il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 74 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 8
Messaggio

Monte Sart

22-04-2012 00.00
loredana.bergagna loredana.bergagna
Ciao. Quest'estate vorrei salire al Sart, percorso in un giorno e no dal Gilberti; ho in mente la salita da Tamaroz sent.646 fino al Marussich e poi su al Sart; oppure sv 645 passando da c.ra Goriuda, Marussich ecc. Quale è meno intrigata? Suggerimenti e/o alternative? Grazie.
Loredana
Messaggio
22-04-2012 00.00
luca.deronch luca.deronch
sulla guida dei sentieri del silenzio di SN c'è una descrizione della traversata da Tamaroz al Marussich e discesa per Casera Goriuda. Mi sembra che da entrambe le parti sia un percorso molto bello e ugualmente incasinato. dal Marussich al Sart poi diventa un giochetto ..... Notevole il dislivello .
Messaggio
23-04-2012 00.00
ivo.sentierinatura ivo.sentierinatura
Salendo per Goriuda risparmi qualcosa sul dislivello e anche il sentiero è molto interessante e vario. Come parere personalissimo, l'accesso più bello al Foran dal Mus è quello che sale da Tamaroz per il vallone Blasic. Volendo proseguire al Sart il dislivello diventa di 1700, cifra importante visto anche il tipo di terreno. La soluzione ideale potrebbe essere quella di pernottare al Marussich, non tanto perché altrimenti non ci si riesce, ma soprattutto per gustarsi con calma il paesaggio.
Messaggio
23-04-2012 00.00
loredana.bergagna loredana.bergagna
Grazie a Ivo e a Luca per le info, effettivamente è un dislivello importante. Loredana
Messaggio
23-04-2012 00.00
brunomik brunomik
Qualche anno fa avevo tentato il Sart seguendo il seguente itinerario: Sella Nevea, casera Goriuda, Foran del Muss, bivacco Marussigh, Forchia di Terrarossa, sentiero che contorna a sud il monte per prendere la traccia che porta in cima e quindi per la cresta est scendere nuovamente alla Forchia di Terrarossa e da lì al Marussigh e poi sella Bila Pec, rifugio Gilberti e discesa a Sella Nevea. Poi sono arrivate le nuvole e abbiamo evitato di salire il monte ma tutto il resto è stato fatto e in giornata lo si fa piuttosto tranquillamente. Tieni presente che non abbiamo usato la funivia per scendere a Sella. Comunque il percorso più bello dovrebbe essere quello per sella Blasig che spero di fare prima o poi, ma mi intriga anche partire da Stolvizza salire a sella Buia e dopo il Sart scendere a Coritis, vedremo
Messaggio
24-04-2012 00.00
loredana.bergagna loredana.bergagna
Tengo buono anche il tuo suggerimento e certamente senza funivia, odio quelle scatole volanti. Grazie.
Loredana
Messaggio
25-04-2012 00.00
brunomik brunomik
Anche io se posso le evito
Messaggio
25-05-2012 00.00
Loris Loris
Ciao Loredana leggo solo ora... anni fà ho fatto quel monte come allenamento dislivello a un ghiacchiaio in altoadige. Noi siamo partiti da Stolvizza passati per il Crasso e arrivati sotto il Sart siamo saliti diretti, la cartina indica una traccia ma che in effetti non abbiamo trovato, comunque non ci si perde basta puntare in alto... Poi siamo scesi al Marussic forcella e rientrati a Stolvizza per il sentiero di andata. Ora non ricordo bene ma credo siano sui 1600 e forse di più di dislivello. Fatto in giornata ma sarebbe meglio usare il bel bivacco Crasso visto che cè... Mandi !!!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva