il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 118 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 36
Messaggio

Creta di Mimoias

29-04-2013 23.47
brex75 brex75
Un saluto a tutti,cerco info certe circa situazione neve per salire la creta di Mimoias il prossimo week end,confidando nell'esposizione a sud del sentiero. Ringrazio anticipatamente. Mandi.
Messaggio
30-04-2013 13.57
marco.d marco.d
Ciao, informazioni certe non sono in grado di dartele... comunque tieni conto che, se sali per il sentiero comune, il tratto che si percorre abbandonando il 202 e deviando per la traccia a sinistra (a circa 1850 m) è rivolto a nord. Vista quota e orientamento, in quel tratto è molto probabile trovare ancora neve, ed è il tratto più impegnativo della salita.
Saluti Marco
Messaggio
14-05-2013 16.30
brex75 brex75
Salito oggi alla cima; niente neve, a parte qualche chiazza comunque evitabile. Sentiero ben segnato con bolli rossi recenti.Nonostante la bellezza dell'ambiente di salita ed il panorama che si gode dalla cima, non mi da' l'idea di una grande frequentazione ed e' un peccato. Allego due foto dalla cima cosi' magari invoglio qualcuno a salirci( meglio comunque evitare giornate calde ed assolate visto l'esposizione sud della parte medio alta della salita e quasi totale assenza di tratti ombreggiati).
Allegato: P1080467.JPG
Messaggio
14-05-2013 16.35
brex75 brex75
Ecco la seconda foto !
Allegato: P1080456.JPG
Messaggio
14-05-2013 18.48
rudy75 rudy75
Bel panorama davvero. Volevo chiederti se hai considerato la salita alla cima est di poco più elevata e raggiungibile, dalle relazioni in rete, tramite cresta in pochi minuti. Grazie
Messaggio
14-05-2013 19.25
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
bel posto e tanta invidia :(
Messaggio
14-05-2013 21.00
brex75 brex75
per Rudy 75. la foto che hai visto è scattata dalla cima est(l'unica con la croce). Ci sono poi altre due cimette tondeggianti piu' ad ovest di poco piu' alte rispetto a quella della foto che ho raggiunto per una crestina un po' esposta ma niente di difficile. Dalla cima con la croce per raggiungere le altre due ci impieghi circa 10 minuti con un po' di saliscendi.La cima piu' alta di tutto il gruppo e' una cima rocciosa ancora piu' ad occidente ed e' pero' raggiungibile solo con salita alpinistica. Personalmente delle tre cime sopramenzionate la migliore per la sosta e' quella centrale sia per le vedute sia perche' e' la piu' alta.Ti allego una foto del breve percorso di cresta.
Allegato: P1080484.JPG
Messaggio
14-05-2013 21.51
brunomik brunomik
Se volevi invogliare qualcuno con me ci sei riuscito. Solo una considerazione sulla poca neve rimasta dopo le copiose nevicate invernali, evidentemente ha fatto piuttosto caldo anche se io non me ne sono accorto.
Messaggio
14-05-2013 22.23
claudio claudio
Due anni fa passando da quelle parti , ho avuto la tentazione di salire , ma sono stato dissuaso da alcuni escursionisti a causa della scarsa frequentazione e dalla mancaza totale di segnalazioni ....con tracce al limite della visibilità....Se le cose sono cambiate ... è già nella lista delle prossime uscite... )... Grazie per le info... e buone montagne a tutti
Messaggio
14-05-2013 23.24
rudy75 rudy75
Grazie delle info e della foto! Leggendo la relazione di Thedharmabum che è uno dei miei preferiti per il livello delle escursioni proposte (sempre preciso e attendibile in tutte le sue relazioni) ho notato che ha fatto un errore con i punti cardinali.. trattasi di cima ovest :) http://thedharmabum.altervista.org/portale/?q=node/50
Vedo inoltre che c'è acora un po' di neve sulla cresta e non vorrei trovare in cresta punti con ammassi di neve marcia... Per cui la metto in programma ma tra 3 settimane almeno. Ciao e buone gite
Messaggio
15-05-2013 08.56
marco.d marco.d
L'idea di aspettare ancora qualche settimana secondo me è opportuna anche perché, con le fioriture che a quella quota credo non arrivino prima di giugno inoltrato, i prati sommitali della creta di Mimoias si trasformano in un meraviglioso giardino pensile. ciao
Messaggio
15-05-2013 13.48
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
dalla bellezza della cima e del posto , penso che tra tre settimane non sarà più un posto poco frequentato ;)))
Messaggio
22-05-2013 21.22
ivozandonella ivozandonella
Domenica scorsa sono salito alla cima, peccato per il tempo che non permetteva di ammirare le cime circostanti. Una cosa purtroppo non ho visto, il libro di vetta, sarebbe bello portarne uno, come cima lo merita. Buone montagne e tutti
Messaggio
23-05-2013 12.23
andpri26 andpri26
salve.. forse voi potrete chiarire i miei dubbi... sulla mia cartina tabacco non è segnato un sentiero cai per salire alla creta e quindi mi chiedevo se la salita descritta qui (http://thedharmabum.altervista.org/portale/?q=node/50) sia l'unica, ossia se la traccia finisce in cima o scendo sul ersante ovest.. grazie dell'aiuto

Messaggio
23-05-2013 14.19
brex75 brex75
Per andpri26.Personalmente sono salito e sceso proprio per l'itinerario descritto dal sito da te menzionato. Penso che non ci siano sentieri alternativi, visto anche l'asperità degli altri versanti e personalmente dalla cima non ho visto altre tracce.Saluti.
Messaggio
23-05-2013 14.27
Walter.S Walter.S
Mandi, la traccia che si vede sulla mappa del sito specificato dovrebbe essere il confine tra Veneto e Friuli.
Messaggio
23-05-2013 14.50
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
per andpri26 , ho letto ora una mappa igm del friuli, nemmeno li risulta un sentiero che va in cresta, c'è una traccia che è segnata fino a passo Enghe, 2081 metri , penso che come in alcune creste i sentieri non vengono segnati ma trovi le evidenti tracce del passagio di alcuni escursionisti.
Messaggio
23-05-2013 19.56
andpri26 andpri26
grazie mille a tutti dell'aiuto!!! buone montagne
Messaggio
23-05-2013 20.21
veneto veneto
Nel sito citato leggo tra le altre cose:

<<
Mi aspettavo di trovare solo una traccia, come diceva la mia guida, ma invece il percorso è stato tutto segnato con bolli rossi ( anche troppi e assolutamente inutili sul pendio finale
>>

Trattandosi di luglio 2009 niente di più facile che la bollinatura (inopportuna?) sia troppo recente per essere riportata sulle carte (la Tabacco, p.e., è del 2008, con rilievi evidentemente antecedenti).
Messaggio
23-05-2013 21.06
luca.deronch luca.deronch
Siccome mi piacerebbe salire quest'anno questa cima, ho fatto delle ricerche cartacee su alcuni libri di casa. Per salire alla Creta di Mimoias(in realtà le cime sono tre, quella con la croce è la cima Est, la più facile) esistono delle alternative più difficili rispetto a quella descritta da Fabrizio (the Dharma Bum). Un sentiero sale nei pressi dei ruderi di Casera Lavardet ( sun una vecchia tabacco 01 c'è una sentiero in nero tratteggiato) direttamente al canalone che immette alla forcella di quota 2270 tra la cima est e la cima di mezzo(la vera vetta)raggiunta la forcella si può salire la cima di mezzo con passaggi di I e II grado esposti. La stessa cima si può salire anche da nord dal passo Mimoias si raggiunge la base della parete della cima di mezzo, per cenge e camini si giunge ad una grande terrazza e poi alla forcelletta di cui sopra. Per salire la cima est dalla forcella ci sono una decina di metri di parete rocciosa di II e poi una più comoda cresta erbosa. Per la via più facile, sul sentiero che sale al Passo Mimoias prima di un bivio si trova una grande scritta su un sasso ( allego foto). Le descrizioni più dettagliate delle varie vie di salita alla Creta si possono trovare su un libro " Guida escursionistica delle Alpi Carniche" di Rino Gaberscik del 1983, aggiornata poi mi pare nel 2003. Mi pare che ci sarà traffico quest'anno, sarebbe proprio bello se ci fosse il libro di vetta......
Allegato: creta_mimoias.jpg
Messaggio
23-05-2013 21.22
veneto veneto
Si pitturassero il fondoschiena, con quella bomboletta di rosso! A parte questa nota di colore chioso dicendo che già il Castiglioni (Alpi Carniche, 1954) riportava sia il sentiero dalla Casera Lavardèt (presente nelle Tabacco almeno dagli anni '80 fino all'ultima) sia la "normale" da Casera Mimoias.
Messaggio
24-05-2013 06.31
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
i libri di vetta come i segnali bianchi e rossi li mette il C.A.I ,questo significa che la traccia in cresta non è stata inserita nella sentieristica del club ,da quest'anno sarà ancora più difficile inserire sentieri nuovi ( visto che si devono riunire particolari commissioni per esaminare caso per caso ) , penso anchio che quest'anno questo sarà uno dei sentieri più esplorati, ci ha incuriosito tanto ;)


















































Messaggio
24-05-2013 13.49
ivozandonella ivozandonella
Avrai avuto modo di vedere che in moltissime cime, suppur non censite da segnaletica CAI ci sono libri di vetta o semplicemente dei quaderni. Non è una norma che i responsabili delle sezioni CAI predispongano i libri. Volevo solo segnalare se qualcuno prossimamente la sale, potrebbe portare su un contenitore "X" con un quaderno.
Messaggio
24-05-2013 14.00
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
...se salgo porto il quaderno di vetta con alcune Bic ,
Messaggio
24-05-2013 20.33
luca.deronch luca.deronch
oltre al libro di vetta e alle Bic, basta un tubo di geberit con due tappi a vite a tenuta stagna e il contenitore è fatto, come in cima al Monte Lastroni. ;-) !
Messaggio
24-05-2013 20.42
veneto veneto
[Vado OT] io mi son fatto fare un prototipo di scatola da libro di vetta, su mio disegno, ricordando alcuni visti - mi pare - in Alto Adige. Devo perfezionarlo ma in sostanza si tratta di un contenitore metallico non stagno (anzi, con un paio di buchetti sul fondo) con coperchio assicurato ad una catenella: ha le dimensioni ideali per ospitare una scatola di Nesquik(r) o similari nella quale poi infilare una bella agendina anche rilegata protetta da una busta. Certo, anche questo sistema "a cipolla" non è a prova di idioti (che lasciano il libretto fuori dal contenitore)
Messaggio
24-05-2013 20.50
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
da allegare anche dei sacchetti di plastica tipo quelli da freezer per conservare gli alimenti, nel mio zaino porto sempre dei mini quadernini nuovi e delle penne in più , per integrarli dove serve
Messaggio
03-06-2013 21.17
ivozandonella ivozandonella
Rifatta oggi la salita alla cima poche chiazze di neve ma nessun problema. Finalmente oggi la visuale era splendida. Eravamo in 6. Mandi
Messaggio
04-06-2013 16.01
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Grande Ivo , dirti che sono invidioso è il minimo, oggi dal posto lavorativo osservavo le cime furlane e pensavo che il sole scioglie la neve e io stò qui a fare la muffa, Venerdì vado in montagna indeciso tra il chiavals e IL ... Dimmi come è la percorrenza del Mimoias una breve relazione ,magari se è possibile qalche foto ;)
Buone escursioni ;)
Messaggio
04-06-2013 16.04
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
P.S. spesso mi accompagno con un amico a 4 zampe ( Magritte cagnetto escursionista ) se è il caso di portarlo o no ??????
Messaggio
04-06-2013 21.42
ivozandonella ivozandonella
Ciao Giuseppe, io sono partito poco sotto forcella Lavardet perchè sono arrivato da Casera Razzo. Da li per una strada forestale che porta alla casera Mimoias. Dove si attraversa il ruscello mimoias inizia il sentiero verso forc. Moimoias e forc. Enghe sent.202. Lo si sale circa 10 minuti e si trova su di un sasso una bella scritta per la cima Mimoias non si può sbagliare. Da li basta solo seguire i bolli rossi e frecce. Da fare solo un pò di attenzione subito dopo una forcelletta, il sent scende alcuni metri attraversi un laghetto e da li in poi c'è un saltino di roccia 1^ grado. Oltre tutto prato fino alla cima e sicuramente non troverai più nessuna macchia di neve. Se ti serve ti lascio il mio cell.3346546354. Buona gita a risentirci mandi
Messaggio
05-06-2013 13.45
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Ciao Ivo, forse venerdì salgo su, il mio dubbio è dovuto al fatto che ho ordinato la cassetta per il libro di vetta ( un mio amico fabbro mi ha dato un idea e me la deve dipingere di rosso, l'unico mio dubbio rimane come fissarla, perche’ verrà con apertura superiore cassette a prova di secoli ;) se me la portano oggi venerdì vengo su, se no penso la prossima settimana di sicuro , dicevo bisognerebbe fissarla, io la metterò sotto la croce e dei sassi intorno in modo da non farla muovere...
Mandi .
Messaggio
05-06-2013 17.16
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
P.S . Trovata la cassetta , il mio numero di cellulare .è 3331346453
Messaggio
05-06-2013 17.21
veneto veneto
Ciao Giuseppe, visto che il forum è un'occasione per un proficuo scambio d'idee, visto che le teste son 100, le idee 1000 ma la montagna una sola, posso dirti: una cassetta ROSSA mettila vicino al cancello di casa per la posta, non in cima ad una vetta. :D D'accordo: la stragrande maggioranza delle iniziative che vengono prese per la manutenzione dei sentieri e compagnia si basa sul volontariato; molto spesso pure le realtà associative "mascherano" (nel senso buono del termine) delle iniziative private, come vediamo bene anche su questo forum. E se non ci fossero queste persone so benissimo che niente verrebbe fatto, nel bene e nel male: e chi NON fa, oltre a non fallare (cosa del resto a volte opinabile), poco diritto ha di criticare. Tutto questo per dire: ben venga ogni iniziativa personale! Sì, ma con juicio! Per esempio l'idea di mettere qualcosa in vetta (ma anche in giro per la montagna), sia una targa, sia una croce, sia un libro di vetta non è da tutti condivisa o comunque non appieno. So che se aspettassimo l'approvazione di tutti non si farebbe mai niente, ma è anche vero che tanto si può fare mirando però al minimo impatto (ambientale e visivo) e alla massima condivisibilità. Nella fattispecie - così mi viene da ragionare - : visto che in cima ad una vetta il libro lo si cerca in un luogo ben specifico, e se c'è si vede immediatamente, perché mai evidenziarlo con un colore appariscente? Una volta bastava un barattolino di vetro sotto i sassi (e ancora se ne trovano in giro!), se anche ora vogliamo usare qualcosa di più pratico, duraturo e bello (che anche a me piace) facciamo comunque in modo che sia discreto. ;)

Ah, tutto per dirti: perché non lo dipingi di grigio? :D

Ho da qualche tempo un prototipo di scatola, io l'ho pitturata di grigio, e per fissarla ho previsto un pezzo di angolare appuntito: appena posso ti posto un'immagine.

;)
Messaggio
05-06-2013 17.41
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
Caro veneto ! Hai ragione facciamo un referendum sul colore ;)
Messaggio
05-06-2013 17.46
giuseppemalfattore giuseppemalfattore
il problema è che questo tipo di scatoline vanno a ruba , sono molto ricercate, poi capirai se riesco a mandarti la foto, vedo che colore ho in garage , anche nero volendo. P.S ma da quale parte della bassa scrivi ???? :D
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva