il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 135 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 8
Messaggio

sentiero 977 da Alcheda

21-04-2012 00.00
luca.deronch luca.deronch
Salute. vorrei qualche informazione sul sentiero CAI 977 che da Alcheda porta alla forcella di Antracisa e successivamente alla forcella dall'Asta e al nuovo bivacco. In particolare ho sentito parlare di alcune frane e mi piacerebbe avere qualche notizia da chi ci è stato di recente. Un saluto
Luca
Messaggio
21-04-2012 00.00
Marco Marco
Effettivamente il tratto di sentiero dietro il monte Taront che collega Alcheda alla forcella si sviluppa su terreni franosi ma non difficoltosi.Percorso nell'aprile 2010.
Messaggio
21-04-2012 00.00
loredana.bergagna loredana.bergagna
Ciao Luca, io ho percorso il 977 in discesa da f.lla d'Antracisa il 25.04.2011 (partendo da Andreis) ed un tratto era effettivamente quasi totalmente franato tant'è che ad Alcheda era apposto cartello di inagibilità. Se tu vuoi andare verso f.lla dell'Asta ti conviene partire da Andreis sent.976 che da f.lla Antracisa prosegue poi a dx.
Loredana
Messaggio
21-04-2012 00.00
luca.deronch luca.deronch
Grazie Loredana e Marco per le info. L'idea sarebbe quella di salire dal 977 fino a forcella Antracisa, per poi proseguire fino a forcella dall'Asta e al bivacco, e poi scendere ad Andreis per il 976 che per un tratto ho già percorso nell'anello del Ciavac. Ho letto i commenti di qualche tempo fa sulla prosecuzione verso forcella Giaveid ma non credo che mi spingerò oltre il bivacco. Da lì la vista sul Resettum dovrebbe essere spettacolare. Se decido di fare l'anello lo farò in salita, credo sia meglio.
Mandi
Messaggio
21-04-2012 00.00
luca c luca c
http://www.sentiericai-fvg.it/977.htm
Messaggio
22-04-2012 00.00
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
Io sono salito al nuovo bivacco dall'Asta l'11 marzo scorso ma sono salito e disceso sempre lungo il 976. L'idea era di fare l'anello completo e scendere con il 977 ad Alcheda aggirando il M.te Tarond ma dop f.lla Antracisa ho incontrato due persone che erano salite da Alcheda lamentando il cattivo stato di alcuni tratti proprio sotto il Tarond completamente franati. Loro sono passati lo stesso ma non erano entusiasti del percorso. La salita dal grato del Ledron lungo il 976 non è mai difficile anche se stancante, 3 ore al bivacco senza sconti. Ma ne vale la pena per il panorama sul Raut-Resettum.
Messaggio
22-04-2012 00.00
luca.deronch luca.deronch
grazie Giuseppe , informazioni molto utili.
Messaggio
22-04-2012 00.00
luca.deronch luca.deronch
ho visto il sito della commissione sentieri del CAI , ma non è sempre aggiornato . Per esempio a novembre ho notato un cartello che dichiarava il 642A da Casera Canin Coritis inagibile. Sul sito non c'è traccia mentre sul sito del Parco ci sono indicazioni ben precise e verrà dismesso. Naturalmente anche in questo caso il cartello è a Casera Canin e non dove inizia il sentiero a Coritis.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva