il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 111 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 15
Messaggio

Postoucicco o Plauris?

25-07-2013 14.01
LaDukessa LaDukessa
Ciao a tutti, mi chiamo Alessandra e domenica vorrei salire uno di questi due simpaticoni.
L'anno scorso ho tentato il Plauris, ma superato il primo tratto successivo al passo Maleet, quando diventa tutto una pietraia, non vedevo bene i segnavia (c'erano nuvole basse velocissime) e a metà salita ho lasciato perdere. Non sono mai salita sul Postoucicco (dalla strada per Passo Tanamea).
Cosa mi consigliate? La mia preoccupazione è che viaggiando sola (non ho amici a cui piaccia la montagna) non vorrei correre troppi rischi e preciso che non ho attrezzature per eventuali ferrate.
La salita al tratto finale del Plauris è così pericolosa? L'anno scorso si scivolava molto sulla pietraia.
Il tratto esposto del Postoucicco è impossibile? Intendo dire: sono salita sul Cjampon e per quanto lo abbia trovato impegnativo, non mi è sembrato impossibile.
Grazie a tutti e ciao!
Alessandra
Messaggio
25-07-2013 16.28
krampus krampus
Sconsiglierei la salita a quote così basse in questo periodo a causa del caldo afoso previsto per il fine settimana e la sicura presenza di zecche sul percorso!
Messaggio
25-07-2013 16.56
GiulioTS GiulioTS
Ciao Alessandra premetto che ciò che è facile
per una persona magari è difficile per un altra
ma secondo me il tratto finale del Plauris non è
ostico più di tanto .Bisogna fare attenzione in
un paio di punti ma aiutandoti a controllare l'
equilibrio pure con le mani in un paio di tratti
ma per il resto no problem .Io l'ho salito un paio
di settimane fa ed in cima è arrivata una ragazza
da sola che l' ha salito senza problemi. Io sono
salito da Tugliezzo senza eccessive difficoltà
e almeno personalmente non ho avuto problemi di zecche
ciao e buone escursioni !
GiulioTS
Messaggio
25-07-2013 18.48
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Da Tugliezzo è più semplice e meno lunga rispetto alla partenza da Venzone, ma bisogna vedere che tipo di allenamento ha Alessandra, in queste giornate è utile essere almeno alle 06:30 all'inizio dell'escursione per trovare un po di fresco, Giulio condivido con Krampus che le escursioni a bassa quota di questi tempi assolati sono a rischio, e sopratutto portassi tanta acqua al seguito visto che il Plauris non ha fonti d'acqua .....
Messaggio
25-07-2013 19.07
rudy75 rudy75
Se hai fatto il Chiampon in solitaria il Plauris non dovrebbe spaventarti... Secondo me è molto più ostico il primo! Ciao
Messaggio
25-07-2013 19.19
GiulioTS GiulioTS
Ciao Giuseppe sai probabilmente tu e
Krampus siete delle persone buone
di conseguenza avete pure il sangue buono e
quindi venite attaccati dalle zecche. Mentre
una persona cattiva come me viene tenuta a
debita distanza pure dalle zecche !
Ciao e buone camminate a tutti !
GiulioTS





entre
Messaggio
25-07-2013 19.47
loredana.bergagna loredana.bergagna
Ciao Alessandra, fatto più volte ambedue i percorsi e sempre in solitaria; il Plauris è una cima che amo raggiungere ogni anno, non ci sono difficoltà a parte un leggera esposizione in prossimità della cima, sulla pietraia i segnavia (rari e sbiaditi) ci sono; ho trovato più difficile il Cuel di Lanis innanzitutto perchè devi essere certissima del tempo sicuro, a tratti qualche difficoltà di orientamento e qualche tratto esposto. Ovviamente parere personalissimo e comunque entrambe belle mete di grande soddisfazione. Ciao e buone escursioni
Messaggio
25-07-2013 19.52
loredana.bergagna loredana.bergagna
Scusami Alessandra, tu chiedevi Postoucicco e non Cuel di Lanis, Postoucicco ripidino da f.lla Dolina in su, erbe alte alle casere Noacco ma niente di difficile. Ciao e ancora buone escursioni
Messaggio
25-07-2013 20.22
lorenzo78 lorenzo78
Alessandra per il Postoucicco ti consiglio la salita da Cesariis di Sopra(ci arrivi da Pradielis), mentre per il Plauris puoi partire da Tugliezzo ma cerca di esserci per almeno le 6, per evitare l'afa.Mandi
Messaggio
25-07-2013 21.27
brunomik brunomik
Anche per me in questo periodo sarebbero da preferire itinerari a quote più elevate per due motivi, il primo è il caldo che nelle prealpi si farà certamente sentire e il seccondo è che queste cime sono perfette per l'autunno. Comunque sta a te decidere e ti dico che per me grosse difficoltà non le ho trovate nè sul Plauris, che però è bello lunghetto, nè sul Postoucicco.
Messaggio
25-07-2013 21.57
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
La sintesi dei consigli , se vai sul Lato Nord e effetualo di mattina presto , dai un occhiata anche al meteo in caso di nuvolo o pioggia ,evita perchè è pericolosino, portati una tabacco ( mappa ) al seguito se hai il gps meglio , e non uscire mai fuori sentiero, il Plauris è una montagna ostica se perdi le tracce , per il lato sud aspetta l'autunno ci sono almeno 1500 metri di dislivellio ed è lunghissimo e assolato.
Messaggio
26-07-2013 07.40
cjargnel cjargnel
A mio parere: Plauris, eternamente Plauris. Lo percorro una volta all'anno e, come sempre, da solitario e sempre con grande soddisfazione. Salendo da Tugliezzo, anche in questo periodo si procede bene confortati dalla vegetazione fin quasi a Maleet e non ho mai imbarcato zecche su questo versante. La zona sassosa di cui parli, mi porta solitamente a scegliere di salire a vista un tratto più sulla dx rispetto al sentiero in modo da sfruttare tratti erbosi zollati meno fastidiosi da percorrere. Una parte sassosa resta comunque ma non è lunga. Il punto di uscita in cresta è univoco per cui non dovresti aver grossi dubbi, non si sbaglia. Tratto finale un po' esposto ma nulla di che e non difficile. Sottintesa la solita attenzione. Tratti ferrati assenti e comunque non necessari. Panorama ottimo che ripaga in ogni direzione ampiamente. Fatta da sud in questo periodo è da escludere per tanti motivi. Il Postoucicco e altre cime in zona le ho sempre lasciate alla prima primavera innevamento permettendo o tardo autunno. Farlo adesso significa navigare nelle erbe alte, in battuta di sole, con pendenza decisa già da sotto Forca Dolina e imbarco abbondante di zecche (attente a buoni e cattivi). Buona camminata e scusa il mezzo romanzo.
Messaggio
26-07-2013 08.28
marcocar marcocar
Interessanti entrambe ma il Plauris da' a mio parere più soddisfazione e lo vedo comunque più indicato del Postoucicco in questa stagione, ovviamente salendo dal lato NW, da Tugliezzo insomma. Sempre secondo la mia opinione e' complessivamente più semplice del Chiampon, solo un pelo di attenzione nel tratto conclusivo ma davvero niente di che.
Dopo Passo Maleet la traccia scende un poco e poi rimane sostanzialmente in piano per compiere un arco verso la cima del Plauris. Infine si impenna nell'ultimo tratto.
Messaggio
26-07-2013 09.28
masurie masurie
Se proprio scegli tra queste due direi Plauris assolutamente.
Postoucicco navighi tra le zecche, assicurato....
Buona gita
Messaggio
29-07-2013 08.38
LaDukessa LaDukessa
Grazie a tutti, in effetti visto il caldo infernale e il protrarsi di alcuni lavori che dovevo fare a casa, ho abbandonato l'idea dell'escursione.
Quando sono salita sul Plauris l'anno scorso, sono salita da Carnia che presumo sia un'altra via rispetto a Tugliezzo. Grazie per i suggerimenti fino alla cima, l'anno scorso mi ero un po' spaventata (più per le nuvole che per la pericolosità effettiva dell'ultimo tratto) e ho lasciato perdere, ma ho intenzione davvero di rifarlo.
Riguardo al Postoucicco, seguirò il vostro avviso e lo tengo come salita per settembre, quando farà un po' meno caldo.
Non amo viaggiare tanto con la macchina per raggiungere le cime, per cui preferisco mantenermi nelle mie zone (Attimis). Se avete qualche altro suggerimento per altre escursioni, ben venga! :-)
Ciao a tutti e grazie ancora!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva