il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 89 ospiti - 3 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 7
Messaggio

sentiero Olivato

22-08-2011 00.00
Michela Michela
Oggi abbiamo percorso il sentiero Olivato, credo possa interessare il fatto che sia stato da non molto risistemato, ben segnato e con la traccia ripristinata nei tratti franosi e sulle ghiaie dure, i punti più esposti sono attrezzati. Per chi è interessato meglio farlo entro la stagione, prima che le frane a cui è soggetto possano di nuovo rovinare la traccia. Il percorso, lungo e suggestivo, dopo un salto roccioso verticale corre su cenge di camosci con saliscendi e con una varietà di visioni spettacolari: per gli amanti delle Dolomiti selvagge, non è una via ferrata e richiede esperienza di terreni franosi ed esposti. Molto bello e vario l'anello che abbiamo fatto salendo poi al bivacco Vaccari per sentiero diretto (non indicato in cartina ma segnalato) che si stacca dall'Olivato prima del ricongiungimento col sent. 340, poi alla forca del Cridola e scendendo per il Valò dei Cadorini. Buone montagne!
Messaggio
23-08-2011 00.00
TDB TDB
Grazie, volevo farlo anni fa ma poi ci fu la frana e fu chiuso, e sembrava per sempre. Probabilmente ci andrò a settembre.
Ciao.
Messaggio
20-09-2016 11.29
sara.gandolfi sara.gandolfi
Buongiorno,
vorrei riprendere questo vecchio post per chiedere se qualcuno ha notizie recenti in merito alla percorribilità del sentiero Olivato... Ho letto da qualche parte che l'anno scorso era stato risistemato, ma date le caratteristiche dell'ambiente immagino possa essere cambiato qualcosa rispetto al 2015.
Grazie e mandi,
Sara.
Messaggio
06-10-2016 20.15
loredana.bergagna loredana.bergagna
Percorso oggi, anello completo dal Passo della Mauria in senso antiorario. Il sentiero è stato completamente messo in sicurezza, cavi, tracce, ghiaie e sabbie ben battute, anche dove in alcuni punti delicati la cengia sembra scomparire in realtà la traccia è ben battuta; resta comumque un percorso, sia per l'esposizione che per la particolarità del terreno, da farsi con attenzione e piede sicuro; oggi il suolo già ghiacciato in salita è stato di aiuto presentandosi le ghiaie ben consolidate; ambienti spettacolari e poco frequentati. A mio parere ho trovato il sentiero di rientro più impegnativo, attenzione soprattutto nell'attraversamento di alcuni ghiaioni dal terreno ghiacciato verso la forcella Fossiana e il Valò dei Cadorini; gran bel giro di soddisfazione da goderselo tutto. Allego una foto emblematica dell'ambiente attraversato
Allegato: P1140244 2.JPG
Messaggio
07-10-2016 08.29
loredana.bergagna loredana.bergagna
Immagine del sentiero, che visto di fronte, sembra franato; in realtà si passa tranquillamente sulla traccia ben battuta arrivando alla cengia attrezzata
Allegato: P1140238 2.JPG
Messaggio
11-10-2016 22.17
graziano.bettin graziano.bettin
Loredana....capisco il nobile intento di non stuzzicare la sensibilità dei Krampus ma, francamente parlando, vedermi decapitato per sentieri mi fa un pò senso...
Messaggio
14-10-2016 12.46
sara.gandolfi sara.gandolfi
Grazie mille Loredana per le info e per le foto, sei stata gentilissima!
Ormai la stagione è finita... Tenterò il prossimo anno, sperando che gli agenti atmosferici siano clementi e non rovinino tutto di nuovo... sarebbe un peccato!
Mandi a tutti!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva