il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 201 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 5
Messaggio

consigli x 1a notte in ricovero

10-07-2008 00.00
marco marco
volevo questo,o il prossimo weekend, passare una notte al ricovero Laghet de sora (sopra Cimolais). Non avendo mai passato una notte in un bivacco, che consigli avete? Viveri, sacco a pelo, vestiti,...grazie mille!
Messaggio
10-07-2008 00.00
Mauro Mauro
Se ti occorre ricoverarti in bivacco solo per passare la notte e niente di più, ti basta un sacco letto (più che altro per l'igiene), pranzo a sacco (panino, frutta secca, biscotti, acqua da calcolare per entrambi i giorni a meno che durante il percorso hai modo di rifornirti nuovamente di acqua)... Poi tutto il necessario per la solita escursione giornaliera! Il resto è optional;)
Messaggio
10-07-2008 00.00
luca_di_collina luca_di_collina
Questo il mio pensiero.
Vestiario: stesse indicazioni per l'escursionismo "alla giornata" quindi vestirsi a cipolla con giacca antivento e antipioggia, se vai in giornata assolata meglio un cambio di maglia in caso di abbondante sudorazione.
Cibo: anche qui stesse indicazioni per l'escursionismo, meglio digeribili e a contenuto calorico medio/alto (per evitare di avere lo zaino troppo voluminoso), poco salato (se si va in un posto senz'acqua); alle volte nei bivacchi si trovano anche confezioni di pasta, sale, pentole, detersivo, stufe e alle volte conserve che (se le trovi) ti possono permettere di farti una mangiata come si deve, ma qui dipende dal bivacco e soprattutto dal fatto che chi ti ha preceduto può essersi mangiato tutto senza ricostituire la cambusa, meglio quindi non farci troppo affidamento.
Dormire: spesso d'estate il sacco a pelo tradizionale è eccessivo e potresti soffrire il caldo, dando un'occhiata alle minime puoi optare per il sacco-lenzuolo o come faccio io per un normale lenzuolo (con sensibile risparmio di spazio e peso).
Accessori: per la notte meglio tenere a portata di mano una pila o ancor meglio la frontale, muoversi nel buio totale non è poi così divertente.
Ultima avvertenza: il bivacco potrebbe essere già al completo (a me è capitato), suggerisco di arrivare sul presto (se possibile) e occupare le posizioni migliori altrimenti potresti ritrovarti a dormire per terra se non addirittura fuori. Per la cronaca io ho tagliato la testa al toro cambiando bivacco.
Buona gita.
Messaggio
10-07-2008 00.00
bambinodoro bambinodoro
Casera Laghet è una SIGNORA casera. Pulita e in ordine. Ci sono letti comodi e coperte. Una bella tavola. La stufa. ;-) L'acqua (se non l'hanno rubata ultimamente...) la trovi qualche minuto avanti sul sentiero diretto al Bivacco Gervasutti, presso una rientranza di roccia. Buona dormita ;-)))
Messaggio
11-07-2008 00.00
luca luca
se c'è sereno dormi nel prato sotto le stelle!!!
molto meglio!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva