il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 140 ospiti - 4 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum GPS   Precedente Successivo
N. record trovati: 3
Messaggio

Statistiche mappe

11-07-2012 14.17
Fausto_Sartori Fausto_Sartori
Avrei una domanda da porre a SN, ma forse anche altri potranno darmi una risposta. Noto che esiste una differenza talvolta anche notevole tra le "statistiche" riportate a corredo della mappa riguardanti il dislivello e la lunghezza in km e quelli indicati nella descrizione dell'escursione. Per esempio, nell'escursione al monte Valcalda dal passo Rest, il dislivello delle "statistiche" è di circa 1500 metri, mentre nella descrizione è di 1300. Lo stesso accade per la lunghezza del percorso che risulta sempre discretamente superiore nelle statistiche. Questo dipende dal comportamento "sul campo" del recensore che devia necessariamente dal percorso teorico più breve? Salute a tutti.
Messaggio
11-07-2012 15.46
ivo.sentierinatura ivo.sentierinatura
Ho spostato la discussione qui sul forum GPS.

Le tracce a corredo delle escursiioni sono le tracce originali delle stesse con tutte le microdivagazioni fatte dal rilevatore. Nel caso di escursioni con piccoli ma continui saliscendi (come nel caso del monte Valcalda) la sommatoria dei metri di dislivello può differire anche notevolmente dalla realtà a causa dei piccoli errori che il GPS fa nella valutazione della quota. Tale differenza è tanto più marcata quanto più ampio è il dislivello percorso e quanto più saliscendi c'è stato durante l'escursione.
Tracciati con saliscendi minimo o nullo sono, di solito, molto precisi anche nella valutazione del dislivello totale.
La stessa cosa si applica alla valutazione della lunghezza dove però l'errore è mediamente meno evidente.
Esiste una ampia letteratura sulle procedure migliori per "correggere" i dati e ottenere da un tracciato "grezzo" valori quanto più vicini possibile alla realtà. Molto dipende anche dalla ricezione del GPS e dal posizionamento ottimale dei satelliti nel cielo al momento del rilevamento.
Solitamente è necessario confrontare varie tracce dello stesso percorso per ottenere dati abbastanza certi.
Concludendo, le statistiche mostrano le sommatorie dei dati così come escono dalla traccia GPS mentre i dati riassuntivi delle escursioni sono valori "ragionati" ottenuti tramite correzione dei tracciati originali e dal confronto tra più versioni.
Messaggio
11-07-2012 16.41
Fausto_Sartori Fausto_Sartori
Grazie.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva