il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 115 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 2
Messaggio

La Razsusica, nella terra dei Cici

30-12-2014 18:59
brunomik brunomik
Posto questa traccia di un giro fatto in primavera in Cicarija ossia la dorsale montuosa in Istria tra Slovenia e Croazia.
Qualche notizia sul punto di partenza che è il paese di Zagrad. Si entra in Slovenia per il valico di Pesek e poi si prosegue sulla strada per Fiume (Rijeka) fino al paese di Obrov dove si svolta a destra per Golac. Arrivati a Golac si prosegue ancora fino ad arrivare alle poche case di Zagrad dove si parcheggia. Le cime che si possono raggiungere sono l'Ostric, una piramide erbosa piuttosto vicina al punto di partenza poi proseguendo verso nord est si passa sotto un bosco e quindi si arriva alla deviazione per la cima della Medvizica, un cocuzzolo roccioso che merita la deviazione e poco distante la cima principale della Razsusica poco panoramica però a causa degli alberi. Per tornare al punto di partenza si prosegue verso nord fino ad un bivio dove si lascia la traccia che prosegue verso lo Slavnik e si devia a destra verso Zagrad. Segnalazioni e tabelle ce ne sono e quindi problemi di orientamento non ce ne dovrebbero essere. Attenzione solo che nei pressi passa il confine tra Slovenia e Croazia, non dovrebbero esserci problemi ma se possibile meglio restare in Slovenia.
Solo un chiarimento sulla traccia, prima di salire sull'Ostric abbiamo proseguito verso un luogo denominato "Ribnik" (o qualcosa di simile) su una tabella sotto il monte ma in tutta sincerità non ne è valsa la pena.
Traccia GPX: Traccia.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
22-11-2017 10:56
francesca francesca
Sono stata in Cicceria o Terra dei Cicci (Čičarija in sloveno, Ćićarija in croato) domenica scorsa 19/11 con una gita organizzata. Zona particolare con cimette dai pendii dolci intorno ai 1000 metri di quota.
Confermo le indicazioni stradali soprascritte, da Gorizia fino a Zagrad ci sono circa 80 km.
La carta cui si può fare riferimento è la Slovenska Istra al 50.000 della PZS.
Zagrad si trova a 750 mt, così è riportato nella cartellonistica locale.
Come brunomik abbiamo raggiunto l'Ostrič detto anche Zabnik, 1056 mt, siamo scesi per il pendio di SO e abbiamo proseguito nel bosco verso N, siamo saliti sulla panoramica Velika Medvižica, 1081 mt, cocuzzolo roccioso in cui si deve un pò arrampicare. Niente di particolarmente difficile, però bisogna stare ben attenti a dove mettere i piedi (buchi tra le rocce) e a non scivolare nel caso in cui ci sia un pò di neve.
Abbiamo continuato verso O fino alla Razšušica o Glavičorka, 1083 (cippo e contenitore con libro firme), da cui però la visuale è scarsa.
Si può allungare ancora il tragitto con sentiero segnalato verso NO, per saliscendi nel bosco raggiungere la Mala Pleševica, 953, e, transitando per la Velika vrata, 760 mt, raggiungere infine la Velika Pleševica, 908 mt, la più bassa delle cinque cime salite, ma senz'altro quella più remunerativa per l'ampio panorama. Da questa si può osservare il più noto monte Taiano/Slavnik (1028) che si potrebbe anche raggiungere da questo punto, se non fosse per l'ora ormai tarda per la stagione. Il ritorno è breve, ritornati alla sella (vrata), abbiamo percorso la carrareccia verso E-SE fino a Zagrad.
Percorso altamente consigliato in questo periodo e sicuramente ancora più suggestivo con la neve, così come abbiamo trovato noi. Le segnalazioni ci sono, ma è necessario comunque avere un pò di autonomia con l'orientamento in caso di ambiente innevato. Elementi di interesse sono inoltre i cavalli allo stato brado e il tappeto di salvia selvatica sulle pendici sudorientali della Velica Pleševica.
I tempi da noi impiegati per il percorso così descritto è stato di 4.40 soste escluse.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva