il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 75 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 9
Messaggio

cascate dell'Arzino: ATTENZIONE!

03-10-2011 00.00
Gianmarco Gianmarco
vorrei consigliare a tutti gli utenti che si recano in questo splendido posto di fare molta attenzione alle auto; domenica scorsa ci sono andato con un amico e la sua morosa; abbiam preso la strada della val di Preone e abbiamo parcheggiato sullo spiazzo dove inizia la mulattiera che scende alle cascate: purtoppo lei, incautamente, ha dimenticato la borsetta su pavimento della macchina, in un posto comunque non in vista: siamo tornati una mezz'ora dopo: finestrino sfondato, gomma tagliata e borsetta sparita. Conteneva 50 euro, ma i danni alla macchina sono molto più gravi. Dubito che il ladro fosse un escursionista disonesto: visti i tempi di azione ristretti, probabilmente era qualcuno che è solito passare la domenica andando a caccia di auto di turisti nei posti isolati. Attenzione quindi...
Messaggio
04-10-2011 00.00
Marco Marco
E' successa la stessa cosa a me e un amico, auto parcheggiata in zona Ovaro per raggiungere la Creta Forata. Avevamo i marsupi (NON IN VISTA!!!) sotto il sedile e nel bagagliaio. Spariti. All'inizio inspiegabilmente. Poi ci siamo accorti di una serratura accuratamente forzata, seppur tuttora funzionante...
Messaggio
04-10-2011 00.00
Gianmarco Gianmarco
Un collega mi ha detto che a lui è successo lo stesso in zona Piancavallo; anni fa era famosa per questo la zona della cascata del Favarins, in comune di Amaro... Purtroppo secondo me c'è della gentaglia che tiene d'occhio appositamente le zone di parcheggio in prossimità di punti interessanti dal punto di vista naturalistico...Al bar di Sella Chianzutan ci è stato detto che spesso gente poco raccomandabile frequenta Pozzis e le vicinanze, ma vai tu a sapere... Per fortuna non sono riusciti a prelevare dal bancomat della ragazza (aveva lasciato nella borsetta il PIN...), abbiamo fatto un cambio gomme da formula 1 e siamo riusciti ad arrivare in zona coperta dal cellulare in tempo e a bloccare il bancomat...
Messaggio
16-07-2012 12.44
carisha carisha
Altri posti poco raccomandabili,per diretta esperienza e non per sentito dire (cioè con auto forzata) sono l'alta val Saisera, gli spiazzi lungo la strada per la val Zemola fra Erto e la curva di Costa, la diga del Vajont ed il parcheggio delle grotte verdi di Pradis! Se qualcun'altro sà di ulteriori posti a rischio lo può dire!
Messaggio
16-07-2012 21.49
loredana.bergagna loredana.bergagna
Anche la SS552 zona Tramonti di Sopra, attacco sentiero monte Cretò; un abitante del luogo mi ha consigliato di parcheggiare in paese (park nei pressi della chiesa)in considerazioni di alcuni furti avvenuti.
Messaggio
28-07-2012 17.05
Fausto_Sartori Fausto_Sartori
Mi permetto di suggerire agli amici di questo forum un pratico ed economico antifurto ad azione per così dire repellente. Io lo adotto da svariati anni e non ho mai subito scassinamenti di sorta, anche in zone malfamate e di pessima fama. Ebbene dispongo nell’abitacolo della vettura con dissimulata negligenza svariati oggetti, tipo calzini evidentemente maleodoranti, indumenti intimi visibilmente usati (canotte o peggio ancora) denotanti il degrado non solo materiale ma anche morale del proprietario, tale da indurre nel malintenzionato stesso un subitaneo sentimento di ripulsa, con immediato abbandono di ogni delittuosa e malvagia intenzione. Una volta abbandonai, intenzionalmente, sopra un sedile, una buccia di banana. Certo il meccanismo proposto potrebbe funzionare imperfettamente se la vettura in questione è una Mercedes nuova, ma non sarà questo il caso di molti, e comunque non è certo il mio.
Messaggio
28-07-2012 20.36
Michela Michela
Ottima idea Fausto, la mia prassi è simile alla tua ma essendo dovuta più a incuria che a deliberata strategia non raggiunge i tuoi livelli di raffinatezza: vedrò di perfezionarmi secondo i tuoi saggi consigli! Da parte mia sono anche convinta che un fattore di rischio sia dato da una carrozzeria pulita scintillante e senza un graffio... per fortuna non è il mio caso ;-)
Messaggio
28-07-2012 22.33
graziano.bettin graziano.bettin
e non chiudere le porte a chiave. Che ne dite? Ovviamente lasciando nel bagagliao solo i ricambi a mo di Fausto
Messaggio
29-07-2012 15.20
Fausto_Sartori Fausto_Sartori
Certo Graziano, il massimo della dissimulazione, il tocco finale sarebbe lasciare serrature aperte alla trafugazione. E poi davvero malridotto e da compatire sarebbe quel poverello che si lasciasse tentare da due mappe stradali consunte o da quei tre CD piratati di musica fuori moda.
La tua incuria Michela, che dici essere involontaria e casuale, io credo invece sia frutto di consumata e quasi perfida arte, così ben introiettata da apparire naturale. In generale anche secondo me è consigliabile un auto dall’apparenza trascurata, per non dir sordida, con sassi e terriccio sui tappettini, e lasciare che sia solo la pioggia a lavarla. Per qualche tempo sono stato anche tentato di apporre sullo specchietto un arbre magique, simbolo supremo di abiezione e miseria. Ma a tanto non sono mai giunto neanche io, a tutto c’è un limite.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva