il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 194 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 13
Messaggio

Sul Gradiska Tura del Nanos per il sentiero dei cani (Pes Pot)

04-04-2015 12.38
brunomik brunomik
E' l'alternativa più facile della non facile ferrata Furlanova ad un cimotto del gruppo del Nanos. Ci sono anche qui dei passaggi attrezzati ma le difficoltà che si incontrano nella Furlanova qui non ci sono. Se qualcuno volesse fare la ferrata (fatta da me nel lontano 1992) tenga presente che al secondo bivio deve prendere la traccia di sinistra e che confluisce su questa traccia al bivio successivo. Per tornare indietro, una volta arrivato sui pianori dell'altopiano, sono andato un po' a stima verso sud sapendo che ad un certo punto avrei trovato un sentiero che mi avrebbe riportato su una stradina che corre sotto il versante occidentale del monte. Nella traccia questo tratto è compreso tra il bivio dopo la Gradiska Tura e l'altro waypoint che ho chiamato "sentiero". Chi non volesse fare altrettanto al bivio segua i segnavia per il rifugio Abram e poi o va verso questo bel punto di ristoro o quando incrocia una stradina la segue verso sud. In ogni caso si prende poi il sentiero segnalato per scendere dall'altopiano passando per il Konj (panca, piccola edicola sacra, libro e timbro) da dove poi si inizia a scendere decisamente. Arrivati sulla stradina la si segue lungamente verso nord passando per la chiesetta di Sv. Nikolaj e da qui si scende per un centinaio di metri e ad un bivio successivo si lascia la stradina per prendere un sentiero che verso destra ci porta nuovamente al parcheggio.
Il punto di partenza è il campeggio Tura sito sopra il paesino di Gradisce pri Vipavi. Aggiungo che in zona ci sono diverse falesie attrezzate per l'arrampicata sportiva debitamente segnalate e che al campeggio c'è anche una bella palestra artificiale.
Traccia GPX: Traccia.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
05-04-2015 08.05
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, non conoscevo questa ferrata e sono andato sul sito di hribi.net a vedere le foto. Mi sembra interessante e non particolarmente difficile. Vista la non elevata altitudine e quindi probabile assenza di neve, pensi che si possa fare anche in questo periodo? Saluti. Mauro.
Messaggio
05-04-2015 11.41
brunomik brunomik
Ciao Mauro, direi che puoi andare tranquillo, neve non ce n'è e quindi buon divertimento, ne vale certamente la pena. Un consiglio che ho già dato sul mio commento alla traccia, fai un salto al rifugio Abram, è davvero un bel posto e si mangia bene. Poi puoi scendere o dalla parte dove son sceso io oppure verso nord e quindi verso Vipava da dove poi si torna facilmente al parcheggio. Ciao
Messaggio
06-04-2015 15.08
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, ho inauguarato oggi la stagione delle ferrate, grazie anche al tuo consiglio. La ferrata mi è piaciuta molto (anche se mi ha preso un colpo quando già al parcheggio si vedeva la marea di gente che la saliva!), breve ma decisamente tosta. All'uscita dalla ferrata sono salito sul G. Tura e da lì ho fatto ancora un tratto in direzione del rifugio Abram, ma dopo un po' sono tornato indietro, perché mi sentivo già appagato da quello che avevo fatto. Sicuramente tornerò per un'esplorazione più sistematica. Il posto è davvero bello e mi era totalmente sconosciuto. Per caso conosci qualche altra ferrata che si può già fare in questo periodo? Saluti. Mauro.
Messaggio
07-04-2015 21.39
brunomik brunomik
Ciao Mauro intanto sono felice che quello che ho scritto ti sia stato utile e che ti sia piaciuto poi non avevo scritto che la Furlanova è sì breve ma tosta per non rovinarti il piacere di scoprirlo da te. Ricordo infatti il tratto dopo il terrazzino come una cosa che all'epoca mi aveva preoccupato un po' ma poi le attrezzature in ottimo stato mi hanno tolto ogni preoccupazione. Vengo al tuo quesito su altre ferrate già fattibili e te ne cito un paio anche se una molto probabilmente la conoscerai già e non è proprio una ferrata ma un sentiero attrezzato. Parlo della ferratina sul Nanos per il Naso, quella che inizia da sopra Razdrto e con diversi tratti attrezzati porta alla Vojkova koca. E' molto simile al sentiero dei cani che ho fatto io in alternativa alla Furlanova e se non la conosci falla, magari con discesa per la chiesetta di San Girolamo arrivando sempre a Razdrto.
Un'altra ferratina probabilmente (direi quasi sicuramente) fattibile è una che sale alla cime del Jelenk partendo da Spodnja Idrija ma questa io non l'ho mai fatta, so solo che c'è e quindi non posso dirti niente di più salvo che dirti di vedere su Hribi. Ciao
Messaggio
08-04-2015 11.46
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, le due ultime ferratine che hai suggerito non le conoscevo. Sono andato a vedere le foto su hribi.net e direi che sembrano più che altro dei tratti attrezzati, senza necessità di usare il set da ferrata completo. Me le tengo buone per delle prossime uscite. Sei sempre una fonte preziosa di informazioni, grazie e ciao.
Messaggio
08-04-2015 20.25
brunomik brunomik
Ciao Mauro, lieto di essere utile a qualcuno. Visto che non la conosci ti do qualche notizia in più sulla ferratina del Naso sul Nanos. Da Razdrto prendi la strada per Veliko Ubjelisko e poco dopo il ponte sull'autostrada (se ricordo bene) parcheggi sul grande spiazzo sulla destra poi a piedi ti incammini e al successivo bivio stradale prendi a sinistra e poche decine di metri dopo (indicazioni) lasci la stradina per incamminarti sui prati verso il monte. Dopo una quindicina di minuti ad un bivio prendi verso destra e sali fino a trovare le prime attrezzature che seguirai fino ad arrivare sui prati sommitali che in breve ti portano alla Vojkova koca. Da qui hai diverse alternative per tornare al parcheggio
1 - prendi la traccia che verso ovest ti porta a passare sotto le antenne e una volta sul largo crestone del monte lo segui in discesa verso nord arrivando ad una deviazione per il cimotto del Grmada che merita di essere salito. Poi da questa cima scendi verso ovest arrivando ad incrociare la traccia di prima e arrivi in vista della chiesetta di San Girolamo dove poco prima di arrivarvi si stacca sulla sinistra il sentiero che ti riporta al bivio di salita (quello che trovi dopo una quindicina di minuti di marcia).
2 - dal rifugio c'è una traccia che scende verso Veliko Ubjelisko e da questo piccolo paesino segui la strada asfaltata per tornare al parcheggio (io non l'ho mai fatta ma so che c'è).
3 - dal rifugio segui le indicazioni per la cima del Suhi vrh (Cima Secca) ossia la cima più elevata del Nanos e una volta arrivato in cima (bel panorama) torni indietro fino alla deviazione per il paesino di Strane e arrivato qui segui la strada asfaltata fino al parcheggio passando per Veliko Ubjelisko. Io questo itinerario l'ho fatto una volta partendo ed arrivando a Strane passando per la chiesetta di Sv. Bric. A Strane presso la chiesa c'è un tasso che dovrebbe avere oltre 500 anni. Buone camminate e ciao
Messaggio
09-04-2015 11.38
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Ciao Bruno e Mauro, scusate l'intromissione, ma ho sempre trovato utilissime le vostre relazioni, precise e dettagliate, buone escursioni !!!
Messaggio
09-04-2015 20.34
brunomik brunomik
Non è un'intromissione dato che il forum è aperto a tutti e lieto che i miei scritti siano utili anche a te, ciao
Messaggio
12-04-2015 18.53
MauroGo MauroGo
Presa nota anche delle ultime preziose informazioni di Bruno. Grazie di nuovo. Mauro.
Messaggio
20-04-2015 20.01
uaconli uaconli
Il Nanos è una montagna che amo e frequento molto (che sia per la jota che si mangia al rifugio? ... o per far scorta di aglio orsino nei pressi della ben poco frequentata vera cima del Nanos) .... sia per questo che per ringraziare Brunomik, MauroGo e Giuseppemalfattore allego due mie tracce (entrambe partono dal parcheggio di Razdrto dopo il ponte sull'autostrada: posto che, se sai che si trova nei pressi della enorme pala eolica, lo vedi da lontaniiiiisssiimo) :

La prima riguarda la "3" di Brunomik, solo che ha una variante importante: la deviazione (freccia gialla su albero) che fa si che eviti (in discesa) il paese di Strane e quindi un primo bel pezzo di strada asfaltata (il sentiero è ben marcato e carino), la seconda (da Veliko Ubeljsko al parcheggio) invece va per prati, senza tracce di riferimento e con il "mirino" puntato sulla pala eolica.
Traccia GPX: Nanos_Suhi_vrh .gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
20-04-2015 20.02
uaconli uaconli
La seconda riguarda una variante alla "diretta" ... il più breve sentiero alpinistico che porta in cima al Nanos. La variante è importante perchè evita il pezzo di sentiero più brutto a favore di uno decisamente più appagante. In salita, arrivati alle "canne d'organo" (due tozze torri roccose che il sentiero attraversa in mezzo), ad un bivio non segnalato ma ben visibile si punta alla Vicinissima torre rocciose di destra e poi si va su per sentiero non molto marcato ma sempre ben visibile .... dall'alto si vede il sentiero ufficiale e si dice "meno male che non l'ho fatto" .... lo consiglio! ... chi vuole bene al Nanos non può non farlo!

Vedo poi di inviare, ma su un tread separato, la traccia della ferrata dello Jelenk partendo da Spodnja Idrija
Traccia GPX: Nanos_diretta.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
20-04-2015 22.20
brunomik brunomik
Grazie di tutte le informazioni, appena avrò occasione seguirò le tue indicazioni.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva