il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 95 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 14
Messaggio

Alta via CAI di Pontebba - Creta di Aip

14-08-2013 11.26
MauroGo MauroGo
Vista la difficoltà di trovare informazioni esaustive in internet, vorrei sapere se qualche amico del forum ha fatto il tratto occidentale dell'alta via CAI di Pontebba della Creta di Aip, per intenderci, quello che va dallo Zottach Kopf al bivio con la normale (segnato con puntini rossi sulla carta Tabacco). Che difficoltà ci sono? Ha dei tratti attrezzati? E' più o meno impegnativo della normale? Grazie, Mauro.
Messaggio
14-08-2013 11.44
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Mauro non l'ho fatto, ma parlando con un esperto escursionista incontrato sulla ferrata dello zermula me lo consigliava come discesa, ho letto le relazioni di mazzili, c'è un tratto attrezzato e dei passaggi di 2° grado .
Mandi
Messaggio
14-08-2013 14.59
MauroGo MauroGo
Grazie Giuseppe, ma se ci sono dei passaggi di 2° grado meglio farli in salita, no? Mandi.
Messaggio
14-08-2013 15.29
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Ciao Mauro, oserei chiamarti fratello di escursioni perchè tipo il Pramaggiore lo avevamo pensato e poi fatto quasi in contemporanea ;) , allora penso di si, ma l'attacco lo trovi partendo da Cason di Lanza percorrendo il sentiero 403 percorrendo la sella di val dolce e deviando sotto la torre Zottach koff, noterai dei sfasciumi, e li che trovi il sentiero, se vai in salita toverai una paretina di 5 metri di 1° grado e verso la fine un tratto attrezzato di 2° grado lungo 30 metri , nelle vecchie relazioni davano catene come attrezzature , io quest'anno ho trovato i cavi sulle ferrate quindi può darsi che trovi anche qui cavi.Per la discesa se fai la ferrata ti consiglio di scendere dalle terre rosse perchè rimani sempre protetto sino alla fine ( se porti l'imbrago ) eviterei la normale italiana in discesa, chiunque l'ha fatta , io compreso avrebbe preferito scendere dalle ferrate, l'austriaca ferrata è consigliata in salita perchè qanche se non difficile ha dei tratti esposti non protetti. se vai Fammi sapere nella relazione ,perchè sono interessato !! ;)
Messaggio
14-08-2013 15.49
ilario.morettin ilario.morettin
Io quel tratto l'ho fatto in discesa dalla Creta di Aip nel 2006.
Dalla forcelletta ad est dello Zottack (che merita salire, bella croce) l'Alta Via sale con andamento su e giù tenendosi sul versante sud della cresta, su misto verde/roccette friabili e con passaggi di I° fino al canale detritico da risalire che porta al salto finale su roccia ad Est della Torre della Creta di Aip (circa 40 mt. ma quasi verticali attrezzati con corda) che esce sull'orlo Ovest del grande pianoro sommitale. Tempi: circa ore 1.30' dallo Zottack all'uscita del tratto attrezzato.
Ciao
Messaggio
14-08-2013 16.23
Matthew Matthew
Questa via è molto bella e divertente, saliscendi su cenge e passaggini di arrampicata non difficili; la parete attrezzata però non è banale. Io l'ho fatta in salita e credo sia meglio che in discesa, poi sarà questione di gusti... Metto qualche foto
Allegato: 10 ottobre 2010 29.JPG
Messaggio
14-08-2013 16.26
Matthew Matthew
Canalone prima della parete finale
Allegato: 10 ottobre 2010 35.JPG
Messaggio
14-08-2013 16.29
Matthew Matthew
Parete attrezzata
Allegato: 10 ottobre 2010 38.JPG
Messaggio
14-08-2013 17.25
kukerman kukerman
ciao Mauro, ho fatto la creta di aip proprio questa domenica:
Sù per l'altavia cai pontebba e giù per la ferrata austriaca uiberlacher.
Sono andato da cason di lanza per sella di val dolce, ho preso il 403 (tabacco 18) e all'incrocio con il 416 sono andato verso lo Zottach, i primi metri li ho fatti seguendo una traccia nei mughi in direziopne dello spallone detritico che divide lo zottach dalla creta dopo ci sono segni e pallini rossi per indicare la via, ad un certo punto seguendo il sentiero verso lo Zottach intravvedi anche le marcature dell'alta via che sono due linee di color blu e arancione, più su l'alta via si stacca e si va a destra; il sentiero affronta dei canali friabili e si snoda con dei saliscendi in quota, qui trovi tratti di 1°, poi arrivi all'ultimo canalone su una forcella dalla quale a destra parte la parete di 40 mt con difficolta sul 2°, la parete verticale è attrezzata molto bene con cavo metallico (in sostanza è una ferrata). Mi sono portato il kit per ferrata ma personalmente non mi è servito né per la salita e né per la discesa (per il kit vedi tu, comunque un consiglio: portalo e dopo vedi in loco ma il casco è d'obbligo).
Finita la parete arrivi ai piani sommitali della creta e incontrerai dopo pochi metri sulla destra la via cosidetta normale (eventuale discesa, tratti di 1° e forse qualche passaggio di 2° sprotetto e se non ricordo male anche un po' friabile), continua dritto, il percorso è ben segnalato; fino ad arrivare alla cima con croce, panorama esteso.
Ho preferito fare l'alta via con questo senso di marcia così i canali friabili sono stati tutti in salita. Buona escursione!!!
Messaggio
14-08-2013 18.13
MauroGo MauroGo
Grazie molte anche a Ilario, Matthew e Ermanno, farò sicuramente tesoro anche delle vostre preziose indicazioni. Mauro.
Messaggio
16-08-2013 15.20
laura.molinari laura.molinari
Via Normale alla Creta di Aip percorsa il mese scorso assieme ad amico alla sua primissima esperienza di roccia, senza nessuna difficoltà, nemmeno in discesa. L'unico passaggio appena un po' più difficile è ben agevolato da due staffe. Mai esposta, non necessario nemmeno caschetto. Mio marito, invece è sceso per l'Alta Via CAI Pontebba e subito dopo aver lasciato la Via Normale ha trovato la "paretina" di ca 30 metri, attrezzata ma comunque non troppo simpatica da fare in discesa senza imbrago. Il resto del percorso è un saliscendi piuttosto faticoso, ma senza particolari difficoltà. Farei l'alta Via in salita con attrezzatura, la normale o la Crete Rosse in discesa. Saluti e buona escursione!
Messaggio
17-08-2013 10.09
MauroGo MauroGo
Grazie anche a Laura. Conosco la normale alla Creta di Aip, l'ho fatta l'anno scorso, sia in salita che in discesa, e l'ho trovata "normale" solo per modo di dire ... direi che non ci sono vie di accesso "facili" alla Creta di Aip. Mauro.
Messaggio
19-09-2014 18.00
MauroGo MauroGo
Dopo più di un anno, oggi finalmente ho fatto il tratto dell'Alta Via di Pontebba che attraversa la Creta di Aip. Sono salito per la Uiberlacher, che è più un sentiero attrezzato che una ferrata, senza usare il set da ferrata (solo casco e guanti). Dopo aver raggiunto la una breve deviazione per visitare anche la cima ovest (segnalata da un semplice ometto). Solo in corrispondenza della famosa parete attrezzata ho usato il set da ferrata, visto che l'ho fatta in discesa e le rocce erano umide e scivolose. Infine non mi sono fatto mancare neanche una visita alle due cime dello Zottach Kopf (quella con croce e quella senza) e sono ritornato, dopo circa 7 ore di escursione, più che soddisfatto al Passo del Cason di Lanza. Il meteo metteva possibilità di piogge ma il tempo ha retto fino alla fine. Notevolissimo il contrasto far il versante italiano del monte, totalmente avvolto nella foschia, e quello austriaco, soleggiato ma anche molto ventilato. Incontrati solo due austriaci in tutta l'escursione! Mauro.
Messaggio
19-09-2014 18.07
MauroGo MauroGo
Mi sono accorto dopo aver fatto "invio" che manca un pezzo di frase nella terza riga: "Dopo aver raggiunto la cima est (quella con la croce) ho proseguito lungo l'alta via non senza farmi mancare una breve deviazione per visitare anche la cima ovest ..."
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva