il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 57 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 2
Messaggio

Gola Nord-Est (Jof Fuart)

16-09-2010 00.00
Luca Luca
Ciao a tutti. Volevo sapere la difficoltà per la cima Jof Fuart attraverso la gola Nord-Est. Si tratta di ferrata o arrampicata non attrezzata? Io ho esperienze di ferrate quali 26° Nord del Coglians,Piazzetta sul Piz Boè,Senza Confini sulla Creta di Collinetta,Via Italiana al Mangart ed altre minori.
Messaggio
17-09-2010 00.00
Franz Franz
Ciao Luca.
L'ho fatta il 20 agosto 2009, quindi più di un anno fa. Forse adesso le condizioni sono diverse. Inoltre ognuno vede e vive le salite a modo suo, quindi prendi con il beneficio del dubbio tutto quello che ti dico. E' solo il mio punto di vista.
Per rispondere alla tua domanda: direi che all'inizio della gola è più un'arrampicata senza ferrata (ma arrampicata facilefacile). In alto invece (nel secondo tratto-segmento della gola prima di uscire) ci sono cavi e pioli.

Se ti può servire, mi permetterei di aggiungere:
1) l'attraversamento del nevaio x arrivare alla cengia del Piccolo Jof richiede un po' di attenzione, ma nulla di più. Io l'ho traversato alle 8 del mattino e non ho avuto problemi.
2) l'anno scorso ho trovato una larga crepaccia fra il bordo del nevaio e la cengia del Piccolo Jof. Di conseguenza sono dovuto letteralmente saltare sulla cengia (almeno due metri e mezzo più in basso di me) precludendomi comunque la possibilità di tornare indietro x di lì casomai avessi trovato problemi nella gola. Non proprio bellissima come situazione, ma forse soltanto perché ero solo.
3) l'anno scorso ho trovato parecchia neve nella gola (in inverno era nevicato più di quest'anno, d'altra parte ho notato che anche quest'anno la neve ha indugiato parecchio prima di andarsene, sebbene ne sia caduta di meno. Il 5 luglio di quest'anno ho guardato la gola NE dalla cresta est del Nabois e mi sembrava che avesse ancora un po' di neve. Adesso non dovrebbero esserci problemi, ma parlo senza aver verificato di persona da vicino).
4) la gola in un paio di punti - uno soprattutto, dopo il secondo masso incastrato, se non sbaglio - era bagnata e scivolosa. Lì è un po' delicato, l'anno scorso veniva giù molta acqua e ho passato un brutto quarto d'ora. Al punto che poi ho pensato di aver addirittura sbagliato strada per passare (forse mi sarei dovuto tenere più sulla dx?). Ma magari se non c'è acqua è tutto meno complicato.
5) le attrezzatture io le ho trovate tutte in alto (in ottime condizioni): in basso invece non ho visto niente, quindi i massi incastrati che incontri all'inizio li superi arrangiandoti con un minimo di dimestichezza (uno in spaccat). Io x es non ho alcuna forza nelle braccia eppure ce l'ho fatta lo stesso. Tu magari passi in scioltezza.
6) all'uscita della gola io ho avuto qualche difficoltà a orientarmi, specie quando - dopo aver risalito i gradoni - ho iniziato a vedere la normale senza capire subito dove e come traversare x raggiungerla. Lì all'altezza di un nevaio ho perso di colpo i bollini rossi e mi sono dovuto arrangiare.
In generale invece non ci sono particolari problemi di esposizione. E nemmeno di caduta di pietre (ma era un giovedì e non c'era anima viva).

Ripeto: questo è solo ciò che mi sento di dire io: può anche darsi che poi tu invece vada là e non condivida nulla di ciò che ti ho detto: capita spesso anche a me, è inevitabile.
Una cosa è certa: è una via magnifica.
E se hai fatto tutte quelle ferrate vuol dire che in fondo sei esperto. Spero di essere stato utile e non aver dimenticato nulla. Se poi ti risponde qualcuno che l'ha fatta quest'anno, tanto meglio. Ciao!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva