il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 197 ospiti - 1 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 9
Messaggio

cima preti

29-07-2003 00.00
dmt dmt
cerco notizie per la salita alla vetta
tempi ,difficolta' etc.

grazie

dmt

Messaggio
30-07-2003 00.00
Andrea P Andrea P
Premetto che non ci sono mai stato, ma che pi piacerebbe andarci...
Ora riporto qui alcuni brani presi da una guida, non me ne voglia male l'autore Luca Visentini:
"Dal ponte compol al Biv.Greselin 3.30h per segnavia 358
Dal bivacco alla Cima Preti 2.45h:
La salita comporta 6m di 2° grado e 150m circa intorno al 1°, mentre il resto avviene per terreno elementare.
[...]
La via normale, secondo i primi salitori M.Holzmann e S.Siorpaes in data 23 settembre 1874, s'accosta giusto al bivacco a meridione:
nell'orieatanento risulta facile poiche' non manca delle traccie fra i prevalenti detriti e sulle roccie intermedie procede obbligatoriamente
Dopo averle attaccate.
[...]"
Magari se riesco a copiare l'intero itinerario te lo mando nei prossimi gg.
Buona escursione,
Andrea P
Messaggio
30-07-2003 00.00
Gianluca Spizzo Gianluca Spizzo

anch'io (come Andrea P) non sono mai stato, il percorso l'ho letto sul libro di Visentini (che è un tizio di Milano che, stufo della vita 'cittadina' e delle famiglie 'del Mulino Bianco', si è ritirato in solingo romitaggio in quel di Cimolais...)

Però basta guardare la montagna da sotto, per accorgersi che non è una bazzecola. In genere poi le montagne di quella zona non sono facilissime da attaccare (il Duranno, per es., è da alpinisti esperti). Poi, come è già stato detto in questo forum, la montagna è comunque soggettiva.

ciao, e buona scarpinata, Gianluca
Messaggio
30-07-2003 00.00
Giuseppe Giuseppe
Qualche anno fa il Parco delle Dolomiti Friulane aveva organizzato la salita a Cima dei Preti con l'aiuto di guide alpine. Una persona che l'ha salita in quell'occasione me l'ha definita "molto lunga e su sentiero ripidissimo". La cosa migliore da fare per avere info sicure è rivolgersi direttamente all'Ente Parco di Cimolais, tel. 0427-87046 nelle fine settimana e festivi.
Buona camminata.
Messaggio
30-07-2003 00.00
dmt dmt
grazie "assai"

dmt
Messaggio
20-08-2003 00.00
ezio ezio
Premesso che se non te la senti di fare 2000m di dislivello in giornata puoi sempre pernottare presso il bivacco Greselin.
Sono salito due volte sulla Cima dei Preti dalla via normale, quella che inizia a ridosso del biv.Greselin e che ti è stata sommariamente descritta nelle altre risposte. Oltre alle difficoltà su roccia, che sono comunque affrontabili con "tecnica" escursionistica, può presentare qlc problema di orientamento. Infatti nelle zone di terreno roccioso ci sono pochi segni (ometti e qlc sbiadito bollo rosso).
Lo scorso luglio (salita più recente) ho percorso in discesa un'altra via che si può affrontare anche in salita. Questa presenta difficoltà inferiori e si può classificare come intinerario per escursionisti esperti. La traccia inizia a Forcella Compol (raggiungibile lungo l'alta via N.6) e, aggirato Punta Compol sul versante est, porta al Cadin Alto dove si accomuna con la via normale che sale direttamente dal Greselin. E' segnalato con frequenti (anche troppo) bolli fatti con vernice sprai arancio fosforescente. Ogni tanto c'è da appoggiare le mani ma non c'è da arrampicare né da cercare la via giusta. Partendo poi da Pian Fontana il dislivello complessivo si riduce di un 200 metri; il tempo di percorrenza in salita resta comunque superiore alla salita diretta da Ponte Compol per il maggiore sviluppo in lunghezza.
Tempi indicativi delle mie salite:
(8/94) da Ponte Copol, h2.15 al bivacco + h1.30 alla Cima Preti; h9.40 complessive per tornare a Ponte Copol (comprensive delle pause).
(7/02)salita da Ponte Compol-biv.Greselin-via normale; discesa per Forca Copol-Cjadinut del Drap-Pian Fontana-Ponte Compol: 10 ore complessive (con pause).
Come riferimento bibliografico mi permetto di segnalarti il volume dedicato alle Prealpi Carniche della collana della SAF(collana con la copertina verde rigida e le scritte oro). E' abbastanza recente e conserva appieno, a differenza della successiva e ultima dedicata alla Val Canale, lo spirito originario della collana progettata a fine '800.
Messaggio
20-08-2003 00.00
Andrea P Andrea P
> (8/94) da Ponte Copol, h2.15 al bivacco
direi che 1200m in h2.15 e' una buona media :-)
ad ogni modo, volevo sapere: per la via normale che attrezzatura hai usato, eri in coppia o in solitaria?
ciao e grazie, andrea
Messaggio
20-08-2003 00.00
ezio ezio
Il sentiero della Val Compol ha pochi tornanti e pendenza sempre sostenuta: da questo punto di vista consente buone medie. Sempre in solitaria (sich!).
Via normale. La placca inclinata di 2° (o diedro inclinato a seconda di dove preferisci procedere) non è esposta e la roccia è di buona qualità, consentendo una salita (e anche discesa) tranquilla anche senza protezioni (visto che ti interessi a questi intinerari immagino che questo terrreno non ti crei problemi). Nel catino che precede questo tratto ci sono numerose traccie su ghiaia fuorvianti. In corrispondenza dell'attacco ci dovrebbe essere una piccola lapide commemorativa (non vorrei sbagliarmi però con un'altra via).
Anche il rischi di caduta pietre dall'alto è trascurabile. Rimane il fatto che partendo da P.te Compol ti puoi trovare sulle roccette con le gambe appesantite... Tieni presente delle possibili difficoltà d'orientamento in caso di scarsa visibilità. In discesa, durante la prima ascensione, a un certo punto nel catino intermedio ho dovuto attendere che cessasse la pioggerellina e si diradassero le nubi prima di proseguire.
La via normale offre di buono dei bei scorci sulla piramide tronca del Duranno. L'altro intinerario (più facile) lo puoi intraprendere sempre dal bivacco, magari in discesa per godere di un altro punto di vista.
Messaggio
20-08-2003 00.00
Andrea P Andrea P
grazie delle preziose info,
se sei stufo delle solitarie scrivimi a: calabrones@email.it ... i 600m/h li tengo bene.
mandi, andrea

© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva