il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 84 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 4
Messaggio

Weekend al Grego e frana del Jof di Miezegnot

18-06-2012 11.59
alberto.ruan alberto.ruan
Visto che ieri 17 giugno era il mio compleanno, mi sono regalato con mia moglie una due giorni da favola. Il 16 da sella Sompdogna al Jof di Sompdogna, allo Stuparich e poi al Grego. Qui Renato e il suo collaboratore ci hanno accolto alla perfezione, rifocillati e dopo una notte e una colazione abbondante siamo ripartiti per il Jof di Miezegnot, su fino al bivacco Gemona e poi un tentativo alla cima, ma la frana che c'è ci ha fatto cambiare idea e ci siamo fermati sulla sella,che come un belvedere,guarda verso la val Canale. Il tempo bellissimo e una fresca brezza ci ha accompagnato per tutta la gita, fioriture a perdita d'occhio ecc. Meglio di così non potevamo sperare.......
Vorrei ora però fare assieme a voi una considerazione, la frana sul Miezegnot rende la salita per chi non è un'esperto,ho semplicemente ha un passo non troppo sicuro, un impegno non da poco. Ho visto molta gente salire ravanando e rischiando oltre il dovuto, per non parlare delle pietre anche MOLTO grandi che ho visto scaricare su chi saliva. La leggerezza con cui qualcuno sale senza considerare le proprie capacita mi ha stupito veramente.
Aldilà del fatto che ognuno è libero di ammazzarsi come vuole, ritengo che chi va in montagna deve sempre avere come primo obbiettivo il rispetto per l'incolumità altrui, escursionista o Soccorso Alpino (che lo cava dai guai) che sia.....so che non si può e forse non si deve proibire di salire (ne abbiamo anche troppi di divieti nella vita)ma non pensate che chi ha la responsabilità di quei sentieri debba adoperarsi per tirare un cavo dove possibile, in modo da non doverci ritrovare alle solite sterili discussione che commentano un incidente sulle nostre amate montagne? Buone gite a tutti e arrivederci sulla cima del Miezegnot! Alberto e Alessandra
Messaggio
18-06-2012 23.20
dodojunior dodojunior
il 18 ,proprio come volevate fare voi, siamo saliti sulla cima dello Jof di Miezegnot e se pur poco prima della cima ci siano evidenti i segni della frana , con un pò di dimestichezza ed attenzione si poteva salire tranquillamente.il pezzo franato toglie solo in minima parte la via d'accesso. molto più scivolosa poteva essere la via che sale sulla destra dato che anche là ci sono i segni evidenti di una frana , solo che sono più estesi e non sono presenti rocce dove cercare una presa sicura.noi senza saperlo l'abbiamo percorsa in discesa e non mi è piaciuta , tanto che ad un signore ( con moglie al seguito) che ci ha chiesto da dove si poteva salire l'abbiamo sconsigliata. molto probabilmente potresti anche averci visto(due "ragazzi" alti con maglie verdi).
concordo con te che si possa installare un cordino che ne agevoli la salita anche se questa rimane una montagna molto friabile.
il panorama che ci ha offerto ieri dopo l'arrivo in vetta, anche se con un pò di foschia, è stato molto bello.dall'ultima volta che sono salito alla cima penso siano passati almeno 15 anni

Allegato: IMG_0379.JPG
Messaggio
19-06-2012 08.47
alberto.ruan alberto.ruan
Eccome no! Eravamo proprio noi e grazie per le indicazioni ci sono state utilissime. Ho desistito perchè ho ritenuto,inutile rischiare,ancora grazie e chissà che non ci si veda ancora in gita.
Alberto e Ale
Messaggio
19-06-2012 14.52
masurie masurie
Io sono salito il 26 maggio. Il canalino friabile è un punto debole della montagna, credo ci si possa fare poco. Mettere un cavo potrebbe agevolare un po' la salita ma non credo risolverebbe il problema dei sassi smossi, ahimè intrinseco in sentieri così friabili.
Per la cronaca sono sceso per la cresta est e poi ho traversato tutto il versante sul sentiero ben battuto ma non segnato dal Cai. Per certi versi in discesa forse è preferibile, solo 2 punti erosi dall'acqua possono dare problemi.
Buone gite!
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva