il portale dell'escursionismo montanoInvia una mail a SentieriNatura Utente anonimo 146 ospiti - 2 utenti 
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
  • Traduci questa pagina con Google Traduttore
CommunitySentieriNaturaIscrizione feed RSS - Richiede LogIN
Lista forum  ->  Forum escursioni FVG   Precedente Successivo
N. record trovati: 3
Messaggio

articolo messaggero

07-03-2007 00.00
alessandro alessandro
il popolo della luna commette un errore camminare sulle piste con sci cjaspe o scarponi e viene inseguito dalle forze dell'ordine in motoslitta per essere identificato e prendersi una multa salata...
io dico ok non volete più che nessuno cammini sulle piste perchè i gatti sono al lavoro è pericoloso e roviniamo il vostro lavoro ma allora non bastava mettere due carabinieri (visto che tanto li abbiamo pagati lo stesso con i nostri soldi) a inizio pista e fermare tutti senza multare nessuno invece di inseguirli come fossero delinquenti? in ogni caso bisogna tenersi lontani dalle piste sappiamo bene che noi non portiamo soldi e in questo mondo comandano solo quelli...
cosa ne pensate? saluti a tutti
Messaggio
07-03-2007 00.00
paolog paolog
problema spinoso.....
anch'io non riesco a capire perchè una persona che vuole salire a piedi e di giorno (adottando tutte le cautele del caso), e non parlo di praticanti di scialpinismo professionistico), non sia messa in condizioni di farlo.
Io mi limito ad una passeggiata con le ciaspe di una/due ore al max di salita e sullo zoncolan ho rischiato più volte la multa..
basterebbe che battessero un percorso con la motoslitta e mettessero delle doppie reti nelle zone dove si passa a fianco delle piste (che poi non sono molte, visto che è possibile salire quasi completamente utilizzando la strada.
se proprio vogliono, facciano anche pagare il percorso come sulle piste di fondo.
mi sembra che ci sia un vero e proprio accanimento verso chi vuole salire con le proprie gambe.
ad ogni modo discussione aperta... Sentiamo i commenti....
Messaggio
07-03-2007 00.00
sonia sonia
Concordo con te Alessandro, la montagna non è solo divertimento a tutti i costi, ma vuole anche essere amata, e questi gatti delle nevi hanno proprio rotto.
L'anno scorso sulla strada che da Sauris va a casera Razzo ho rischiato di essere investita da uno di questi bolidi.
Più avanti lo ritrovato in panne nella neve che inveiva, la sua motslitta lo aveva abbandonato e la sua compagna visibilmente alterata, qualcosa non aveva funzionato.
Sonia con un sorriso li ha sorpassati con i propri piedi.
Viva la lentezza ragazzi, Viva la lentezza. Sonia
© Redazione di SentieriNatura - Udine, - Ivo Pecile & Sandra Tubaro - Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 - Privacy & Cookies - Powered by EasyDoc - Webdesign by Creactiva