il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 109 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Lungo il Torrente Chiarzò verso Palcoda

31-03-2014 15.03
lauramaria lauramaria
Ciao a tutti, ho una curiosità da sottoporvi. Ho visto che sul sito è presente una bella descrizione dell'escursione che da Tramonti di Sotto porta ai borghi di Palcoda e Tamar. Se volessi invece partire da Campone (vicino al mulino) e risalire il torrente Chiarzò? Ho chiesto a persone del posto e mi hanno detto di seguire le indicazioni blu ma sono un po' perplessa. Qualcuno di voi l'ha fatta e sa darmi qualche informazione?
Messaggio
31-03-2014 18.33
giuseppe.tolazzi giuseppe.tolazzi
Io l'ho percorso ormai parecchi anni fa, era maggio 2006 ed è stato molto interessante ed avventuroso. Adesso non so quanto l'itinerario sia cambiato. A tale proposito avevo in quella occasione scritto una relazione che trovi qui: http://www.sentierinatura.it/EasyNE2/GRP.aspx?Code=SentieriNatura&ID=4345&IDNGRP=19862&MODE=MSG
nella sezione "Le vostre relazioni". Si parteproprio dal mulino di Campone e sostanzialmente si deve risalire il torrente Chiarzò fino alla confluenza con il Riu Neri dove c'è la cascata del Pissulàt. Rimontato il salto roccioso (su sentiero) si prosegue ancora in quota fino a congiungersi con il sentiero proveniente da Tramonti. Solo che, ripeto, è passato molto tempo e le mie info sono decisamente datate. Se qualcun altro con info più "fresche" si fa vivo nel forum... Ciao!
Messaggio
31-03-2014 19.10
mitchbassist mitchbassist
La risalita del Chiarzò richiede di passare almeno una decina di volte da una sponda all' altra del torrente tramite dei guadi che si effettuano saltando sulle rocce. Per questo motivo è da evitare dopo forti piogge. I brevi passaggi impervi sono attrezzati con cavi, catene e staffe. Il percorso è segnalato con dei segni blu che servono più che altro a capire quando passare da una sponda all' altra. Il Rio Neri si incontra in prossimità della stretta che si oltrepassa scavalcandola tramite sentiero. La visita al Pissulat richiede una deviazione di una decina di minuti. Calcola 3 ore da Campone a Palcoda. Se mi contatti ti indirizzo ad un sito che riporta foto e relazione.
Saluti
mitchbassist@libero.it
Messaggio
02-04-2014 09.01
lauramaria lauramaria
Grazie mille, le vostre informazioni e la relazione che ho trovato sul forum sono state molto utili. Le mie perplessità maggiori erano l'attraversamento del torrente Chiarzò, lo stato del sentiero a distanza di anni e capire il momento giusto in cui farlo ma devo dire che avete dissipato un po' i miei dubbi, siete stati entrambi molto esaustivi al riguardo. L'unica cosa è provarlo e vedere com'è evitando di farsi male....andrò all'avventura!! Ciao a tutti!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva