il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 104 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 3
Messaggio

sent 996 anello del monte Fara

29-11-2011 00.00
gjno mingul gjno mingul
c?è qualcuno che saprebbe darmi informazioni su questo sentiero?l' ho trovato il cartello che indica una percorrenza di 6 ore con l'arrivo alla diga di Ravedis passando presso l'imbocco della galleria Fara ma non ho trovato riscontri nè sul sito della Comm. Giulio Carnica nè su quello del C.A.I. : sul I° è totalmente assente, sul 2° è presente con un tempo di 2 ore ed 1 itinerario che "si mantiene nei pressi " della zona del Dint e da cui ,indubbiamente,la diga di Ravedis è abbastanza distante.Non avendo notizie ,l'unica maniera per conoscerlo è percorrerlo, ma ,dato la tipologia scoscesa della forra del Cellina ,qualche informazione non farebbe male.Grazie x eventuali delucidazioni e Mandi.
Messaggio
01-12-2011 00.00
Michela Michela
Da quello che ho capito ci sono due sentieri col numero 996, quello del Dint nella zona di Barcis, molto più breve, e l'anello della forra del Cellina. Di quest'ultimo ho trovato in rete un'immagine del tracciato; più che un anello mi sembrano due percorsi indipendenti sui due lati del Cellina:
http://www.progettodighe.it/gallery/watermark.php?picturename=albums/userpics/10003/132/2010-05-23_10-19-22.jpg
Ho percorso una parte del ramo in sinistra orografica, che traversa sulle pendici Sud del Fara: a p.te Ravedis si sale lungo il 967, dopo 15' c'è un bivio con tabella, il sentiero 996 va a sinistra. In 1h 30'-45' circa, alla stessa quota del primo bivio ma dopo vari saliscendi, si incontra il sentiero che proviene dall'imbocco della galleria qualche decina di metri sotto. Il sentiero traversa ancora lungamente, io l'ho seguito altri 20' circa fin dove si stacca a destra un sentiero segnato che sale per il Vallon e giunge sulla cresta NO del Fara poco sotto la cima. Il tratto del 996 che ho percorso è interessante e panoramico, non difficile ma diventa insidioso se ghiacciato per la traccia a tratti poco battuta che passa su versanti ripidi. Mandi e buone escursioni
Messaggio
11-12-2011 00.00
gjno mingul gjno mingul
anche se il mio ringraziamento è un pò tardivo,grazie Michela x le informazioni.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva