il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 51 ospiti - 0 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 10
Messaggio

Tempi periplo Jof di Montasio

14-05-2013 08.26
luca_di_collina luca_di_collina
Tempo di progetti... In estate vorrei fare il giro dello Jof di Montasio: primo giorno val Saisera - bivacco Stuparich, secondo giorno Stuparich - Amalia - Di Brazzà (pranzo) - passo degli scalini - forcella lavinal dell'orso - val Saisera.
Per il secondo giorno chiedo se qualcuno sa darmi indicazioni sui tempi (che qua e là ho trovato ma con indicazioni discordanti) e disponibilità di acqua dal di Brazzà in avanti (dato che farei il pezzo col sole praticamente a picco).
Grazie e mandi.
Messaggio
14-05-2013 09.21
masurie masurie
Scusa, vuoi fare amalia-findenegg-discesa al brazzà-piani del montasio-cregnedul-passo scalini-lavinal e discesa in saisera nello stesso giorno? se è così complimenti per il progetto... con i miei tempi ti dico 12 ore ma forse strette e non ho considerato la stanchezza. Attento alla neve in discesa dalla lavinal dell'orso, l'altr'anno ce n'era ancora molta a fine luglio. fammi sapere come andrà, sono curioso
Messaggio
14-05-2013 09.25
luca_di_collina luca_di_collina
No, Findenegg e ascesa al Montasio no. Dal Suringar subito discesa al Di Brazzà. Comunque Ueli Steck ce la farebbe in scioltezza...
Grazie e mandi.
Messaggio
14-05-2013 09.42
marco.d marco.d
Ciao Luca, in agosto dell'anno scorso con un amico ho fatto una due giorni analoga: primo giorno l'amalia con pernotto al suringar; il secondo giorno abbiamo concatenato Findenegg, Cleva e Ceria Merlone fino al Lavinal dell'Orso e discesa in Val Saisera. Fatta così, il secondo giorno ci abbiamo impiegato circa 12 ore e mezza. Comunque una cavalcata; soprattutto ricordo che la discesa dal lavinal dell'orso non finiva mai... Ad occhio direi che anche nella tua versione i tempi non cambino radicalmente: sicuramente il terreno più agevole ti permetterebbe di procedere più speditamente, parecchio saliscendi lo fai comunque. Secondo me, con buon passo, dal suringar alla val saisera passando dal brazzà puoi contare sulle 10h, più 2h 30'/3h per fare l'amalia dallo stuparich. Io ti suggerirei comunque di pernottare al suringar, sia perché le due giornate sarebbero più bilanciate, sia per il fascino del bivacco. Saluti
Messaggio
14-05-2013 09.52
masurie masurie
Direi che i tempi son quelli....buona gita!
Messaggio
14-05-2013 13.17
rudy75 rudy75
Il secondo giorno pare davvero esagerato! Trovo più logico il giro proposto da marco.d con arrivo al Suringar il primo giorno. Così si evita anche di scendere al di Brazzà )col Leva in un'ora si arriva all'attacco del Ceria Merlone). Col problema però dell'acqua da portarsi dietro per il secondo giorno... Vorrei chiedere a Marco come ha fatto in questo senso.
Messaggio
14-05-2013 14.09
marco.d marco.d
Siamo partiti con circa 3 litri di acqua a testa, che con attenzione e moderazione sono stati sufficienti. Devo però precisare che il secondo giorno è stato piuttosto nuvoloso il che, se ha tolto un poco alla bellezza superba del panorama, ci ha protetto dal sole ed evitato una bella rosolata... in quota credo che non ci siano molte possibilità di rifornimento (anche se onestamente non sono un profondissimo conoscitore dei posti). In caso di necessità, l'unica alternativa è probabilmente scendere verso il rifugio. Comunque la traversata in quota può essere interrotta in vari punti (cosa importante anche nel caso si cominciasse a sentire un po' troppo la stanchezza). ciao
Messaggio
14-05-2013 22.41
luca.deronch luca.deronch
Percorso entusiasmante a cui avevo pensato qualche volta. I miei dubbi sono sui tempi della Via Amalia che non ho mai fatto. Per il resto i tempi dovrebbero essere quelli indicati dagli altri amici. Se dal Suringar ti tieni alto il problema è l’acqua ( comunque dal bivio dove inizia il Ceria Merlone al Lavinal dell’Orso l’anno scorso ci ho messo circa 5 ore senza fretta e con una lunga sosta al nuovo bivacco Vuerich sul Foronon del Buinz). Nel caso invece che passi per il di Brazzà e il Passo degli Scalini per raggiungere il Lavinal dell’Orso, acqua e ristoro li trovi alle Casere Cregnedul. Mandi
Messaggio
15-05-2013 08.56
luca_di_collina luca_di_collina
Grazie per le delucidazioni. Preferisco la mia ipotesi per fare l'Amalia al mattino con condizioni meteo più sicure. Il Suringar sarebbe un'idea affascinante ma non vorrei ci fosse il tutto esaurito (mi è già successo in un altro bivacco). Comunque ho già fatto il periplo del Cogliàns in giornata (stesso dislivello e forse un po' più lungo) e sono ancora qua.
Mandi
Messaggio
16-09-2013 09.15
luca_di_collina luca_di_collina
Tentativo sabato 14 (progetto periplo abbandonato causa infortunio della persona che mi doveva accompagnare). Risultato: gita terminata sulla cresta del Drago per presenza neve sul sentierino per il Suringar, l'avevamo già incontrata dai 2000 in su ma speravamo che a ovest non ce ne fosse. Bellissima comunque. Nota: i tempi indicati da Mazzilis nella prima edizione del libro "Dai sentieri attrezzati alle vie ferrate" sono eccessivamente ottimistici. Noi dall'attacco alla cresta del drago abbiamo impiegato due ore e mezza e nel libro ne vengono date due fino al Suringar (che non sembrava proprio vicinissimo) e non penso che siamo andati pianissimo visto che dallo Stuparich alla val Saisera abbiamo impiegato meno di un'ora.
Mandi.
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva