il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 144 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Traversata della cresta delle Ponze.

21-07-2013 19.30
Pietro.DN Pietro.DN
Salve,
avendo intenzione in breve di completare l'attraversata delle Ponze, e precisamente dalla Strugova al Mangart, salendo dalla via Kugy, chiedo gentilmente a coloro che l'abbiano percorsa in passato, delle condizioni circa la Forca Rossa, passaggio chiave della traversata, e specificatamente riguardo all'innevamento ed alla presenza di spit od anelli, ovvero delle condizioni eventuali di cavi d'acciaio che so presenti.
Mandi e Buona montagna a tutti.
Pietro
Messaggio
22-07-2013 09.30
masurie masurie
Credo ci sia un po' di confusione. La Forca Rossa è tra la Ponza di Mezzo e la Ponza di Dietro e non è poi difficile. Se sali per la Kugy arrivi a Sella Strugova e sali in cima. Il problema grosso è tra Cima Strugova e Forca di Fusine. Io la non c'ho messo piede, ci sono stati dei miei amici e la hanno dovuto attrezzare. Pochi cavi arrugginiti e rotti, qualche anello della vecchia ferrata. Porta fettucce e cordini. Dalla Forca di Fusine alla Veunza molto esposto ma cavi in buone condizioni (3 anni fa). Dalla Veunza al Mangart ben attrezzato ma molto mal segnalato.
Spero di essere stato utile.
Buone gite
Messaggio
22-07-2013 11.23
Pietro.DN Pietro.DN
Era per vedere se qualcuno era attento!!! No scherzo, intendevo effettivamente la Forca di Fusine. Sulla Forca Rossa ci sono già passato. Grazie comunque per le preziose informazioni. Mandi
Messaggio
28-03-2016 01.05
Pietro.DN Pietro.DN
Percorsa il 12 agosto 2015. Bellissima. Qualche problema all'attacco della via Kugy alla Strugova per via del nevaio bello ripido e della crepacciata che ostacolava la salita alla parete di roccia. Sopra in cresta sublime. Bellissimo. La Forca di Fusine in discesa come l'abbiamo percorsa noi, richiede la dovuta prudenza. Essendoci degli anelli che fissava del cavo ora a penzoloni e solo qualche moncone, abbiamo preferito calarci con le corde. Subito dopo si sale sulla paretona verticale che porta alla Veunza con cavo sicuro. Allego la foto del passaggio alla Forca di Fusine se può servire a qualcuno per farsi un'idea della difficoltà. Saluti
Allegato: calata sulla forca di fusine.JPG
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva