di legno, provvidenziale, c'è l'indicazione per Stavoli (utile per chi da Moggessa di là volesse fare il tragitto inverso).
Dopo una doverosa sosta per visitare questo borgo pressochè disabitato e in rovina (alcune case sono però ristrutturate) si raggiunge la chiesetta e quindi la mulattiera che porta a Moggessa di Quà (m 510). Anche quest'altro gruppo di case è quasi completamente in rovina ma sono presenti numerose testimonianze della vita che l'animava una volta. Seguendo il sent. Cai 418 si ritorna a Moggio (vedi itinerario "Anello dei Borghi di Moggio" su questo sito per una descrizione più ampia del tragitto di ritorno).
Da Moggio, passando accanto all'Abbazia è necessaria ancora un'ora scarsa per ritornare a Campiolo. Scendendo dall'Abbazia è possibile evitare i tornanti della strada asfaltata imboccando un sentiero a scalini di pietra che porta direttamente sulla strada per Campiolo.

Note:
E' la descrizione del sentiero che collega Stavoli a Moggessa di Là che sulla carta Tabacco 018 risulta solo come traccia.

EMail: dorjep@inwind.it

Carta Tabacco: 018
Dislivello: 400
Tempi: 5 ore e 30 min
Periodo: Marzo 2006
Allegato: Copertina.jpg
Un altro anello dei borghi di Moggio: Campiolo - Stavoli - Moggesse
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
01-Campiolo di Sopra, piccolo borgo allo sbocco della valle del Torrente Glagnò
Allegato: 01-Campiolo di Sopra piccolo borgo allo sbocco della valle del Torrente Glagnò.jpg
01-Campiolo di Sopra, piccolo borgo allo sbocco della valle del Torrente Glagnò
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
02-Il comodo sentiero 417 che risale la valle del torrente Glagnò
Allegato: 02-Il comodo sentiero 417 che risale la valle del torrente Glagnò.jpg
02-Il comodo sentiero 417 che risale la valle del torrente Glagnò
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
03-I due borghi di Moggessa di Quà e di Là visti dal sent. 417 presso Stavoli
Allegato: 03-I due borghi di Moggessa di Quà e di Là visti dal sent. 417 presso Stavoli.jpg
03-I due borghi di Moggessa di Quà e di Là visti dal sent. 417 presso Stavoli
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
04-Sernio e Crete di Palasecca dal sent. 417
Allegato: 04-Sernio e Crete di Palasecca dal sent. 417.jpg
04-Sernio e Crete di Palasecca dal sent. 417
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
05-Il borgo di Stavoli (m 567)
Allegato: 05-Il borgo di Stavoli m 567.jpg
05-Il borgo di Stavoli (m 567)
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
06-Il segnale in legno per il sentiero delle Moggesse
Allegato: 06-Il segnale in legno per il sentiero delle Moggesse.jpg
06-Il segnale in legno per il sentiero delle Moggesse
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
07-Il tratto franoso e friabile lungo il sentiero Stavoli-Moggesse
Allegato: 07-Il tratto franoso e friabile lungo il sentiero Stavoli-Moggesse.jpg
07-Il tratto franoso e friabile lungo il sentiero Stavoli-Moggesse
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
08-Esemplari di faggi cespitosi sul sentiero Stavoli-Moggesse
Allegato: 08-Esemplari di faggi cespitosi sul sentiero Stavoli-Moggesse.jpg
08-Esemplari di faggi cespitosi sul sentiero Stavoli-Moggesse
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
09-Resti di una casa in prossimità del letto del torr. Glagnò (sentiero Stavoli-Moggesse)
Allegato: 09-Resti di una casa in prossimità del letto del torr. Glagnò sentiero Stavoli-Moggesse.jpg
09-Resti di una casa in prossimità del letto del torr. Glagnò (sentiero Stavoli-Moggesse)
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
10-Sull'alveo del Glagnò prima di risalire alle Moggesse
Allegato: 10-Sullalveo del Glagnò prima di risalire alle Moggesse.jpg
10-Sull'alveo del Glagnò prima di risalire alle Moggesse
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
11-Il vecchio borgo di Moggessa di Là
Allegato: 11-Il vecchio borgo di Moggessa di Là.jpg
11-Il vecchio borgo di Moggessa di Là
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
12-Il punto dove a Moggessa di Là si stacca il sentiero per Stavoli
Allegato: 12-Il punto dove a Moggessa di Là si stacca il sentiero per Stavoli.jpg
12-Il punto dove a Moggessa di Là si stacca il sentiero per Stavoli
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
13-Esempio di architettura tipica a Moggessa di Là
Allegato: 13-Esempio di architettura tipica a Moggessa di Là.jpg
13-Esempio di architettura tipica a Moggessa di Là
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
14-I resti di Moggessa di Là
Allegato: 14-I resti di Moggessa di Là.jpg
14-I resti di Moggessa di Là
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
15-Testimonianze di un tempo su un camino a Moggessa di Quà
Allegato: 15-Testimonianze di un tempo su un camino a Moggessa di Quà.jpg
15-Testimonianze di un tempo su un camino a Moggessa di Quà
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
16-Uscendo da Moggessa di Quà
Allegato: 16-Uscendo da Moggessa di Quà.jpg
16-Uscendo da Moggessa di Quà
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
17-Anemone epatica o Erba trinità
Allegato: 17-Anemone epatica o Erba trinità.jpg
17-Anemone epatica o Erba trinità
Messaggio
26-03-2006 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
18-Il Glagnò lungo il sentiero 417 per Stavoli
Allegato: 18-Il Glagnò lungo il sentiero 417 per Stavoli.jpg
18-Il Glagnò lungo il sentiero 417 per Stavoli
Messaggio
30-05-2013 14.58
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
sentiero affascinante, belle foto :)
Messaggio
11-05-2017 21.02
claudio.65 claudio.65
Abbiamo ripercorso ieri quest'interessante e poco conosciuto anello, proposto da Giuseppe (incontrato il 19 febbraio scorso, durante l'escursione agli Stavoli del Palar organizzata da Sandra e Ivo). L'ottima descrizione, nonostante gli 11 anni trascorsi si presenta ancora molto affidabile ed attuale, con poche varianti rispetto ad allora.
Allegato: Arrivo a Stavoli.jpg
Abbiamo ripercorso ieri quest'interessante e poco conosciuto anello, proposto da Giuseppe (incontrato il 19 febbraio scorso, durante l'escursione agli Stavoli del Palar organizzata da  Sandra e Ivo). L'ottima  descrizione, nonostante gli 11 anni trascorsi
Messaggio
11-05-2017 21.08
claudio.65 claudio.65
Il sentiero Stavoli-Moggessa di Là, sempre segnalato in neretto sulla cartina Tabacco, presenta ancora i caratteristici segnavia biancorossi del CAI ed inizia alle ultime case di Stavoli, dopo essere passati sotto la targa dedicata a Mons. Pugnetti.
Allegato: Targa.JPG
Il sentiero Stavoli-Moggessa di Là, sempre segnalato in neretto sulla cartina Tabacco, presenta ancora i caratteristici segnavia biancorossi del CAI ed inizia alle ultime case di Stavoli, dopo essere passati sotto la targa dedicata a Mons. Pugnetti.
Messaggio
11-05-2017 21.13
claudio.65 claudio.65
Dopo aver attraversato orti e prati non troviamo più il vecchio noce menzionato da Giuseppe, ma un albero più giovane, sempre fornito però di un cartello con l'indicazione.
Allegato: Indicazione.jpg
Dopo aver attraversato orti e prati non  troviamo più il vecchio noce menzionato da Giuseppe, ma un albero più giovane, sempre fornito però di un cartello con l'indicazione.
Messaggio
11-05-2017 21.15
claudio.65 claudio.65
La traccia menzionata ora risulta ben marcata, scendendo sempre comunque abbastanza ripida nella faggeta.
Allegato: Discesa.jpg
La traccia menzionata ora risulta ben marcata, scendendo sempre comunque abbastanza ripida nella faggeta.
Messaggio
11-05-2017 21.17
claudio.65 claudio.65
Il rio asciutto risulta sempre tale, nonostante la pioggia di questi giorni, ma il sentiero risulta ben consolidato, nonostante la natura estremamente franosa e friabile del terreno.
Allegato: Sentiero.jpg
Il rio asciutto risulta sempre tale, nonostante la pioggia di questi giorni, ma il sentiero risulta  ben consolidato, nonostante la natura estremamente franosa e friabile del terreno.
Messaggio
11-05-2017 21.21
claudio.65 claudio.65
La costruzione diroccata è sempre al suo posto lungo la discesa ed
il guado del torrente avviene stavolta a piedi scalzi nel punto più consono, dove numerosi grossi ometti evidenziano attualmente la prosecuzione del sentierosull'altra sponda.
Allegato: Guado.jpg
La costruzione diroccata è sempre al suo posto lungo la discesa ed<br />il guado del torrente avviene stavolta a piedi scalzi nel punto più consono, dove numerosi grossi ometti evidenziano attualmente la prosecuzione del sentierosull'altra sponda.
Messaggio
11-05-2017 21.26
claudio.65 claudio.65
Il sentiero nel bosco, a differenza di 11 anni fà risulta maggiormente evidente e sempre segnalato, nonostante la ripidezza sia sempre la stessa.
Allegato: Risalita.JPG
Il sentiero nel bosco, a differenza di 11 anni fà risulta maggiormente  evidente e sempre segnalato, nonostante la ripidezza sia sempre la stessa.
Messaggio
11-05-2017 21.29
claudio.65 claudio.65
I prati di Moggessa di Là ci attendono, sempre ottimamente sfalciati e sul portone di legno, l'indicazione per Stavoli è sempre la medesima, mentre una nuova di zecca si trova sulla casa dirimpetto, corredata dal tempo stimato per raggiungere la borgata.
Allegato: Indicazione.JPG
 I prati di Moggessa di Là ci attendono, sempre ottimamente sfalciati e sul  portone  di legno, l'indicazione per Stavoli è sempre la medesima, mentre una nuova di zecca si trova sulla casa dirimpetto, corredata dal tempo stimato per raggiungere la borgat
Messaggio
11-05-2017 21.36
claudio.65 claudio.65
Il tempo è stato grossomodo il medesimo indicato da Giuseppe, ma il dislivello complessivo, rilevato dalle cartine al 5.000 della Regione FVG è risultato sugli 810 metri.
Allegato: Iscrizione.JPG
Il tempo è stato grossomodo il medesimo indicato da Giuseppe, ma il dislivello complessivo, rilevato dalle cartine al 5.000 della Regione FVG è risultato sugli 810 metri.
Messaggio
12-05-2017 13.54
carisha carisha
Complimenti a Giuseppe per la datata relazione ed a Claudio per l'attuale e puntuale rivisitazione. Volevo tuttavia chiedere a quest'ultimo se possedeva ancora delle foto del percorso fra Stavoli e Moggessa di Là (in modo da farmi un'idea più particolareggiata del percorso e delle info sulla presenza di eventuali parassiti) e del tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 raffigurato nele foto 23-24 della relazione "Anello dei borghi di Moggio da Moggio Alto" presente su questo sito.
Messaggio
12-05-2017 15.32
claudio.65 claudio.65
Ti accontento subito allegando ancora qualche istantanea del percorso, incominciando dalle pozze del Glagnò visibili durante la discesa da Stavoli.
Allegato: Il Glagnò.jpg
Ti accontento subito allegando ancora qualche istantanea del percorso, incominciando dalle pozze del Glagnò visibili durante la discesa da Stavoli.
Messaggio
12-05-2017 15.35
claudio.65 claudio.65
Il rudere rappresentato nella foto 9 di Giuseppe è rimasto pressochè identico.
Allegato: Rudere.JPG
Il rudere rappresentato nella foto 9 di Giuseppe è rimasto pressochè identico.
Messaggio
12-05-2017 15.37
claudio.65 claudio.65
La zona del guado con gli ometti.
Allegato: Guado ed ometti.jpg
La zona del guado con gli ometti.
Messaggio
12-05-2017 15.39
claudio.65 claudio.65
Le svolte ravvicinate nel tratto intermedio della risalita dal Glagnò.
Allegato: Svolte.JPG
Le svolte ravvicinate nel tratto intermedio della risalita dal Glagnò.
Messaggio
12-05-2017 15.41
claudio.65 claudio.65
Uscendo dal tratto ripido della risalita.
Allegato: Sentiero.JPG
Uscendo dal tratto ripido della risalita.
Messaggio
12-05-2017 15.46
claudio.65 claudio.65
L'arrivo a Moggessa di Là fra orti e prati sfalciati, in modo da contrastare la presenza di "ixodes ricinus", rintracciabili comunque sporadicamente lungo la traversata nei tratti maggiormente inerbiti.
Allegato: Arrivo a Moggessa di Là.JPG
L'arrivo a Moggessa di Là fra orti e prati sfalciati, in modo da contrastare la presenza di "ixodes ricinus", rintracciabili comunque sporadicamente lungo la traversata nei tratti maggiormente inerbiti.
Messaggio
12-05-2017 15.49
claudio.65 claudio.65
L'indicazione verso la borgata inferiore.
Allegato: Indicazione.JPG
L'indicazione verso la borgata inferiore.
Messaggio
12-05-2017 15.55
claudio.65 claudio.65
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 rappresentato nella foto 23 dell'Anello dei borghi di Moggio da Moggio Alto, nelle condizioni attuali.
Allegato: Foto 23.jpg
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 rappresentato nella foto 23 dell'Anello dei borghi di Moggio da Moggio Alto, nelle condizioni attuali.
Messaggio
12-05-2017 15.56
claudio.65 claudio.65
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 rappresentato nella foto 24 dell'Anello dei borghi di Moggio da Moggio Alto, nelle condizioni attuali.
Allegato: Foto24.jpg
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 rappresentato nella foto 24 dell'Anello dei borghi di Moggio da Moggio Alto, nelle condizioni attuali.
Messaggio
12-05-2017 15.58
claudio.65 claudio.65
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 è stato ripristinato alcuni anni orsono, come già segnalato nel commento di Sandra Tubaro in data 06/04/2015.
Allegato: CAI 418.jpg
Il tratto detritico lungo il sentiero CAI 418 è stato ripristinato alcuni anni orsono, come già segnalato nel commento di Sandra Tubaro in data 06/04/2015.
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Elenco Forum
Quiz
In evidenza
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva