il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 184 ospiti - 4 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 9
Messaggio

Ricovero Griffon

14-03-2013 14.49
luigino luigino
Guardando la Tabacco 18,edizione 2011, ho notato sotto la forca Griffon, un ricovero con lo stesso nome!
Volevo sapere se è raggiungibile con le ciaspe da Bevorchians lungo la nuova forestale, magari facendo un bell'anello e scendendo poi in val Aupa lungo la forestale della casera Palis di Lius, sempre che non vi siano pericoli di slavine e neve sufficente ad adoperare le ciaspe!
Penso che la casera Palis di Lius sia comunque già una bella meta da raggiungere con le ciaspe!
Messaggio
14-03-2013 14.56
carisha carisha
Itinerario interessante!
E se invece si parte da Dierico passando per la forca Griffon o per la forca Zouf di Fau, pensate sia fattibile?
Messaggio
18-02-2014 10.35
luigino luigino
Ci sono novità riguardo alla mia domanda espressa l'anno scorso?
Secondo voi è possibile raggiungere la casera Forchiutta da Dierico lungo il CAI 434 con le ciaspe passando per il Plan di Muele?
Anni fà ricordo una frana nella prima parte del percorso appena passato il Rio Muela, poi non ci sono più tornato.
Messaggio
18-02-2014 15.08
marco.raibl marco.raibl
La zona è piena di neve.La strada della Val Aupa è interrotta da frane.Al momento è meglio cercare itinerari più battuti.Se devi aprire la pista hai bisogno di un plotone di gente robusta che venga con te.Per quel che mi riguarda,le ciaspe,quest'anno non le considero nemmeno.Se prossimamente viene un po'di freddo,ovviamente,le cose cambiano.Ciao.Siate cauti
Messaggio
19-02-2014 17.32
alberto.ruan alberto.ruan
Condivido il pensiero di Marco,quest'anno non è da ciaspe purtroppo. La neve è pesante e bagnata stile aprile. Se si sale di quota non c'è coesione tra gli strati e si sprofonda in metri di neve marcia. Peccato, un bel po di gelo avrebbe reso questo inverno indimenticabile per gli amanti delle ciaspe. Buone gite a tutti e occhio alle valanghe. Ero in Val Pesarina verso casera Malins questo week e gia da 1200 metri in su è un bel po difficile. Alberto Ruan.
Messaggio
20-02-2014 11.53
errepignaton errepignaton
ho letto i recenti interventi sulla situazione della neve e la difficile percorribilità con le ciaspe,non vado in montagna da quando sono iniziate le super nevecicate,la situazione è veramente così grave?Meglio ancora aspettare il freddo o forse c'è qualche posto dove è possibile andarci in sicurezza comunque?Grazie ,errepi
Messaggio
20-02-2014 15.25
marco.raibl marco.raibl
Come Claudio,Heidi e altri ci dicono,nel link Le vostre relazioni,le possibilità ci sono.Su itinerari a bassa quota le opportunità non mancano.Chi,come me,va prevalentemente da solo,deve sperare di trovare le piste battute.In quota,quest'inverno,è stato impossibile.Da qui la mia rinuncia,ma solo alle quote più elevate.In ogni caso,ciaspare/ciaspolare,non lo trovo così divertente.Utile alla progressione,ma dalla postura faticosa,alla lunga,dovendo tenere le gambe leggermente divaricate.Gli attrezzi li indosso quando proprio diventano indispensabili.Di certo non in 30cm di neve.Ciao e buone racchettate.
Messaggio
20-02-2014 19.07
errepignaton errepignaton
ciao marco,grazie per le informazioni,ci siamo conosciuti in cima al Morgenlait in dicembre dell'altr'anno,c'ero con mia moglie,ciao renato
Messaggio
20-02-2014 20.04
marco.raibl marco.raibl
Certo,mi ricordo.Vi saluto.Alla prossima
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva