il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 66 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 14
Messaggio

Ciaspe TSL Symbioz

24-11-2013 14.27
GiulioTS GiulioTS
Ciao a tutti premetto che faccio escursioni con le ciaspe da
anni, quando erano ancora in legno e non erano ancora una moda
come addesso , che per me ciaspe = TSL e al momento non devo
acquistarne delle nuove perchè le mie 225 acquistate 15 anni fa sono
ancora perfette nonostante vengano usate ogni domenica nella stagione invernale . Navigando in rete ho avuto modo di vedere le
ultime nate in casa TSL le Symbioz , una ciaspa nuova fatta con una
plastica non rigida ma flessibile in modo da addattarsi alla morfologia del terreno sia in salita che discesa e pure nei traversi .Incuriosito sono andato in negozio a vederle ed effettivamente sono
molto leggere e flessibili . Ora il mio dubbio è questo loro le danno per un peso massimo di 120 kg ma secodo voi una ciaspa flessibile ,in plastica leggera con un peso di diciamo 100 kg sopra
a temperature di parecchi gradi sotto lo zero con il passare del tempo non è che corre il rischio di fare la fine di certi scarponi
in plastica che con il tempo poi si rompono ? Vorrei saper cosa ne pensate ! Grazie ciao e buone ciaspolate !
GiulioTS

Messaggio
01-12-2013 20.39
Pietro.DN Pietro.DN
dico . . . e scusate che mi permetto, ma se ti leggono in 200 e nessuno risponde, ci sarà un motivo. Vonde monadis!!!
Messaggio
02-12-2013 17.09
GiulioTS GiulioTS
Alla fine un sapientone comunque ha risposto !
Del resto chi se ne frega se uno vuole risponde se no
pazienza se non mi lamento io non vedo cosa hai da lamentarti tu
Ciao e buone escursioni !
GiulioTS
Messaggio
03-12-2013 08.37
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
...ho il tuo numero Giulio, a natale sicuramente mi regalo le ciaspole , ti avrei chiamato per l'occasione e per gli auguri, peace e love...
Messaggio
03-12-2013 09.50
GiulioTS GiulioTS
Ciao Giuseppe allora appena hai le ciaspe nuove
fammi sapere che se hai piacere andiamo a fare
qualche bel giro sulla neve aspettando la bella
stagione per quel lavoro su cima Valeri a risentirci ciao
GiulioTS
Messaggio
03-12-2013 10.43
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
infatti ti volevo chiedere dei consigli, ne devo comprare due paia, per me e la moglie..e ti ho letto con interesse..la tua esperienza aiuta anche se non ti viene alcuna risposta, buon inverno, io sono fuori dai commenti del forum perchè rapito dall'altra passione, la pittura ;) Buone montagne
Messaggio
03-12-2013 11.22
marco.raibl marco.raibl
L'evoluzione tecnologica ha portato a creare plastiche totalmente diverse da quelle del passato.Sono cambiate le strutture molecolari e,ormai,possiamo essere sicuri che leggerezza e resistenza convivono felicemente.
Messaggio
03-12-2013 12.42
Pietro_Casarsa Pietro_Casarsa
Buongiorno,
Ad oggi con il termine "plastiche" esiste un enorme varietà di materiali plastici che consentono delle elevate prestazioni nel tempo. Però l'attacco dei raggi UV sommato alla bassa temperatura e all'aggressione di composti organici causano sempre nel tempo una riduzione della flessibilità della plastica causandone la rottura fragile. Naturalmente sto parlando in anni di utilizzo intenso.
Messaggio
09-12-2013 22.38
GiulioTS GiulioTS
Pietro Casarsa confermi i miei dubbi !
Inoltre se allo sbalzo termico ci metti
pure uno spessore ridotto secondo me l'usura
e la possibilità di rottura dovrebbe essere
maggiore di quella di una ciaspa tradizionale .
Ringrazio tutti per i loro interventi in
particolare l'intellettuale PietroDN .
Buone ciaspolate !
GiulioTS
Messaggio
10-12-2013 16.57
marco.raibl marco.raibl
Nulla è eterno.Se facessero le ciaspe in granito,chi le comprerebbe?Le "plastiche" di oggi sono un buon materiale,resistente e leggero.Noto,come spesso negli interventi,una pignoleria eccessiva,da cui nascono continue correzioni,rettifiche,ecc.Le case produttrici hanno ormai scelto i materiali artificiali,per i loro articoli.Non so se hanno ragione ma,a leggere le prove effettuate,i risultati sono ottimi.Anche chi frequenta zone con climi estremi, si affida ai materiali artificiali.E in quelle condizioni l'affidabilità è "obbligatoria".Ciao di nuovo e viva le libertà di scelta e di opinione.
Messaggio
16-12-2013 21.19
Pietro.DN Pietro.DN
Per GiulioTS. Se mi dai la possibilità di replica in separata sede, posto che questo sito non mi sembra adatto al fine,ed anche per rispetto per gli altri atteso che a qualcuno forse manca, ti spiegherò il significato di quanto già a te scritto in precedente post. Saluti e buone montagne dall'asserito "sapientone intellettuale".
Messaggio
07-01-2014 19.05
gian393 gian393
...ciao GiulioTS, pure io mi sto accingendo ad acquistare le racchette TSL e la mia indecisione è tra le 438grip e le SYMBIOZ. Sono molto combattuto con le ultime arrivate, ma se posso fare un pensiero ad alta voce e condividerlo con te posso dire che le nuove racchette hanno un'anima in carbonio. Elemento noto per essere rigido ma allo stesso tempo flessibile.... Tuttavia la mia indecisione, più che sulla durate del materiale (TSL è leader!) e visto il prezzo, sta nella caratteristica che possiede la 438 e cioè in caso di forti discese il tallone oltrepassa la linea della racchetta (la definiscono DOWN), provo a inserire un allegato. Caratteristica che la nuova SYMBIOZ non ha, a Verona nessun negozio tiene questa racchetta in quanto ritengono essere troppo costosa e quindi invendibile, con la conseguenza che nessuno ha un know-how lavora la racchetta in questione. Magari basta fidarsi dell'esperienza di un'azienda come la TSL.
Per concludere io fossi in te non mi farei nessun problema sulla tenuta/durata della racchetta SYMBIOZ in quanto se la garantiscono fino a 120kg, vuol dire che l'hanno abbondantemente testata con minimo 150/160kg. Se poi come dici tu, utilizzandole tutti i week-end e portandole al limite, con due anni di garanzia sei tranquillo....
Spero di decidermi pure io su quale modello acquistare. Se qualcuno del forum le avesse provate in situazioni estreme batta un colpo, grazie.
Ciao a tutti...
PS: appena posso mi presenterò come si deve (:
Allegato: Schermata 2014-01-07 a 18.46.54.png
Messaggio
08-01-2014 00.37
GiulioTS GiulioTS
Ciao Gian se ti vai a vedere i vari test su
Youtube vedrai che in uno durante una salita
con forte pendenza la flessione della ciaspa
ha fatto fuoriuscire dal proprio alloggio il
rinforzo in fibra di carbonio .Il tutto poi
è stato prontamente sostituito gratuitamente
dalla TSL però non mi sembra sta gran trovata .
Penso poi che l' UP e Down sia stato concepito
soltanto sulle ciaspe "classiche" con una struttura rigida
mentre sulle Symbioz probabilmente loro ritengono che il
fatto di essere molto elastiche e di "modellarsi" al terreno
non renda indispensabile tale congegno ma è soltanto una mia idea
Buone Ciaspolate !
Messaggio
08-01-2014 21.36
gian393 gian393
...proprio oggi ho chiamato la ditta Amorini (fornitori tsl per l'Italia) http://www.amorinioutdoor.it/index.php e parlando con il loro responsabile mi diceva che TSL è a conoscenza del video (diceva che c'è pure una risposta da parte di tsl su youtube), comunque per farla breve mi diceva che tsl ha ritirato tutte le ciaspe di quell'otto e prontamente risolto il problema alla radice, senza considerare poi che la data di inserimento del video è abbondantemente prima del lancio della stessa, bo chissà. Confermo la tua intuizione sul fronte down e cioè che la Symbioz assolve alla funzione della 438 con la sua flessibilità, da non paragonare nemmeno invece la camminata a mezza costa (che diciamolo..... capita spesso) che con Symbioz è molto migliore.... Diciamo che se decidessi di prendere una symbioz la metterei subito alla frusta, perche pesando 92kg per 1,85cm se ci fossero dei difetti voglio che saltino fuori subito. Sono indeciso se buttarmi nel futuro (SYMBIOZ) o rimanere nel "sicuro/testato" (438GRIP). Vedremo, comunque grazie per la piacevole conversazione......
Sciaooooo
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva