il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 126 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 2
Messaggio

M.Talm da Riciol di Rigolato

20-10-2015 23.37
giacomino.venturini giacomino.venturini
Domenica 18-10-15 sono salito sul M. Talm partendo da Riciol (Rigolato). La strada è chiusa al primo tornante dopo le ultime case di Riciol per lavori di consolidamento dal 5 al 30 ottobre. Dopo una scorpacciata di asfalto e pista sterrata, prendo il sentiero 228 a coperto da un sottile strato di neve che, tagliando alcuni tornanti mi riporta su strada bianca fino a Sella Talm. Finalmente imbocco il sentiero 226 a che conduce in cima al M. Talm. Dal Rif. Cacciatori alla cima del M. Talm il manto di neve è più consistente, 10/15 cm di neve, i segnavia non sono molto vicini tra loro, in caso di nevicate abbondanti bisogna prestare attenzione per non deviare dal sentiero. Sempre straordinario il panorama dalla cima, unica cosa fastidiosa, il vento freddo e alcune nubi basse che a tratti ovattavano tutta la zona. Rientrando sosta obbligata al Rif. Chiampizulon invaso da un numeroso gruppo del CAI di Monfalcone. Conoscevo la fama della signora Anna per le sue torte e la Sua gentilezza (mi soi fat un coni di torte as nolis buinisssssime!!!!) ma la cosa che più mi ha colpito è questa frase stampata sul biglietto di visita del Rifugio “Il Rifugio offre un piatto caldo alle persone e alle famiglie in difficoltà economiche, chiedete ad Anna in serenità”. Sul bancone del bar anche un barattolo per offerta libera pro terremoto Nepal. Scusate per la divagazione sul tema ma per me la montagna non è solo cime, panorami e dislivelli, ma è anche umanità e solidarietà. Mandi
Messaggio
21-10-2015 09.35
marcocar marcocar
Bravo! Il giro che hai fatto era in ballottaggio, poi sabato ho optato per andare fino a Casera Tuglia e rientrare al Chiampizzulon per godere maggiormente del giallo residuo dei larici nel bianco più bianco.
Persone come Anna meritano il meglio per la loro gentilezza, onestà e cuore. Un grande plus (da 3 anni ormai) per un rifugio spesso sottovalutato ma che - ora ancor più - rimane nel cuore. E consigliatissimo per le famiglie, c'è un attenzione particolare per i bambini!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva