il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 200 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 3
Messaggio

Monte Nevoso - Sneznik da Sviscaki

25-12-2012 14.24
brunomik brunomik
Il monte Nevoso (Sneznik per gli amici sloveni) è l'anello di congiunzione, almeno io lo vedo così, tra le Alpi e le montagne Dinariche e poichè nei pressi non c'è nessun altra cima che si avvicini ai suoi quasi 1800 metri di altezza è anche un gran punto panoramico. Dalla sua cima si possono vedere facilmente, se la visibilità è buona, gran parte delle Alpi orientali (diverse cime delle Dolomiti comprese) le Carniche, le Giulie, le Caravanche e le Alpi di Kamnik oltre alle cime della dorsale istriana e le cime croate del Gorski Kotar fino alle lontane cime della lunga catena costiera del Velebit. Però quello che forse cattura di più lo sguardo è il mare. Dal Nevoso si possono ammirare due mari, il più vicino golfo del Quarnaro con le isole di Veglia (Krk) e Cherso (Cres) e il più lontano golfo di Trieste che spunta oltre i rilievi istriani. Poi pochissimi metri sotto la cima c'è un rifugio per potersi ristorare e quindi direi che è una cima da dover salire almeno una volta nella vita almeno per noi che viviamo piuttosto vicino. Cosa ha invece di "negativo" il Nevoso? Innanzitutto il clima, soffia spesso la bora e come dice anche il nome c'è spesso la neve. La prima volta che l'ho salito, oltre 15 anni fa, era una bella giornata di inizio ottobre ma lo stesso mi ha accolto con qualche centimetro di neve in vetta e probabilmente solo d'estate si è ragionevolmente sicuri di non trovarla. Altra cosa "negativa" è la strada per raggiungere il punto di partenza. Io l'ho sempre salito da ovest ossia sono arrivato ad Ilirska Bistrica e poi ho proseguito verso il piccolo villaggio di Sviscaki dove ho parcheggiato l'auto (c'è anche un rifugio). Bene per raggiungere questo villaggio da Ilirska Bistrica sono oltre 18 km su strada tutto sommato molto buona ma con gli ultimi 5-6 km sterrati. E se si va in questo periodo si deve mettere in preventivo di trovare neve e ghiaccio ma proprio il ghiaino aiuta moltissimo e quindi generalmente si sale senza grossi problemi anche perchè passano gli spazzaneve.
Allego la traccia aggiungendo che anche senza gps la salita è piuttosto semplice sia perchè i segnavia sono presenti sia perchè il Nevoso è abbastanza frequentato, soprattutto i fine settimana quando il rifugio sotto la cima è aperto. E se volete provare la Patagonia senza spendere cifre da capogiro basta provare a salire il Nevoso quando soffia la bora però vi posso assicurare che in cima più di un minuto non si resiste, che è sconsigliato a chi è leggero e che ci vuole comunque un bel coraggio. Garmin 62st map tenuto al caldo nella tasca del giubbotto
Traccia GPX: 1.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
31-12-2012 16.39
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, sono stato alcune volte a Ilirska Bistrica (dovrebbe essere Villa del Nevoso in italiano, giusto?) ma non sono mai salito sul monte Nevoso (un'altra lacuna da colmare!). Ti risulta che ci siano colonie di orsi nei dintorni del Nevoso? Mauro.
Messaggio
31-12-2012 18.17
brunomik brunomik
Comincio col dire sì, Ilirska Bistrica in italiano è Villa del Nevoso e poi cerco di rispondere al tuo quesito sugli orsi del Nevoso. Ricordo che diversi anni fa il giornale di Trieste "Il Piccolo" ospitava, mi sembra il mercoledì o il giovedì, una pagina dedicata alla montagna e il titolo di questa pagina era "Julius" in onore di Julius Kugy. Bene quando è stato descritto un itinerario di salita al Nevoso il sottotitolo era "senza svegliare l'orso". Io sul Nevoso ci sono stato tre volte ma di orsi non ho visto neanche la traccia sulla neve però c'è anche da dire che la zona del Nevoso è immensa e non credo sia tanto facile un incontro ravvicinato con l'orso. Del resto una zona in cui dovrebbero esserci orsi è anche la Selva di Tarnova; ricordo che una volta in occasione di un giro in mountain bike con partenza da Loqua ho visto il segnale stradale con l'orso al posto della mucca.
E l'unica volta che ho visto le impronte dell'orso era nei pressi della koca na planina Razor sopra Tolminske Ravne. Non sapevo se esserne contento o impaurito dato che aveva distrutto un formicaio e si vedevano piuttosto bene i segni lasciati dalle zampe (e dagli unghioni) dell'animale.
Se posso ti consiglio di salire almeno una volta il Nevoso, ne vale davvero la pena ma sarebbe bene salirlo con una giornata super.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva