il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 143 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 5
Messaggio

L'anello del San Gabriele (Skabrijel) dalla sella Vratca

28-10-2012 15.01
brunomik brunomik
Posto la traccia di un altro breve anello di una cima che si erge sopra Gorizia e che nella Grande Guerra è stata teatro di aspri combattimenti tanto da meritarsi tra le truppe il ben poco invidiabile nome di (Monte) Santo Maledetto. Devo dire che finchè la Jugoslavia era unita e il monte Sabotino era off limits per gli escursionisti il San Gabriele era "la mia cima" nel senso che appena avevo mezza giornata libera facevo questa camminata anche se la cima, coperta com'è dal bosco, non sia granchè panoramica. Ma adesso gli sloveni hanno costruito proprio sulla vetta una torretta, brutta fin che si vuole, ma che permette di vedere un gran panorama e quindi adesso solitamente alterno il Sabotino con il San Gabriele rigorosamente però nei mesi autunnali ed invernali e quindi la stagione giusta è arrivata.
Aggiungo solo qualche indicazione per arrivare al punto di partenza dell'escursione. Da Nova Gorica si arriva a Solkan e poi si segue la strada per Lokve (Loqua) e dopo la deviazione per il monte Santo (Sveta Gora) e per Grgar si prosegue verso Trnovo - Lokve per un paio di chilometri prendendo poi la strada che si dirama sulla destra per Ravnica. Si sfiora il piccolo paese e si prosegue quasi in piano verso la sella tra il San Gabriele e il monte San Daniele. Il sentiero per il San Gabriele inizia proprio presso la curva dopo la quale inizia la discesa che porta a Kromberk (piccolo parcheggio proprio poco prima della curva sulla sinistra, consiglio di proseguire oltre la curva, girare l'auto e parcheggiare) ed ovviamente si può anche arrivarvi da Kromberk. Ancora una cosa, l'inizio è quanto mai suggestivo dato che si segue in salita una trincea mentre poi si continua in mezzo al bosco arrivando senza difficoltà in cima. La discesa invece è in direzione del paesino di Ravnica e prima di arrivarvi si segue una stradina forestale che ci porta proprio a pochi metri dal piccolo parcheggio. Tutto il giro si fa tranquillamente in un'oretta e mezza e quindi volendo lo si può abbinare alla salita al Veliki Rob che ho postato qualche settimana fa, soprattutto per viene da fuori (mattina Veliki Rob, pomeriggio San Gabriele)
Traccia GPX: Traccia GPS.gpx
Visualizza la mappa dettagliata
Messaggio
29-10-2012 14.00
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, mi vergogno a confessare che, anche se sono di Gorizia, non sono mai salito sul San Gabriele :( ... devo assolutamente colmare questa lacuna, grazie per le indicazioni. Mauro.
Messaggio
29-10-2012 17.41
brunomik brunomik
Ciao Mauro, il San Gabriele merita senz'altro una visita e la traccia postata da me è, a parer mio, il modo più bello per raggiungerne la cima. Però si può anche arrivarvi dal ristorante "Kekec" oppure dalla sella di Grgar. Devo dire che una volta lo salivo sempre dal Kekec ma adesso sempre ed esclusivamente dalla sella Vratca proprio per la possibilità di fare un giretto anulare. P.S. se e quando lo salirai dimmi le tue impressioni soprattutto sulla torretta.
Messaggio
03-01-2013 15.32
MauroGo MauroGo
Ciao Bruno, sono appena tornato dal mio primo giro sul San Gabriele e devo dire che il panorama dalla torretta è davvero notevole e la torretta stessa non è poi così male, sicuramente si vede di peggio in giro. Il percorso nel bosco è piuttosto monotono, impreziosito solo dalla possibilità di esplorare i resti delle trincee e le caverne. Se vogliamo fare un paragone, il giro del Sabotino è a un livello superiore, sotto tutti i punti di vista. Mauro.
Messaggio
03-01-2013 16.17
brunomik brunomik
Ciao Mauro, certamente rispetto al Sabotino il San Gabriele è meno panoramico sviluppandosi tutto sotto il bosco e solamente dalla cima, e solo grazie alla torretta, si vede il panorama. Però, come dicevo sopra, una volta che il Sabotino era "impraticabile" per gli escursionisti, era quello che salivo appena avevo mezza giornata libera e quindi gli sono affezionato.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva