il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 112 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Traversata Fleons-Creta Verde

26-09-2015 12.13
askatasuna askatasuna
La scorsa settimana mi son dato per creste con la traversta dal Fleons alla Creta Verde comprese le salite all'Edigon e al Letterspitze. In attesa di postare una relazione approfondita, quando riaprirà il relativo forum, mi preme segnalare, a favore di chi volesse avventurarsi, il delicato stato delle attrezzature proprio sul passaggio più "scabroso" della traversata, ossia la salita alla Creta Verde (Steinwand). La staffa metallica presente e da me trovata orizzontale, ha ceduto di colpo (lascio immaginare la reazione, per fortuna pronta di riflessi). Era rotta sulla destra. Ho provveduto quindi a porla più verticale per rendere evidente il difetto. Le altre due mini-staffette imbullonate risultano lasche e girano su se stesse. Essendo un punto cruciale e con un'esposizione rilevante consiglio prudenza. Maman!
Messaggio
26-09-2015 20.47
marco.raibl marco.raibl
Neii precedenti commenti, postati a corredo della relazione di SN sulla traversata, nulla faceva riferimento a simili inconvenienti. Grazie per i tuoi suggerimenti. Ciao
Messaggio
27-09-2015 00.43
askatasuna askatasuna
Credo che non sia segnalato perchè i precedenti commenti si fermano al Fleons (poi come da itnerario di SN s'avrebbe da tornare sui propri passi). Proseguendo invece la traversata fino alla Steinwand/Creta Verde le cose cambiano, come detto, nell'ultima risalita. Da segnalare come anche la stessa esposizione e le difficoltà tecniche aumentino mentre i cavi continuano ad esser laschi. Utilizzabili per assicurarsi certo, ma non si sostituiscono agli appigli rocciosi. La discesa poi avviene quasi obbligatoriamente per il passo del Agnello. Tratterò comunque in maniera più esaustiva il tutto via relazione. Maman!
Messaggio
28-09-2015 22.49
marco.d marco.d
Ho percorso questo splendido itinerario in una giornata di completa solitudine del mese di ottobre di qualche anno fa, accompagnato dal bramire dei cervi che popolano in abbondanza la valle di Fleons. Io avevo seguito il percorso all'incontrario, dalla Creta Verde al Fleons, salendo al passo dell'Agnello dalla Casera di Creta Verde. Già all'epoca (2012, se non ricordo male), le attrezzature erano in stato precario, soprattutto nel tratto che hai segnalato tu, sotto la Creta Verde, che è il tratto più complicato ed esposto, e che tra l'altro avevo percorso in discesa. Giornata comunque memorabile, che mi è rimasta nel cuore.

Nel caso fosse di interesse, segnalo un altro percorso della zona molto bello e altrettanto selvaggio: il sentiero dei contrabbandieri, che dalla casera di Fleons di sotto sale direttamente alla sella fra l'edigon e la creta di Fleons, seguendo una traiettoria molto logica seppur ripidissima e faticosa. Dalla sella si può proseguire alla cima del Fleons per la cresta est e poi discendere per la normale verso giogo Veranis, chiudendo un anello altrettanto suggestivo. Saluti
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva