il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 67 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Tentativo al Mrzli vrh da Zatolmin

04-03-2013 20.43
brunomik brunomik
Sabato mattina partenza per un'escursione nella zona di Idria ma risalendo la valle dell'Isonzo ci rendiamo conto che la valle dell'Idria è sotto le nubi mentre il sole brilla su quelle a nord di Tolmin(o). Poichè camminare sotto le nubi non ci è mai piaciuto, soprattutto se è possibile evitarlo, decidiamo su due piedi di modificare il programma e ci dirigiamo dapprima verso Tolmin e quindi alla piccola frazione di Zatolmin dove parcheggiamo l'auto. Abbiamo deciso di provare a salire il Mrzli vrh che tutti e due conosciamo piuttosto bene, io l'ho salito già diverse volte (quattro mi sembra) mentre il mio socio una sola ma altre tre volte eravamo partiti da casa con l'idea di salirlo e non c'eravamo riusciti. Premetto che l'escursione in sè non è niente di particolarmente complicato ma data la quota, 1358 metri, l'abbiamo sempre tentata e salita in inverno e quindi qualche volta le condizioni ambientali sfavorevoli ci hanno impedito di raggiungerne la cima. Piccola digressione storica, questo monte è stato particolarmente importante durante la guerra 15-18 e i due eserciti si fronteggiavano a volte a pochissimi metri di distanza e numerosi sono le vestigia di quei tempi (mulattiere, trincee...) ma quello che mi ha sempre affascinato e commosso è la presenza in una caverna poco sotto la cima di un altare dove i soldati austroungarici ascoltavano la Santa Messa a pochissima distanza dal fronte.
Passo adesso ad una breve descrizione dell'escursione. Da Zatolmin si sale alle case più alte del paesino e quando termina l'asfalto inizia la lunga mulattiera austriaca che porta alla sella a nord-est del Mrzli vrh (Cima fredda) dove attualmente c'è la planina (casera) Pretovc. Subito sulla sinistra si stacca un sentiero con su un sasso la scritta Vodel che non è altro che la cima più a sud est della cresta del Mrzli vrh. Abbiamo preso questa variante e siamo saliti piuttosto ripidamente in mezzo al bosco. Dico subito che c'è qualche difficoltà nel seguire la traccia giusta dato che non è segnalata da bolli o altro però prima o poi si capita sicuramente su qualche vecchia mulattiera e quindi bene o male si arriva fuori dal bosco poco sotto la cima del Vodel. Da qui, senza raggiungerne necessariamente la cima, si continua verso sinistra (NO) e ci si avvicina senza grossi problemi al Mrzli vrh. Si aggira verso sinistra la cima del Grmuc e si arriva alla sella tra questo e il nostro. Poi si sale direttamente il ripido pendio, o meglio senza neve c'è una mulattiera che agevola la salita ma con la neve non c'è speranza di trovarla. Dopo una cinquantina di metri di dislivello c'è una bella casa in splendida posizione e dato che mancavano ancora circa 200 metri di dislivello e la neve era molto abbondante abbiamo deciso di fermarci lì dato che continuare era veramente un'impresa.
Per tornare indietro abbiamo preso un'evidente mulattiera che aggira il Mrzli vrh e termina sulla lunga mulattiera d'accesso costruita dagli austriaci che avevamo abbandonata poco dopo l'inizio. E' un manufatto davvero notevole e ci sono due segni, ancora molto ben conservati, lasciati dai costruttori, una fontana monumentale e un'iscrizione (waypoint sulla traccia). Si segue lungamente in discesa la mulattiera e si torna a Zatolmin. Avviso ai naviganti, durante la percorrenza della mulattiera, nonostante la quota modesta, abbiamo dovuto attraversare diversi fronti valanghivi, almeno uno dei quali sarebbe risultato pericoloso da attraversare senza ramponi, per cui ATTENZIONE!!!!
Traccia GPX: Traccia.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
04-03-2013 21.49
brunomik brunomik
Ho scritto tanto e mi sono dimenticato di dire che si può salirlo con molta meno fatica e ovviamente più velocemente da poco prima del parcheggio poco sotto la planina Kuhinja, punto di partenza comune con la classica da sud al Krn (monte Nero di Caporetto.
Messaggio
28-01-2015 20.05
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, oggi, viste le previsioni del tempo favorevoli e la giornata libera, ho tentato anch'io di salire alla cima del Mrzli Vrh, partendo da Zatolmin. Anch'io, come voi mi sono dovuto fermare alla casa, da te citata, sita sul versante sud est del Mrzli Vrh, perché la salita mi aveva impegnato più del previsto e si faceva ormai tardi. Ho fatto lo stesso percorso anche per la discesa. Ho notato una cosa davvero strana, i bolli rossi sugli alberi si vedono solo in discesa! Per la salita comunque il sentiero è abbastanza evidente, ci possono essere delle difficoltà di orientamento solo nelle zone più sconvolte dal gelicidio dell'ultimo inverno. In alcuni punti il sentiero, oltre a essere invaso da tronchi, è anche un po' franato e bisogna fare attenzione a non scivolare. Ho incontrato solo pochissime tracce di neve. Spettacolare oggi la vista sul Bogatin e sui monti vicini. Per la cima del Mrzli Vrh toccherà tentare un'altra volta, magari partendo da Krn. Mauro.
Messaggio
08-02-2015 15.28
brunomik brunomik
Ciao Mauro, come ho già detto il Mrzli vrh mi ha respinto più volte ma se si sale d'inverso è normale. Però le volte che sono arrivato in cima il panorama mi hs ripagato anche per quelle che son dovuto tornare indietro. Se hai fortuna nonostante la quota modesta vedi diversi giganti dolomitici e la costa istriana oltre il golfo di Trieste. Per cui ti posso solo dire "riprova, sarai più fortunato" ma se posso darti un consiglio cerca di farlo in inverno in una bella giornata di sole con poca neve oppure in una bella giornata autunnale; secondo me il periodo giusto è questo.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva